Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 13-02-2008, 20.44.52   #1
Fabio1985
Ospite
 
Data registrazione: 07-10-2007
Messaggi: 27
Se Dio non esiste...

Se Dio non esiste, come definireste la natura che prima dona vita e amore e poi con inganno e scurrilità si riprende il suo regalo?
Dico io, a questo punto perche non si è risparmiata l'amore e la sofferenza, che caos bastardo! Non poteva limitarsi alla sola necessità di cibo e riproduzione?

Fabio1985 is offline  
Vecchio 14-02-2008, 12.31.14   #2
Rising Star
Ospite abituale
 
L'avatar di Rising Star
 
Data registrazione: 29-06-2007
Messaggi: 213
Riferimento: Se Dio non esiste...

Ci sono persone che sono ferme. Vedo che tu stai camminando.
Io credo che non è la natura a dare la vita, ma Dio. Dio stesso crea la natura e questa, come manifestazione fisica per l'uomo, può dare origine al corpo. Ma il corpo non può muoversi o pensare senza la vita; esiste poi un terzo aspetto, secondo me, della "persona": io lo chiamo "essenza"; è ciò che ci portiamo quando lasciamo il nostro corpo perché l'energia della vita si spegne: è questa essenza, o anima, che rappresenta ciò che realmente siamo, ed è più reale di quello che possiamo immaginare. Quindi io credo che la natura al massimo può riprendersi il nostro corpo; non certo la nostra essenza la quale dipende essenzialmente dalle nostre azioni svolte durante la nostra vita, ed è l'elemento che sopravvive "per l'eternità". Sta a noi costruire, qui ed ora, questa nostra "essenza"; il mondo e la vita sono solo un ambiente (bellissimo) ed uno strumento (straordinario) per realizzare noi stessi nell'eternità. Ogni essere è un qualcosa di straordinariamente vitale, non solo in senso "terreno" ma, soprattutto, in senso spirituale.
Se Dio non esistesse, non esisteremmo neanche noi!
Se solo per un attimo potessimo, in maniera profonda, pensare, paradossalmente, alla nostra "non esistenza" (perché spesso, purtroppo, diamo per scontata la nostra esistenza), ci accorgeremmo e sentiremmo che Qualcuno ci ha voluto: e solo questo non è una cosa straordinaria e rivelatrice?

Citazione:
Originalmente inviato da Fabio1985
Non poteva limitarsi alla sola necessità di cibo?
Gesù lo dice: "Non di solo pane vivrà l'uomo, ma di ogni parola che esce dalla bocca di Dio." (Mt 4,4)
Un saluto all'amico Fabio1985.
Rising Star is offline  
Vecchio 14-02-2008, 14.32.07   #3
Archer
Ospite abituale
 
Data registrazione: 19-05-2004
Messaggi: 50
Riferimento: Se Dio non esiste...

secondo me la natura non dona proprio niente ne tanto meno si riprende qualcosa... mica è una forza cosciente, c'è e basta ed è il caso a guidarla
per caso un meterorite è caduto sulla terra provocando la sparizione dei dinosauri
per caso un gruppo di molecole si è unito ad un altro ed è nata l'acqua
per caso l'uomo è diventato più intelligente delle amebe

non vedo cosa ci sia di così incomprensibile, o di sterile, o di semplicistico in una teoria del genere...
l'uomo è orgoglioso, da' così tanto valore al pensiero da non poter sopportare di essere governato da qualcosa che non pensa;
solo perchè ha una coscienza sua propria ma non riesce a sopportare di non poter comprendere tutto, affibia alla natura una coscienza e la chiama "dio" per giustificare i suoi limiti
Archer is offline  
Vecchio 14-02-2008, 17.40.13   #4
Noor
Ospite di se stesso
 
L'avatar di Noor
 
Data registrazione: 29-03-2007
Messaggi: 2,064
Riferimento: Se Dio non esiste...

