Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 09-11-2002, 18.41.08   #1
Morfeo
 
Messaggi: n/a
Dio...

...Dio Dio Dio Dio Dio Dio Dio Dio Dio Dio Dio Dio Dio Dio Dio Dio Dio Dio Dio Dio Dio Dio Dio Dio Dio Dio Dio Dio Dio Dio Dio Dio Dio Dio Dio Dio Dio Dio Dio Dio Dio Dio Dio Dio Dio Dio Dio Dio...

Quante volte dovete ripeterla questa parola affinché perda una volta per tutte di significato? Vi bastano quelle che ho scritto io?

Leggetele tutte per favore non saltatele solo perché è la stessa parola ripetuta tante volte...

Non riesco a capire cosa ci sia da parlare, da discutere, da riflettere, da investigare sulla natura/essenza/esistenza/sussistenza che quella parola vorrebbe o dovrebbe significare per voi...

Davvero vorrei che si riuscisse a superare questa empasse (si scrive così?), possibile che parlare di spiritualità significhi solo parlare di Dio (o di un Dio), Gesù Cristo e tutti i santi vari ed eventuali?

Da quando ha riaperto il Forum c'è stata un'inflazione divina, si gira si gira, si ciarla si ciarla e non si arriva mai da nessuna parte...

Davvero credete sia tempo ben speso disquisire sulla bontà o meno di "Dio"?

Davvero credete sia utile cercare di motivarne l'esistenza o addirittura di poterla dimostrare?

Davvero volete perdere anche un solo secondo del vostro tempo a definire casa sia bene e cosa male? La relatività o l'assolutezza dalla morale e dei principi?

Cioé, parlandone al Bar, per strada o in un salotto, posso anche arrivare a capirlo...

Ma visto che questo è un Fourm fatto apposta " Per arrivare là dove nessun uomo è mai giunto prima" e visto che qui ci si deve entrare volontariamente e nessuno viene la domenica mattina a rompere le palle, beh credo dovremmo alzare un tantinello il tiro...

Ora non prendetemi, come al solito, per quello che ha la verità nella saccoccia...

Io non ho nessuna verità. Nessun insegnamento etico da rivelare.

Ma so che è inutile blaterare di cose che non esistono se non nella mente e nei sensi limitati dell'uomo...

Come posso elevarmi se continuo a masturbarmi con qualcosa che ho inventato io? Cosa otterrei qualora ne venissi a capo?Visto che l'ho fatto io, arriverei solo al mio livello.

Quello che propongo non è facile, come dice anche Firenze, è più facile un grande scoperta scientifica che un piccolo passo avanti all'interno di noi stessi...

Ma quella è l'unica strada verso l'alto...

Il resto è solo vanità di vanità.

Può essere una "vanità" inconsapevole. Nel senso che può capitare che qualcuno non si sia mai reso conto che ci possa essere altro oltre il tran tran quotidiano e la domenica in chiesa.

Come può essere una "vanità" consapevole, nella quale uno si prende in giro da solo, sapendo che sta dando importanza a delle cazzate immani...

Queste vanità sono ovunque intorno a noi...

Il mondo va avanti per le vanità.

Lo so che è difficile abbandonarle, ed è ancora più diffcile conciliare la "vita reale" con la ricerca interiore...

Nel senso che le bollette del telefono non si pagano meditando o accendendo incensi, e su questo siamo più che d'accordo...

Ma limitarsi a lavorare per pagare le bollette per poi tornare a casa drogarsi di tv uscire il sabato farsi il chiavino e/o sballarsi in vari ed eventuali modi sinceramente credo sia l'estremo opposto...

Credo che nella vita ci sia bisogno si coerenza.

Se, e sottolineo SE, uno fa una scelta deve avere la coerenza di seguirla, e per essere coerenti si devono tirar fuori le palle e cacciare gli attributi vuol dire rinunciare alle suddette vanità...

Anche un po' alla volta, anche molto gradualmente, un minuscolo passo al giorno... (smettere si disquisire di aria fritta sul forum sarebbe un ottimo inizio secondo me...)

Tutto qui...

Spero solo di essere stato chiaro e lineare.


In fede,
Morfeo.


