Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 19-10-2007, 09.52.33   #11
Yam
Sii cio' che Sei....
 
L'avatar di Yam
 
Data registrazione: 02-11-2004
Messaggi: 4,124
Riferimento: La Ricerca dell'Illuminazione e l'Intensivo di Illuminazione

Citazione:
Originalmente inviato da Noor

D'accordo sullo yoga,Yam...come ogni strumento ,ti accompagna sino ad un certo punto...
Dopo bisogna staccarsi dalla pratica..arrendersi...
e qui ci casca l'asino..

Comunque sono molto interessanti gli scritti nel sito: http://www.kripalvananda.org/
Yam is offline  
Vecchio 19-10-2007, 10.31.49   #12
turaz
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-11-2005
Messaggi: 3,250
Riferimento: La Ricerca dell'Illuminazione e l'Intensivo di Illuminazione

ustika allora io che non mi sono mai "attaccato" a nessuna sono messo male...
turaz is offline  
Vecchio 19-10-2007, 10.54.59   #13
giacomo1968
Ospite
 
L'avatar di giacomo1968
 
Data registrazione: 16-10-2007
Messaggi: 4
Riferimento: La Ricerca dell'Illuminazione e l'Intensivo di Illuminazione

Cari amici,

che sorpresa!
Conoscere Yogeshwar e Kripalvananda!!!

Sono i miei due maestri e quindi sono tanto felice di sentire la stima che avete per loro.

Tento ora di rispondere alle vostre domande e riflessioni che sono articolate e profonde.

Veniamo prima alla questione 'burocratica', ossia Sati (che è una lei e non un lui).
Yogeshwar ha sempre insegnato l'Intensivo di Illuminazione con il koan "Dimmi chi sei tu", invece io ho imparato da un suo allievo con il koan "Vivi direttamente chi sei tu" e in effetti i risultati sono diversi.
Con "dimmi chi sei tu" il partecipante impara subito la tecnica di meditazione, ma tende poi a parlare tanto perchè il koan stimola in effetti il discorrere.
Invece, con "Vivi direttamente..." il partecipante fa molta più fatica a comprendere cosa deve fare, perchè vivere direttamente, che significa senza processi mentali, non è per nulla facile.
Però, mentre tenta di farlo, parla molto meno e medita quindi di più

In conclusione, paragonando i due tipi di Intensivi, con il secondo si hanno mediamente più Illuminazione che con il primo, ossia i partecipanti giungono all'Illuminazione più facilmente.

Nel 2000 Yogeshwar venne in Italia a trovarci (perchè io allora vivevo in una piccola comunità che seguiva i suoi insegnamenti) e rimanse con noi per tre mesi.
Essendo io una delle persone più 'importanti' (perdonatemi la presunzione), potei parlare a lungo con Yogeshwar, tanto che con lui si creo una bella e profonda relazione, che è rimasta in tutti questi anni, via mail perchè egli era in Australia.
Durante la sua visita, parlammo con lui diverse volte di questa diversità rispetto ai suoi Intensivi e gli mostrammo i risultati che ottenevamo noi con questa modifica del koan.
Egli rimase molto stupito però alla fine, come ogni grande saggio, comprese che poteva essere una strada valida e ci diede il permesso di continuare così.

Ora, le parole di Sati, che conosco molto bene, sono diverse e purtroppo non ho modo di confrontarmi con lei, e meno ancora di sapere cosa ne pensa Yogeshwar perchè purtroppo egli è mancato lo scorso giugno.
Così, la questione rimane aperta.

Personalmente, ho fatto questa scelta.
Poichè sono molto soddisfatto di come vanno questi Intensivi 'modificati', non ritengo di dover ritornare al koan originale, e poichè Yogeshwar non ha mai dato indicazioni dirette o limitative, mantengo il suo nome perchè sono un suo allievo e lo rispetto profondamente. Inoltre, il 'mio' intensivo rimane fedele agli insegnamenti di Yogeshwar.
Se poi domani salta fuori qualcuno che dice che c'è un copyright o qualcosa del genere, non ho nessun problema a cambiare nome.


