Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Storia
 Storia - Fatti e personaggi, passato e attualità.


Vecchio 01-10-2007, 03.34.26   #11
Horus_il_falco
Nuovo iscritto
 
Data registrazione: 19-08-2007
Messaggi: 148
Riferimento: Evangelisti

Citazione:
Originalmente inviato da masay
salve a tutti, come va?
io sto per realizzare il mio più grande sogno, me ne vado in africa finalmente!!!!!!!!!!!

ma questo non c'entra niente con questo forum, lo so. invece volevo chiedervi una piccola spiegazione se potete aiutarmi:
tempo fa conoscevo alcuni colleghi di lavoro, che facevano parte di una comunità di evangelisti. uno di loro mi prestò un libro, in cui l'autore, evangelista anche lui, affermava che durante i momenti di intensa preghiera lo spirito santo scendeva dentro di lui, permettendogli di parlare le antiche lingue del Cristo, e consentendogli di fare dei salti enormi, sicuramente non accessibili a nessun essere umano. il parlare lingue sconosciute è una cosa che fanno anche gli stessi evangelisti quando ricevono il battesimo ( cosa che loro fanno da adulti ), ma dopo non ne ricordano nulla, hanno solo la parola dei testimoni che presiedono alla cerimonia.
sinceramente rimasi molto sconcertata e non finii di leggere il testo, anzi, mi sembrava a mi sembra tuttora che la cosa abbia un che di.....demoniaco?
secondo voi?

tu dici la cosa avrebbe un che di demoniaco perché anche i posseduti dai deoni parlano lingue strane... si, ma sputano anche qualsiasi oggetto o rifiuto dalla bocca ecc...

io non sono evangelico e nemmeno voglio esserlo, ma non direi che siano posseduti dal demonio, oppure non mi azzarderei a ipotizarlo.

Peró ho sentito in televisione che per gli evangelisti in America Gesú non puó ritornare se non dopo che si sia ricostruito di nuovo il tempio di Gerusalemme;
e che quindi si deve rifare, non importa se c'é una moschea in mezzo, che la buttino giú.
Insomma, che maniere di interpretare la bibbia, Madonna santa!
Ma pensano davvero cosí poi; se lo ingoiano cosí letterale.
Io da par mio do atto dell'interpretazione dei papi e dei vescovi uniti in concilio. Ed anche dei veggenti a cui il mio cuore vorrá dare atto e credere, come Medjugorie, Fatima, Heede ecc...
Horus_il_falco is offline  
Vecchio 29-10-2007, 23.57.20   #12
sebastianb
osservatore
 
L'avatar di sebastianb
 
Data registrazione: 24-09-2007
Messaggi: 362
Riferimento: Evangelisti

Citazione:
Originalmente inviato da mathemathikos
Ciao. Sono valdese (prima ero cattolico) e i cristiani ai quali tu fai riferimento sono definiti "pentecostali". Per loro, infatti, lo Spirito Santo agisce sugli uomini allo stesso modo in cui agì con i discepoli di Gesù a Pentecoste, cioé donando loro la conoscenza di varie lingue. Pur non avendo mai assistito ai culti degli evangelici pentecostali, so che il dono delle lingue è fondamentale per loro (se non parli lingue sconosciute, per virtù delo Spirito Santo, allora non sei un vero cristiano...) I Metodisti, i Valdesi, i Battisti, i Presbiteriani, i Luterani... insomma, i Protestanti "storici" (che si rifanno alle opere di Lutero, Zwingli e Calvino) sono caratterizzati per lo studio critico alla Bibbia, mentre altre denominazioni cristiane (soprattutto chiese libere e pentecostali) seguono l'interpretazione letterale della Bibbia.
Salve, sono ex cattolico. Ho tanta simpatia per i Valdesi, per le loro sofferenze subite nel corso della storia, la spietate persecuzioni e le torture disumane che alla " coraggiosa " comunita' il cattolicesimo perpetro' ai suoi danni. Spesso vado dalle parti di Pinerolo / San Secondo / e val Pellice. Credimi - tutte le volte che passo da quelle parti, mi viene un magone, e una tristezza al pensare le crudelta' verificatesi in quei luoghi che trasudano di sofferenza. Un abbraccio fraterno, ciao
sebastianb is offline  
Vecchio 31-10-2007, 23.59.14   #13
giudrago
Ospite abituale
 
