Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 14-12-2005, 10.20.26   #11
turaz
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-11-2005
Messaggi: 3,250
io credo che invece la "possessione" sia inquadrabile in un discorso di EGO e di IO.
Esistono persone che tendono a reprimere costantemente il loro IO sino a che rimane totalmente inascoltate e represso.
E' come un vaso totalmente svuotato.
A quel punto l'EGO è totalmente padrone di tale persona.
E ciò porta all'ipotetica possessione.
Spesso tali forme nascono da pessimi rapporti con gli altri e da "turbe di autocondanna".
Ma sarei molto cauto nel dire che è solo un problema di stampo sessuale perchè non penso sia solo quello...
turaz is offline  
Vecchio 14-12-2005, 10.44.21   #12
sisrahtac
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 04-11-2002
Messaggi: 2,110
Turaz, tu parli sempre di EGO ed IO, maiuscoli e cubitali, ma non ho ancora capito bene che cosa intendi...
sisrahtac is offline  
Vecchio 14-12-2005, 11.15.42   #13
turaz
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-11-2005
Messaggi: 3,250
EGO= divisione separazione distorsione delle caratteristiche personali
IO=amore, unione, "figlio" del padre, collegamento con il divino.
Sinteticamente così è...
insito in ognuno e variamente e infinitamente equilibrato...
ma quando non vi è equilibrio e si tratta di situazioni "estreme"...
ciao
turaz is offline  
Vecchio 14-12-2005, 11.53.05   #14
sisrahtac
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 04-11-2002
Messaggi: 2,110
Ok allora, l'Io come il figlio del padre, la proiezione del Sè pura e semplice, senza distorsioni, rifrazioni ed a volte anche riflessioni inutili.

Quindi se il nostro Io è frutto di qualcosa di apersonale come il Sè che può essere visto come Dio, il Padre che genera il figlio e crea l'Io (Mi viene in mente Michelangelo e la creazione di Adamo..tra l'altro ripresa dal film di cui si parla nell'altro post, una settimana da Dio..); non è che le persone possedute hanno appunto un Io distorto perchè proiezione di un Sè buio, spento, di un Dio che non è stella che orienta ma è buco nero che implode? Non è che quindi i fenomeni di possessione sono qualcosa di più profondo e che quindi non riguardano l'Io, che di fatto è la facciata più immediata che abbiamo della nostra personalità?

Ok, a parte la presa a sproposito di termini della psicologia e della religione, ci siamo capiti?

Ultima modifica di sisrahtac : 14-12-2005 alle ore 11.56.57.
sisrahtac is offline  
Vecchio 14-12-2005, 12.04.03   #15
Cornelio
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 21-03-2004
Messaggi: 214
Re: Anche l'esorcismo è stato scoperto!

Citazione:
Messaggio originale inviato da alessiob
Stessa storia del post sulle stigmati:

Fino a poco tempo fa credevo (e quasi tutta la popolazione crede tuttora) che l'esorcismo era uno di quei fenomeni inspiegabili della natura.

Quando ero credente affrontavo il mistero dell'esorcismo
con reverenza e soprattutto come "prova" dell'esistenza di Dio (o almeno del demonio).

Ovviamente non era così, ma nonostante tutto non riuscivo a trovarne una spiegazione logica.

Oggi la spiegazione esiste e se non la conosce nessuno il motivo è che NON VOGLIONO FARCELA CONOSCERE.

L'esorcismo ha questa idea fondamentale: il diavolo (o demoni subalterni) si impossessano dei corpi di alune persone e queste vanno liberate da una particolare figura ecclesiastica TUTTORA PRESENTE NEL MONDO: L'ESORCISTA.

Ecco alcuni esempi che riporto, consiglio ai deboli di spirito di non leggere queste frasi poichè potrebbero turbarli!

“Nel convento di Nazaret a Colonia, le monache si allungavano per terra e come se avessero un uomo sopra, ripetevano i movimenti del coito”.

Nel convento di Louviere in Belgio, “le orge collettive si consumavano in un alternarsi di estasi, durante le quali le suore in ginocchio invocavano Gesù, e di crisi nevrasteniche nelle quali porgevano le parti posteriori scoperte al Demonio che sollecitavano a possederle”.

Santa Margherita Maria Alacoque, fatto voto di castità a quattro anni ed entrata in convento a otto, comincia ad avere i primi contatti estatici con Gesù, “suo fidanzato”, a quindici.