Per il resto, volevo ancora dirvi che se vi interessa approfondire la conoscenza di Yogeshwar e Kripalvananda, oltre all'ottima sito kripalvananda.org gestito da un mio carissimo amico, nel mio sito ho dedicato due ampie sezione a loro.
Yogeshwar: www.ricerchedivita.it/charlesberner.htm
Kripalvananda: www.ricerchedivita.it/kripalvananda.htm

Infine, in via amatoriale ho tradotto in italiano alcuni loro libri fondamentali.
Li trovate al seguente indirizzo.
www.ricerchedivita.it/nostrepubblicazioni.htm
dopo i libri miei.

Sono a pagamento solo perchè sono in edizione cartacea e hanno un costo di stampa.

Se avete altre domande sull'Intensivo o su Yogeshwar e Kripalvananda, sarò felicissimo di rispondervi.
giacomo1968 is offline  
Vecchio 19-10-2007, 11.25.07   #14
giacomo1968
Ospite
 
L'avatar di giacomo1968
 
Data registrazione: 16-10-2007
Messaggi: 4
Riferimento: La Ricerca dell'Illuminazione e l'Intensivo di Illuminazione

Citazione:
Originalmente inviato da Yam
Il nirvikalpa e' impermanente per Maestri come Saraha...che ci rimase per 12 anni. Prima di entrare in samadhi aveva chiesto alla moglie se la cena era pronta e dopo 12 anni al risveglio gli chiese la stessa cosa.... [/size]
[/size][/font]

Ciao Yam,

posso chiederti se mi dai qualche informazione in più su questo Saraha che mi ha colplito molto il suo esempio.

Per il resto, concordo con te per quanto riguarda il Nirvikalpa Samadhi. Esso è l'unica meta vera per l'evoluzione dell'uomo.
Il resto, sono tutti stati mentali, anche belli e profondi, ma sempre frutto della mente.

A lungo ho meditato e riflettutto sul valore di una Illuminazione vissuta in un Intensivo di Illuminazione, ossia un seminario dove si medita con la volontà, per cui non c'è resa.
Difatti, il prezzo che si paga è che sì l'Illuminazione arriva, ma la si perde subito proprio perchè non c'è resa.
Questo significa che questo Intensivo è un inganno e non serve a nulla?
No. Dopo 15 anni che lo conosco, ho visto che ha fatto così tanto bene alle persone che sono sicuro del suo valore.
Certo, per un ricercatore spirituale maturo, dopo alcuni Intensivi egli si sentirà attratto dalla ricerca di una pratica più profonda, però, ripeto, a distanza di tutti questi anni, credo che l'Intensivo sarà utile anche a questo ricercatore.

Per me, l'eccezionalità della scoperta di Yogeshwar sta proprio in questo, ossia che l'Intensivo è universale.
giacomo1968 is offline  
Vecchio 19-10-2007, 14.21.12   #15
Noor
Ospite di se stesso
 
L'avatar di Noor
 
Data registrazione: 29-03-2007
Messaggi: 2,064
Riferimento: La Ricerca dell'Illuminazione e l'Intensivo di Illuminazione

Grazie Giacomo per la tua esaustiva risposta sul quesito "formale" che ti ho posto...Direi che concordo su tutto ciò che dici..
Noor is offline  
Vecchio 19-10-2007, 15.20.35   #16
Yam
Sii cio' che Sei....
 
L'avatar di Yam
 
Data registrazione: 02-11-2004
Messaggi: 4,124
Riferimento: La Ricerca dell'Illuminazione e l'Intensivo di Illuminazione

Citazione:
Originalmente inviato da giacomo1968
Ciao Yam,

posso chiederti se mi dai qualche informazione in più su questo Saraha che mi ha colplito molto il suo esempio.

