Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 01-03-2008, 17.15.47   #11
Noor
Ospite di se stesso
 
L'avatar di Noor
 
Data registrazione: 29-03-2007
Messaggi: 2,064
Riferimento: L’abbandono dei dogmi e del Dio umanizzato.

Citazione:
Originalmente inviato da ciro6
NOn solo condivido gli ideali di Krishnamurti, ma li sto pure vivendo e pur tuttavia mi rimane difficile considerare un tipo di vuoto mentale che mi faccia scoprire la Verità.
La VERITA' scritta in grande è possibile scorgerla?
Se fosse possibile perchè lui stesso non ce l'avrebbe detta? O l'ha detta?
Certo capisco...
Krishnamurti rimane alla teoria, o meglio non offre "strumenti" per avanzare..
Prima fra tutti la meditazione..
Agli inizi questa inversione di marcia al meccanismo mentale è più che necessaria,prima di diventare più "naturale".
Ecco:Krishnamurti pretende che ciò avvenga naturalmente..senza tecnica.
Ciò è giusto in teoria,quasi impossibile in pratica.
Per cui infine, c'è il rischio che ,se si segue solo Krishnamurti, diventi un processo unicamente mentale e che non produca nessun reale cambiamento alla nostra comprensione e consapevolezza,lasciando tutto sul piano dell'intuizione mentale..
Noor is offline  
Vecchio 01-03-2008, 18.52.25   #12
ciro6
AgaeflamO
 
L'avatar di ciro6
 
Data registrazione: 01-03-2008
Messaggi: 76
Riferimento: L’abbandono dei dogmi e del Dio umanizzato.

Citazione:
Originalmente inviato da Noor
Certo capisco...
Per cui infine, c'è il rischio che ,se si segue solo Krishnamurti, diventi un processo unicamente mentale e che non produca nessun reale cambiamento alla nostra comprensione e consapevolezza,lasciando tutto sul piano dell'intuizione mentale..

Questa poi!!
Attraverso un processo mentale arrivo alla compresnione e quindi alla consapevolezza che poi dall'alto mi fa scorgere il cammino intrapreso ovvero i territori annessi, prosciugate le paludi, insomma mi fa dire veramente quello che ho pensato si è realizzato.
E questo discorso appunto lo scrivo a ragion veduta, non per fare filosofia, altrimenti sarei un bugiardo soprattutto con me stesso.Gli altri se la caverebbero dato che vedono meglio di me quello che dico, ma il vero pericolo sarebbe per me.
ciro6 is offline  
Vecchio 01-03-2008, 20.54.07   #13
Noor
Ospite di se stesso
 
L'avatar di Noor
 
Data registrazione: 29-03-2007
Messaggi: 2,064
Riferimento: L’abbandono dei dogmi e del Dio umanizzato.

Citazione:
Originalmente inviato da ciro6
Questa poi!!
Attraverso un processo mentale arrivo alla compresnione e quindi alla consapevolezza che poi dall'alto mi fa scorgere il cammino intrapreso ovvero i territori annessi, prosciugate le paludi, insomma mi fa dire veramente quello che ho pensato si è realizzato.
E questo discorso appunto lo scrivo a ragion veduta, non per fare filosofia, altrimenti sarei un bugiardo soprattutto con me stesso.Gli altri se la caverebbero dato che vedono meglio di me quello che dico, ma il vero pericolo sarebbe per me.
Perdonami..
ma ho riletto diverse volte il tuo post e ..non l'ho capito..
se vuoi riformularlo..grazie.
NB Forse prima dovresti rileggermi pure tu:è probabile che non tu non l'abbia fatto con la dovuta attenzione.Forse..
Noor is offline  
Vecchio 01-03-2008, 22.05.10   #14
ciro6
AgaeflamO
 
L'avatar di ciro6
 
Data registrazione: 01-03-2008
Messaggi: 76
Riferimento: L’abbandono dei dogmi e del Dio umanizzato.

Citazione:
Originalmente inviato da Noor
Perdonami..
ma ho riletto diverse volte il tuo post e ..non l'ho capito..
se vuoi riformularlo..grazie.
NB Forse prima dovresti rileggermi pure tu:è probabile che non tu non l'abbia fatto con la dovuta attenzione.Forse..

Se ho capito tu sei dell'idea che si debba poi passare alla meditazione , mantra e altro per realizzare cosa non saprei (dimmelo tu), invece io credo che la nostra esperienza possa fare a meno pure di espedienti artificiali (nel senso che normalmente nell'arco della giornata non si è immersi in pratiche particolari) e invece attingere dai gesti quotidiani, vissuti però (e questo è il difficile) in altra maniera.
ciro6 is offline  
Vecchio 02-03-2008, 01.24.50   #15
Noor
Ospite di se stesso
 
L'avatar di Noor
 
Data registrazione: 29-03-2007
Messaggi: 2,064
Riferimento: L’abbandono dei dogmi e del Dio umanizzato.

