Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 16-02-2004, 12.42.08   #1
lelle 79 ;o)
Ospite abituale
 
L'avatar di lelle 79 ;o)
 
Data registrazione: 09-06-2003
Messaggi: 114
Question Genesi: ...e il settimo giorno?

Uno dei capitoli più conosciuto riguarda la Genesi; almeno a grandi (o grandissime) linee sappiamo tutti cosa sia successo in quella mitica settimana:
creò il cielo e la terra, divise il cielo dalla terra, divise la luce dalle tenebre... (tutto fatto bene al primo colpo, senza tornarci sù a migliorarlo!)

...creò tutto in una settimana.

E' il settimo giorno?
La risposta più comune è: "Si riposò".
Detta così sembra che il settimo giono si sia alzato a mezzogiorno perchè era stanco!
Ma in realtà cosa dice la Bibbia di quel giorno?

Genesi 2:2 Allora Dio, nel settimo giorno portò a termine il lavoro che aveva fatto e cessò nel settimo giorno da ogni suo lavoro.

Genesi 2:3 Dio benedisse il settimo giorno e lo consacrò, perché in esso aveva cessato da ogni lavoro che egli creando aveva fatto.

Genesi 2:4a Queste le origini del cielo e della terra, quando vennero creati.
(questa è la traduzione che si trova in giro nella maggior parte delle edizioni)


...ricapitolando...
intanto il settimo giorno non aveva ancora finito di fare tutto (diciamo che era rimasto indietro!), poi benedisse e consacrò il settimo giorno, perché in esso aveva cessato da ogni lavoro che egli creando aveva fatto.

...allora...
Da dove nasce la credenza che si sia riposato?
Da dove nasce la credenza che si sia stancato?

Le cose ovvie non le controlla mai nessuno!
Non è che siamo un pò troppo creduloni??

(scusate se Vi sono sembrato blasfemo, ma non è mia intenzione!).
lelle 79 ;o) is offline  
Vecchio 16-02-2004, 14.00.13   #2
Marco_532
Vivi!
 
L'avatar di Marco_532
 
Data registrazione: 28-10-2003
Messaggi: 1,159
Re: Genesi: ...e il settimo giorno?

Citazione:
Messaggio originale inviato da lelle 79 ;o)
Non è che siamo un pò troppo creduloni??

...spesso, ma lo siamo stati sicuramente di più in passato...
Marco_532 is offline  
Vecchio 16-02-2004, 20.39.22   #3
Dunadan
Ospite abituale
 
L'avatar di Dunadan
 
Data registrazione: 19-11-2003
Messaggi: 978
Re: Genesi: ...e il settimo giorno?

Citazione:
Non è che siamo un pò troppo creduloni??

Si, ma in parte l'uomo è giustificato:

-non si hanno risposte quindi si accettano quelle di un libro antico perchè la società/famiglia in cui nasciamo ce lo presenta come buono.
-la genesi è stata scritta da uomini che si credevano presi spiritualmente oppure che hanno deciso di scriverla e basta, quindi la hanno scritta sul modello umano, l'uomo è un essere che si stanca, quindi il settimo giorno Dio/uomo deve riposarsi.
-l'uomo ha bisogno di punti di riferimento, di appoggio, di basi morali, di tranquillità e la Bibbia è stata scritta per questa funzione.

quindi...credere fa parte della natura di un uomo che si fa domande e non ha per mano le vere risposte.
Dunadan is offline  
Vecchio 17-02-2004, 00.19.10   #4
Fragola
iscrizione annullata
 
L'avatar di Fragola
 
Data registrazione: 09-05-2002
Messaggi: 2,913
Per non essere creduloni...

Le traduzioni della bibbia che si trovano comunemente in commercio, quelle, per indenderci, approvate da santa romana chiesa, sono generalmente traduzioni di traduzioni di traduzioni e molto spesso di discostano dal testo originale non solo nei dettagli!
Se non si vuole essere troppo creduloni bisognerebbe rilalire al testo ebraico. A volte si trovano differenze veramente illuminanti!
Ovviamente io non conosco l'ebraico ma conosco una persona che lo conosce e che ha fatto questo lavoro con alcuni libri della bibbia. Sconvolgente! Non so a riguardo del passo che citi, se ne avrò l'occasione chiederò.