P.S. (onde evitare casini vari ed eventuali)

Spero che nessuno si sia offeso perché non ho intenzione di offendere nessuno, voglio solo cercare di migliorare me stesso attraverso la parola ed il pensiero, e spero che sul forum questo sia possibile, perciò vi dico ho detto cosa penso delle cose di cui si parla qui dentro.

Se qualcuno ci ha letto dell'arroganza o della saccenza non era mia intenzione mettercele.

Se qualcuno non ha capito qualche passaggio o lo interpretato in maniere offensiva nei suoi riguardi o in quelli di qualcun altro è pregato di segnalarmelo e provvederò a dare delucidazioni.

Nessun animale è stato maltrattato durante la redazione di questo scritto.

Il riferimento a fatti o persone realmente esistite è da considerasi puramente causale.

Presentato il MLSDS* dove disponibile.

Da consumarsi preferibilmente entro e non oltre il 12/11/2002.


(*Morfeo Logic Stereo Digital Sound è un marchio registrato.)
 
Vecchio 09-11-2002, 23.07.36   #2
Attilio
Ospite abituale
 
L'avatar di Attilio
 
Data registrazione: 07-08-2002
Messaggi: 375
Dio

è un argomento di discussione come un'altro qui dentro.
Il perchè sia così inflazionato credo sia chiaro a tutti: si ritiene sia una cosa importantissima e si vuole sempre far valere la propria idea su questa cosa importantissima.

Credo che le discussioni praticate qui dentro sia il modo più sbagliato di parlare di Dio. La mia fede la predico e pratico da altre parti, se dialogo con qualcuno a cui non interessa, il mio insistere a parlarle è quantomeno offensivo nei confronti del mio interlocutore.

Mi sembra oltremodo sospetto il ribadire sempre le stesse cose: ho l'impressione che chi lo fa non ci crede per niente ma vuole convincere gli altri che ci crede e per assurdo convincere anche se stesso che ci crede!
Non riesco ad essere chiaro, mi sembra che si parli di Dio e della religione come di politica: devo convincere gli altri. Ma perchè? Che vuol dire? Sintomo di debolezza di spirito.

Credo in Dio, non mi piace parlarne qui perchè so che non interessa, almeno sento l'atmosfera che ho descritto sopra e non mi piace.
Se siete interessati e chiedete rispondo e partecipo, ma questa credenza mi è cara ed evito di sputtanarla in inutili discorsi.

Ci sono tante altre cose di cui discutere per cercare di migliorarci.
La spiritualità è una cosa, Dio è un'altra.

Ad ogni modo non ne voglio parlare qui, se non per spiegare come sopra detto.

Questo per dire che sono d'accordo con il post di Morfeo.

Una nota: quando si leggono i tuoi post bisogna essere pronti a reggere l'impatto. Cerca di partire più dolce, dai...
Attilio is offline  
Vecchio 10-11-2002, 09.27.17   #3
deirdre
tra sogno ed estasi...
 
L'avatar di deirdre
 
Data registrazione: 21-06-2002
Messaggi: 1,772

Morfeo..morfeo.... ma quanto fuori sei?
perchè non proponi qualcosa d'interessante?
Argomenti ce ne sono quanti vuoi.... dai comincia...poi ti seguiamo!!!!!!

Concordo con Attilio su questa cosa...
Citazione:
Una nota: quando si leggono i tuoi post bisogna essere pronti a reggere l'impatto. Cerca di partire più dolce


ciao!
deirdre is offline  
Vecchio 10-11-2002, 14.49.13   #4
sisrahtac
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 04-11-2002
Messaggi: 2,110
Citazione:
Come posso elevarmi se continuo a masturbarmi con qualcosa che ho inventato io? Cosa otterrei qualora ne venissi a capo?Visto che l'ho fatto io, arriverei solo al mio livello.

Quello che propongo non è facile, come dice anche Firenze, è più facile un grande scoperta scientifica che un piccolo passo avanti all'interno di noi stessi...

Quando io ho scritto il post:Valori nuovi.Ora., volevo appunto intavolare una discussione che portasse ad una evoluzione,volevo che si accantonassero ideologie e religioni per un attimo e si cercassero strade nuove....

Citazione:
Ma limitarsi a lavorare per pagare le bollette per poi tornare a casa drogarsi di tv uscire il sabato farsi il chiavino e/o sballarsi in vari ed eventuali modi sinceramente credo sia l'estremo opposto...

