Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 10-02-2015, 13.23.21   #21
laryn
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 14-07-2014
Messaggi: 134
Riferimento: La fede è un dono?

Citazione:
Originalmente inviato da sebastianb
---------------------------------------------------------------------------

LA FEDE è un dono ???



Nel monoteismo ebraico la " fede " è intesa in modo diverso dal cristianesimo sorto dal pensiero di Saulo di Tarso.

Nella religone osservata e praticata dal Gesu' storico non è contemplato nessun " dono " - questo infatti è il risultato di un' interpretazione personale del Tarso e che diventera' uno dei cardini dottrinari della " nuova " costituenda fede.
...

il solito " guazzabuglio " del Tarso ....

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------

E che sarai mai quella mitica " grazia ? elargita da Chi ?? ... sara'per la prossima volta ? -




Condivido, nell'insieme, la tua ricerca, ma un credente, qualunque cosa tu dica delle dottrine in cui crede, resta ancorato alla sua fede, che ritiene un dono e dalla quale difficilmente devia.
La fede, considerata un dono, è l'auctoritas ultima cui i credenti, di ogni credo religioso, fanno riferimento come se essa fosse sinonimo di verità assoluta. Il credente crede con fermezza assoluta che non c'è spazio per il dubbio nella fede e, da qui, si arrogano la libertà di condannare (o di far condannare) chi vede diversamente da loro.
La fede, pertanto, è concepita non solo come guida assoluta, ma anche come espressione di un giudizio assoluto sulla falsità della visione di fede altrui, sia essa di natura religiosa che scientifica, oltre altro.
laryn is offline  
Vecchio 10-02-2015, 16.55.38   #22
Mariano
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 06-10-2014
Messaggi: 49
Riferimento: La fede è un dono?

Citazione:
Originalmente inviato da deltasun

se ho capito bene, siamo sulla stessa lunghezza d'onda.

Almeno per ora penso proprio di si, anche perché ho ammirato la tua logica ed onesta' mentale leggendo la discussione sul significato del sacrificio di Cristo per la quale non mi sento per ora in grado di darti una risposta.
Però, per quanto riguarda il rapporto tra scienza e religione sento il dovere di precisare che ho citato Einstein in quanto, indipendentemente dal fatto che lui fosse particolarmente critico verso la religione ebraica e cattolica, senz'altro aveva un senso religioso molto profondo che gli ha permesso di dire che "la scienza senza religione e' zoppa e la religione senza scienza e' cieca".
Mariano is offline  
Vecchio 10-02-2015, 17.05.07   #23
Mariano
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 06-10-2014
Messaggi: 49
Riferimento: La fede è un dono?

Citazione:
Originalmente inviato da laryn
Rispondere a domande con altre domande è un modo per eludere le risposte.
Proprio perchè non credo che tutto sia dimostrabile, ti ho chiesto di dimostrare la tua tesi. Se è dimostrtabile bene, sarà evidente a tutti, ma se non è dimostrabile, di cosa stiamo parlando se non di fantasie, per quanto sia lecito produrle a profusione?

Aspetto, pertanto, che tu mi dica come si originano i sentimenti

Hai ragione, non so come si originano i sentimenti, però fortunatamente ne ho e mi generano pensieri.
Per il resto, anche leggendo il tuo intervento di risposta a sebastianb, noto che abbiamo opinioni diverse, ma ritengo che sia un fatto positivo perché ci stimola ad approfondire le nostre idee non dimostrabili.
Mariano is offline  
Vecchio 10-02-2015, 18.43.49   #24
deltasun
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 29-12-2014
Messaggi: 67
Riferimento: La fede è un dono?

Citazione:
Originalmente inviato da Mariano
per quanto riguarda il rapporto tra scienza e religione sento il dovere di precisare che ho citato Einstein in quanto, indipendentemente dal fatto che lui fosse particolarmente critico verso la religione ebraica e cattolica, senz'altro aveva un senso religioso molto profondo che gli ha permesso di dire che "la scienza senza religione e' zoppa e la religione senza scienza e' cieca".

sono d'accordo, ma credo che lui parlasse di quella che tu (ed anche io) chiami spiritualità, mentre lascio il termine religione alle forme istituite e strutturate di credenze/fedi in qualcosa di ultraterreno

Ultima modifica di deltasun : 11-02-2015 alle ore 12.21.12.
deltasun is offline  
Vecchio 10-02-2015, 19.27.54   #25
Duc in altum!
Ospite abituale
 
Data registrazione: 14-11-2012
Messaggi: 919
Riferimento: La fede è un dono?

