Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Storia
 Storia - Fatti e personaggi, passato e attualità.


Vecchio 27-09-2005, 02.18.29   #11
Weyl
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 23-02-2005
Messaggi: 728
Fatti che ho visto\

Praga, 1968: poco si diceva di quel mondo, diviso da un confine di lager. Il luogo in cui la gente buona attendeva, credendoci, che il comunismo sarebbe stato realizzato, e, illusa da questa speranza, organizzava il suo orizzonte di mondo nell'ideologia paziente dell'attesa.
In quel silenzio irreale e insensato, che schiacciava ogni progettualità ed ogni istanza di libertà effettiva in vista di una supposizione di automatismo di libertà, alcuni ragazzi decisero di porre fine all'inerzia.
Jan Palack fu il primo, e fu l'unico noto in occidente, altri poi ne seguirono in piazza Venceslao.
Bene, avrei voluto essere lì ed assistere al rogo di Jan, un ragazzo, un uomo non disposto ad assecondare i totem di una ideologia che pretendeva di imporre anche al sentimento della libertà i limiti e le regole di un determinismo dogmatico.
Avrei voluto essere lì per intuire l'orrore di un limite spezzato dentro il cuore di persone capaci di un'intelligenza della libertà.

Riga, 2004: piccola e trascurabile vicenda, ma eco pallida e lontana di quel sentire.
C'ero.
Livu laukums (piazza in lettone) è pieno agosto e molte piccole orchestre suonano, la gente, tra una birra e l'altra, chiacchiera e fa amicizia.
Un gruppo di russi ubriachi intona l'inno sovietico...
Si fa silenzio, all'improvviso. Le orchestre tacciono.
La gente, in silenzio, si alza.
I russi vengono circondati, e nessuno muove un dito: gli sguardi sono sufficienti a dissuaderli dal continuare.
Tacciono anche loro e, in breve, si disperdono.
Le orchestre riprendono a suonare, ma un'ombra resta...
Weyl is offline  
Vecchio 27-09-2005, 13.47.29   #12
oizirbaf
Ospite abituale
 
 
Data registrazione: 11-01-2005
Messaggi: 168
Re: Fatti che ho visto\

Citazione:
Messaggio originale inviato da Weyl
Praga, 1968 ... Jan Palack fu il primo, e fu l'unico noto in occidente, altri poi ne seguirono in piazza Venceslao.

... "Due anni dopo" di Francesco Guccini fu il mio primo LP: lo comprai esclusivamente per "La canzone di Praga". Eccone il testo:



"Di antichi fasti la piazza vestita
grigia guardava la nuova sua vita,
come ogni giorno la notte arrivava,
frasi consuete sui muri di Praga,
ma poi la piazza fermò la sua vita
e breve ebbe un grido la folla smarrita
quando la fiamma violenta ed atroce
spezzò gridando ogni suono di voce...

Son come falchi quei carri appostati,
corron parole sui visi arrossati,
corre il dolore bruciando ogni strada
e lancia grida ogni muro di Praga.
Quando la piazza fermò la sua vita,
sudava sangue la folla ferita,
quando la fiamma col suo fumo nero
lasciò la terra e si alzò verso il cielo,
quando ciascuno ebbe tinta la mano,
quando quel fumo si sparse lontano,
Jan Hus di nuovo sul rogo bruciava
all'orizzonte del cielo di Praga...

Dimmi chi sono quegli uomini lenti
coi pugni stretti e con l'odio fra i denti,
dimmi chi sono quegli uomini stanchi
di chinar la testa e di tirare avanti,
dimmi chi era che il corpo portava,
la città intera che lo accompagnava,
la città intera che muta lanciava
una speranza nel cielo di Praga,

dimmi chi era che il corpo portava,
la città intera che lo accompagnava,
la città intera che muta lanciava
una speranza nel cielo di Praga,
una speranza nel cielo di Praga,
una speranza nel cielo di Praga..."
oizirbaf is offline  
Vecchio 27-09-2005, 14.01.15   #13
daimon
poeta vagabondo
 
