Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 02-10-2014, 08.59.28   #11
altamarea
Ospite abituale
 
Data registrazione: 10-02-2008
Messaggi: 90
Riferimento: Il Dio Uno e Trino e il fondamento della creazione

Don, non sono un credente in dio, in particolare nel dio dei cattolici, e considero irritanti i fanatici religiosi che criticano chi non ha la stessa fede, “ma non per questo rinuncia a criticare dall’alto della propria ignoranza”, sono tue parole che hai scritto nelle parentesi.

Dici che “Ai bimbi del catechismo si racconta la Verità…”. Verità ? Quale verità ? Quella dei cristiani ? Quella degli Ebrei ? O di chi altro. Cos’è per te la verità ?

Per far credere in Dio chi ne ha bisogno non è necessario considerarlo tripartito, ma si sa i teologi servono per rendere complicati i concetti semplici.
altamarea is offline  
Vecchio 02-10-2014, 13.21.33   #12
vanina
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 22-04-2014
Messaggi: 268
Riferimento: Il Dio Uno e Trino e il fondamento della creazione

Citazione:
Originalmente inviato da altamarea
Don, non sono un credente in dio, in particolare nel dio dei cattolici, e considero irritanti i fanatici religiosi che criticano chi non ha la stessa fede, “ma non per questo rinuncia a criticare dall’alto della propria ignoranza”, sono tue parole che hai scritto nelle parentesi.

Dici che “Ai bimbi del catechismo si racconta la Verità…”. Verità ? Quale verità ? Quella dei cristiani ? Quella degli Ebrei ? O di chi altro. Cos’è per te la verità ?

Per far credere in Dio chi ne ha bisogno non è necessario considerarlo tripartito, ma si sa i teologi servono per rendere complicati i concetti semplici.

Altamarea...mi permetti di associarmi e modestamente sottoscrivere ?

Però ho da aggiungere qualcosa.

@ Donquixote : l'autorevolezza delle Scienze in genere e delle Neuroscienze in particolare non è da misurarsi sul numero di farlocchi che vi approcciano privi di strumenti per intenderle, bensì sulla qualità e quantità dei RISULTATI che esse permettono di conseguire a vantaggio di tutti.
Cosa che non accade affatto per alcuna dottrina.

E se proprio volessimo sottilizzare....il "credente" che ostentasse di aver "capito lui da posizione elettiva" quel che altri non possono capire...credo sia quanto di più lontano dall'ottica di Cristo.
Ma quello che poi - e addirittura - venga a dirmi che di Trinità non parla Dio ma i sapienti come lui...fossi francescana direi direttamente che è un eretico.

@ Sebastian : GRAZIE. Era un sospetto che avevo, e che aumenta ogni volta che parlo con alcuni credenti.

@ Duc : essere convinta di ciò di cui non sono convinta, Duc : che dio sia quello che intendi tu (o anche Altri) .
vanina is offline  
Vecchio 02-10-2014, 15.04.09   #13
sebastianb
osservatore
 
L'avatar di sebastianb
 
Data registrazione: 24-09-2007
Messaggi: 362
Riferimento: Il Dio Uno e Trino e il fondamento della creazione

Citazione:
Originalmente inviato da Duc in altum!
** scritto da vanina:





Inoltre il metro di misura dell'umiltà è l'obbedienza, nient'altro, quindi nessuno può conoscere il Padre se non attraverso il Figlio (questo è un ordine, certo con facoltà di libero assenso o meno, ma non è discutibile: è obbligatorio), e poi, poiché procede dal Padre e del Figlio, lo Spirito Santo.


Scusa Duc, ma quanto hai scritto vale - esclusivamente - per i devoti che appartengono al cristianesimo!

I corrilegionari del Nazaremo, gli incorruttibili monoteisti ebrei, ( al pari deli islamici ) - mai e poi mai riconosceranno questo " presunto " ordine.. che sarebbe " indiscutibile ".
Ma Duc ... scusa, in che mondo vivi?

Pensi ancora che viviamo al tempo di quel Lotario dei Conti di Segni ( Innocenzo III ), che si considerava inferiore a Dio - MA - superiore a tutti gli uomini? ..quel vicario che pretendeva di essere un semidio e primaria guida di tutto l' Occidente ?

Era talmente " inebriato " per quella sublime carica che non esitava a reprimere, con la piu' brutale spietatezza, qualsiasi dissidenza. - Vedi la spaventosa crociata organizzata da " questo Vicario " contro gli Albigesi ( 1208 )!

