Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 26-11-2002, 19.54.26   #11
firenze
Ospite abituale
 
L'avatar di firenze
 
Data registrazione: 28-04-2002
Messaggi: 341
Addormentarsi mentre si tenta una meditazione, equivale ad addormentarsi mentre ti regalano un gelato.
firenze is offline  
Vecchio 26-11-2002, 19.57.42   #12
firenze
Ospite abituale
 
L'avatar di firenze
 
Data registrazione: 28-04-2002
Messaggi: 341
per Willow

Ciao Willow,
la tua spiegazione sui piedi è interessante, ma riguarda più una realtà psicologica che non dei captatori di energia tellurica del corpo sottile dell'uomo.
firenze is offline  
Vecchio 26-11-2002, 23.49.58   #13
Willow
Ospite abituale
 
L'avatar di Willow
 
Data registrazione: 30-03-2002
Messaggi: 211
Caro Firenze ho solo provato a rispondere alla domanda di Mistico sul perchè alcuni non sentano l'esigenza di camminare scalzi e mi è venuta una risposta psicologica che però può essere collegata a una spirituale. Laddove non piaccia camminare scalzi, e aggiungerei sedersi per terra, ci può essere un desiderio di non volersi radicare a terra collegato al fatto di esporsi. Si tratta di mettersi in gioco con energie che non sempre si vogliono accettare. Tenderei anche a sottolineare che vedo in giro più spesso donne con i sandali che non uomini. Ma credo che sia proprio più una questione psicologica poichè quando si è al mare difficilmente si trova gente calzata. Perchè lì è la norma, ci si ritrova col branco a piedi nudi e questo dà il continuos di apparteneza e apparenza.

A Mistico che si domanda se i distratti possano trarre lo stesso beneficio dal camminare scalzi: io credo proprio di sì, ma non ci facciamo caso, poichè se è una bella giornata di sole l'umore tenderà a essere alto sia anche se siamo in ufficio a fare gli stessi gesti di ieri, ma è innegabile che se stiamo passeggiando in parco le sensazioni aumenteranno. I distratti si perdono qualcosa è vero, ma nessuno è immune all'energia che si muove, sia essa metereologica o psichica. Persino il più distratto difficilmente non si sentirà coinvolto se allo stadio la squadra per cui tifa segnerà. Perchè si muovono energie che volenti o nolenti ci coinvolgono. Esserne consapevoli può aumentare la qualità della nostra vita.
Willow is offline  
Vecchio 26-11-2002, 23.55.58   #14
Willow
Ospite abituale
 
L'avatar di Willow
 
Data registrazione: 30-03-2002
Messaggi: 211
A chi si addormenta meditando...

Senza nulla togliere ai consigli di Firenze, potete provare una meditazione "sveglia".
Occorre un fiore o una pietra o un quadro o una crepa nel muro, tutto ciò che si può osservare. Vi mettete comodi e guardate il vostro soggetto. Cercate di coglierne le sfumature, la forma, l'odore (se ce l'ha) lasciate che un particolare vi attiri e pian piano la mente si svuoterà, i pensieri viaggeranno liberi e potreste trovare la soluzione a qualcosa che vi turba o semplicemente sentirvi più in forze. E' una meditazione meno profonda di quella di Firenze, ma che può essere un primo aprroccio.

Willow is offline  
Vecchio 28-11-2002, 22.41.20   #15
Mistico
Utente bannato
 
Data registrazione: 05-11-2002
Messaggi: 1,879
Interessante osservazione quella dei sandali più spesso portati da donne... credo, infatti, che le donne siano in realtà più disinibite degli uomini. Anche il fatto dello star seduti a terra fila bene... quando la sera guardo la televisione mi sdraio sul tappeto con la nuca appoggiata ad un cuscino poggiato contro il divano.
Suppongo di essere una persona assolutamente disinnibita... E pensare che ero convinto del contrario. Evidentemente, però, deve trattarsi di una questione di disinnibizione di fondo... mentre l'innibizione della quale sono consapevole é "rilevante" per me probabilmente solo perchè non c'é possibilità di paragone a livello del "sentire" rispetto ad altri, così, finisco col credermi inibito. Molto, molto interessante!

Sulla questione della meditazione... devo pensarci un po' su.
Il rapporto tra esigenze personali e forze legate alla terra é un campo di riflessione nuovo per me, anche su questo desidero approfondire prima di dire la mia.

ciao...
Mistico is offline  
Vecchio 29-11-2002, 07.29.40   #16
deirdre
tra sogno ed estasi...
 
L'avatar di deirdre
 
Data registrazione: 21-06-2002
Messaggi: 1,772
Nel raggiungimento dello stato meditativo è di notevole importanza il respiro. Questo può esser definito come forza vitale che fluisce tra la polarità verticale di spirito e materia e quella orizzontale del lato destro e sinistro dell'uomo.
Il grande respiro può essere identificato come il flusso e riflusso delle forse vitali nel sistema universale. Esiste una corrispondenza tra il sistema d'energia umano (microcosmico) e quello universale (macrocosmico), uno è il riflesso dell'altro e questo ci viene ricordato dall'antico detto ermetico "Come in alto, cosi in basso"
Il respiro universale include il moto dei pianeti e dei corpi celesti le stagioni ed i segni dello zodiaco, allo stesso modo il respiro umano ha i suoi cicli e flussi.
Il respiro umano non è sintonizzato con il grande respiro, credo che uno dei primi passi sia proprio cercare la perfetta sintonia tra il nostro respiro e quello universale, questo dovrebbe significare l'identificazione dell'io personale con l'io universale.
sappiamo che il respiro è un'acesa e una caduta delle energie, durante l'inspirazione l'energia viene tratta verso l'alto (mondo dello spirito) nell'espirazione verso il basso o mondo dei sensi.
Sono convinta che questo sia il primo passo da compiere...
buona giornata
deirdre is offline  
Vecchio 29-11-2002, 16.23.07   #17
firenze
Ospite abituale
 
L'avatar di firenze
 
Data registrazione: 28-04-2002
Messaggi: 341
Citazione:
Messaggio originale inviato da Willow
Tenderei anche a sottolineare che vedo in giro più spesso donne con i sandali che non uomini.

Bhè, le donne non amano solo mostrare i propri piedi nudi, ma anche molto altro... L'uomo in questo resta al palo se non ha una emancipazione di femminilità in lui.
firenze is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it