L'avatar di daimon
 
Data registrazione: 27-09-2005
Messaggi: 0
Ammesso che sia stato effettivamente un evento storico, e a prescindere da ogni implicazione religiosa, politica o altra, immaginate la Crocifissione...se è avvenuta davvero, che momento deve essere stato...magari neppure per chi vi assistette, ma per uno di noi, magicamente apparso lì da duemila anni nel futuro, sapendo tutto quanto è avvenuto dopo...
daimon is offline  
Vecchio 27-09-2005, 14.13.23   #14
oizirbaf
Ospite abituale
 
 
Data registrazione: 11-01-2005
Messaggi: 168
Re: Re: Fatti che ho visto\

Citazione:
Messaggio originale inviato da oizirbaf
... "Due anni dopo" di Francesco Guccini fu il mio primo LP: lo comprai esclusivamente per "La canzone di Praga".

... scusate l'errore: il titolo era, naturalmente, "Primavera di Praga".

oizirbaf is offline  
Vecchio 27-09-2005, 15.01.36   #15
daimon
poeta vagabondo
 
L'avatar di daimon
 
Data registrazione: 27-09-2005
Messaggi: 0
Un altro momento interessante deve essere stato quello dell'uccisione della famiglia dello zar...tuttora un mistero...
daimon is offline  
Vecchio 27-09-2005, 15.24.38   #16
Nemo
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-08-2005
Messaggi: 297
Io vorrei parlare con eraclito e marco aurelio...e anche socrate...
Nemo is offline  
Vecchio 30-09-2005, 21.42.25   #17
Leo82
Ospite
 
Data registrazione: 08-07-2005
Messaggi: 19
Citazione:
Ammesso che sia stato effettivamente un evento storico, e a prescindere da ogni implicazione religiosa, politica o altra, immaginate la Crocifissione...se è avvenuta davvero, che momento deve essere stato...magari neppure per chi vi assistette, ma per uno di noi, magicamente apparso lì da duemila anni nel futuro, sapendo tutto quanto è avvenuto dopo...


Pensandoci bene sarebbe bello poter vedere di persona ciò che accadde "VERAMENTE" in quei giorni, sempre che sia accaduto qualcosa.
Leo82 is offline  
Vecchio 01-10-2005, 16.43.25   #18
Guccia
ad maiora
 
L'avatar di Guccia
 
Data registrazione: 02-01-2005
Messaggi: 275
Io avrei voluto parlare con Gian Lorenzo Bernini: le confessioni sull'ammissione che è verità ciò che ha scritto dan brown o una netta smentita?
Maria Josè del Belgio: una grande donna che avrebbe da insegnarci molto...Gandhi?
Sono d'accordo sul mistero dell'ultimo zar.
Caterina la grande, Pace delle due dame.
in America cosa c'era prima di Colombo, l'avranno scoperta prima i Normanni?
Guccia is offline  
Vecchio 05-10-2005, 10.39.16   #19
Leo82
Ospite
 
Data registrazione: 08-07-2005
Messaggi: 19
Sarebbe bello anche poter parlare con un cavaliere templare e cercare di capire cos'è vero o no riguardo tutte le voci che girano intorno a questo ordine monegasco-cavalleresco.
Leo82 is offline  
Vecchio 06-10-2005, 17.50.44   #20
Mr. Bean
eternità incarnata
 
L'avatar di Mr. Bean
 
Data registrazione: 23-01-2005
Messaggi: 2,566
Considero Berlino la mia vera città. Mi sento ad essa legato anche se avevo più di 30 anni quando vi andai la prima volta. Anche a me sarebbe piaciuto essere presente là, a Berlino, quando cadde il muro.
Mi sarebbe piaciuto anche assistere alla presa di potere di Geddafi in Libia. Ho letto qualcosa sull'argomento e credo che sia stata un'avventura per certi versi fantozziana. Gli inglesi credevano che i soldati fossero al soldo degli americani, per cui non mossero un dito per fermare quello che poi divenne un colpo di stato.
Oppure mi sarebbe piaciuto far parte dell'esercito di Filippo il Macedone (padre di Alessandro Magno) quando sconfisse quello assai più numeroso dei Persiani.
Ecc... ecc...
Mr. Bean is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it