Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 03-10-2002, 09.26.55   #1
deirdre
tra sogno ed estasi...
 
L'avatar di deirdre
 
Data registrazione: 21-06-2002
Messaggi: 1,772
Lightbulb Francesco ed il messia.....

L'altra sera stavo guardando la televisione (ogni tanto capita ), tra le varie stronzate che trasmettono hanno presentato il film per la tv San Francesco...o qualcosa di simile.
Improvvisamente nella mia testolina contorta è arrivata l'illuminazione.
Ora espongo il mio pensiero.
Ho riflettuto sul personaggio "San Francesco"...uomo di grande spiritualità e bontà e mi sono chiesta.....se quest'uomo fosse vissuto anni prima, al tempo di Cristo...avrebbe potuto, tranquillamente, essere chiamato "il messia"....ora... se effettivamente, come io credo, Cristo era un grande profeta, ma non il figlio di Dio, anche un uomo come san Francesco avrebbe potuto esserlo...non vi pare?
Dove sta la differenza?

Possibile che la gente di allora, vista la grande spiritualità di Cristo abbia creduto che lui fosse il messia mentre, in realtà, egli era solo un grande uomo di fede come san Francesco?
deirdre is offline  
Vecchio 03-10-2002, 11.34.54   #2
Claudio
Ciò che è, è!
 
L'avatar di Claudio
 
Data registrazione: 01-04-2002
Messaggi: 202
Thumbs up Ottima intuizione!

Qualcuno ha anche detto: "se Gesù fosse nato in India con le stesse doti che ha avuto, gli avrebbero fatto i complimenti perché anche lui avrebbe raggiunto la comprensione di tanti altri guru della zona e certo non lo avrebbero messo in croce, ma forse avrebbe dato saggezza ai cercatori di Verità", oppure come accadeva in Cina avrebbe girovagato come monaco zen dando lampi di illuminazione ai fortunati che lo avrebbero incontrato. E' tutto una questione di cultura del posto. In alcuni luoghi la saggezza è benvenuta, in altri è cacciata e perseguitata. Poi c'è modo e modo anche di esprimerla da parte di chi l'ha raggiunta.
Ciao e grazie del tuo commento
Claudio is offline  
Vecchio 04-10-2002, 09.05.03   #3
deirdre
tra sogno ed estasi...
 
L'avatar di deirdre
 
Data registrazione: 21-06-2002
Messaggi: 1,772
Vero....
Capisci allora che questo smonterebbe tutte le teorie sull'unicità del Cristo.....
Cristo non più visto come figlio di Dio...bensì come "uomo"...profeta...

Tutto questo mette anche in dubbio la veridicità delle religioni...
deirdre is offline  
Vecchio 04-10-2002, 16.28.21   #4
Claudio
Ciò che è, è!
 
L'avatar di Claudio
 
Data registrazione: 01-04-2002
Messaggi: 202
Post Krs

La radice della parola Cristo e Krishna è la stessa. La radice di Amen e Om o Aum è la stessa. (comunque ti invito ad una verifica di questa mia affermazione)
Le religioni hanno un fondo di verità, ma essendo diluite nel tempo e nei pensieri "mondani", si umanizzano e si inquinano di tutti i sogni e le storture dell'uomo. Sogni, spesso inconsci e subdoli di potere, di dominio sugli altri, di ricchezza. Per questo è necessario un nuovo personaggio, ogni tanto, come S.Francesco, che rinnova la scoperta di Gesù e di tutti coloro che da soli hanno voluto trovare Quello che in stato puro viene chiamato Dio, Verità, Buddità, Illuminazione, Realizzazione.
Adesso il francescanesimo magari è ancora abbastanza vicino a SFrancesco, ma il tempo spesso deteriora le buone intenzioni, a meno che non si mettano DA SOLI, senza supporti, a cercare Quello che questi grandi hanno trovato.
Ciao
Claudio is offline  
Vecchio 05-10-2002, 22.41.31   #5
Attilio
Ospite abituale
 
L'avatar di Attilio
 
Data registrazione: 07-08-2002
Messaggi: 375
Due parole

vorrei precisare che, per chi crede ovviamente, il buon Cristo è risorto dai morti per volontà del Padre. Mentre il buon Francesco ha compiuto miracoli per testimoniare la presenza di Dio nell'universo.
Il Cristo ha dichiarato "sono il figlio di Dio", e qualcuno gli ha creduto (si parla sempre di fede). San Francesco ha dichiarato "sono l'umile strumento del Signore", anche qui qualcuno gli ha creduto.
Loro stessi si sono dati dei ruoli, il credente li accetta per quelli che sono ragionando sulle loro azioni e parole alla luce di questi ruoli.