Però, anche senza conoscere l'ebraico o qualcuno in grado di tradurre per noi, credo che stiano uscendo vari libri con traduzioni della bibbia fatte direttamente dell'ebraico e più fedeli allo spirito originario del testo.

Sempre che poi interessi davvero sapere cosa c'era scritto li sopra!

ciao

Fragola is offline  
Vecchio 17-02-2004, 19.11.10   #5
CHIARA
Navigatrice saltuaria...
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 99
Ciao Fragola,

mi interessa molto quello che dici. Potresti farmi qualche esempio (anche privatamente se preferisci) di testo o passi che tradotti direttamente dall'ebraico si discostano notevolmente dalla traduzione "canonica" della Bibbia?
Potresti indicarmi anche i vari libri che stanno uscendo con traduzioni della bibbia fatte direttamente dell'ebraico e più fedeli allo spirito originario del testo?

Grazie!
Chiara*
CHIARA is offline  
Vecchio 18-02-2004, 13.06.17   #6
Fragola
iscrizione annullata
 
L'avatar di Fragola
 
Data registrazione: 09-05-2002
Messaggi: 2,913
Chiara, per quanti riguarda i libri, ho visto qualcosa in libreria ma non li ho letti.
Posso fare subito un esempio che ho già fatto qui sopra molte volte riportando la traduzione del Padre Nostro di Padre Giovanni Vannucci, ma non è una traduzione dall'ebraico. Per quanto riguarda la persona a cui faccio riferimento, non ho nulla di scritto da cui fare velocemente copiaincolla, anche se la registrazione di una conferenza, ma devvero non ho tempo un questo momento di sbobinare la cassetta e di riportare i testi a confronto.
Intanto, leggi questo Padre Nostro e confrontalo con quello che probabilmente sai a memoria che è quello delle traduzioni ufficiali del vangelo. Noterai che le differenze non sono solo ... poetiche ma proprio di senso!

ciao


Padre Nostro che sei nei cieli,
santo è il tuo nome,
il tuo regno viene,
la tua volontà si compie nella Terra come nel Cielo,
tu doni a noi il pane di oggi e di domani,
tu perdoni i nostri debiti
nell’istante esatto in cui li perdoniamo ai nostri debitori,
tu non ci induci in tentazione
ma nella tentazione ci liberi dal male
(Il Padre Nostro nella traduzione di Padre Giovanni Vannucci)
Fragola is offline  
Vecchio 14-03-2007, 09.23.11   #7
MAGDA
Ospite abituale
 
L'avatar di MAGDA
 
Data registrazione: 25-09-2006
Messaggi: 46
Riferimento: Genesi: ...e il settimo giorno?

Citazione:
Originalmente inviato da Fragola

Intanto, leggi questo Padre Nostro e confrontalo con quello che probabilmente sai a memoria che è quello delle traduzioni ufficiali del vangelo. Noterai che le differenze non sono solo ... poetiche ma proprio di senso!

ciao


Padre Nostro che sei nei cieli,
santo è il tuo nome,
il tuo regno viene,
la tua volontà si compie nella Terra come nel Cielo,
tu doni a noi il pane di oggi e di domani,
tu perdoni i nostri debiti
nell’istante esatto in cui li perdoniamo ai nostri debitori,
tu non ci induci in tentazione
ma nella tentazione ci liberi dal male
(Il Padre Nostro nella traduzione di Padre Giovanni Vannucci)




Vorrei notare anch' io le differenze. Riporto la preghiera canonica.


Padre Nostro che sei nei cieli,
sia santificato il tuo nome,
venga il tuo rengno,
sia fatta la tua volontà,
come in cielo e così in terra,
dacci oggi il nostro pane quotidiano,
rimetti a noi i nostri debiti
come noi li rimettiamo ai nostri debitori
e non c' indurre in tentazione
ma liberaci dal male.
( Versione ufficiale)

Non riesco a vedere alcuna differenza......
Sarà che non comprendo bene l 'italiano ......


L' unico senso che riesco a cogliere... " è una meravigliosa preghiera di ringraziamento e di lode a DIO."
MAGDA is offline  
Vecchio 14-03-2007, 17.56.27   #8
MAGDA
Ospite abituale
 
L'avatar di MAGDA
 
Data registrazione: 25-09-2006
Messaggi: 46
Riferimento: Genesi: ...e il settimo giorno?

Citazione:
Originalmente inviato da lelle 79 ;o)
...allora...
Da dove nasce la credenza che si sia riposato?
Da dove nasce la credenza che si sia stancato?