Dalla sua biografia:
<< Ero di natura così delicata che la più piccola sporcizia mi rivoltava lo stomaco. Gesù mi rimproverò così energicamente per questa mia debolezza che io reagii contro di essa con tanta decisione che un giorno pulii con la mia lingua il pavimento sporco del vomito di una malata. Egli mi fece provare tanta delizia in questa azione che avrei voluto avere l’occasione per farlo tutti i giorni >>. (Masochismo da delirio isterico)

<< Una volta che avevo dimostrato una certa ritrosia nel servire una malata di dissenteria, Gesù mi rimproverò così severamente che, per riparare, mi riempii la bocca dei suoi escrementi; li avrei ingurgitati se la Regola non avesse proibito di mangiare fuori dei pasti. (Idem)

<<Un giorno che Gesù mi si mise sopra con tutto il suo peso, egli rispose così alle mie proteste: “Lascia che ti usi a mio piacere perché ogni cosa va fatta a suo tempo. Adesso io voglio che tu sia l’oggetto del mio amore, abbandonata alle mie volontà, senza resistenza da parte tua, in modo che io possa godere di te”>>. (Coito vissuto fisicamente attraverso l’immaginazione).

La Chiesa, approfittando della credulità e dell’ignoranza umana, ha dato origine all’apostolato del Sacro Cuore basandosi sulle affermazioni di una ninfomane le cui estasi rivelatrici non sono altro, nella realtà dei fatti, che crisi catalettiche provocate dall’assoluta repressione sessuale.

AVETE CAPITO QUALE E STATA L'ORIGINE DEL SACRO CUORE??? UNA NINFOMANE!

Altri esempi:
Dalla biografia di Sant’Angela da Foligno: <<...Durante le estasi era come se fossi posseduta da uno strumento che mi penetrava e si ritirava strappandomi la carne...Venivo riempita d’amore e saziata di una pienezza inestimabile...Le mie membra si frantumavano e si rompevano di desiderio mentre io languivo, languivo, languivo...Quando poi rinvenivo da questi rapimenti d’amore mi sentivo così leggera e appagata da voler bene anche ai demoni...>> . (Bellissima descrizione della quietudine dei sensi che segue l’orgasmo!).

Da una cronaca del tempo: “Tutte le suore del convento delle Orsoline di Loudun, dove era superiora Madre Giovanna degli Angeli, si misero ad urlare, a sbavare, a spogliarsi mostrandosi nella loro totale nudità”.

Un certo Robbyns, cronista del tempo, presente ad una di queste crisi collettive, nella descrizione che fa dei fatti, si sofferma in un particolare: << Suor Clara cadde al suolo e in uno stato di trans. assoluto continuò a masturbarsi gridando:<< scopatemi, scopatemi...>>, finche, preso un crocefisso, ne fece un uso che il pudore mi proibisce di riferire >>.

L’essere umano ha bisogno di sesso come ha bisogno di cibo. L’astinenza prolungata, come la fame, genera squilibri mentali che portano l’uomo a comportamenti spesso pericolosi per se e per gli altri.

Vi potrei fare miriadi di altri esempi, ma non vi sarebbe il posto.

ANCHE QUI ABBIAMO TRE SCOPERTE SENZAZIONALI:

1) L'esorcismo e i demoni che si impossenssano degli uomini sono una balla spaventosa e ridicola.

2) La chiesa è una costruttrice di pazzi negando loro la sessualità.

3) Oltre a tutto questo la chiesa HA RISOLTO LE ACCUSE utilizzando il suo solito e MERAVIGLIOSO metodo: Trasformare un evento estremamente negativo in uno estremamente positivo!!! Far passare la pazzia per opera del demonio!!


Confermo l'affermazione: Che geniacci!!!

Meno male che sei arrivato tu a far chiarezza, pensa che io credevo che certi riti, tipo: 'vudù', 'Makumba' e 'Candomblè', 'Santeria cubana' ecc., avevano qualche fondo di verità; mentre adesso penso che è solo folcrore per incauti turisti. Ma spiegaci un pò: dalla grande esperienza delle tue ventidue primavere, e oltre a ricopiare quello che hai scritto dal sito di Luigi Cascioli, senza nemmeno precisarlo, hai mai assistito a qualche vero esorcismo??
Cornelio is offline  
Vecchio 14-12-2005, 12.13.02   #16
turaz
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-11-2005
Messaggi: 3,250
Citazione:
Messaggio originale inviato da Catharsis
Ok allora, l'Io come il figlio del padre, la proiezione del Sè pura e semplice, senza distorsioni, rifrazioni ed a volte anche riflessioni inutili.