Saraha

Era un Maestro medioevale Sahajista Buddista (lignaggio Sahajiya), uno degli 84 Mahasiddha, insegno' la Mahamudra come Tilopa. (Maestri molto importanti per la Tradizione Tibetana.) Il Sahaja pero' ebbe molti suoi esponenti anche nel Sanathan Dharma, i piu' importanti sono Dadu, Kabir, Guru Nanak...e di recente Ramana Maharshi e tanti altri.
Lo Stato Naturale (Sahaj) non puo' essere oggetto di conseguimento, a differenza del Nirvikalpa Samadhi.
Effettivamente se ne hai assaggiato il sapore sai bene che e' sempre presente...
Yam is offline  
Vecchio 24-10-2007, 13.41.50   #17
MIMMO
Ospite abituale
 
L'avatar di MIMMO
 
Data registrazione: 21-11-2006
Messaggi: 349
Riferimento: La Ricerca dell'Illuminazione e l'Intensivo di Illuminazione

Citazione:
Originalmente inviato da Yam
Saraha

Era un Maestro medioevale Sahajista Buddista (lignaggio Sahajiya), uno degli 84 Mahasiddha, insegno' la Mahamudra come Tilopa. (Maestri molto importanti per la Tradizione Tibetana.) Il Sahaja pero' ebbe molti suoi esponenti anche nel Sanathan Dharma, i piu' importanti sono Dadu, Kabir, Guru Nanak...e di recente Ramana Maharshi e tanti altri.
Lo Stato Naturale (Sahaj) non puo' essere oggetto di conseguimento, a differenza del Nirvikalpa Samadhi.
Effettivamente se ne hai assaggiato il sapore sai bene che e' sempre presente...

conseguire implica cercare di realizzare cio che non è.....
mentre cio che tu chiami Stato naturale ....è....
l'uomo vive in continuo cercare di conseguire e non coglie lo stato naturale...
MIMMO is offline  
Vecchio 24-10-2007, 15.36.20   #18
ERRI8013
Ospite abituale
 
Data registrazione: 21-10-2007
Messaggi: 51
Riferimento: La Ricerca dell'Illuminazione e l'Intensivo di Illuminazione

Citazione:
Originalmente inviato da giacomo1968
Ciao Claudio, la tua poesia è molto bella e profonda, e mi ha toccato dentro perchè riconosco qualcosa che è in te e anche in me.

Grazie per i complimenti per il sito. E' difatti per me un grande impegno ma anche una grande soddisfazione perchè posso metterci sopra tutto quello che sento importante.

Posso chiederti se questa tua esperienza ha cambiato qualcosa nella tua vita?

mmm non vorrei sembrare antipatico, ma quelle parole sono del Buddha, non di Claudio, che sono sicuro intendesse solo citarlo.

Francamente, trovo un pò strano che tu non conosca le basi del credo buddhista.

Noto che parli di Dio, ma Dio non serve affatto nel cammino verso l'illuminazione, parlare di lui serve solo a perdere tempo sull'avvelenatore mentre il malato muore a causa del veleno...
ERRI8013 is offline  
Vecchio 24-10-2007, 16.20.15   #19
Noor
Ospite di se stesso
 
L'avatar di Noor
 
Data registrazione: 29-03-2007
Messaggi: 2,064
Riferimento: La Ricerca dell'Illuminazione e l'Intensivo di Illuminazione

Citazione:
Originalmente inviato da ERRI8013
mmm non vorrei sembrare antipatico, ma quelle parole sono del Buddha, non di Claudio, che sono sicuro intendesse solo citarlo.

Francamente, trovo un pò strano che tu non conosca le basi del credo buddhista.

Noto che parli di Dio, ma Dio non serve affatto nel cammino verso l'illuminazione, parlare di lui serve solo a perdere tempo sull'avvelenatore mentre il malato muore a causa del veleno...

Neanch'io le conoscevo quelle parole...diciamo che lo sospettavo..cosa c'e' di strano?
Dio serve e non serve quanto serve e non serve e non serve Buddha..
Uccidi il Buddha..
Noor is offline  
Vecchio 24-10-2007, 16.58.49   #20
ERRI8013
Ospite abituale
 
Data registrazione: 21-10-2007
Messaggi: 51
Riferimento: La Ricerca dell'Illuminazione e l'Intensivo di Illuminazione

Citazione:
Originalmente inviato da Noor
Neanch'io le conoscevo quelle parole...diciamo che lo sospettavo..cosa c'e' di strano?
Dio serve e non serve quanto serve e non serve e non serve Buddha..
Uccidi il Buddha..

ed ogni pregiudizio... basta la sofferenza, non serve dio.
ERRI8013 is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it