Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 10-03-2005, 19.33.37   #21
kantaishi
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-05-2004
Messaggi: 1,885
Il Buddha Eckhart.

Shalom,
fu chiesto a Osho:"Ma come fa lei a dire che Eckhart è un Buddha?"
E Osho disse che è molto difficile spiegarlo ma forse,con un aneddoto su di lui ,è possibile.E raccontò la seguente storiella:

Due anziane signore avvicinarono Eckhart all'uscita della chiesa dove aveva celebrato la messa e gli dissero:

"Padre,lei sa che,in più di vent'anni che noi veniamo in questa chiesa a sentire i suoi sermoni,non abbiamo mai capito una parola di ciò che lei dice ?
Ma è così bello stare ad ascoltarla!

Osho commenta:"Se un Buddha si mettesse a parlare nella lingua dei Sumeri,tutti lo ascolterebbero con totale attenzione.

Shalom.

Rabbi kantai.
kantaishi is offline  
Vecchio 10-03-2005, 20.09.56   #22
kantaishi
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-05-2004
Messaggi: 1,885
Altre perle di Eckhart.

Altre perle di Eckhart:

62-Dio e l'uomo umile sono assolutamente Uno,non due,perchè quel che Dio opera,anch'egli lo opera;ciò che Dio vuole,anche lui lo vuole;ciò che Dio è,anch'egli lo è:una sola vita,un solo Essere.

64-Alcuni guardano a Dio come si guarda a una vacca,e come una vacca lo amano.Si ama la vacca per il latte,il formaggio,per l'utilità insomma.Lo stesso fanno quelli che amano Dio per la ricchezza esteriore o per la consolazione interiore.

70-Se Maria non avesse generato Dio nel suo spirito,non avrebbe potuto generarlo nel corpo.

81- Tutto quello che il padre ha dato al figlio suo unigenito,lo ha dato altrettanto pienamente a me,senza nulla di meno.

Una curiosità:in tutte le sue opere Eckhart ha fatto centinaia di citazioni dai vangeli,ma non tutte corrispondono ai vangeli che abbiamo noi oggi.Cosa significa?
Significa che anche dopo il 1300,qualcuno ha manomesso il nuovo Testamento. La prova più eclatante:
nel Vangelo che ha in mano Eckhart c'è scritto:

"Chi vuol seguirmi,getti via la sua croce e mi segua."
getti via,non "prenda".

Shalom!

Rabbino Kantai .
kantaishi is offline  
Vecchio 11-03-2005, 11.28.09   #23
Yam
Sii cio' che Sei....
 
L'avatar di Yam
 
Data registrazione: 02-11-2004
Messaggi: 4,124
Gesù diceva: Colui che ha trovato il mondo

E si è arricchito,

Che rinunci al mondo.

Qualcuno domandò ad uno gnostico che viveva in modo... austero - mentre avrebbe potuto vivere altrimenti: -Perché e come avete fatto a rinunciare al mondo?-

Egli rispose: - Non ho mai rinunciato al mondo, ma poco a poco è il mondo che ha rinunciato a me.


In verità se un uomo abbandonasse un regno o il mondo intero e mantenesse se stesso, non avrebbe abbandonato nulla. Invece un uomo che abbandona se stesso, abbandona tutto, anche se mantiene ricchezza, onori e tutto quanto.



lo lodo il distacco più dell’umiltà. Infatti l'umiltà può esistere senza distacco, mentre il perfetto distacco non può esistere senza perfetta umiltà.



Meister Eckhart

http://www.adhikara.com/risveglio.htm
Yam is offline  
Vecchio 11-03-2005, 12.20.29   #24
kantaishi
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-05-2004
Messaggi: 1,885
Lo Zen del Buddha Eckhart.

