Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 03-12-2006, 20.27.03   #11
orpel
Ospite
 
L'avatar di orpel
 
Data registrazione: 02-10-2006
Messaggi: 16
Riferimento: l'importanza dell'anima

Ciao e grazie della replica.
Spiego per ciò che mi riguarda.
L'anima è il registratore delle esperienze dello spirito.
In condizioni ottimali, l'Essere (cioè TU) riceve i messaggi di manifestazione del proprio IO SONO e per mezzo del corpo fisico (in questo universo) le esprime facendone esperienza. L'esperienza, sotto forma di emozione, viene registrata nell'anima che è un campo elettrico che si trova tra lo sterno ed il cuore.
Quando l'esperienza è fatta, ecco che giunge dal nostro IO SONO un nuovo messaggio, un nuovo scopo e l'individuo lo esprime: nuova esperienza.

Fin qua in condizioni diciamo "ottimali".

Quando qualche milione di anni fa gli esseri decisero di giocare giochi più grandi, uno di loro, rappresentato dalla figura di Lucifero, si prese la responsabilità di ALTERARE questa comunicazione lineare tra l'Essere e l'IO SONO. Il modo in cui ciò accadde e venne reso possibile, fu per mezzo della RIPETIZIONE DI UNA ESPERIENZA GIA' FATTA. Ciò, per le leggi che regolano questo universo (che è fisico e duale) da luogo ad una interruzione del precedente ciclo di comunicazione: questa è la trappola. Da questo momento l'uomo, invece di procedere con la sua guida-divinità-interiore, si muove per mezzo della sua umanità. L'umanità è non LA SPINTA DIVINA VERSO, bensì L'ATTRAZIONE DA PARTE DI...
Per questo ho detto che le spinte NON vengono dall'anima, poichè vengono dallo spirito. Sono le ATTRAZIONI che vengono dall'anima e che ci mettono nei guai.
C'è sempre stata una grossa confusione circa la parola cuore: io identifico come CUORE la parte più profonda dell'Essere, il proprio IO SONO. Ma troppo spesso, quasi sempre, per effetto-cuore si intende quell'azione che noi facciamo perchè la sentiamo nel nostro petto: una trappola.
Cito questa scrittura per far comprendere il problema di questo cuore artificioso che è proprio la nostra anima; Matteo capitolo 15:
18 Quello che esce dalla bocca viene dal cuore ed è quello che contamina l'uomo. 19 Dal cuore, infatti, vengono i cattivi pensieri, gli omicidi, gli adulteri, le fornicazioni, i furti, le false testimonianze, le bestemmie. 20 Queste sono le cose che contaminano l'uomo.

Sono d'accordo con te quando parli di karma positivo o di karma negativo; io in italiano parlo di "esperienze fatte" o di "male", cioè esperienze ripetute: MALE non era un giudizio.

Comunque non credo che quel libro sia fantasia: credo davvero che funzioni; le mie esperienze sono totalmente in linea con quell'insegnamento, per questo dico che è una bomba di libro.....e funziona!!!

Cari saluti
orpel is offline  
Vecchio 03-12-2006, 20.46.45   #12
fallible
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-10-2004
Messaggi: 1,774
Riferimento: l'importanza dell'anima

Buona sera e ciao!
se fossi capace di superare il virtuale abbraccerei forte forte l'amico yam.....leggendo il link postato dall'amico orpel mi si sono drizzati i , ho tentato di rispondere ma mi sono per l'incapacita di commentare quanto letto, mi sono rincuorato leggendo :[color="DarkOliveGreen"]non siamo soli...ma un piccolo punto di una immensa e infinita trama...in cui infiniti punti sono interconnessi l'uno all'altro, anche se la consapevolezza e' una ed una sola...siamo tanti...e uno nello stesso tempo./COLOR] claudio

ps Yam scrive:Nell'Anima e' registrata l'immagine che abbiamo di noi stessi a me risulta difficile avere un immagine di me stesso.....il divenire non permette questa registrazioneari
fallible is offline  
Vecchio 04-12-2006, 09.53.29   #13
Yam
Sii cio' che Sei....
 
L'avatar di Yam
 
Data registrazione: 02-11-2004
Messaggi: 4,124
Riferimento: l'importanza dell'anima

Citazione:
Originalmente inviato da orpel
Ciao e grazie della replica.
Spiego per ciò che mi riguarda.
L'anima è il registratore delle esperienze dello spirito.
In condizioni ottimali, l'Essere (cioè TU) riceve i messaggi di manifestazione del proprio IO SONO e per mezzo del corpo fisico (in questo universo) le esprime facendone esperienza. L'esperienza, sotto forma di emozione, viene registrata nell'anima che è un campo elettrico che si trova tra lo sterno ed il cuore.
Quando l'esperienza è fatta, ecco che giunge dal nostro IO SONO un nuovo messaggio, un nuovo scopo e l'individuo lo esprime: nuova esperienza.

