Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 30-03-2008, 10.30.23   #1
antares
Vivente
 
L'avatar di antares
 
Data registrazione: 19-04-2007
Messaggi: 103
Oltre il Pensiero...

Salve, desideravo chiedere il vostro...
... pensiero sul "non pensiero" ...
E' un bisticcio di parole, ma ben descrive ciò che è, secondo me, un'esperienza di cui non si può avere ricordo.
Mi spiego...
Ho sentito persone raccontare di una loro esperienza in cui, durante una meditazione, sono riusciti ad annullare il pensiero.
Quello che penso è che ci sia molta autoreferenzialità in una simile affermazione.
La conoscenza avviene sempre attraverso il canale del pensiero e dunque come posso affermare di aver conoscenza del fatto di aver trasceso il pensiero stesso?
La mia esperienza meditativa mi insegna che, alle volte, mi succede che una meditazione sia in verità molto più lunga di quanto io la possa percepire.
Questa contrazione del tempo potrebbe essere indice del fatto che (se non ho dormito... ) in effetti potrei aver trasceso la dimensione del pensiero, ma come faccio ad affermarlo per certo?
Ciò che penso io è che la meditazione mi fa stare bene (tiene anche a bada il colesterolo... ) e quindi che mi importa se in meditazione ho o meno trasceso il pensiero?
Credo sia inutile caricarsi la testa di inutili orpelli...
Voi che ne dite?
Vi abbraccio.
antares is offline  
Vecchio 30-03-2008, 13.48.46   #2
Noor
Ospite di se stesso
 
L'avatar di Noor
 
Data registrazione: 29-03-2007
Messaggi: 2,064
Riferimento: Oltre il Pensiero...

Citazione:
Originalmente inviato da antares
La conoscenza avviene sempre attraverso il canale del pensiero e dunque come posso affermare di aver conoscenza del fatto di aver trasceso il pensiero stesso?
Secondo me si è già trasceso il pensiero ,quando in meditazione o non,una parte di noi,la mente discorsiva, continua nei suoi blablabla,mentre come davanti ad uno schermo, osserviamo tutto ciò pacificamente..
Dapprima pensavo fosse uno sdoppiamento schizofrenico, poi però ho riconosciuto in quell'osservatore la Consapevolezza stessa.
A questo punto ,in questa disidentificazione dal pensiero il riconoscimento mentale accade come un lampo di non-pensiero, nel non-tempo.
Poi ci ripensiamo su,in un secondo momento,lo rielaboriamo, e ne nasce il pensiero la rappresentazione concettuale.
Boh, non so se effettivamente ho risposto la tuo quesito..
parlavo piuttosto un mio esperire, e non è che mediti da tanto tempo,nè ne sono un "campione"..
Noor is offline  
Vecchio 30-03-2008, 16.19.35   #3
fallible
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-10-2004
Messaggi: 1,774
Riferimento: Oltre il Pensiero...

Salve e buon pomeriggio!
la conoscenza è discernimento, separazione; il non-pensiero è osservazione del fenomeno che accade, la visualizzazione del processo ideativo claudio
fallible is offline  
Vecchio 30-03-2008, 23.28.34   #4
Flow
Ospite abituale
 
Data registrazione: 05-12-2006
Messaggi: 317
Riferimento: Oltre il Pensiero...

Oltre il pensiero c'e' sempre il pensiero, prima del pensiero c'e' sempre pensiero, dovunque si vada col pensiero si torna sempre al punto di partenza, non si arriva mai a niente. Ma il pensiero di per se' non e' un problema, quando si vuole qualcosa appare, (come una specie di mappa) dopodiche' scompare, senza lasciare traccia, una volta scomparso non rimane ne' pensiero ne' non-pensiero. Il problema del pensiero non si pone, ma siccome non c'e' niente che ci dice che il pensiero non c'e', si va a cercare il non-pensiero, e il pensiero riappare..
Flow is offline  
Vecchio 31-03-2008, 08.03.09   #5
antares
Vivente
 
L'avatar di antares
 
Data registrazione: 19-04-2007
Messaggi: 103
Riferimento: Oltre il Pensiero...

Noor, ma quando creiamo la rappresentazione concettuale non possiamo che farlo con il pensiero ed è per questo che mai potremo dire, a posteriori, di essere arrivati nel campo del non-pensiero... (o no?)
E' proprio questo il punto.
Con il sonno è un po' la stessa cosa... Facciamo ogni giorno esperienza del nostro sonno, ma non siamo in grado di riconoscerci come dormienti...
Come dice Flow è un po' come il gatto che si mangia la coda, per concettualizzare ciò che è il non pensiero possiamo farlo solo utilizzando il pensiero e quindi (concludo io) la descrizione che ne diamo non può che essere errata...
Claudio, quindi, secondo te il non pensiero coincide con la dissoluzione del dualismo? Mi osservo come uno con tutto e questo significa che non penso?
Ho tradotto giusta la tua idea?
Vi abbraccio.
antares is offline  
Vecchio 31-03-2008, 11.29.57   #6
sorrydi
Ospite abituale
 
L'avatar di sorrydi
 
Data registrazione: 07-03-2008
Messaggi: 44
Riferimento: Oltre il Pensiero...