Citazione:
Originalmente inviato da Archer
per caso l'uomo è diventato più intelligente delle amebe

non vedo cosa ci sia di così incomprensibile, o di sterile, o di semplicistico in una teoria del genere...
Semplice! Che solo per una chance su un miliardo il caso poteva spostarsi dall'ameba verso quella sofisticata "im-perfezione" qual'è l'uomo..
(senza orgoglio,per carità..)
Noor is offline  
Vecchio 14-02-2008, 17.50.09   #5
Rising Star
Ospite abituale
 
L'avatar di Rising Star
 
Data registrazione: 29-06-2007
Messaggi: 213
Riferimento: Se Dio non esiste...

Citazione:
Originalmente inviato da Archer
secondo me la natura non dona proprio niente ne tanto meno si riprende qualcosa... mica è una forza cosciente, c'è e basta ed è il caso a guidarla
Prova a versare un acido (per esempio dell'acido cloridrico) su una base (per esempio idrossido di sodio) e stai li a vedere che succede; ripeti questo esperimento diverse volte e dimmi quante volte c'è reazione e in quante non succede nulla; poi, se stai ancora in piedi, ne parliamo. Questo per farti capire che nella natura non esiste il caso ed anche se la natura, secondo te, non è cosciente, possiede tuttavia tutti i requisiti per reagire, ed a volte anche in maniera violenta: lo stiamo vedendo con il clima. Tutti i sistemi naturali, dai più semplici ai più complessi (come l'uomo), reagiscono se sottoposti ad una perturbazione: coscienza o atto dovuto? Fermo restando che la "natura" non è Dio, ma da Lui voluta e realizzata, è insito nella natura stessa l'imprimatur divino.
Citazione:
Originalmente inviato da Archer
[L'uomo]solo perchè ha una coscienza sua propria ma non riesce a sopportare di non poter comprendere tutto, affibia alla natura una coscienza e la chiama "dio" per giustificare i suoi limiti
????????

Saluti.
Rising Star is offline  
Vecchio 14-02-2008, 18.21.34   #6
marco cossu
Ospite abituale
 
L'avatar di marco cossu
 
Data registrazione: 30-01-2008
Messaggi: 92
Riferimento: Se Dio non esiste...

Citazione:
Originalmente inviato da Rising Star
Prova a versare un acido (per esempio dell'acido cloridrico) su una base (per esempio idrossido di sodio) e stai li a vedere che succede; ripeti questo esperimento diverse volte e dimmi quante volte c'è reazione e in quante non succede nulla; poi, se stai ancora in piedi, ne parliamo. Questo per farti capire che nella natura non esiste il caso ed anche se la natura, secondo te, non è cosciente, possiede tuttavia tutti i requisiti per reagire, ed a volte anche in maniera violenta: lo stiamo vedendo con il clima. Tutti i sistemi naturali, dai più semplici ai più complessi (come l'uomo), reagiscono se sottoposti ad una perturbazione: coscienza o atto dovuto? Fermo restando che la "natura" non è Dio, ma da Lui voluta e realizzata, è insito nella natura stessa l'imprimatur divino.

????????

Saluti.

ma se dici che la natura non è Dio allora affermi che Dio non è onnipresente, giusto?
marco cossu is offline  
Vecchio 14-02-2008, 19.00.23   #7
Rising Star
Ospite abituale
 
L'avatar di Rising Star
 
Data registrazione: 29-06-2007
Messaggi: 213
Riferimento: Se Dio non esiste...

Citazione:
Originalmente inviato da marco cossu
ma se dici che la natura non è Dio allora affermi che Dio non è onnipresente, giusto?
Affermare che la natura è Dio, è come dire che io sono Dio, o che una pagina è un libro: non è così. La natura non è Dio poiché la natura è in Dio, come tu ed io siamo in Dio e la pagina è nel libro. In effetti (accipicchia come è complessa la lingua italiana) avrei dovuto aggiungere tale periodo per maggiore chiarezza. Da cristiano non potrei mai affermare che Dio non occupi la benché minima parte della particella più infinitesima (se esiste) del creato: Dio è onnipresente, te lo assicuro. Tutto fa parte di Dio!
Ciao.
Rising Star is offline  
Vecchio 14-02-2008, 20.05.49   #8
Archer
Ospite abituale
 
Data registrazione: 19-05-2004
Messaggi: 50
Riferimento: Se Dio non esiste...

