Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 12-12-2006, 13.40.45   #11
MIMMO
Ospite abituale
 
L'avatar di MIMMO
 
Data registrazione: 21-11-2006
Messaggi: 349
Riferimento: progettualità e E'

Citazione:
Originalmente inviato da Yam
La capacita' di lavorare, di progettare, ossia il cosiddetto pensiero funzionale, non puo' che essere arricchita di energia, altrimenti dispersa in inutili ed ossessivi vaneggiamenti, da una dimensione di maggiore liberta' e apertura della mente.
Cio' che e' in piu', cioe' che e' superfluo puo' essere lasciato cadere nel vuoto, visto con gli occhi della compassione, qualificazione della pura e cristallina presenza a se stessi.
La capacita' di mettere in coda, senza ansie, tutti i problemi che la vita ci presenta, come stimolo al risveglio della coscienza (tra l'altro e' questo il vero significato della Dea Kali che danza su Shiva) e' finalmente acquisita.
Nella stanza piena di oggetti sparsi inizia ad energere l'ordine naturale delle cose, quello a cui stai pensando quando dici "cio' che e'".

hai ragione.......caro Yam.....
penso anche che cio che dici per chi non lo sperimenta non sia possibile comprenderlo, si ci fantastica sopra ma come al solito la fantasia non assomiglia a cio che è.
Chi ha posto il problema in realtà non è consapevole di cio che è, ma a posto una domanda che fa emergere la voglia e la comprensione che nella vità di oggi , nel modo in cui è strutturata, qualcosa non va, che c'è ben altro nascosto e allora di domanda! Io dico bene poniti domande ma nutriti solo delle tue risposte solo esse sono Vere, le altre sono teorie per te e verita (si spera per chi le dice)
MIMMO is offline  
Vecchio 12-12-2006, 14.35.32   #12
angelo2
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-08-2006
Messaggi: 237
Riferimento: progettualità e E'

Citazione:
Originalmente inviato da Mr.Chakra
LA gente progetta il futuro, la prorpia vita, qualsiasi cosa per avere delle certezze... del resto non possono cogliere cose che da la vita come imprevisti, "coincidenze", eccetera...
Faaciamo un esempio pratico... voglio progettare la prossima settimana... ho deciso che voglio staccare un pò e vado a fare un viaggio. è chiaro che devo prenotare l'albergo e se voglio anche alcuni biglietti di musei, teatri ecc in anticipo per non rischiare di non trovare più posto... ma per avere la certezza di vedere tutto il posto, di fare tutte le spiagge dei dintorni se sono al mare, di fare tutti i percorsi naturalistici se sono in montagna, prendo la mappa e incomicnio a guardare strade posti, dove potrei andare e poi bisogna rispettare tutto in modo da seguire il programma per non dimenticarci niente... ecco se uno vuole fare un viaggio così prende internet e si guarda tutto il posto tramite via telematica... il risultato sarà lo stesso...
il bello invece è fare "vado in un posto, sono in quell'albergo" stop... deciderò via via cosa fare... ed è così che bisogna vivere... carpe diem...
questo è gustarsi la vita... scoprire e celebrare ogni attimo che ci riserva, ogni momento... riprendendo l'esempio del viaggio... immaginate quante cose ferebbe, quante persone conoscerebbe, quante posti vedrebbe se andasse, così, a casaccio....

sì, potrebbe anche essere che sempre la stessa persona concentrata sul progettare le vacanze future, attraversa la strada senza accorgersi del camion che arriva sparato alla sua sinistra. Purtroppo era nel futuro solo con la testa.
angelo2 is offline  
Vecchio 12-12-2006, 15.53.12   #13
fallible
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-10-2004
Messaggi: 1,774
Riferimento: progettualità e E'

Ciao!
Chi ha posto il problema in realtà non è consapevole di cio che è, ma a posto una domanda che fa emergere la voglia e la comprensione che nella vità di oggi , nel modo in cui è strutturata, qualcosa non va, che c'è ben altro nascosto e allora di domanda! con un fraterno abbraccio dichiaro che no ho piena consapevolezza di ciò che è Io dico bene poniti domande ma nutriti solo delle tue risposte solo esse sono Vere, le altre sono teorie per te e verita (si spera per chi le dice bene .....ma allora che partecipo a fare al forum? ciao claudio
fallible is offline  
Vecchio 13-12-2006, 10.24.47   #14
Yam
Sii cio' che Sei....
 
L'avatar di Yam
 
Data registrazione: 02-11-2004
Messaggi: 4,124
Riferimento: progettualità e E'

Citazione:
Originalmente inviato da Mr.Chakra
LA gente progetta il futuro, la prorpia vita, qualsiasi cosa per avere delle certezze... del resto non possono cogliere cose che da la vita come imprevisti, "coincidenze", eccetera...
Faaciamo un esempio pratico... voglio progettare la prossima settimana... ho deciso che voglio staccare un pò e vado a fare un viaggio. è chiaro che devo prenotare l'albergo e se voglio anche alcuni biglietti di musei, teatri ecc in anticipo per non rischiare di non trovare più posto... ma per avere la certezza di vedere tutto il posto, di fare tutte le spiagge dei dintorni se sono al mare, di fare tutti i percorsi naturalistici se sono in montagna, prendo la mappa e incomicnio a guardare strade posti, dove potrei andare e poi bisogna rispettare tutto in modo da seguire il programma per non dimenticarci niente... ecco se uno vuole fare un viaggio così prende internet e si guarda tutto il posto tramite via telematica... il risultato sarà lo stesso...
il bello invece è fare "vado in un posto, sono in quell'albergo" stop... deciderò via via cosa fare... ed è così che bisogna vivere... carpe diem...
questo è gustarsi la vita... scoprire e celebrare ogni attimo che ci riserva, ogni momento... riprendendo l'esempio del viaggio... immaginate quante cose ferebbe, quante persone conoscerebbe, quante posti vedrebbe se andasse, così, a casaccio....