Nella storia del papato l' assedio di Beziers e il conseguente genocidio dei Catari / Albigesi è il marchio indelibile della superbia del cristianesimo di Roma.
E' passata alla storia quella terribile frase del legato pontificio ( l' abate Arnaud ) - quando, ormai conquistata la citta', gli fu chiesto come poter distinguere gli eretici dai " puri " fedeli. Sprezzante la sua risposta: uccideteli TUTTI - Dio riconoscera' i suoi ( sic!) !
Ma quelle barbarie la Chiesa poteva permettersele .. in quel tempo ove trionfava l' analfabetismo...
Sono pero' passati secoli e il mondo è un po' cambiato!

Un invito? Vai a proporre questo " ordine indiscutibile " agli islamici.... vedi se ritorni " integro ""

Quei " tagliagola " agiscono esattamente come " quelle " milizie dei tempi bui della storia ...
sebastianb is offline  
Vecchio 02-10-2014, 17.07.26   #14
donquixote
Moderatore
 
Data registrazione: 23-05-2007
Messaggi: 241
Riferimento: Il Dio Uno e Trino e il fondamento della creazione

Citazione:
Originalmente inviato da vanina
Altamarea...mi permetti di associarmi e modestamente sottoscrivere ?

Però ho da aggiungere qualcosa.

@ Donquixote : l'autorevolezza delle Scienze in genere e delle Neuroscienze in particolare non è da misurarsi sul numero di farlocchi che vi approcciano privi di strumenti per intenderle, bensì sulla qualità e quantità dei RISULTATI che esse permettono di conseguire a vantaggio di tutti.
Cosa che non accade affatto per alcuna dottrina.

Le dottrine religiose e i loro derivati esistono sulla terra da quando esiste l'uomo, e non c'è popolo nella storia che non abbia avuto una propria religione (o molte come gli occidentali moderni). Se non avessero conseguito "risultati" credi forse che sarebbero ancora così diffuse dopo migliaia e migliaia di anni?
Se l'uomo avesse sentito la necessità delle neuroscienze le avrebbe inventate prima, e non avrebbe certo aspettato centinaia di migliaia di anni dalla sua nascita per scoprirle.
E poi ci sarebbe da dire parecchio anche su questi "risultati", che sono tali solo per coloro che hanno interesse a definirli così.

Citazione:
Originalmente inviato da vanina
E se proprio volessimo sottilizzare....il "credente" che ostentasse di aver "capito lui da posizione elettiva" quel che altri non possono capire...credo sia quanto di più lontano dall'ottica di Cristo.
Ma quello che poi - e addirittura - venga a dirmi che di Trinità non parla Dio ma i sapienti come lui...fossi francescana direi direttamente che è un eretico.

Un classico... quando non si è in grado di contestare il pensiero si contesta il pensatore.
E solitamente quelli che fanno questo attribuiscono autorevolezza solo a coloro i cui pensieri sono in grado di criticare e contestare, allo scopo più o meno recondito di alimentare la propria egolatria.
donquixote is offline  
Vecchio 02-10-2014, 17.43.15   #15
sebastianb
osservatore
 
L'avatar di sebastianb
 
Data registrazione: 24-09-2007
Messaggi: 362
Riferimento: Il Dio Uno e Trino e il fondamento della creazione

Citazione:
Originalmente inviato da donquixote




Un classico... quando non si è in grado di contestare il pensiero si contesta il pensatore.
E solitamente quelli che fanno questo attribuiscono autorevolezza solo a coloro i cui pensieri sono in grado di criticare e contestare, allo scopo più o meno recondito di alimentare la propria egolatria.

Infatti... nella storia chi ha " tentato " di contrastare quelle " presunte " Verita' assolute... è stato perseguitato, torturato e brutalmente arso vivo .. come carogna vivente, indemoniato, malvagio, empio, indegno di appartenere al genere umano.


Salvo poi ravvedersi ( seppur dopo secoli ! ) ... e riconoscere quel peccato di superbia di quegli uomini " illuminati "

Caso eclatante è quello del frate arso vivo a Firenze : Savonarola.
Ebbene dopo 500 anni la Chiesa ha riconosciuto il suo errore (!). L' ordine dei domenicani - lo stesso di appartenenza del " martire " ha presentato domanda ( detta in termini "tecnici" : libellus supplex ) all' arcivescovo di Firenze ( card. Piovanelli ) per l' elevazione agli altari del frate " eretico ". Gli viene " ora " riconosciuto quelle sublimi virtu' .. tali da essere osannato come fervente devoto e modello per i credenti. Indirettamente quindi il vicario di Cristo in terra ( l' ignobile Borgia = Alessandro VI ) .. nello svolgere il sua alto magistero di pastore universale sarebbe stato guidato dal demonio.
Un clamoroso errore ( tra i tanti ) della Chiesa di Roma.