Shanti,
se volete sapere,in poche parole,cos'è il Buddhismo Zen,basta leggere una parte del sermone natalizio dal titolo:"Beati pauperes spiritus."di Eckhart:

"Io sono la causa originaria di me stesso secondo il mio essere che è eterno,e non secondo il mio divenire che è temporale.
Perciò io sono "non nato"(tipico detto zen)e,secondo il mio modo di non esser nato,non posso mai morire.
Nella mia nascita eterna nacquero tutte le cose e io fui causa originaria di me stesso e di tutte le cose;e,se non lo avessi voluto,
nè io nè le cose, esisterebbero;ma,se io non fossi,neppure Dio esisterebbe.
Quando io sgorgai da Dio,allora tutte le cose dissero.Dio è."

Sorge una domanda:"Ma è questo il vero Cristianesimo?"
"Esattamente."
"E quel Cristianesimo che conosciamo noi,cos'è?"
"Superstizione e idolatria."
"Ma dov'è l'inghippo,il fraintendimento."
"Nelle perole di Gesù quando dice:io e il Padre siamo Uno.
Perchè,con il pronome"Io",Gesù intende l'uomo in generale,non se stesso,non un uomo in particolare.
E infatti,in molte traduzioni dirette ,greco-italiano o aramaico-Italiano,si legge:"l'Io e il Padre",non "Io e il Padre."
E,con "L'IO"(elle e apostrofo)si intende l'anima,l'interiorità,non una persona specifica.
Ma l'idolatra non può concepire una cosa simile,perchè lui vuole un totem,di legno,di plastica o in carne e ossa non ha importanza,purchè sia un totem,simbolo della tribù a cui lui appartiene.
E così il Maestro Didimos Youdas Tomas(1) è diventato l'idolo Gesù Cristo,totem della grande tribù cristiana ,o europea ,o euro-americana,che dir si voglia.
In Oriente c'è l'idolo Buddha,totem della tribù cinese e della tribù
Sudest asiatico."

Vedi:"Sermoni tedeschi"di Eckharth (ed.Adelphi-euro 10.)
Sigmund Freud:"Totem und Tabù."
Erich Fromm:"Psicologia di massa del fascismo." ( edizioni ???)

(1)Ormai gli storici e filologi sono quasi certi che la maggior parte dei detti e sentenze del Gesù dei Vangeli,sono in realtà di Tomaso,
un Ebreo della diaspora in Kashmir.Infatti Tomaso si autodefinisce come"Didimos Youdas"e cioè"Fratello gemello dei Giudei."

Kantai Hindù Didimos.

kantaishi is offline  
Vecchio 11-03-2005, 12.25.18   #25
Yam
Sii cio' che Sei....
 
L'avatar di Yam
 
Data registrazione: 02-11-2004
Messaggi: 4,124
Re: Lo Zen del Buddha Eckhart.

Citazione:
Messaggio originale inviato da kantaishi

"Ma dov'è l'inghippo,il fraintendimento."
"Nelle perole di Gesù quando dice:io e il Padre siamo Uno.
Perchè,con il pronome"Io",Gesù intende l'uomo in generale,non se stesso,non un uomo in particolare.

Eccolo qua il Dogma dei Dogmi!
Yam is offline  
Vecchio 11-03-2005, 12.38.38   #26
diecidieci
Ospite abituale
 
Data registrazione: 04-03-2005
Messaggi: 88
Re: Altre perle di Eckhart.

Una curiosità:in tutte le sue opere Eckhart ha fatto centinaia di citazioni dai vangeli,ma non tutte corrispondono ai vangeli che abbiamo noi oggi.Cosa significa?
Significa che anche dopo il 1300,qualcuno ha manomesso il nuovo Testamento. La prova più eclatante:
nel Vangelo che ha in mano Eckhart c'è scritto:

"Chi vuol seguirmi,getti via la sua croce e mi segua."
getti via,non "prenda".


.............

trovo Eckhart un a perla per la mia evoluzione....


un abbraccio...
diecidieci is offline  
Vecchio 11-03-2005, 17.59.45   #27
kantaishi
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-05-2004
Messaggi: 1,885
La preoccupazione di Siddharta.