Fin qua in condizioni diciamo "ottimali".

Piu' o meno e' quello che dicono tutte le tradizioni spirituali....tranne la storiella dei messaggi dell'io sono....che comunque deve essere sempre senza complemento oggetto, cioe' dire IO SONO DIO e' una travisazione di non poco conto. Quando si finisce con l'indagare "concettualmente" questo genere di cose si finisce sempre con il fantasticare...le cose sono molto, molto piu' semplici e chiare..nella Realta'.

Citazione:
Quando qualche milione di anni fa gli esseri decisero di giocare giochi più grandi, uno di loro, rappresentato dalla figura di Lucifero, si prese la responsabilità di ALTERARE questa comunicazione lineare tra l'Essere e l'IO SONO.

Ecco, lo immaginavo, qui stiamo gia' navigando nelle acque dei falsi miti....invece che indagare la "nascita della Coscienza".
Come si fa a concepire (anzi lo so benissimo come si fa...basta "concepire".. ) un Divinita' "fallata" o che ha ingannato o permesso che l'uomo fosse ingannato, o che ci sia stato un qualcosa che non ha funzionato, o un qualche peccato originario ecc. ecc. (nota che quasi nessuna tradizione spirituale e' libera da questo falso mito.)
So che pochi sono immuni da questi "concetti...siano essi la dualita' o qualsiasi altra cosa che non ha funzionato sin dall'origine o in un remoto passato......." e il perche' e' semplice: perche' pochi sono liberi dalle catene dell'identificazione con la testa...invece che con quel campo elettrico che e' il sentire spontaneo del cuore...libero dai "concetti" (cioe' vuoto ed immacolato) e quella pura presenza e' l'IO SONO.....che pero' non e' Dio...il Padre....

Non ci sono trappole nell'Universo, ne in questo ne in nessun altro.

Ultima modifica di Yam : 04-12-2006 alle ore 10.20.46.
Yam is offline  
Vecchio 04-12-2006, 10.48.19   #14
orpel
Ospite
 
L'avatar di orpel
 
Data registrazione: 02-10-2006
Messaggi: 16
Riferimento: l'importanza dell'anima

Innanzitutto saluto e ringrazio dei civilissimi toni della discussione, cosa abbastanza rara in altri forum in cui si affrontano tali argomenti.

Dio conosce se stesso per mezzo della manifestazione.
Per conoscere il mondo duale c'è anche bisogno di bloccarsi in esso, poiché l'esperienza dello BLOCCARSI può avvenire solo in un universo di questo tipo.

Quindi non è una azione fallace della divinità, ma una conseguenza naturale dell'esplorazione di tutte le frequenze/emozioni, alcune delle quali sono presenti SOLO nell'universo fisico ed a patto che ci si possa "bloccare"o "intrappolare" dentro. L'emozione di rimorso non esiste in alcun altro pian se non in quello fisico.

Comunque, alla fine, si ritorna a casa... sempre vittoriosi.
Siamo condannati ad essere felici; tanto vale iniziare da subito! è detto nella TRILOGIA DELL'IO SONO.

Saluti.
orpel is offline  
Vecchio 04-12-2006, 11.26.03   #15
turaz
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-11-2005
Messaggi: 3,250
Riferimento: l'importanza dell'anima

ripetizione delle esperienze= lo spirito non da risposta "luminosa" all'esperienza vissuta dal corpo e codificata dalla mente
non ripetizione e superamento=lo spirito da risposta "luminosa" all'esperienza vissuta dal corpo e codificata dalla mente.

più "risposte luminose" si hanno più l'anima (ove si immagazzinano i ricordi dell'esperienza) si riempie di luce

questo sento e vivo io

ciao
turaz is offline  
Vecchio 04-12-2006, 11.26.41   #16
Yam
Sii cio' che Sei....
 
L'avatar di Yam
 
Data registrazione: 02-11-2004
Messaggi: 4,124
Riferimento: l'importanza dell'anima

Citazione:
Originalmente inviato da orpel

Comunque, alla fine, si ritorna a casa... sempre vittoriosi.
Siamo condannati ad essere felici; tanto vale iniziare da subito! è detto nella TRILOGIA DELL'IO SONO.

Saluti.

Siamo daccordo ...anche se preferirei sentirlo dire da te....
Yam is offline  
Vecchio 04-12-2006, 13.08.44   #17
Yam
Sii cio' che Sei....
 
L'avatar di Yam
 
Data registrazione: 02-11-2004
Messaggi: 4,124
Riferimento: l'importanza dell'anima

Citazione:
Originalmente inviato da turaz
ripetizione delle esperienze= lo spirito non da risposta "luminosa" all'esperienza vissuta dal corpo e codificata dalla mente
non ripetizione e superamento=lo spirito da risposta "luminosa" all'esperienza vissuta dal corpo e codificata dalla mente.

più "risposte luminose" si hanno più l'anima (ove si immagazzinano i ricordi dell'esperienza) si riempie di luce

questo sento e vivo io

ciao

Sicuramente sei una persona molto sensibile....e quella sensibilita' e' proprio la tua anima!