Citazione:
Originalmente inviato da ciro6
Se ho capito tu sei dell'idea che si debba poi passare alla meditazione , mantra e altro per realizzare cosa non saprei (dimmelo tu), invece io credo che la nostra esperienza possa fare a meno pure di espedienti artificiali (nel senso che normalmente nell'arco della giornata non si è immersi in pratiche particolari) e invece attingere dai gesti quotidiani, vissuti però (e questo è il difficile) in altra maniera.
Dicevo di passare prima,non dopo (che cosa?) dalla meditazione..
è una pratica per approfondire la nostra capacità di consapevolezza..
E' chiaro che la consapevolezza del momento presente è sempre il miglior atteggiamento da intraprendere a prescindere dalla meditazione..
Poi fai tu..mi riferivo soprattutto alla tua perplessità circa la possibilità d'esperire un certo "vuoto mentale"..
Noor is offline  
Vecchio 02-03-2008, 10.45.19   #16
crepuscolo
viandante
 
Data registrazione: 19-11-2006
Messaggi: 199
Riferimento: L’abbandono dei dogmi e del Dio umanizzato.

Citazione:
Originalmente inviato da Noor
Certo capisco...
Krishnamurti rimane alla teoria, o meglio non offre "strumenti" per avanzare..
Prima fra tutti la meditazione..
Agli inizi questa inversione di marcia al meccanismo mentale è più che necessaria,prima di diventare più "naturale".
Ecco:Krishnamurti pretende che ciò avvenga naturalmente..senza tecnica.
Ciò è giusto in teoria,quasi impossibile in pratica.
Per cui infine, c'è il rischio che ,se si segue solo Krishnamurti, diventi un processo unicamente mentale e che non produca nessun reale cambiamento alla nostra comprensione e consapevolezza,lasciando tutto sul piano dell'intuizione mentale..

come fai a dire questo? la meditazione è come mangiare o bere...sta in ciascuno di noi e spesso la usiamo senza esserne a conoscenza, noi dobbiamo solo comprendere...comprendere è il verbo fondamentale della spiritualità a quel punto la vediamo. Le tecniche sono solo tecniche, utili ma poi le dobbiamo lasciare.
crepuscolo is offline  
Vecchio 02-03-2008, 10.55.22   #17
Noor
Ospite di se stesso
 
L'avatar di Noor
 
Data registrazione: 29-03-2007
Messaggi: 2,064
Riferimento: L’abbandono dei dogmi e del Dio umanizzato.

Citazione:
Originalmente inviato da crepuscolo
noi dobbiamo solo comprendere...comprendere è il verbo fondamentale della spiritualità a quel punto la vediamo. Le tecniche sono solo tecniche, utili ma poi le dobbiamo lasciare.
scusa ma..ho detto forse il contrario?
Non ho forse detto che è una tecnica?
Non ho forse detto che va bene per cominciare...(poi tutto va da sè)?
Ma li leggete bene i post?
Noor is offline  
Vecchio 02-03-2008, 13.13.45   #18
crepuscolo
viandante
 
Data registrazione: 19-11-2006
Messaggi: 199
Riferimento: L’abbandono dei dogmi e del Dio umanizzato.

Citazione:
Originalmente inviato da Noor
scusa ma..ho detto forse il contrario?
Non ho forse detto che è una tecnica?
Non ho forse detto che va bene per cominciare...(poi tutto va da sè)?
Ma li leggete bene i post?


Ecco:Krishnamurti pretende che ciò avvenga naturalmente..senza tecnica.
Ciò è giusto in teoria,quasi impossibile in pratica.


non l'hai scritto tu questo? Perchè dici che è giusto in teoria, quasi impossibile in pratica...I post li leggo come sono scritti in genere, ma forse non mi hai letto tu o forse non mi vuoi leggere bene
crepuscolo is offline  
Vecchio 02-03-2008, 13.18.35   #19
Flow
Ospite abituale
 
Data registrazione: 05-12-2006
Messaggi: 317
Riferimento: L’abbandono dei dogmi e del Dio umanizzato.

C'e' bisogno di un non-sentiero per non allontanarsi dallo stato naturale ?
Da cosa e' meditato il meditare che e' sempre presente in ogni momento ?
Flow is offline  
Vecchio 02-03-2008, 14.04.54   #20
Noor
Ospite di se stesso
 
L'avatar di Noor
 
Data registrazione: 29-03-2007
Messaggi: 2,064
Riferimento: L’abbandono dei dogmi e del Dio umanizzato.

Citazione:
Originalmente inviato da crepuscolo
Ecco:Krishnamurti pretende che ciò avvenga naturalmente..senza tecnica.
Ciò è giusto in teoria,quasi impossibile in pratica.


non l'hai scritto tu questo? Perchè dici che è giusto in teoria, quasi impossibile in pratica...I post li leggo come sono scritti in genere, ma forse non mi hai letto tu o forse non mi vuoi leggere bene
Ciò che ho detto lo pensava lo stesso Osho...e lui stesso trovava questa insormontabile difficoltà nell'approccio di krishnamurti.
E' un "blocco" raccontato anche da parecchi suoi discepoli...quasi tutti..
Io sono d'accordo con osho (e con questi racconti)..
e non mi sembra di aver detto un'eresia..
Poi accade quando accade..se accade di utilizzarla sta benedetta tecnica (mica si può forzare..)
ma questo è un'altro discorso..
Ecco ciò che ho scritto,tra le righe non scritte (pensavo tu le conoscessi queste "storie"...)anche perchè,se si rimane sul teorico è un discorso..in pratica certe difficoltà si ritrovano ,è inutile nascondercelo...
Noor is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it