Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Storia
 Storia - Fatti e personaggi, passato e attualità.
Vecchio 23-02-2006, 20.00.04   #11
Lord Kellian
Ospite abituale
 
Data registrazione: 18-07-2005
Messaggi: 348
Ho espresso la mia opinione nella discussione in "cultura e società". Sono d'accordo con Panebianco e Galli della Loggia quando dicono che il nostro atteggiamento viene interpretato dai musulmani come segno di debolezza.

Non sono affatto d'accordo che la "guerra di civiltà" l'abbiano iniziata loro! E noi non la volevamo! Semmai, storicamente, è vero il contrario, come tutti sanno. Intendo colonialismo e post-colonialismo. Non capisco da dove venga fuori quest'opinione faziosa.

E non capisco quali azioni dovrebbero corrispondere a tali idee. Ditemene una. Per capire. Io sono un fautore del "balbettante" dialogo. La Lega Nord per esempio propone di fermare (con la forza e come se no?) le immigrazioni da tutti i paesi che non soddisfano il nostro concetto di libertà civili (cioè quasi tutti quelli musulmani). Voi che ne pensate?
Lord Kellian is offline  
Vecchio 23-02-2006, 22.49.08   #12
Woodward
Frequentatore abituale
 
Data registrazione: 12-09-2005
Messaggi: 33
La guerra di civiltà è il risultato di due sistemi che hanno ancora troppe differenze per coesistere. Inizialmente nel dopoguerra anche l'Islam stava compiendo un processo di liberalizzazione, come spiega Allam in "vincere la paura". I fondamentalismi sono nati in europa e poi si sono estesi.
E' stato il contatto degli immigrati con la nostra civiltà a scatenare reazioni di chiusura e di integralismo religioso, che mirava a "resistere" di fronte alla trascinante cultura occidentale, al suo consumismo, al suo relativismo, ad una libertà personale che nel mondo islamico, dove religione e stato sono una cosa sola, essi non sono in grado di tollerare.
La totale dipendenza dell'occidente dal petrolio ha fatto sì che essi potessero avere mano libera, il deleterio garantismo della sinistra e addirittura di parte della destra furono un ulteriore incoraggiamento.
Risultato: gli islamici bruciano ambasciate, emettono fatwe contro i nostri giornalisti, minacciano l'apertura di crisi diplomatiche per delle vignette pubblicate in un paese europeo e supargarantista come la Danimarca, e l'Europa chiede scusa.
C'è in Islam anche 1/100 del nostro garantismo? C'è in Islam anche 1/100 della nostra idea di libertà? C'è in Islam anche 1/100 della nostra idea di rispetto delle culture altrui e di dissenso pacifico?
E non è un problema di chi ha iniziato, se ne può anche discutere ma sarebbe una discussione ormai inutile. Il problema è sapere come finirà e con quali mezzi fare in modo che finisca in modo da garantirci le libertà che tanto abbiamo faticato ad ottenere. Rispettiamo anche la NOSTRA cultura, che non ha nulla da invidiare a quella islamica, anzi. Ma non sarà certo chiedendo scusa che la difenderemo.

Ultima modifica di Woodward : 23-02-2006 alle ore 22.53.02.
Woodward is offline  
Vecchio 23-02-2006, 23.26.15   #13
Lord Kellian
Ospite abituale
 
Data registrazione: 18-07-2005
Messaggi: 348
Tralascio per un momento la questione "scontro di civiltà", ma non mi hai risposto: secondo te cosa bisogna fare? Impedire agli immigrati di venire? Attaccare l'Iran? La Siria? L'Arabia saudita?

Mettiamo che fra breve gli USA attacchino l'Iran. Saresti d'accordo?
Lord Kellian is offline  
Vecchio 28-02-2006, 15.40.18   #14
james1971
Ospite
 
Data registrazione: 02-02-2006
Messaggi: 23
Ottima questa affermazione, riportata da Woodward:

Citazione:
Ogni giorno che passa l' Europa (...) trasmette il senso della propria nullità politica


Questa è davvero l'immagine che l'Europa offre di sé: indipendentemente da dove sia cominciato lo scontro (perché di scontro, evidentemente, si tratta) la soluzione non potrà consistere nel proprio autoannichilimento a fronte di un oppositore che conosce il rogo delle ambasciate come unica risposta.

Per rispondere a Lord Kellian: idrogeno.

Credo che la soluzione delle tensioni in atto con il mondo arabo potrebbe passare dal nostro affrancamento dalla servitù che ci lega ai magnati del petrolio. In questo thread, mi sembra, non è stato ricordato abbastanza che l'occidente trasferisce somme enormi verso i paesi arabi come pagamento del prezioso "oro nero".

In molti di questi paesi, tale ricchezza rimane concentrata in pochissime mani (una manciata di sceicchi), mentre la stragrande maggioranza della popolazione non ne beneficia. E' evidente che l'astio verso l'occidente è alimentato da classi dirigenti ciniche, ben determinate a celare questo accaparramento a senso unico di petroldollari dietro la violenta mitografia della Jihad.

Per questo, e anche per rispetto al nostro ecosistema, vorrei che la ricerca sul motore a idrogeno iniziasse a produrre risultati concreti sulle nostre strade e, perché no, anche sul saldo dei nostri conti con l'estero.

Ovviamente posso sbagliare, ma penso anche che le classi dirigenti arabe, una volta che questo fiume di dollari che alimenta i loro lussi (ma non le popolazioni a loro soggette) si sia esaurito, verrebbero a più miti consigli.
james1971 is offline  
Vecchio 12-03-2006, 20.17.51   #15
Pippo
Per aspera ad astra.
 
