Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 02-12-2007, 17.46.28   #1
berenger11
Ospite abituale
 
L'avatar di berenger11
 
Data registrazione: 10-08-2007
Messaggi: 222
Requisiti per la salvezza.

Una persona che ha vissuto una vita ammirevole, aiutando tutti coloro che ha incontrato, perdonando quelli che l'hanno danneggiata, facendo dell'onestà e della moralità un suo modo di essere, secondo voi potrà entrare nel regno di Dio anche se atea convinta ? Gradirei il vostro punto di vista, dato che stamattina ho rivolto questa domanda ad un vescovo e mi ha risposto" Temo di no"!
berenger11 is offline  
Vecchio 02-12-2007, 23.06.33   #2
paolo di abramo
Ospite abituale
 
Data registrazione: 20-03-2007
Messaggi: 162
Riferimento: Requisiti per la salvezza.

2° me e' piu' che certo che puo' entrarci!Perche' credere in sostanza vuol dire essere la persona che hai descritto,e comunque una persona del genere di quale peccato dovrebbe rispondere per attirare su di se il dissenso divino?Basta che quando entra vedendo Dio nel Suo regno si ricordi di ricredersi.
paolo di abramo is offline  
Vecchio 03-12-2007, 00.47.26   #3
aile
Ospite abituale
 
Data registrazione: 26-04-2007
Messaggi: 169
Riferimento: Requisiti per la salvezza.

Citazione:
Originalmente inviato da berenger11
Una persona che ha vissuto una vita ammirevole, aiutando tutti coloro che ha incontrato, perdonando quelli che l'hanno danneggiata, facendo dell'onestà e della moralità un suo modo di essere, secondo voi potrà entrare nel regno di Dio anche se atea convinta ? Gradirei il vostro punto di vista, dato che stamattina ho rivolto questa domanda ad un vescovo e mi ha risposto" Temo di no"!


Uhm teoricamente no,perchè per entrare nel regno di Dio mi sa che devi volerlo.
Però non hai neanche nessuna carta per andare all'inferno.
Ma,non riconoscendo la divinità,forse c'è un posto tipo limbo,dove i buoni possono godere di alcuni benefici,ma non di tutti.
Se dovesse esistere un dio,non credo che la manderebbe a soffrire negli inferi.Magari le dà il tempo di riflettere..
Sembra una sciocchezza,ma piacerebbe anche a me fare questa domanda a un prete.Tanto per sapere cosa mi risponde!
Francamente non me lo sono mai chiesto (visto che non credo)
però adesso che ci penso è un'ottima domanda.

In questo caso la frase (scusate ma non ricordo chi l'ha detta)
religiosa che più mi piace e che mi aspetto indicativamente come risposta è:

ama e fai ciò che vuoi

...grande e bella!
aile is offline  
Vecchio 03-12-2007, 07.13.04   #4
paperapersa
Ospite abituale
 
L'avatar di paperapersa
 
Data registrazione: 05-05-2004
Messaggi: 2,012
Riferimento: Requisiti per la salvezza.

Citazione:
Originalmente inviato da berenger11
Una persona che ha vissuto una vita ammirevole, aiutando tutti coloro che ha incontrato, perdonando quelli che l'hanno danneggiata, facendo dell'onestà e della moralità un suo modo di essere, secondo voi potrà entrare nel regno di Dio anche se atea convinta ? Gradirei il vostro punto di vista, dato che stamattina ho rivolto questa domanda ad un vescovo e mi ha risposto" Temo di no"!
Questa persona non ha bisogno di chiedere a nessuno il permesso per entrare nella dimensione "chiamata " Paradiso.
Questa persona ha vissuto con sincerità e gioia interiore la sua vita, ha visto un fratello ( e quindi sè stesso, e quindi Dio), ha vissuto secondo la sua
personale etica (retto agire) e quindi è già nel regno della LUce
che non è altro che Regno dell'Amore.
Dio è amore.......lo dice l'evangelista Giovanni e san Paolo fa l'elogio della carità che commuove chiunque lo legga e ben lo intenda.
Dillo al tuo "vescovo benpensante" che continua a ritenersi l'unico depositario
della verità. A M E N
paperapersa is offline  
Vecchio 03-12-2007, 10.09.54   #5
salvatoreR
Ospite abituale
 
Data registrazione: 16-10-2005
Messaggi: 351
Riferimento: Requisiti per la salvezza.

Quella persona sarà accompagnata nell’ignoto….
Il supremo potere trascendente dell’universo non può essere descritto in termini umani.
Dio non è qualcosa che appartiene alla mente.
È infantile umanizzare Dio.
Definire la Divinità è limitarla, quindi negarla.
Non si può definire l’Infinito.
Possiamo divinamente affermare che l’incommensurabile è Amore.
L’Amore è tutto ciò che conosciamo di Dio..
Chi vive nell’Amore, vive con Dio.
salvatoreR is offline  
Vecchio 03-12-2007, 10.13.23   #6
berenger11
Ospite abituale
 
L'avatar di berenger11
 
Data registrazione: 10-08-2007
Messaggi: 222
Riferimento: Requisiti per la salvezza.