Quindi se il nostro Io è frutto di qualcosa di apersonale come il Sè che può essere visto come Dio, il Padre che genera il figlio e crea l'Io (Mi viene in mente Michelangelo e la creazione di Adamo..tra l'altro ripresa dal film di cui si parla nell'altro post, una settimana da Dio..); non è che le persone possedute hanno appunto un Io distorto perchè proiezione di un Sè buio, spento, di un Dio che non è stella che orienta ma è buco nero che implode? Non è che quindi i fenomeni di possessione sono qualcosa di più profondo e che quindi non riguardano l'Io, che di fatto è la facciata più immediata che abbiamo della nostra personalità?

Ok, a parte la presa a sproposito di termini della psicologia e della religione, ci siamo capiti?

l'IO distorto è appunto l'EGO ai massimi livelli
(finto IO)
cmq si ci siamo capiti...
turaz is offline  
Vecchio 14-12-2005, 12.23.49   #17
alessiob
Ospite abituale
 
Data registrazione: 16-10-2005
Messaggi: 749
Cornelio non ho mai assistito a qualche vero esorcismo per il semplice fatto che non ESISTONO VERI ESORCISMI!!!!!!!


Dunque vi è una contraddizione di termini

Non sono un teologo, uno psichiatra, uno scenziato, un ricercatore storico ecc. Sono solo uno studente che cerca di applicare la logica agli eventi della vita.
Dunque mi pare logico che abbia attinto le discussioni proposte da fonti più autorevoli della mia.



Questa è una mia domanda personale: MA veramente credi che il demone entri nel corpo delle persone, le faccia impazzire, e un prete esorcista lo scacci via?
Pensavo che nel 2005 queste cose fossero passate di moda.

L'uomo mi stupisce ogni volta, perchè ci prova sempre, nonostante tutto...
alessiob is offline  
Vecchio 14-12-2005, 12.48.20   #18
turaz
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-11-2005
Messaggi: 3,250
Citazione:
Messaggio originale inviato da alessiob
Cornelio non ho mai assistito a qualche vero esorcismo per il semplice fatto che non ESISTONO VERI ESORCISMI!!!!!!!


Dunque vi è una contraddizione di termini

Non sono un teologo, uno psichiatra, uno scenziato, un ricercatore storico ecc. Sono solo uno studente che cerca di applicare la logica agli eventi della vita.
Dunque mi pare logico che abbia attinto le discussioni proposte da fonti più autorevoli della mia.



Questa è una mia domanda personale: MA veramente credi che il demone entri nel corpo delle persone, le faccia impazzire, e un prete esorcista lo scacci via?
Pensavo che nel 2005 queste cose fossero passate di moda.

L'uomo mi stupisce ogni volta, perchè ci prova sempre, nonostante tutto...


esistono casi (rari) davvero al limite.
Ma il discorso si incentra prevalentemente su ego e io.
Mai sentito parlare di egregore?
ciao
turaz is offline  
Vecchio 14-12-2005, 13.25.51   #19
Cornelio
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 21-03-2004
Messaggi: 214
Citazione:
Messaggio originale inviato da alessiob
Cornelio non ho mai assistito a qualche vero esorcismo per il semplice fatto che non ESISTONO VERI ESORCISMI!!!!!!!


Dunque vi è una contraddizione di termini

Non sono un teologo, uno psichiatra, uno scenziato, un ricercatore storico ecc. Sono solo uno studente che cerca di applicare la logica agli eventi della vita.
Dunque mi pare logico che abbia attinto le discussioni proposte da fonti più autorevoli della mia.



Questa è una mia domanda personale: MA veramente credi che il demone entri nel corpo delle persone, le faccia impazzire, e un prete esorcista lo scacci via?
Pensavo che nel 2005 queste cose fossero passate di moda.

L'uomo mi stupisce ogni volta, perchè ci prova sempre, nonostante tutto...

Hai detto bene!!!
Non sei ne un Teologo ne uno psichiatra e nemmeno uno scienziato e neppure un ricercatore storico...ma solo uno studente!
Ma non mi risulta che gli studenti salgono in cattedra a sparare giudizi agli altri su quello che neppure conoscono.
Faresti meglio a dire: sarà vero, ma io non ci credo.

Ultima modifica di Cornelio : 14-12-2005 alle ore 13.38.14.
Cornelio is offline  
Vecchio 14-12-2005, 14.14.43   #20
alessiob
Ospite abituale
 
Data registrazione: 16-10-2005
Messaggi: 749
Scusa se un umile verme osa parlare alla tua alta e dignitosa persona, ma non hai risposto alla mia domanda....
alessiob is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it