Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Storia
 Storia - Fatti e personaggi, passato e attualità.
Vecchio 26-06-2004, 12.12.13   #1
el cid
Ospite
 
Data registrazione: 21-06-2004
Messaggi: 36
gengis khan

fu un grande condottiero ma perche' si fermo alle porte dell'europa?
el cid is offline  
Vecchio 26-06-2004, 12.38.42   #2
neman1
Ospite abituale
 
L'avatar di neman1
 
Data registrazione: 24-04-2004
Messaggi: 839
Se mi ricordo bene, per la sua morte improvisa da qualche parte nel medio oriente, mentre l'esercito combatteva nell'odierna est europa (ungheria). Cmq dovrei rinfrescarmi la memoria a riguardo. Ciao
neman1 is offline  
Vecchio 28-06-2004, 15.43.43   #3
el cid
Ospite
 
Data registrazione: 21-06-2004
Messaggi: 36
sembra avere una qualche analogia di un suo predecessore di qualche secolo prima che chiamano Attila il flagello di Dio,se non ricordo male anche egli mori lontano dal suo esercito
el cid is offline  
Vecchio 22-07-2004, 00.01.25   #4
Aperouge
Ospite
 
Data registrazione: 19-07-2004
Messaggi: 20
Non so dove morì, ma Attila non si fermò causa morte, ma a causa dell'intercessione Papale che fece di lui un agnellino.
Cioè, così dice la leggenda, ma qualcuno di voi ci ha mai creduto?
Gengis Kahn... Temujin, Tamerlano... dico bene? Se non sbaglio sono la stessa persona.
Popolazioni di origini Mongole, in realtà se non ricordo male, di provenienza mitteleuropea, emigrati ed est e poi tornati dopo secoli. Non erano i discendenti dei Curgani (diventati famosi per via del cattivo di Highlander) che migrarono ad est dopo aver distrutto Troia 1. Ma magari ricordo male e faccio confusione. Dite, dite che sono interessato.
Aperouge is offline  
Vecchio 23-07-2004, 10.13.26   #5
el cid
Ospite
 
Data registrazione: 21-06-2004
Messaggi: 36
tutto quello di cui mi parli e´ per me completamente nuovo,non sapevo di questa provenienza europea
spero che qualcun´altro ci possa aiutare perche´ piacerebbe anche a me saperne molto di piu´ su questa cosa
el cid is offline  
Vecchio 09-10-2004, 19.30.53   #6
Giuliano
Ospite abituale
 
Data registrazione: 14-12-2003
Messaggi: 270
rendo nota una cosa che puo' forse interessare sulla dinastia Khan , il nipote di Gengis Khan , Kubali Khan , dopo la conquista del Tibet , impressionato dal sistema politico , religioso e militare dei tibetani si convert' al buddismo:
"Da quel momento si dedico' a completare la conquista della Cina ,iniziata dal suo nonno , Gengis Khan.Raggiunta la vittoria ,diede inizio alla dinastia Yuan e regno' da buddista su un impero che si estendeva dal Mar della Cina fina al Deserto Arabico."

Da Marvin Harris "La Nostra Specie" Bilbioteca universale rizzoli

ilche volendo si collegherebbe all'argomento che ho introdotto sulle religioni della nonviolenza (sic!)

https://www.riflessioni.it/forum/show...hreadid=30 80
Giuliano is offline  
Vecchio 30-06-2005, 02.40.20   #7
mariobasler
Ospite abituale
 
L'avatar di mariobasler
 
Data registrazione: 29-06-2005
Messaggi: 48
Ghengis Khan fù il sterminatore peggiore che sia mai esistito sulla terra , però fù anche grande condottiere .
Il suo esercito arrivò fino in Arabia Saudita e li lui mori e l'occupazione di Saudita fù ritirata .
mariobasler is offline  
Vecchio 06-08-2005, 12.17.37   #8
Titor John
Ospite abituale
 