Vedi anche la tardiva " riconosciuta " validita' del grande Riformatore Martin Lutero.
Solo grazie alla protezione del potere politico, è l' unico (!) che è morto nel suo letto.

Il defunto papa ( Giovanni Paolo II ) nel 1983 ( 11 dicembre ) visita il tempio luterano di Roma per esprimere la " grande " spiritualita' di M. Lutero.

Il 31 otobre 1983 G. Paolo II invia un messaggio al cardinale G. Willebrands - in occasione del 500 anno della nascita del Grande Riformatore. In esso è un esplicito riconoscimento della sua fede, tutta mirata ad esaltare il genuino messaggio del Nazareno. M. Lutero si adopero' per scrostare l' irriconoscibile dottrina imperante nel suo tempo. - Se ti interessa leggere il messaggio papale di quel " tardivo " riconoscimento ) vai sul sito del vaticano ( www.vatican.va ) e digita: messaggio di G.P II al card. G. Willebrands.( 31 ottobre 1983) .


Il 23 settembre 2011 Benedetto XVI ( il papa tedesco ! ) si reca a Erfurt ed esalta il grande riformatore come: tutta la spiritualita' di Lutero era cristocentrica. La causa di Cristo era per lui il criterio decisivo di ermeneutica per l' esegesi della SScrittura. Tuttavia, cio' presuppone che Cristo sua al centro della nostra spiritualita'e che l' amore per Cristo, mentre viviamo in comunione con lui, sia la guida della nostra vita.

Altro che " egolatria " - martiri che hanno pagato con la vita per aver osato criticare l' immoralita' di quei supponenti Illuminati .. forgiatori di dottrine assurde / eclatante quella dell' esistenza del Limbo - che dopo ..
parpu' parapa' ora non c'è piu' !!
sebastianb is offline  
Vecchio 02-10-2014, 18.07.48   #16
donquixote
Moderatore
 
Data registrazione: 23-05-2007
Messaggi: 241
Riferimento: Il Dio Uno e Trino e il fondamento della creazione

Citazione:
Originalmente inviato da sebastianb
Infatti... nella storia chi ha " tentato " di contrastare quelle " presunte " Verita' assolute... è stato perseguitato, torturato e brutalmente arso vivo .. come carogna vivente, indemoniato, malvagio, empio, indegno di appartenere al genere umano.
...


Esattamente quel che accade oggi all'inverso, con la differenza che oggi non si condanna al rogo più nessuno e se coloro che sono arsi vivi hanno potuto perlomeno passare da "eroi" per gli illuministi odierni quelli che oggi parlano in un certo modo saranno, peggio, condannati al rogo dell'indifferenza e sommersi di ridicolo.

La storia che, al solito, ripete come farsa quel che aveva espresso in precedenza come tragedia.
donquixote is offline  
Vecchio 02-10-2014, 18.51.03   #17
sebastianb
osservatore
 
L'avatar di sebastianb
 
Data registrazione: 24-09-2007
Messaggi: 362
Riferimento: Il Dio Uno e Trino e il fondamento della creazione

Citazione:
Originalmente inviato da donquixote
Esattamente quel che accade oggi all'inverso, con la differenza che oggi non si condanna al rogo più nessuno e se coloro che sono arsi vivi hanno potuto perlomeno passare da "eroi" per gli illuministi odierni quelli che oggi parlano in un certo modo saranno, peggio, condannati al rogo dell'indifferenza e sommersi di ridicolo.

La storia che, al solito, ripete come farsa quel che aveva espresso in precedenza come tragedia.

Meno male ... dopo secoli e secoli di bruttezze.

Chi sarebbero gli "illuministi odierni " che hanno riabilitato i vari Savonarola, M. Lutero, G. Galileo.. eccc. ?

Quanto a: coloro che oggi parlano in un certo modo.. ecc..

puo' darsi che saranno bruciati al rogo .. ma - grazie al Signore Iddio - è un rogo virtuale, senza nessuna disumana tortura ( specificita' questa che è stata una peculiarita'
dei paladini della " vera " fede ).

Che la storia si ripete - e nulla succede sotto il sole ... del resto lo aveva ben descritto il grande Qoelet - secoli e secoli or sono.
sebastianb is offline  
Vecchio 02-10-2014, 20.35.53   #18
Duc in altum!
Ospite abituale
 
Data registrazione: 14-11-2012
Messaggi: 919
Riferimento: Il Dio Uno e Trino e il fondamento della creazione

** scritto da sebastianb:

Citazione:
Citazione:
Scusa Duc, ma quanto hai scritto vale - esclusivamente - per i devoti che appartengono al cristianesimo!