** scritto da laryn:

Citazione:
ma un credente, qualunque cosa tu dica delle dottrine in cui crede, resta ancorato alla sua fede, che ritiene un dono e dalla quale difficilmente devia.

Perché tu a cosa resti ancorato se non alla fiducia nella speranza che la fede non sia un dono?!?
E' tutto una questione di fede.

La fede è anche un sentimento, e tu stesso ammetti che non si conosce l'origine ultima dei sentimenti.
La fede è congiunta all'essere umano fin dalla nascita, quindi o è un dono o è un incidente di percorso accidentale durante la gravidanza.
E nessuno può esimersi dallo schierarsi con la propria fede nell'uno o nell'altro settore.


Pace&Bene.
Duc in altum! is offline  
Vecchio 11-02-2015, 00.11.21   #26
laryn
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 14-07-2014
Messaggi: 134
Riferimento: La fede è un dono?

Citazione:
Originalmente inviato da Mariano
Hai ragione, non so come si originano i sentimenti, però fortunatamente ne ho e mi generano pensieri.
Per il resto, anche leggendo il tuo intervento di risposta a sebastianb, noto che abbiamo opinioni diverse, ma ritengo che sia un fatto positivo perché ci stimola ad approfondire le nostre idee non dimostrabili.

I sentimenti non precedono il pensiero, mentre il pensiero arma e ingenera i sentimenti, da "senti -mentum", nel senso di percepire e vagliare con la mente, nel senso di riflettere, ad esempio, su di una circostanza.
Poniamo il caso dell'ansia ingenerata in un genitore dalla distrazione di un figlio che tarda a rientrare in casa all'ora concordata.
Man mano che passa il tempo (supponiamo dopo le 2,00) nella mamma aumenta l'ansia. Ogni rumore di auto, sentito a distanza, desta la sua attenzione e la speranza che sia lui. Poi non accade e magari si alza dal letto e resta in piedi in attesa.
Da cosa nasce quell'ansia?
Nasce da una serie di ragionamenti, di riflessioni: sarà rimasto in panne con l'auto? Avrà litigato con qualche amico? Avrà bevuto sostanze alcoliche e fermato dalla polizia? E avanti con ipotesi che la spaventano e la rendono apprensiva. Si susseguono sentimenti di paura alternati a quelli speranzosi che la portano a dire: "Dai, non esagerare, magari si sarà fermato a discutere con gli amici su dove andare a trascorrere le vacanze; non è la prima volta che succede"
Mi sembra ovvio che a precedere l'ansia sia tutta una serie di ragionamenti che la inducono a pensare al peggio, ma anche alla speranza che nulla sia successo. I suoi sentimenti sono altalenanti.
Quando poi sente l'auto del figlio parcheggiare sotto casa immediatamente viene pervasa da un sentimento di tranquillità. L'ansia l'abbandona e a essa fa posto una gioia rilassante. Tutto questo sentire (sentimento) è la conseguenza di un ragionamento fatto fra se e se, sufficiente a rasserenarla e a farle riprendere un sonno ristoratore.

Tutti i sentimenti sono la conclusione di ipotesi di partenza.
laryn is offline  
Vecchio 11-02-2015, 15.29.46   #27
Mariano
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 06-10-2014
Messaggi: 49
Riferimento: La fede è un dono?