Non sono daccordo.
Se per esempio decidi di fare un viaggio in Nepal e segui il tuo metodo, ti ritrovi imbrigliato nelle maglie della rete di proposte gia "preconfezionate" per i turisti dagli abitanti del luogo...che, soprattutto i giovani, sono divenuti dei veri e propri Tour Operator. E se invece decidi di andare a caso, lo stesso non riuscirai ad andare oltre i soliti luoghi comuni, perche' ovunque vai le "esche" per pescare il turista...sono gia' pronte....non so se mi spiego....Conosco gente che vive in India da oltre 20 anni e sono fondamentalmente dei "turisti"..... Il vivere alla giornata, senza passione, senza approfondire anche gli aspetti della "sovrastuttura esistenziale" o Cultura, presenta alcuni limiti molto pesanti. La mappa e' importante, soprattutto in luoghi come il Nepal, dove se ti perdi, sei finito. La giungla Himalayana non e' un luogo molto ospitale e il nostro inconscio e' tale.

Ovviamente se ti limiti a razzolare nell'aia del tuo giardino il problema non sorge neanche e allora puoi andare ovunque...e vivere felice e contento come una gallina....ma questa e' una via per pochi....polli fortunati.
Morale della favoletta: le esperienze della vita richiedono l'uso del pensiero funzionale.
Yam is offline  
Vecchio 13-12-2006, 13.26.32   #15
fallible
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-10-2004
Messaggi: 1,774
Riferimento: progettualità e E'

Buon giorno e salve!
Conosco gente che vive in India da oltre 20 anni e sono fondamentalmente dei "turisti"..... probabilmente le virgolette servono a far divenire i soggetti "come una gallina", ritengo che se si riuscisse ad essere turisti... lungo tutta la "via", sarebbe auspicabile, verrebero a mancare, per esempio, i legami claudo
fallible is offline  
Vecchio 13-12-2006, 14.32.55   #16
Yam
Sii cio' che Sei....
 
L'avatar di Yam
 
Data registrazione: 02-11-2004
Messaggi: 4,124
Riferimento: progettualità e E'

Citazione:
Originalmente inviato da fallible
Buon giorno e salve!
Conosco gente che vive in India da oltre 20 anni e sono fondamentalmente dei "turisti"..... probabilmente le virgolette servono a far divenire i soggetti "come una gallina", ritengo che se si riuscisse ad essere turisti... lungo tutta la "via", sarebbe auspicabile, verrebero a mancare, per esempio, i legami claudo

Il turista rimane sempre in superficie.....i legami sono necessari per andare in profondita'....poi vanno trascesi, non pensi?
Yam is offline  
Vecchio 13-12-2006, 17.15.00   #17
fallible
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-10-2004
Messaggi: 1,774
Riferimento: progettualità e E'

Salve! Scusate la chat ma non riesco ad esprimere il concetto in modo più ampio o prolisso! "Perchè mi lego (i legami sono necessari) se poi mi devo sciogliere(poi vanno trascesi) cosa mi impedisce di andare in pofondità by-passando questo passaggio? claudio
fallible is offline  
Vecchio 14-12-2006, 11.23.51   #18
Yam
Sii cio' che Sei....
 
L'avatar di Yam
 
Data registrazione: 02-11-2004
Messaggi: 4,124
Riferimento: progettualità e E'

Citazione:
Originalmente inviato da fallible
Salve! Scusate la chat ma non riesco ad esprimere il concetto in modo più ampio o prolisso! "Perchè mi lego (i legami sono necessari) se poi mi devo sciogliere(poi vanno trascesi) cosa mi impedisce di andare in pofondità by-passando questo passaggio? claudio

Fare il turista nella Vita
Cioe' evitando di farsi coinvolgere profondamente in cio' che la vita ci riserva. La meditazione per esempio, puo' essere usata per fare i turisti nella vita, come una sostanza, come una droga. J.K. parlava spesso di questo problema.
Solo vivendo in profondita' anche le emozioni, senza evitarle sarai in grado di estrarne l'antidoto e di non causare pericolose "repressioni".....
Vedere negli occhi cio' che causa sofferenza, innesca un processo di autoguarigione....ma sino a quel momento tu sei cresciuto nel dolore...come ogni specie vivente....sei nato, sei morto..continuamente....che poi sia tu o qualcos'altro e' lo stesso, la Vita si manifesta in un modo ben preciso.....
Vedere l'attaccamento....per questo le emozioni sono importanti...se le eviti, coltivando un'artificiosa e transitoria "pace mentale"...alla prima occasione ti perderai..come la storiella del monaco che stava riparando il tetto del monastero e veniva preso in giro dai monaci piu' giovani per la sua grassezza....e ad un certo punto ha un grande scatto di ira......che distrugge la sua artificiosa pace interiore...
Inoltre non si puo' fuggire o evadere dalle proprie responsabilita', dai propri legami....dal proprio passato......non si puo' cioe' lasciare terra bruciata dietro a se o debiti insoluti....il karma non esiste piu' quando noi siamo liberi da esso...non prima.
Yam is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it