L'avatar di Titor John
 
Data registrazione: 05-08-2005
Messaggi: 21
All'inizio del XII secolo d.c. numerose tribu' mongole vivevano nell'altopiano stepposo dell'Asia centrale,simili per lingua e cultura,nomadi per necessita' e costumi di vita.Erano uniti in piccoli clan per lo piu' familiari,indipendenti fra di loro,armati e decisi a difendere i loro pascoli e le loro mandrie.Affini etnicamente ai Mongoli furono i Turchi e gli Unni.Queste tribu',non essendo autosufficienti,per integrare il loro sistema di vita nomade,compivano saltuarie incursioni nei ricchi e vicini territori cinesi.Tuttavia,non avevano contatti stabili e definitivi fra di loro. Raramente univano insieme le propie forze,tranne quando dovevano far fronte a un nemico comune particolarmente insidioso.Fu Temujin(Gengis Khan) che riusci' finalmente a unirle insieme,abbattendo uno dopo l'altro tutti i propri avversari.Nel 1206 egli era il dominatore assoluto di tutto il territorio abitato dai Mongoli.Un'assemblea delle tribu' gli conferi' il titolo di Imperatore(Gengis Khan);inoltre,durante la riunione,furono poste le basi del futuro stato mongolo,venne riorganizzato l'esercito, imposta una legislazione fiscale,creata una rete postale di stato e un'organizzazione burocratica.
Temujin impose ai suoi parenti,agli ufficiali dell'esercito,ai dignitari di corte d'imparare a leggere e a scrivere;poi,creata la struttura dello stato,diede inizio alla grande stagione delle conquiste militari(1221),che doveva prolungarsi per 15 anni.
Titor John is offline  
Vecchio 06-08-2005, 14.43.53   #9
Titor John
Ospite abituale
 
L'avatar di Titor John
 
Data registrazione: 05-08-2005
Messaggi: 21
Il colosso cinese era diviso in regni indipendenti l'uno dall'altro.La Grande Muraglia,costruita proprio per fronteggiare le invasioni barbariche,venne aggirata di slancio.Fra il 1205 e il 1209 fu occupato il regno cinese di Si Hisa.Poi Gengis invase quello dei Kin(1211-1215),mettendolo a ferro e fuoco.La capitale,Pechino, espugnata dopo un lungo assedio,fu occupata dalle vittoriose truppe mongole.Arrivato a questo punto,l'imperatore dei Mongoli lascio' il compito di portare a termine l'occupazione,dell'immenso territorio cinese,ai propri luogotenenti(ma si dovette aspettare il 1279 e Kubilai Khan,per vedere la Cina interamente sottomessa),mentre lui si rivolse verso occidente.Concentrato nel 1219 il suo esercito sull'alto corso del fiume Irtys,in breve tempo prese Bukhara,Samarcanda e numerose altre importanti citta',portando a termine la conquista dell'intero Iran orientale,del Khorasan e dell'Afghanistan.Dopo aver sconfitto anche l'avversario piu' duro e tenace,lo shah del Khorezm,si ritiro' verso oriente,lasciando a due generali la prosecuzione delle operazioni verso occidente.Questi si spinsero verso la Russia meridionale,vincendo ogni resistenza e sconfiggendo sul fiume Kalka,nel 1223,la federazione dei principi russi,per poi ricongiungersi,passando a nord del Caspio,e dopo aver devastato la Crimea e il territorio degli Urali,con Gengis Khan.Propio nel bel mezzo delle operazioni belliche,mentre aveva ripreso a condurre la campagna in Cina,e stava assediando la citta'di Ning-Hsia,Gengis Khan si ammalo' gravemente.Sentendo prossima la fine,detto' le sue ultime volonta'.Mori' il 18 Agosto 1227.La sua tomba,dopo quasi 900 anni,e' ancora avvolta nel mistero.
Spesso dipinto,dalle fonti letterarie,come un esempio di crudelta' e forza,senza altre qualita',Gengis Khan mostro',invece,una notevolissima abilita' politica,conferendo stabilita' e unita' ad un organismo statuale gigantesco ed eterogeneo,riconoscendo il valore della civilta' dei popoli vinti(utilizzandone molti elementi nell'ambito del governo), e mostrandosi assolutamente tollerante verso le diverse confessioni religiose.

Ultima modifica di Titor John : 06-08-2005 alle ore 14.50.38.
Titor John is offline  

 

« perche ? | Berlino »


Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it