Le cose ovvie non le controlla mai nessuno!
Non è che siamo un pò troppo creduloni??

(scusate se Vi sono sembrato blasfemo, ma non è mia intenzione!).


Bisogna imparare a saper leggere tra le righe. Il riposo del settimo giorno, va inteso per l' uomo e non per Dio...... che non ne aveva affatto bisogno! Mi spiego. Il messaggio simbolico della Bibbia, sta ad indicare che Dio, comprende che l' esistenza umana, necessita di impegno e fatica, per cui
concede all' uomo " l' intera settimana ", ma chiede una sola cosa in cambio... che un giorno solo,dell' arco settimanale, l' uomo lo dedichi al riposo,
dalle proprie fatiche. Il riposo, inteso non soltanto come riposo fisico, ma anche come momento di preghiera, da dedicare a Lui. Come un padre che chiede al proprio figlio, che è via per tutta la settimana, vieni a trovarmi alla domenica, così possiamo stare un pò insieme.
Ti piace di più questa spiegazione ?
MAGDA is offline  
Vecchio 14-03-2007, 18.27.29   #9
paperapersa
Ospite abituale
 
L'avatar di paperapersa
 
Data registrazione: 05-05-2004
Messaggi: 2,012
Riferimento: Genesi: ...e il settimo giorno?

Citazione:
Originalmente inviato da MAGDA
Vorrei notare anch' io le differenze. Riporto la preghiera canonica.


Padre Nostro che sei nei cieli,
sia santificato il tuo nome,
venga il tuo rengno,
sia fatta la tua volontà,
come in cielo e così in terra,
dacci oggi il nostro pane quotidiano,
rimetti a noi i nostri debiti
come noi li rimettiamo ai nostri debitori
e non c' indurre in tentazione
ma liberaci dal male.
( Versione ufficiale)

Non riesco a vedere alcuna differenza......
Sarà che non comprendo bene l 'italiano ......


L' unico senso che riesco a cogliere... " è una meravigliosa preghiera di ringraziamento e di lode a DIO."
La preghiera rimane bellissima perchè ci è stata consegnata da Gesù Cristro e tuttavia c'è una grandissima differenza fra questa che è la forma più usuale di richiesta, di orazione per ottenere
e quella proposta che è anche la mia versione in cui c'è la piena fiducia e la
sicurezza che tutto nel dirlo si compie: Non dacci ma tu ci dai sempre
non venga ma il tuo Regno viene e si realizza qui ed ora sulla terra come in cielo, tu ci rimetti i debiti sempre ogni volta che noi ci perdoniamo e perdoniamo e quindi noi non chiediamo ma affermiamo....
ed infine tu non induci i tuoi figli in tentazione ma li liberi dal male.
Noti ora la differenza???
paperapersa is offline  
Vecchio 14-03-2007, 18.30.46   #10
paperapersa
Ospite abituale
 
L'avatar di paperapersa
 
Data registrazione: 05-05-2004
Messaggi: 2,012
Riferimento: Genesi: ...e il settimo giorno?

Citazione:
Originalmente inviato da MAGDA
Bisogna imparare a saper leggere tra le righe. Il riposo del settimo giorno, va inteso per l' uomo e non per Dio...... che non ne aveva affatto bisogno! Mi spiego. Il messaggio simbolico della Bibbia, sta ad indicare che Dio, comprende che l' esistenza umana, necessita di impegno e fatica, per cui
concede all' uomo " l' intera settimana ", ma chiede una sola cosa in cambio... che un giorno solo,dell' arco settimanale, l' uomo lo dedichi al riposo,
dalle proprie fatiche. Il riposo, inteso non soltanto come riposo fisico, ma anche come momento di preghiera, da dedicare a Lui. Come un padre che chiede al proprio figlio, che è via per tutta la settimana, vieni a trovarmi alla domenica, così possiamo stare un pò insieme.
Ti piace di più questa spiegazione ?
e se invece il settimo giorno deve ancora venire?
e se invece la creazione è sempre in atto? un processo che finirà
quando tutti entreremo nel Gran Riposo di cui parla in altri passi la Bibbia e il Nuovo Testamento? (Non entreranno nel Gran Riposo......)
Se così fosse siamo solo all'inizio di un lungo periodo evolutivo che porterà....dove?
paperapersa is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it