I corrilegionari del Nazaremo, gli incorruttibili monoteisti ebrei, ( al pari deli islamici ) - mai e poi mai riconosceranno questo " presunto " ordine.. che sarebbe " indiscutibile ".
Ma Duc ... scusa, in che mondo vivi?[


Citazione:
Un invito? Vai a proporre questo " ordine indiscutibile " agli islamici.... vedi se ritorni " integro ""

Quei " tagliagola " agiscono esattamente come " quelle " milizie dei tempi bui della storia ...

Esatto @sebastianb, per chi vive credendo in Cristo come unico Signore, questo è il teorema dell'umiltà, poi se persone di altre dottrine non accettano la proposta del Dio (non di Duc!!) Uno e Trino non sarebbero una novità, ognuno è libero di scommettere la propria testa (o la propria anima!!)su quel che giudica sia la Verità.


Pace&Bene
Duc in altum! is offline  
Vecchio 02-10-2014, 23.21.21   #19
sebastianb
osservatore
 
L'avatar di sebastianb
 
Data registrazione: 24-09-2007
Messaggi: 362
Riferimento: Il Dio Uno e Trino e il fondamento della creazione

Citazione:
Originalmente inviato da Duc in altum!
** scritto da sebastianb:



Esatto @sebastianb, per chi vive credendo in Cristo come unico Signore, questo è il teorema dell'umiltà, poi se persone di altre dottrine non accettano la proposta del Dio (non di Duc!!) Uno e Trino non sarebbero una novità, ognuno è libero di scommettere la propria testa (o la propria anima!!)su quel che giudica sia la Verità.


Pace&Bene

Conosco diversi ebrei , e ti assicuro che non sono per nulla turbati per il fatto di non riconoscere il Gesu' divinizzato quale DioTrinitario. Loro confidano nel loro Unico/Solo Dio e - da questo punto - sono sereni .
E quindi perchè mai dovrebbero tradire e profanare il Patto ? Perchè è stato annunciato da quel Tarso? un mortale..
Sai cosa mi dicono i correligionari del Gesu' terreno?? ( perchè tu sai bene che Lui era ebreo e NON cristiano! )
Solo il Dio biblico puo' annullare / modificare / abrogare / sostituire L' originale Alleanza .. e nessun altro !!
sebastianb is offline  
Vecchio 02-10-2014, 23.40.36   #20
vanina
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 22-04-2014
Messaggi: 268
Riferimento: Il Dio Uno e Trino e il fondamento della creazione

Citazione:
Originalmente inviato da donquixote
Le dottrine religiose e i loro derivati esistono sulla terra da quando esiste l'uomo, e non c'è popolo nella storia che non abbia avuto una propria religione (o molte come gli occidentali moderni). Se non avessero conseguito "risultati" credi forse che sarebbero ancora così diffuse dopo migliaia e migliaia di anni?
Se l'uomo avesse sentito la necessità delle neuroscienze le avrebbe inventate prima, e non avrebbe certo aspettato centinaia di migliaia di anni dalla sua nascita per scoprirle.
E poi ci sarebbe da dire parecchio anche su questi "risultati", che sono tali solo per coloro che hanno interesse a definirli così.

Se questi Ti sembrano "argomenti".... forse ho sbagliato Forum!
La credulità popolare è nata con l'uomo, insieme alla sua ignoranza.
Questo ne determina forse qualche valore?
Di risultati, devo darTi atto, ne determina, e si vedono bene e spesso. Ma ...sarebbe cosa lieta potersene affrancare.
Se poi siamo al livello che delle neuroscienze si discute in formula dubitativa mentre la Trinità è un fatto che cambia la vita e si vede dai risultati...allora è proprio sicuro : HO SBAGLIATO FORUM!



Citazione:
Originalmente inviato da donquixote
Un classico... quando non si è in grado di contestare il pensiero si contesta il pensatore.
E solitamente quelli che fanno questo attribuiscono autorevolezza solo a coloro i cui pensieri sono in grado di criticare e contestare, allo scopo più o meno recondito di alimentare la propria egolatria.


Egolatria - attenzione - può essere anche nel non saper cogliere le altrui contestazioni al proprio pensiero, riuscire solo ad egocentrarle, e PERTANTO ...replicare come Tu hai replicato, pensando ad un attacco a se stessi piuttosto che ad un sereno confronto tra idee non omologhe.
vanina is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it