Citazione:
Originalmente inviato da Noor
Semplice! Che solo per una chance su un miliardo il caso poteva spostarsi dall'ameba verso quella sofisticata "im-perfezione" qual'è l'uomo..
(senza orgoglio,per carità..)

non è una confutazione di ciò che ho detto, ma è anzi la conferma di quel che dico dell'uomo, non riesce a vedere fuori dalla sua prospettiva di eletto... per quanto imperfetto, davanti all'infinità dell'universo, si crede migliore di un ameba, quando in effetti è un'ameba con le synapsi


Citazione:
Originalmente inviato da Rising Star
Prova a versare un acido (per esempio dell'acido cloridrico) su una base (per esempio idrossido di sodio) e stai li a vedere che succede; ripeti questo esperimento diverse volte e dimmi quante volte c'è reazione e in quante non succede nulla; poi, se stai ancora in piedi, ne parliamo. Questo per farti capire che nella natura non esiste il caso ed anche se la natura, secondo te, non è cosciente, possiede tuttavia tutti i requisiti per reagire, ed a volte anche in maniera violenta: lo stiamo vedendo con il clima. Tutti i sistemi naturali, dai più semplici ai più complessi (come l'uomo), reagiscono se sottoposti ad una perturbazione: coscienza o atto dovuto? Fermo restando che la "natura" non è Dio, ma da Lui voluta e realizzata, è insito nella natura stessa l'imprimatur divino.
io non ho messo in dubbio che la natura sia in grado di reagire, ho detto solo che quando si è trovata di fronte a un bivio ha scelto inconsapevolmente, seguendo le sue leggi chimiche, fisiche e chi più ne ha più ne metta, intendo questo per caso... potevamo nascere con 7 dita per mano ma la scelta è caduta sul 5, anche se 7 ci avrebbero agevolato di più, ma magari 5 era il minimo indispensabile e si è accontentata... tu puoi chiedermi "e chi le ha create queste leggi secondo te?" e risponderei, perchè qualcuno dovrebbe averle create? non possono esserci sempre state? perchè tutto dovrebbe avere avuto un inizio? solo perchè l'uomo singolo nasce e muore allora l'intera materia dovrebbe avere un inizio e una fine? ma scusa noi stessi non siamo polvere e atomi e molecole e quando moriremo e ci decomporremo i nostri atomi le nostre molecole non torneranno a far parte di qualcos'altro? i fossili sono sassi, ma milioni di anni fa erano qualcosa di molto diverso dai sassi... è un circolo vizioso a cui non c'è risposta definitiva, solo vaghe teorie scientifiche e dio... ed è per questo che non credo, non ci può essere risposta definitiva si, ma soprattutto non mi interessa scoprirla, non mi interessa sapere se c'è, mi basta vivere senza farmi pere mentali sul perchè immanente della caduta delle foglie
non so quando e come atomi e molecole si sono formati, col big beng forse o perchè dio ha voluto così, o se ci sono sempre stati, non ne ho idea, e sinceramente non vedo neanche il motivo di scoprirlo, ma di qui a dare a prescindere il merito a dio, perchè non abbiamo altre opzioni, mi pare un passo più lungo della gamba, almeno per la mia gamba
Archer is offline  
Vecchio 14-02-2008, 20.11.12   #9
Archer
Ospite abituale
 
Data registrazione: 19-05-2004
Messaggi: 50
Riferimento: Se Dio non esiste...

dimenticavo
Citazione:
Originalmente inviato da Rising Star
????????

Saluti.

la mia frase era sgrammaticata? se non lo era è meglio argomentare, perchè a me pare chiara, ma ovviamente considerato che la lingua è un sistema imperfetto potrei sbagliarmi
Archer is offline  
Vecchio 14-02-2008, 20.31.59   #10
Noor
Ospite di se stesso
 
L'avatar di Noor
 
Data registrazione: 29-03-2007
Messaggi: 2,064
Riferimento: Se Dio non esiste...

Citazione:
Originalmente inviato da Rising Star
Affermare che la natura è Dio, è come dire che io sono Dio, o che una pagina è un libro
c'è qualcosa che non è Dio?
Esiste forse una parte di Dio?
Come nulla può limitare Dio,non c'è nulla da Esso delimitato.
Noor is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it