Il Nobile Siddharta,detto il Buddha,
viaggiò per l'India intera per 40 anni,insegnando il Dharma.
Ma la sua preoccupazione costante era di non creare idolatria nei suoi confronti.Pertanto lui ripeteva continuamente,fino alla noia queste parole:

"Voi dovete sapere che,prima di me,sono apparsi tanti Buddha quanti sono i granelli di sabbia di diecimila fiumi Gange.
E,dopo di me,cammineranno su questa terra tanti Buddha quanti sono i granelli di sabbia di diecimila fiumi Gange."

Perchè riteneva di fondamentale importanza dire così?
Per non creare l'idolatria dell'unico Buddha,del Dio Buddha,unigenito figlio di Brahman.E,la sua ultima parola,prima di morire fu "Sammàsati"cioè ricordati di ciò che ti ho detto.
E Meister Eckhart sembra tanto strano proprio perchè si rende conto che,prima di Gesù sono apparsi sulla terra tanti Cristi quanti sono i granelli di sabbia del fiume Reno e altrettanti ne sono apparsi dopo.
Ma questo discorso non può essere compreso dagli idolatri:loro
vogliono sacrifici umani,vogliono mangiare le carni del loro Dio e berne il sangue.
Esattamente come Pierino che,non avendo voglia di studiare,fa bollire i libri e poi beve l'acqua.

Sammàsati.

Kantai Buddha Didimos.
kantaishi is offline  
Vecchio 11-03-2005, 18.11.22   #28
kantaishi
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-05-2004
Messaggi: 1,885
X Diecidieci.

Salve,
attento però a ciò che dice il Buddha italiano ,Marco Vannini,di Firenze che ha parlato di Eckhart e dei suoi successori per tutta la sua vita.
Lui dice che il Meister ha creato la scuola renana con i mistici Taulero,Angelo Silesio,Riccardo di S.Vittore,fino a Simone Weil,Oscar Wilde ,Thomas Merton ecc.
Ma è stato anche uno degli ispiratori di Himmler,Lenin e Stalin.
Si è creato un fondamentalismo eckhartiano.
Dice il saggio:"Non gridare mai:heil Eckhart!"

Saluti.

kantai.
kantaishi is offline  
Vecchio 13-09-2007, 15.33.41   #29
vagabondo del dharma
a sud di nessun nord
 
Data registrazione: 28-08-2006
Messaggi: 245
Riferimento: Eckhart

"Dell'uomo nobile". Meister Eckart

lluminante.

Soprattutto la parte sul distacco.
vagabondo del dharma is offline  
Vecchio 16-09-2007, 21.39.17   #30
alocin
.
 
Data registrazione: 10-09-2007
Messaggi: 17
Riferimento: Alcuni sutra di Eckhart.

Citazione:
Originalmente inviato da kantaishi
Meditate sui seguenti detti di Eckhart:

72: Quando il Padre creò tutte le creature,creò anche me,e io fui emanato con tutte le creature,e tuttavia rimasi all'interno del Padre.

15. Quando il Padre genera in me il Figlio,io sono lo stesso Figlio,e non un altro;certo siamo diversi per l'umanità,ma allora io sono lo stesso Figlio,e non un altro.

19: Tutto quello che Dio ha dato al Figlio,era diretto a me,e me lo ha donato come a lui.Niente è escluso:nè l'Unione,nè la Santità della divinità nè altro. (1)

Non mi sembra che Eckhart sia in regola con il cristianesimo.
Ma è perfettamente in regola con la religione taoista.
E allora?
Al rogo!

(1) da:" La via del distacco." (Oscar Mondadori.)

Kantai.

Scusate se a questo punto mi permetto e m'itroduco a metà discorso, ma nel pensiero 15 e 19 il Figlio con la f maiuscola è Gesù. Eckhart sapeva bene quello che diceva; non sono qui le accuse contro di lui.
Consideratela una glossa al testo.
Spero di ritrovarvi.
al o cin.
alocin is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it