Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 23-10-2006, 09.32.34   #1
salvatoreR
Ospite abituale
 
Data registrazione: 16-10-2005
Messaggi: 351
Stato laico o stato religioso.

L’Iran è uno stato che impone le leggi religiose a tutto il paese, anche a chi non è religioso. Le imposizioni religiose rendono lo stato non democratico. Basta vedere ciò che succede in quel paese.
In Italia, lo stato è laico. Il vaticano non impone le leggi religiose ma fa di tutto per condizionare le scelte dello stato italiano.
Qual è la vostra opinione su questo tema.

salvatoreR is offline  
Vecchio 23-10-2006, 11.45.28   #2
VanLag
Ospite abituale
 
L'avatar di VanLag
 
Data registrazione: 08-04-2002
Messaggi: 2,959
Riferimento: Stato laico o stato religioso.

Citazione:
Originalmente inviato da salvatoreR
L’Iran è uno stato che impone le leggi religiose a tutto il paese, anche a chi non è religioso. Le imposizioni religiose rendono lo stato non democratico. Basta vedere ciò che succede in quel paese.
In Italia, lo stato è laico. Il vaticano non impone le leggi religiose ma fa di tutto per condizionare le scelte dello stato italiano.
Qual è la vostra opinione su questo tema.

Questione già affrontata più volte, comunque ovvio che la soluzione più funzionale sarebbe uno stato veramente laico che si basi sulla ragione e non sulla fede.
La ragione è universale, (o quasi), mentre la fede non appartiene a tutti e per di più si manifesta in modi molto diversi tra gli stessi fedeli.

Solo uno stato laico forte, che si interessi di problemi pratici, sarà in grado da difenderci dalle ideologie totalizzanti, siano esse l’Islam, piuttosto che il comunismo, piuttosto che il confucianesimo…etc.
Se invece vogliamo che i valori di fede prevalgano, allora sarà guerra con le fedi diverse, e mentre oggi prevalgono i valori cristiani, domani potrebbero prevalere quelli islamici o quelli confuciani o quelli buddisti e via dicendo…..

VanLag is offline  
Vecchio 24-10-2006, 16.22.51   #3
salvatoreR
Ospite abituale
 
Data registrazione: 16-10-2005
Messaggi: 351
Riferimento: Stato laico o stato religioso.

Citazione:
Originalmente inviato da VanLag
Questione già affrontata più volte, comunque ovvio che la soluzione più funzionale sarebbe uno stato veramente laico che si basi sulla ragione e non sulla fede.
La ragione è universale, (o quasi), mentre la fede non appartiene a tutti e per di più si manifesta in modi molto diversi tra gli stessi fedeli.

Solo uno stato laico forte, che si interessi di problemi pratici, sarà in grado da difenderci dalle ideologie totalizzanti, siano esse l’Islam, piuttosto che il comunismo, piuttosto che il confucianesimo…etc.
Se invece vogliamo che i valori di fede prevalgano, allora sarà guerra con le fedi diverse, e mentre oggi prevalgono i valori cristiani, domani potrebbero prevalere quelli islamici o quelli confuciani o quelli buddisti e via dicendo…..


Sono d’accordo.
Il problema in Italia nasce quando alcune cose importanti come il riconoscimento delle copie di fatto, eutanasia, la pillola abortiva, le cellule esaminali e tante altre cose sono bloccate perché il clero cattolico non le condivide.
Secondo il mio parere uno stato laico condizionato dalle religioni penalizza una parte della popolazione del paese.
salvatoreR is offline  
Vecchio 28-10-2006, 23.13.43   #4
Flavio**61
Ospite abituale
 
L'avatar di Flavio**61
 
Data registrazione: 12-03-2005
Messaggi: 388
Riferimento: Stato laico o stato religioso.

Citazione
"Se invece vogliamo che i valori di fede prevalgano, allora sarà guerra con le fedi diverse, e mentre oggi prevalgono i valori cristiani, domani potrebbero prevalere quelli islamici o quelli confuciani o quelli buddisti e via dicendo….."