Citazione:
Originalmente inviato da Noor
Secondo me si è già trasceso il pensiero ,quando in meditazione o non,una parte di noi,la mente discorsiva, continua nei suoi blablabla,mentre come davanti ad uno schermo, osserviamo tutto ciò pacificamente..
Dapprima pensavo fosse uno sdoppiamento schizofrenico, poi però ho riconosciuto in quell'osservatore la Consapevolezza stessa.
A questo punto ,in questa disidentificazione dal pensiero il riconoscimento mentale accade come un lampo di non-pensiero, nel non-tempo.
Poi ci ripensiamo su,in un secondo momento,lo rielaboriamo, e ne nasce il pensiero la rappresentazione concettuale.
Boh, non so se effettivamente ho risposto la tuo quesito..
parlavo piuttosto un mio esperire, e non è che mediti da tanto tempo,nè ne sono un "campione"..

Anche io Noor,intravvedo la consapevolezza,in quell' osservatore......grazie,sono queste testimonianze che mi fanno capire...

Ma anche flow,e fallible,sono molto chiari,e conprendo cio' che vogliono dire,e con questo post..sottolineare.....grazie.
sorrydi is offline  
Vecchio 31-03-2008, 12.11.46   #7
Noor
Ospite di se stesso
 
L'avatar di Noor
 
Data registrazione: 29-03-2007
Messaggi: 2,064
Riferimento: Oltre il Pensiero...

Citazione:
Originalmente inviato da antares
Noor, ma quando creiamo la rappresentazione concettuale non possiamo che farlo con il pensiero ed è per questo che mai potremo dire, a posteriori, di essere arrivati nel campo del non-pensiero... (o no?)
certo, effettivamente se non ci fosse un riconoscimento descrittivo (ma riduttivo) dell'esperienza impersonale riportata dal pensiero-ricordo , non ci sarebbe l'evento ,la sua manifestazione da riportare nello spazio-tempo..
Non potrei mai dichiarare, ad esempio:ieri c'è stato un satori, un samadhi o quel che è.
Noor is offline  
Vecchio 31-03-2008, 12.46.13   #8
fallible
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-10-2004
Messaggi: 1,774
Riferimento: Oltre il Pensiero...

Salve e buon giorno!
Claudio, quindi, secondo te il non pensiero coincide con la dissoluzione del dualismo? Mi osservo come uno con tutto e questo significa che non penso?
credo che il pensiero crei il manifesto o meglio la sua percezione, lo stato del non-pensiero è quello dell' "allontanamento" (separazione) dall'io pensante per "divenire" il sè che osserva claudio
fallible is offline  
Vecchio 31-03-2008, 13.15.02   #9
Mirror
Perfettamente imperfetto
 
L'avatar di Mirror
 
Data registrazione: 23-11-2003
Messaggi: 1,733
Riferimento: Oltre il Pensiero...

Citazione:
Originalmente inviato da Flow
Oltre il pensiero c'e' sempre il pensiero, prima del pensiero c'e' sempre pensiero, dovunque si vada col pensiero si torna sempre al punto di partenza, non si arriva mai a niente. Ma il pensiero di per se' non e' un problema, quando si vuole qualcosa appare, (come una specie di mappa) dopodiche' scompare, senza lasciare traccia, una volta scomparso non rimane ne' pensiero ne' non-pensiero. Il problema del pensiero non si pone, ma siccome non c'e' niente che ci dice che il pensiero non c'e', si va a cercare il non-pensiero, e il pensiero riappare..

Parli così perchè non hai mai conosciuto il Testimone del pensiero che non è pensiero: l'osservatore impersonale. E' già stato detto in questa sede una infinità di volte. Lo negherai perchè non l'hai conosciuto; ma per chi ha potuto realizzarlo è la più lampante delle realtà.
Il pensiero appare come un fenomeno incessante come il cerchio di una torcia quando la si faroteare velocemente, ma se impari a meditare, permettendo il rallentamento del flusso mentale dei pensieri, riconoscerai con evidenza che non è così. Non tutto è pensiero. C'è sempre un intervallo, uno spazio fra un pensiero e l'altro. Quello spazio sei Tu. Capisco comunque il perchè delle tue affermazioni, proprio perchè non sono mai state superate dall'esperienza meditativa che ti fa scoprire il Testimone (Sakshin).
Possiamo discuterne ad oltranza, così come è stato fatto inutilmente con altri, ma se non c'è l'esperienza è come parlare della luce ad uno che non ha mai aperto gli occhi nella sua vita. Crederà solo al buio perchè la sua esperienza personale si ridurrà al suo vissuto condizionato dall'aver tenuto gli occhi chiusi. Forse sarebbe bene anche fidarsi di chi ci dice di averli aperti.

Mirror is offline  
Vecchio 31-03-2008, 13.40.59   #10
Yam
Sii cio' che Sei....
 
L'avatar di Yam
 
Data registrazione: 02-11-2004
Messaggi: 4,124
Riferimento: Oltre il Pensiero...

Citazione:
Originalmente inviato da Mirror
Il pensiero appare come un fenomeno incessante come il cerchio di una torcia quando la si faroteare velocemente, ma se impari a meditare, permettendo il rallentamento del flusso mentale dei pensieri, riconoscerai con evidenza che non è così. Non tutto è pensiero. C'è sempre un intervallo, uno spazio fra un pensiero e l'altro. Quello spazio sei Tu.

Certo e non solo il pensiero e' tale, ma ogni fenomeno, di cui Tu sei la sorgente.
Posizionandosi su quello spazio immacolato possiamo vedere l'intera realta' come la danza (movimento) dell'energia che sono gli infiniti fenomeni, ornamento di quell'unica dimensione.
Yam is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it