Sul fatto del deterioramento che una religione subisce dai giochi di potere di gente ambiziosa, pura realtà inequivocabile.

Purtroppo l'uomo ha la capacità di distruggere ogni forma di saggezza per idolatrare quanto di più sciocco trova sulla sua via.

Sulla TV no comment. Sono mesi che non la guardo.

Ciao gemellina.
Attilio is offline  
Vecchio 06-10-2002, 23.41.42   #6
Atha
Ospite abituale
 
Data registrazione: 09-08-2002
Messaggi: 80
Illuminazione tenebrosa!!!

Evidentemente mancano completamente le basi conoscitive per affrontare un simile argomento, e ne è prova il fatto del paragonare uomini, culture e religioni diverse!
Come è possibile paragonare un uomo (Francesco) che nulla aggiunse al messaggio cristiano, ma che anzi da questo attinse ogni cosa, al messia (categoria oltretutto ebraica e di devastante portata)?
Se Cristo diede vita ad un nuovo modo di intendere le cose, Francesco non fece altro che imparare da Lui. Un Francesco vissuto ai tempi di Cristo, le cose di Cristo nemmeno se le sarebbe sognate. Come infatti nessuno oltre Cristo ha detto ciò che Cristo ha detto.
E' solo frutto della fretta il paragonare la categoria teandrica del cristianesimo alle categorie di altre religioni.
La chiamo illuminazione tenebrosa perché mi sembra frutto dell'improvviso pensare senza usare le conoscenze di procedimento necessarie. Dove mi riferisco alla morte di un Dio sulla croce, alla sua kenosi (spoliazione), ed anche al suo conseguenze distacco da ogni altra illuminazione religiosa (impersonalismo induista, ciclicità ripetitiva buddista, sottomissione islamica, ecc.).
Il tentativo di eliminare la divinità di Cristo, smonterebbe poi l'intero pensiero di Francesco.
Pensare poi ad un Cristo nato in India è assurdo, perchè mancano le coordinate interpretative di un pensiero che superi quello induista (come quello di Cristo superò il pensiero della legge ebraica giudea).
Per quanto riguarda la radice delle parole, mi sembra poi evidente come le radici comuni di vacoboli, non ne derivino la comunanza di significato.
Infine, per chi non crede al Cristo figlio di Dio, non riesco proprio a capire come si possa comunque usare il seguace di un'esperienza (Francesco) a paragone col suo fondatore (Cristo)!
Non vedo gli estremi per un logico ragionamento.

Ciao deirdre... non ci crederai ma solo ora mi sono accorto che il pensiero l'hai scritto tu! Leggi tutto con distacco come sempre!!!
Apprezzo il tuo tentativo e le buone intenzioni... ma solo quelle!

Buona giornata.
Atha is offline  
Vecchio 07-10-2002, 06.29.16   #7
deirdre
tra sogno ed estasi...
 
L'avatar di deirdre
 
Data registrazione: 21-06-2002
Messaggi: 1,772
Atha...non ci posso credere...ma allora sono davvero una strega...pensavo proprio a te ieri sera ed ho anche scritto che speravo tornassi....
E' un piacre riaverti tra noi...
Visechi...tu che dici?

Comunque...il pensiero è mio..e questo non dovrebbe stupirti, no?
Però, devi ammettere che lo sforzo di capire lo sto facendo...
Il mio paragone nasce da un semplice pensiero sgorgato dalla mia folle e contorta mente....che, continuamente, cerca di dare delle risposte ai banali, stupidi, e assurdi quesiti...
Devi ammettere che per chi, come me, non ha tutta la fede che tu hai, risulta difficile concepire Cristo come figlio di Dio, come ho detto, sono più propensa a vederlo como un grande profeta...
Ma..poi...il cristianesimo non affonda le sue radici nella dottrina ebraica?
Perchè hai detto questo?
Citazione:
al messia (categoria oltretutto ebraica e di devastante portata)?

hai usato il termine devastante....non credo tu scriva parole al vento..quindi, se hai voglia di darmi una spiegazione...sarei curiosa di sapere perchè...