Vanlang…..Interessante l’ipotesi…..ma ancor più interessante sarebbe sapere quali sono per te i valori cristiani …” incriminati “….che dovrebbero provocare …guerre con …altri…




Citazione
"L’Iran è uno stato che impone le leggi religiose a tutto il paese, anche a chi non è religioso. Le imposizioni religiose rendono lo stato non democratico. Basta vedere ciò che succede in quel paese.
In Italia, lo stato è laico. Il vaticano non impone le leggi religiose ma fa di tutto per condizionare le scelte dello stato italiano.
Qual è la vostra opinione su questo tema."




Salvatore..
Quante sono le persone non religiose in Iran …che “ subiscono “ questa imposizione ?
Se lo stato iraniano …impone le regole della religione ….non è colpa sicuramente della religione ….

Da come ti esprimi pare che tu le giudichi drammatiche e opprimenti …..se è cosi ..il problema non è la religione …ma l’uomo che è al potere che vuole opprimere …

Le religioni non centrano niente …tutt’al più….quando questo accade è dovuto all’uomo che vuole opprimere o sfruttare …

Dio….la causa dell’esistenza delle religioni….non vuole opprimere l’uomo…

Dio …..ama …l’uomo…lo ama gratuitamente….senza chiedere niente in cambio….all’uomo…

E’ ora di finirla di tirare dentro le religioni come causa di tragedie…….. come alibi per uomo….avido…assetato di potere…egoista…ecc…

Il problema è l’uomo non le religioni….


Ciao Flavio
Flavio**61 is offline  
Vecchio 29-10-2006, 07.24.34   #5
paperapersa
Ospite abituale
 
L'avatar di paperapersa
 
Data registrazione: 05-05-2004
Messaggi: 2,012
Riferimento: Stato laico o stato religioso.

Citazione:
Originalmente inviato da Flavio**61
Citazione
….….

Dio …..ama …l’uomo…lo ama gratuitamente….senza chiedere niente in cambio….all’uomo…

E’ ora di finirla di tirare dentro le religioni come causa di tragedie…….. come alibi per uomo….avido…assetato di potere…egoista…ecc…

Il problema è l’uomo non le religioni….


Ciao Flavio


"Amor che a nullo amato amar perdona"
se Dio ci ama desidera il nostro amore, il risveglio nell'uomo
è proprio questo riconoscimento di essere parte di questo
Amore infinito e.....sommersi da questo Oceano d'Amore,
diventare trasmettirori dello stesso verso tutto
ciò che ci circonda....ma per divenire Amore
dobbiamo permettere che Esso ci penetri e per
penetrare in noi dobbiamo divenire vasi vuoti......
buttar via tutto ciò che ingombra la nostra mente,
il nostro cuore, il nostro tempio (corpo).
Se il tempio è vuoto penetra lo Spirito, la Luce,
Il Transpersonale e se si avvia questo rapporto
di comunicazione inizia la Spiritualità vera
o religiosità se vuoi chiamarla così
paperapersa is offline  
Vecchio 29-10-2006, 11.12.12   #6
VanLag
Ospite abituale
 
L'avatar di VanLag
 
Data registrazione: 08-04-2002
Messaggi: 2,959
Riferimento: Stato laico o stato religioso.

Citazione:
Originalmente inviato da Flavio**61
Citazione
[i]Vanlang…..Interessante l’ipotesi…..ma ancor più interessante sarebbe sapere quali sono per te i valori cristiani …” incriminati “….che dovrebbero provocare …guerre con …altri…
Il valore del messaggio evangelico, ad esempio, che se si vuole porre sopra a tutti i messaggi religiosi, congfliggerà con quello coranico….. (ti stò parlando di cose di un’attualità spaventosa).
L’intelligenza è universale….. la fede no. Conviene a tutti e converrebbe soprattutto ai credenti, costruire le proprie vite, e le proprie fedi su quella base comune.