L'avatar di Pippo
 
Data registrazione: 02-11-2005
Messaggi: 64
Dal 652 D.C

Dal 652 D.c si può già parlare di scontro di civiltà, in fatti come ben si sà l'impero byzantino Crisitiano ortodosso non andava d'accordo con gli arabi.(si pensi al massacro di Antiochia per capire che gli islamici tolleranti non erano affatto)
Questo scontro è andato avanti con esiti alterni, vittorie degli islamici (assedio di constantinopoli) risposte degli occidentali (battaglia di lepanto) E' inutile meravigliarsi di come, queste crisi tra diverse civiltà siano il sintomo o meglio il seguito di ciò che accade tempo prima. Bisogna dire che oggi, l'occidente corre il rischio di finire come l'impero byzantino, se , di fronte a degli attentati, rinuncia all'unica cosa che contraddistingue loro da noi, la libertà di parola. La soluzione non è nè semplice ne a breve termine, considerando che ormai tutti i paesi europei contengono una vasto numero di islamici. La ragione del fallimento dell'impero è che questo non concepi' lo scontro con l'islam come scontro di civiltà, ma piuttosto come fallimento di manovre diplomatiche, non vedendo dunque che l'islam si espandeva come un cancro cancellando del tutto il sostrato culturale dei paesi sottomessi, (si pensi alla basilica di Hagia Sofia trasformata in moschea, ora per fortuna fatta museo), non trovando la coesione e la forza di rispondere a questa minaccia, un pò come sta facendo l'europa col suo accondiscere verso chi terrorizza.

Ultima modifica di Pippo : 12-03-2006 alle ore 20.24.51.
Pippo is offline  
Vecchio 12-03-2006, 20.23.02   #16
Tommy82
Ospite
 
Data registrazione: 10-03-2006
Messaggi: 8
Re: Dal 652 D.C

Citazione:
Messaggio originale inviato da Pippo
Dal 652 D.c si può già parlare di scontro di civiltà, in fatti come ben si sà l'impero byzantino Crisitano ortodosso non andava d'accordo con gli arabi.(si pensi al massacro di Antiochia per capire che gli islamici tolleranti non erano affatto)
Questo scontro è andato avanti con esiti alterni, vittorie degli islamici (assedio di constantinopoli) risposte degli occidentali (battaglia di lepanto) E' inutile meravigliarsi di come, queste crisi tra diverse civiltà siano il sintomo o meglio il seguito di ciò che accade tempo prima. Bisogna dire che oggi, l'occidente corre il rischio di finire come l'impero byzantino, se , di fronte a degli attentati, rinuncia all'unica cosa che contraddistingue loro da noi, la libertà di parola. La soluzione non è nè semplice ne a breve termine, considerando che ormai tutti i paesi europei contengono una vasto numero di islamici. La ragione del fallimento dell'impero è che questo non concepi' lo scontro con l'islam come scontro di civiltà, ma piuttosto come fallimento di manovre diplomatiche, non vedendo dunque che l'islam si espandeva come un cancro cancellando del tutto il sostrato culturale dei paesi sottomessi, (si pensi alla basilica di Hagia Sofia trasformata in moschea, ora per fortuna fatta museo), non trovando la coesione e la forza di rispondere a questa minaccia, un pò come sta facendo l'europa col suo accondiscere verso chi terrorizza.
D'accordissimo con te...
Tommy82 is offline  
Vecchio 17-03-2006, 00.41.27   #17
Spaceboy
...cercatore...
 
L'avatar di Spaceboy
 
Data registrazione: 15-03-2006
Messaggi: 604
...mah, ho la fortuna di viaggiare abbastanza e sono stato in diversi paesi islamici, sono entrato in moschee e templi buddisti, ho visitato souk, ho parlato con molta gente e visto molto...
...mai avuto problemi...
...lo scontro di civiltà è una balla...

...poi se uno va in Israele e vede come sono trattati i Palestinesi allora si rende conto di molte cose...

Spaceboy is offline  
Vecchio 21-03-2006, 15.52.52   #18
james1971
Ospite
 
Data registrazione: 02-02-2006
Messaggi: 23
Citazione:
poi se uno va in Israele e vede come sono trattati i Palestinesi allora si rende conto di molte cose


Avrai anche viaggiato molto, ma vedo che non ti mancano i pregiudizi...!
james1971 is offline  
Vecchio 21-03-2006, 15.58.40   #19
Spaceboy
...cercatore...
 
L'avatar di Spaceboy
 
Data registrazione: 15-03-2006
Messaggi: 604
Citazione:
Messaggio originale inviato da james1971
Avrai anche viaggiato molto, ma vedo che non ti mancano i pregiudizi...!
...nessun pregiudizio, semplice osservazione della realtà...

Spaceboy is offline  
Vecchio 22-03-2006, 16.46.10   #20
james1971
Ospite
 
Data registrazione: 02-02-2006
Messaggi: 23
Citazione:
semplice osservazione della realtà


...e non ti è nemmeno venuto il sospetto che, se il conflitto fra Israeliani e Palestinesi si protrae da più di cinquant'anni, le responsabilità dovranno evidentemente essere distribuite con equità fra entrambe le parti in lotta...?

Riversare, come fai tu, le responsabilità sui soli Israeliani mi sembra un modo piuttosto superficiale di affrontare il problema!
james1971 is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it