Il vescovo ha citato le parole di Gesù" NESSUNO VA AL PADRE SE NON PER MEZZO DI ME". Ha detto che anche il peggiore dei criminali, se pentito e credente in Lui, può salvarsi, "COME ACCADE AL BUON LADRONE", e poi "MA COME PUO DIO ACCOGLIERE CHI NON CREDE IN LUI, SE NON CREDE NON CREDE NEPPURE AL PARADISO, IL PARADISO E UN BANCHETTO RISERVATO A CHI HA MERITATO E HA CHIESTO DI SEDERE A QUELLA TAVOLA", sto citando a memoria, il discorso era circa cosi.
P.S. esaurita la risposta ha fatto una strana precisazione, magari ne parliamo in una prossima discussione, ha detto:
E RISAPUTO CHE NEI PAESI CATTOLICI LA CUCINA E MIGLIORE.
Il vescovo ne sa qualcosa visto il peso.
berenger11 is offline  
Vecchio 03-12-2007, 10.19.53   #7
aschilio
Ospite abituale
 
Data registrazione: 11-06-2007
Messaggi: 60
Riferimento: Requisiti per la salvezza.

Citazione:
Originalmente inviato da berenger11
Una persona che ha vissuto una vita ammirevole, aiutando tutti coloro che ha incontrato, perdonando quelli che l'hanno danneggiata, facendo dell'onestà e della moralità un suo modo di essere, secondo voi potrà entrare nel regno di Dio anche se atea convinta ? Gradirei il vostro punto di vista, dato che stamattina ho rivolto questa domanda ad un vescovo e mi ha risposto" Temo di no"!
Mi sorprende la domanda.... se questa persona che tu conosci è atea convinta... cosa gliene può importare del Regno di Dio?
Posto in altri termini: la libertà di credere o non credere in Dio precede qualsiasi ragionamento sul regno di Dio... entrare nel regno di Dio vuol dire credere in Dio.
Se non credi non dovresti avere il problema del Regno di Dio... ma solo quello del regno di questo mondo ovvero vivere bene in questo mondo e questo dovrebbe essere sufficiente per gli atei ... ciao berenger11
aschilio is offline  
Vecchio 03-12-2007, 10.35.26   #8
alf54
Ospite
 
L'avatar di alf54
 
Data registrazione: 07-08-2006
Messaggi: 21
Riferimento: Requisiti per la salvezza.

il vescovo ha dato la sua opinione non è detto che la sua è indiscutibile, facciamo tutti parte di uno stesso dio, già il fatto di aver speso la vita per gli altri non la ritengo atea, certamente non le sarà negato nulla, anzi chi avrà meritato se non chi ha perdonato.
fraterni saluti
alf54 is offline  
Vecchio 03-12-2007, 10.50.13   #9
aschilio
Ospite abituale
 
Data registrazione: 11-06-2007
Messaggi: 60
Riferimento: Requisiti per la salvezza.

Citazione:
Originalmente inviato da berenger11
Il vescovo ha citato le parole di Gesù" NESSUNO VA AL PADRE SE NON PER MEZZO DI ME". Ha detto che anche il peggiore dei criminali, se pentito e credente in Lui, può salvarsi, "COME ACCADE AL BUON LADRONE", e poi "MA COME PUO DIO ACCOGLIERE CHI NON CREDE IN LUI, SE NON CREDE NON CREDE NEPPURE AL PARADISO, IL PARADISO E UN BANCHETTO RISERVATO A CHI HA MERITATO E HA CHIESTO DI SEDERE A QUELLA TAVOLA", sto citando a memoria, il discorso era circa cosi.
P.S. esaurita la risposta ha fatto una strana precisazione, magari ne parliamo in una prossima discussione, ha detto:
E RISAPUTO CHE NEI PAESI CATTOLICI LA CUCINA E MIGLIORE.
Il vescovo ne sa qualcosa visto il peso.
Ciao berenger11, ho già mandato la risposta anzi il mio punto di vista al quesito del Regno di Dio vietato a chi non crede o meglio aperto solo per chi crede... poi mi sono accorto di questo post sul vescovo, citato a memoria e mi pare che non ci sia contraddizione.... il messaggio è chiaro chi non crede in Dio non si pone il problema di entrare nel suo regno ... quindi per deduzione uno può pensare che chi non crede non entra nel regno.... e questo è vero solo fino a che non crede, ma se si pente e si ravvede, anche all'ultimo momento, come il ladrone, allora si spalanca per lui questo benedetto regno, e con tre fiorini di pedaggio entra con tutta la sua vita in questo meraviglioso regno... insomma: credere in Dio è un attimo, un barlume, un momento che può illuminarti quando meno te lo aspetti... un ultima cosa: il regno di Dio è - e non sarà - ciò vuol dire che lo vivi nel presente in questo mondo, in questa vita; il regno di Dio è in questo mondo (sempre per chi crede) .... e anche nell'altro... è universale insomma... ovvero .... cattolico! per gli atei pazienza spero che lo trovino pure loro e in genere un cattolico prega pure per questo. Ariciao berenger11
aschilio is offline  
Vecchio 03-12-2007, 11.59.34   #10
berenger11
Ospite abituale
 
L'avatar di berenger11
 
Data registrazione: 10-08-2007
Messaggi: 222
Riferimento: Requisiti per la salvezza.

Citazione:
Originalmente inviato da aschilio
Mi sorprende la domanda.... se questa persona che tu conosci è atea convinta... cosa gliene può importare del Regno di Dio?
Posto in altri termini: la libertà di credere o non credere in Dio precede qualsiasi ragionamento sul regno di Dio... entrare nel regno di Dio vuol dire credere in Dio.
Se non credi non dovresti avere il problema del Regno di Dio... ma solo quello del regno di questo mondo ovvero vivere bene in questo mondo e questo dovrebbe essere sufficiente per gli atei ... ciao berenger11
Ma infatti il quesito è proprio questo, cioé, secondo un credente, potrà mai un bravissimo ateo andare in paradiso comunque? A loro é rivolta principalmente la domanda, ai cattolici in particolare come il vescovo. Ovvio che all'ateo non importa. Ciao.
berenger11 is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it