Credo che nella vita ci sia bisogno si coerenza.

Se, e sottolineo SE, uno fa una scelta deve avere la coerenza di seguirla, e per essere coerenti si devono tirar fuori le palle e cacciare gli attributi vuol dire rinunciare alle suddette vanità...

Mi sembra un velato riferimento al mio post "Lobotomia".Va bene,accantoniamo la stanchezza mentale,tiriamo fuori le palle e iniziamo a cercare queste nuove strade.Io ci sono.Un punto di partenza potrebbe essere ciò che ho detto nel post "nuovi valori".
sisrahtac is offline  
Vecchio 10-11-2002, 19.17.33   #5
Morfeo
 
Messaggi: n/a
Catha non potevo riferirmi a quello visto che lo hai scritto il giorno dopo...

Sarà stato un caso di precognizione...

Precogggnizzzione su Rieducational Morfeo!

 
Vecchio 11-11-2002, 09.22.59   #6
kri
Ospite abituale
 
Data registrazione: 11-06-2002
Messaggi: 1,297
Cavoli Morfy ... mi trovi d'accordo!!!
Ho avuto la stessa sensazione ultimamente.
kri is offline  
Vecchio 11-11-2002, 12.45.13   #7
visir
autobannato per protesta
 
L'avatar di visir
 
Data registrazione: 02-05-2002
Messaggi: 436
Forse si fà un gran parlare di dio perchè si ha paura di parlare di sé stessi.
Penso che il rapporto che ognuno ha con Dio o con l'Esistenza sia qualcosa di molto intimo, e che non debba essere messo in mezzo in ogni momento come il tifo per la propria squadra di calcio.
Non è in argomento ma mi sembra (e non è il caso dei post di questa discussione) che ci sia nel forum un pò la voglia di citarsi addosso...mah forse sbaglio, però, chissà!
Mi piacerebbe che l'andazzo generale fosse un pò più colloquiale perchè mi sembra che le discussioni vadano un pò per un binario unico, voi che ne dite?
visir is offline  
Vecchio 11-11-2002, 13.15.27   #8
kri
Ospite abituale
 
Data registrazione: 11-06-2002
Messaggi: 1,297
Cosa intendi Visir con "Citarsi addosso"??

Quel che ho visto io è che per ogni argomento alla fine Dio viene fuori ... anche a sproposito.
Per il resto quando la conversazione deraglia basta ignorare e andare oltre non credi?

Credo che le persone fondino la loro esistenza sulle convinzioni formulate dal loro pensiero. Il rischio è affezionarsi a quei pensieri e non abbandonarli più. Ma credo che questo pericolo lo corriamo tutti ... anche tu Morfy ... il bello sta nel confronto! Duro o piacevole che sia. E se non interessa credo che basti trascurare e tirar fuori qualcosa d'altro da sviscerare.

Comunque rimane il fatto che apprezzo moltissimo questo topic di Morfeo per diversi motivi riferiti a lui personalmene ... (e dai fatti fare un complimento ... non ti indurire ...)!!!
kri is offline  
Vecchio 11-11-2002, 13.51.54   #9
visir
autobannato per protesta
 
L'avatar di visir
 
Data registrazione: 02-05-2002
Messaggi: 436
Intendo semplicemente che quando si fà un soliloquio non c'è molto spazio per il confronto.
E' come se ognuno mette in vetrina ciò che ha da vendere senza capire che, forse, abbiamo tutti un gran bisogno di comprare/comparare, questo è quello che intendo per "citarsi adosso".

A proposito che alla fine di ogni discussione salti fuori dio mi sembra più esatto dire che in realtà alla fine salta fuori il nostro io.
visir is offline  
Vecchio 11-11-2002, 14.04.48   #10
kri
Ospite abituale
 
Data registrazione: 11-06-2002
Messaggi: 1,297
>>A proposito che alla fine di ogni discussione salti fuori dio mi sembra più esatto dire che in realtà alla fine salta fuori il nostro io.<<

Perdonami, mi interessa capirti ma non capisco. Forse non riesco ad entrare tra le righi, puoi aiutarmi? Vuoi dire che tirando fuori "Dio" ognuno tira fuori se stesso e ciò che è spacciandolo per qualcosa d'altro?


Ultima modifica di kri : 11-11-2002 alle ore 14.08.33.
kri is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it