I paragoni nascono automaticamente nella mia mente ...non so che farci..vengono da soli...e non capendone il significato...chiedo....
Non ho la verità in tasca...mi piacerebbe molto...ma purtroppo così non è....
Tento...provo a capire...magari sbaglio...ma..ricordi il vecchio detto..."Sbagliando d'impara?"

Citazione:
Apprezzo il tuo tentativo e le buone intenzioni... ma solo quelle!

bhe..è già qualcosa...no? direi che abbiamo migliorato...se un giorno decidessi di tornare alla religione cristiana..sappi che è solo "colpa" tua.... (scherzo dai... non t'arrabbiare ok? :-) )

Comunque...Bentornato...non ci crederai ma ad alcuni sei mancato...
ciao
deirdre is offline  
Vecchio 07-10-2002, 09.22.10   #8
kri
Ospite abituale
 
Data registrazione: 11-06-2002
Messaggi: 1,297
Citazione:
Come infatti nessuno oltre Cristo ha detto ciò che Cristo ha detto.


Atha nn sono convinta di questo! Infatti se si va a prendere il nocciolo di tutte le religioni, le loro radici nascono tutte dallo stesso principio. Il principio universale dell'amore (che si identifica in agape) e riunione in Dio (o nel cristo) .

Gesù utilizzò dei riti risalenti alla sua cultura (comunione, battesimo, meditazione ...) niente di tutto questo fu inventato da lui ma sicuramente sono cose che sai ... quello che lui fece è stato di divulgarli (le famose perle di Morfeo) a tutti, lui era un consapevole e come tale un Maestro e come tale cercò di elargire la sua conoscenza. Io ammiro e rispetto profondamente la figura di Gesù, anche se nn sono una donna di profonda fede cristiana sono una persona di fede (non cristiana ne di altro ma di fede)... lo so probabilmente ti stona . Non credo che Gesù e Francesco siano paragonabili, proprio perchè l'uno agiva in una maniera e l'altro nel suo nome. Ma ciò nn toglie, secondo me, che Francesco avrebbe potuto raggiungere tutti i suoi Karismi e la sua illuminazione anche percorrendo un'altra strada, credo che Gesù sia stato il suo appiglio, come lo è per molti di noi che cercano in lui la via, ma poteva essere chiunque altro illuminato della storia. Io ho scelto lui perchè lo reputo il più vicino a me, ma prima di lui c'è ne sono stati altri 2 e dopo di lui altri ancora. Lui forse è il più grande. Ma mi domando come può essere il più grande illuminato, nn è forse ugual eper tutti il raggiungimento della consapevolezza? Non so...


Con rispetto ...

Ultima modifica di kri : 07-10-2002 alle ore 09.25.09.
kri is offline  
Vecchio 07-10-2002, 09.37.14   #9
deirdre
tra sogno ed estasi...
 
L'avatar di deirdre
 
Data registrazione: 21-06-2002
Messaggi: 1,772
Kri...come sempre ti dico saggia donna!

hai pienamente espresso ciò che anche io penso.... infatti, come Cristo ha raggiunto l'illuminazione, così anche Francesco aveva tutte le carte in regola per farlo....questo era il senso del mio discorso....

Atha è legato ad una fede vera... e forse non riesce a concepire un discorso che vada oltre il concetto cristiano.

Ma siamo sicuri che tutte le religioni si basino sull'amore?

Lo stesso satanismo è una forma di religione...ma il cristianesimo non lo lega all'amore....benchè leggendo LaVey non ho trovato nulla di così... agghiacciante....
ciao ciao
deirdre is offline  
Vecchio 07-10-2002, 09.43.56   #10
kri
Ospite abituale
 
Data registrazione: 11-06-2002
Messaggi: 1,297
beh ...
come già ho avuto occasione di dirti una volta in pvt ...
" conosci l'amore e poi conoscerai l'odio, e solo dopo puoi tornare all'amore ... ... ... quindi ...

P.s.
Non credo che cmq il satanismo si basi sull'odio, ma su energie diverse che fanno cmq parte dell'amore, così come l'amore fa parte dell'odio. Vabbeh .. troppo lungo ... per un p.s.
kri is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it