Citazione:
Originalmente inviato da Flavio**61
E’ ora di finirla di tirare dentro le religioni come causa di tragedie…….. come alibi per uomo….avido…assetato di potere…egoista…ecc…
Il problema è l’uomo non le religioni….
E le religioni chi le ha inventate?

Comunque, sei così certo che le religoni siano innocenti?
Chi ha istillato nell’uomo l’idea di essere qualche cosa di speciale? Chi gli ha raccontato che siamo fatti ad immagine e somiglianza di Dio, fornendogli così l’alibi morale di sfruttare tutto e tutti per i suoi fini?

Tu sei certo che l’avidità, la sete di potere, l’egoismo, non siano stati amplificati dalle parole delle religioni, almeno di alcune religioni?


Ultima modifica di VanLag : 29-10-2006 alle ore 18.07.34.
VanLag is offline  
Vecchio 29-10-2006, 16.33.34   #7
salvatoreR
Ospite abituale
 
Data registrazione: 16-10-2005
Messaggi: 351
Riferimento: Stato laico o stato religioso.

Citazione:
Originalmente inviato da Flavio**61
Citazione
Salvatore..
Da come ti esprimi pare che tu le giudichi drammatiche e opprimenti …..se è cosi ..il problema non è la religione …ma l’uomo che è al potere che vuole opprimere …
Le religioni non centrano niente …tutt’al più….quando questo accade è dovuto all’uomo che vuole opprimere o sfruttare …
Dio….la causa dell’esistenza delle religioni….non vuole opprimere l’uomo…
Dio …..ama …l’uomo…lo ama gratuitamente….senza chiedere niente in cambio….all’uomo…
E’ ora di finirla di tirare dentro le religioni come causa di tragedie…….. come alibi per uomo….avido…assetato di potere…egoista…ecc…
Il problema è l’uomo non le religioni….
Ciao Flavio

Certo il problema è l’uomo… e lui che scatena le guerre di religioni. Dio non c’entra.
La storia ci insegna che i conflitti che hanno come motivazione superficiale la religione, sono poi quelli più violenti, perché si scatenano istinti brutali dell'uomo che annullano la sua razionalità, come l'intolleranza e il fanatismo.

La vera religione comprende tutti quelli che hanno fatto dell’Amore la loro religione, al di sopra delle singole istituzioni confessionali.
L’AMORE al prossimo del Cristo non può essere inteso come un mostrarsi agnelli e rimanere, nell’intimo, lupi feroci.
Gandhi ha scritto che chi ha trovato l’essenza della propria religione ha trovato anche l’essenza delle altre religioni. Questa essenza è L’AMORE; senza di lui non vi è religione.
salvatoreR is offline  
Vecchio 29-10-2006, 23.12.54   #8
amina
Ospite
 
Data registrazione: 19-10-2006
Messaggi: 12
Riferimento: Stato laico o stato religioso.

Nessuno stato laico, degno di tale nome, nega al Credente la liberta' di partecipazione a qualsivoglia forma di Fede, personale Verita' o Religione, non penso lo stesso di uno stato religioso. Reclamare superiorita' mentre si cerca di confondere le acque con richiami alla presunta inferiorita' di categorie umane che, se mai, meritano rispetto e profonda comprensione al posto d'arcaiche forme di tolleranza, o peggio un esplicito biasimo, con giochi da tre carte all'analisi filosofica. Il dialogo ha un costo, i Valori mutano, irrigidirsi e' controproducente. Le organizzazioni religiose reclamano verita' e possesso di valori, giusto il richiamo ai fedeli del proprio gruppo, mentre i Valori se mai appartengono all'umano sentire. Spero in una politica sempre estranea alla concorrenza o partecipazione diretta alle religioni, pur riconoscendo al politico e a chiunque, come persona, il diritto d'aderire al proprio personale credo, purche' super partes.
amina is offline  
Vecchio 30-10-2006, 09.33.39   #9
salvatoreR
Ospite abituale
 
Data registrazione: 16-10-2005
Messaggi: 351
Riferimento: Stato laico o stato religioso.