Prova ad immaginare una dimensione primordiale in cui la Vita non c'era ancora, non erano cioe' apparsi neanche i 5 elementi....e da li vai avanti con la tua sensibilita'.
Oggi, a distanza di 15 miliardi di anni (cosi dicono i cosmologi) ci sei Tu...ma arrivi da la' da quel Vuoto-Pieno primordiale e nella Tua anima c'e' quel "ricordo". C'e', anche, tutta la memoria dello sviluppo della Vita in ogni sua fase, dalla notte dei tempi e quella memoria non e' spazzatura.....
Non e' spazzatura la memoria di quando eri Lupo e divoravi il piccolo e fragile e indifeso capriolo e ne portavi anche ai tuoi cuccioli ....
Ora la Vita procede verso forme ancora piu' complesse ed evolute. Nell'Advaita Vedanta si dice "Tu sei quello".
C'e' un qualcosa che e' divenuto sempre piu' Cosciente di Se' e "quello Tu Sei" (ho invertito i termini ma e' lo stesso..potrebbe trattarsi di un Advaitin Sardo ).
Yam is offline  
Vecchio 04-12-2006, 15.13.55   #18
MIMMO
Ospite abituale
 
L'avatar di MIMMO
 
Data registrazione: 21-11-2006
Messaggi: 349
Riferimento: l'importanza dell'anima

Citazione:
Originalmente inviato da Yam
Sicuramente sei una persona molto sensibile....e quella sensibilita' e' proprio la tua anima!

Prova ad immaginare una dimensione primordiale in cui la Vita non c'era ancora, non erano cioe' apparsi neanche i 5 elementi....e da li vai avanti con la tua sensibilita'.
Oggi, a distanza di 15 miliardi di anni (cosi dicono i cosmologi) ci sei Tu...ma arrivi da la' da quel Vuoto-Pieno primordiale e nella Tua anima c'e' quel "ricordo". C'e', anche, tutta la memoria dello sviluppo della Vita in ogni sua fase, dalla notte dei tempi e quella memoria non e' spazzatura.....
Non e' spazzatura la memoria di quando eri Lupo e divoravi il piccolo e fragile e indifeso capriolo e ne portavi anche ai tuoi cuccioli ....
Ora la Vita procede verso forme ancora piu' complesse ed evolute. Nell'Advaita Vedanta si dice "Tu sei quello".
C'e' un qualcosa che e' divenuto sempre piu' Cosciente di Se' e "quello Tu Sei" (ho invertito i termini ma e' lo stesso..potrebbe trattarsi di un Advaitin Sardo ).


tutto cio che scrivi sono tuoi credo , non verità!
MIMMO is offline  
Vecchio 04-12-2006, 16.23.41   #19
Yam
Sii cio' che Sei....
 
L'avatar di Yam
 
Data registrazione: 02-11-2004
Messaggi: 4,124
Riferimento: l'importanza dell'anima

Citazione:
Originalmente inviato da MIMMO
tutto cio che scrivi sono tuoi credo , non verità!



Scusa, ma secondo te la Vita da dove arriva?
Yam is offline  
Vecchio 04-12-2006, 17.22.58   #20
maxim
Ospite abituale
 
L'avatar di maxim
 
Data registrazione: 01-12-2005
Messaggi: 1,638
Riferimento: l'importanza dell'anima

Citazione:
Originalmente inviato da Yam

...................

Prova ad immaginare una dimensione primordiale in cui la Vita non c'era ancora, non erano cioe' apparsi neanche i 5 elementi....e da li vai avanti con la tua sensibilita'.
Oggi, a distanza di 15 miliardi di anni (cosi dicono i cosmologi) ci sei Tu...ma arrivi da la' da quel Vuoto-Pieno primordiale e nella Tua anima c'e' quel "ricordo". C'e', anche, tutta la memoria dello sviluppo della Vita in ogni sua fase, dalla notte dei tempi e quella memoria non e' spazzatura.....
Non e' spazzatura la memoria di quando eri Lupo e divoravi il piccolo e fragile e indifeso capriolo e ne portavi anche ai tuoi cuccioli..........


Hai osato oltre Darwin!

...e vedo che condividi anche te una visione piuttosto lineare del tempo...
chissà quale sarà il nostro massimo grado di evoluzione (mi sovvengono gli stati energetici dei dragonball)

Tuttavia, pur ritenendo la tua visione di anima alquanto pittoresca e di difficile credenza, mi è sorta una riflessione...
Se la memoria dell'anima si ricorda di quando ero lupo e divoravo l'indifeso capriolo, per forza di cosa deve ricordarsi anche di quando ero un indifeso capriolo e venivo divorato dal lupo...
ecco...
cosa cambia allora?

un abbraccio


PS: La mia è una domanda seria!
maxim is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it