Citazione:
Originalmente inviato da laryn
I sentimenti non precedono il pensiero, mentre il pensiero arma e ingenera i sentimenti, da "senti -mentum", nel senso di percepire e vagliare con la mente, nel senso di riflettere, ad esempio, su di una circostanza.
Poniamo il caso dell'ansia ingenerata in un genitore dalla distrazione di un figlio che tarda a rientrare in casa all'ora concordata.
Man mano che passa il tempo (supponiamo dopo le 2,00) nella mamma aumenta l'ansia. Ogni rumore di auto, sentito a distanza, desta la sua attenzione e la speranza che sia lui. Poi non accade e magari si alza dal letto e resta in piedi in attesa.
Da cosa nasce quell'ansia?
Nasce da una serie di ragionamenti, di riflessioni: sarà rimasto in panne con l'auto? Avrà litigato con qualche amico? Avrà bevuto sostanze alcoliche e fermato dalla polizia? E avanti con ipotesi che la spaventano e la rendono apprensiva. Si susseguono sentimenti di paura alternati a quelli speranzosi che la portano a dire: "Dai, non esagerare, magari si sarà fermato a discutere con gli amici su dove andare a trascorrere le vacanze; non è la prima volta che succede"
Mi sembra ovvio che a precedere l'ansia sia tutta una serie di ragionamenti che la inducono a pensare al peggio, ma anche alla speranza che nulla sia successo. I suoi sentimenti sono altalenanti.
Quando poi sente l'auto del figlio parcheggiare sotto casa immediatamente viene pervasa da un sentimento di tranquillità. L'ansia l'abbandona e a essa fa posto una gioia rilassante. Tutto questo sentire (sentimento) è la conseguenza di un ragionamento fatto fra se e se, sufficiente a rasserenarla e a farle riprendere un sonno ristoratore.

Tutti i sentimenti sono la conclusione di ipotesi di partenza.


Rispetto la tua opinione, ma resto della mia : è nato prima l'uovo o la gallina?
Tu non hai mai provato un senso di ansia o di angoscia senza un motivo? e poi ti sei scervellato per capirne il perché ed hai cercato di contrastare quella sensazione?
Chi soffre di agarofo sa spiegarsi il perché?
e potrei continuare, ma mi fermo.
------------------------------------------------------------------------------
Le diversità di opinione stimolano il pensiero.
Mariano is offline  
Vecchio 11-02-2015, 16.06.05   #28
Mariano
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 06-10-2014
Messaggi: 49
Riferimento: La fede è un dono?

Citazione:
Originalmente inviato da sebastianb

LA FEDE è un dono?
Sinceramente mi compiaccio per la tua dotta analisi, ma io (non so se per pigrizia mentale o per consapevole scelta) non riesco a fare analisi così approfondite e ritengo che ognuno di noi abbia la capacità di sentire senza ricorrere a spiegazioni che a volte possono addirittura confondere.
Anche le persone prima di Saulo di Tarso hanno avuto una loro fede.
Mariano is offline  
Vecchio 11-02-2015, 17.13.27   #29
sebastianb
osservatore
 
L'avatar di sebastianb
 
Data registrazione: 24-09-2007
Messaggi: 362
Riferimento: La fede è un dono?

Citazione:
Originalmente inviato da Mariano

Anche le persone prima di Saulo di Tarso hanno avuto una loro fede.


La loro fede la riponevano nel Dio della Genesi - secondo quel tremendo imperativo del 1. comandamento del Decalogo. Tale principio è l' essenza / la specificita' del monoteismo.

Proprio questa norma era ( ed è ) la piu' temuta dal Dio biblico.. vedi quel ricorrente NON prostituirsi
( prostituire nel linguaggio biblico significa: NON servire altri dei ) -

Un fac simile di quello che " avrebbe " detto il Gesu' della storia con Mt. 6.24:
Nessuno puo' servire due Padroni: perchè o odiera' l' uno o amera' l' altro.. eccc... Voi NON potete "" servire "" Dio e mammona ( il mondo - il potere - la ricchezza.. eccc. ) -

Quanto a " quelle " spiegazioni - le avevo apprese quando ero in seminario ( una fallace vocazione giovanile.. ma aperto gli occhi - sono letteralmente scappato - correvo il rischio che mi facessero
il " marchio coloniale.. intendi ???? )

sebastianb is offline  
Vecchio 11-02-2015, 18.28.07   #30
laryn
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 14-07-2014
Messaggi: 134
Riferimento: La fede è un dono?

Citazione:
Originalmente inviato da Mariano
... e ritengo che ognuno di noi abbia la capacità di sentire senza ricorrere a spiegazioni che a volte possono addirittura confondere.

Abbi pazienza, Mariano, se hai già un tua capacità di sentire la fede senza ricorrre "a spiegazioni che a volte possono addirittura confondere", per quale ragione hai posto il quesito iniziale? Per sentirti dire solo le impressioni che piacciono a te?
laryn is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it