Citazione:
Originalmente inviato da amina
Nessuno stato laico, degno di tale nome, nega al Credente la liberta' di partecipazione a qualsivoglia forma di Fede, personale Verita' o Religione, non penso lo stesso di uno stato religioso. Reclamare superiorita' mentre si cerca di confondere le acque con richiami alla presunta inferiorita' di categorie umane che, se mai, meritano rispetto e profonda comprensione al posto d'arcaiche forme di tolleranza, o peggio un esplicito biasimo, con giochi da tre carte all'analisi filosofica. Il dialogo ha un costo, i Valori mutano, irrigidirsi e' controproducente. Le organizzazioni religiose reclamano verita' e possesso di valori, giusto il richiamo ai fedeli del proprio gruppo, mentre i Valori se mai appartengono all'umano sentire. Spero in una politica sempre estranea alla concorrenza o partecipazione diretta alle religioni, pur riconoscendo al politico e a chiunque, come persona, il diritto d'aderire al proprio personale credo, purche' super partes.

Sono d’accordo con te. Hai spiegato molto bene l’aspetto fondamentale del problema.
salvatoreR is offline  
Vecchio 12-11-2006, 00.16.08   #10
Flavio**61
Ospite abituale
 
L'avatar di Flavio**61
 
Data registrazione: 12-03-2005
Messaggi: 388
Riferimento: Stato laico o stato religioso.

Vanlang….in Italia ..i cristiani che frequentano abitualmente le messe sono circa il 15 % …
I cristiani che frequentano abitualmente le iniziative di riflessione e cose simili proposte dalle
parrocchie sono il 2 %

In Italia i cristiani che conoscono un po’ il cristianesimo sono 1 %…….della popolazione…se non di meno….

Che cos’è che dovrebbe creare guerre ?…i valori cristiani….nooooooooooooo!!…(. chi li conosce e chi ci crede…)

Cristianesimo e islam, che vuole allargarsi pian piano in Italia . …non sono in disputa per i valori …noooooooo..

Difesa del territorio e del proprio modo di vivere…..questo è il motivo scatenante…. ..altro che religione….!

Ma che cosa sono queste religioni tanto incriminate …sono un ‘invenzione diabolica?…..Nooooooooo…

Qualcuno a cui stanno sull’anima certi atteggiamenti di credenti un po’ esagerati…..dice che la religione è un invenzione ..dannosa ……..

Prevenuti….perché…non si vuole riflettere …..fa comodo cosi…..almeno si sa dove puntare il dito…e a chi dare colpe…

La “religione “è un atteggiamento naturale dell’uomo…….

Molti uomini …(non tutti )….sentono la presenza spirituale di un qualcosa …questo viene chiamato convenzionalmente …Dio….
Questi uomini cercano di mettersi in comunicazione con questo …Dio…

Il metodo attuato per mettersi in contatto con ….Dio …è la religione

La differenza delle religioni …è la differenza del metodo attuato ,caratterizzato dalla società in cui è nata ogni religione..

Questa si chiama religione naturale…perché ci si arriva con il ragionamento umano

C’è poi la religione …rivelata…questo è il caso del cristianesimo ….dove è un uomo ( Gesù ) che dice il metodo …

Ma anche in questo caso rimane sempre un metodo di comunicazione con …Dio ….

O meglio metodi che tentano di comunicare con quel Dio di cui si sente la presenza

Se poi certi uomini sfruttano questa situazione per i loro comodi ….sicuramente le religioni non hanno colpe …tanto meno …Dio

Alla domanda stato laico o religioso ….dico ..che la religione nasce in una determinata società ispirata dal modo di vivere …..per cui non può….. non far parte dello stato ……

Quindi la mia risposta è stato in armonia …con la maggior parte degli abitanti …un mix di laicità e religiosità………diversamente non avrebbe senso ….

Ciao Flavio
Flavio**61 is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it