Data registrazione: 17-12-2006
Messaggi: 21
Riferimento: Evangelisti

Citazione:
Originalmente inviato da masay
salve a tutti, come va?
io sto per realizzare il mio più grande sogno, me ne vado in africa finalmente!!!!!!!!!!!

ma questo non c'entra niente con questo forum, lo so. invece volevo chiedervi una piccola spiegazione se potete aiutarmi:
tempo fa conoscevo alcuni colleghi di lavoro, che facevano parte di una comunità di evangelisti. uno di loro mi prestò un libro, in cui l'autore, evangelista anche lui, affermava che durante i momenti di intensa preghiera lo spirito santo scendeva dentro di lui, permettendogli di parlare le antiche lingue del Cristo, e consentendogli di fare dei salti enormi, sicuramente non accessibili a nessun essere umano. il parlare lingue sconosciute è una cosa che fanno anche gli stessi evangelisti quando ricevono il battesimo ( cosa che loro fanno da adulti ), ma dopo non ne ricordano nulla, hanno solo la parola dei testimoni che presiedono alla cerimonia.
sinceramente rimasi molto sconcertata e non finii di leggere il testo, anzi, mi sembrava a mi sembra tuttora che la cosa abbia un che di.....demoniaco?
secondo voi?
_
rispondo:
Atti 2:6 Quando si fece quel suono, la folla si radunò e fu confusa, perché ciascuno di loro li udiva parlare nella sua propria lingua.
.......... della Frigia e della Panfilia, dell’Egitto e delle parti della Libia che è di fronte a Cirene e noi residenti di passaggio da Roma, Giudei e proseliti,
11 Cretesi ed Arabi, li udiamo parlare delle grandi cose di Dio nelle nostre lingue!".
Ttutti parlavano nelle lingue di altri paesi, Come dire io italiano senza sapere il francese, di colpo parlerei francese. Ecco che ciò risulterebbe sbalorditivo, come quei cristiani fecero nel giorno della Pentecoste. Ma oggi i fedeli evanelisti, non hanno lo sprito di satana, ma coinvolgendosi a quel momento balbettano lingue ma che sono sconosciute e quindi parlano nessuna lingua in particolare; facendo in questo modo, credono di parlare lo stesso col cuore a Dio, perchè Egli conoscendo i cuori li comprende le steso, anche se balbettano.
Spiritualmente si sentono appagati
Un saluto caro
giudrago
giudrago is offline  
Vecchio 02-11-2007, 00.54.35   #14
giudrago
Ospite abituale
 
Data registrazione: 17-12-2006
Messaggi: 21
Riferimento: Evangelisti

_
rispondo:
Atti 2:6 Quando si fece quel suono, la folla si radunò e fu confusa, perché ciascuno di loro li udiva parlare nella sua propria lingua.
.......... della Frigia e della Panfilia, dell’Egitto e delle parti della Libia che è di fronte a Cirene e noi residenti di passaggio da Roma, Giudei e proseliti,
11 Cretesi ed Arabi,li udiamo parlare delle grandi cose di Dio nelle nostre lingue!"
Ttutti parlavano nelle lingue di altri paesi, Come dire io italiano senza sapere il francese, di colpo parlerei francese. Ecco che ciò risulterebbe sbalorditivo, come quei cristiani fecero nel giorno della Pentecoste. Ma oggi i fedeli evanelisti, non hanno lo sprito di satana, ma coinvolgendosi a quel momento balbettano lingue ma che sono sconosciute e quindi parlano nessuna lingua in particolare; facendo in questo modo, credono di parlare lo stesso col cuore a Dio, perchè Egli conoscendo i cuori li comprende lo stesso anche se balbettano.
Qindi ritengo che tutto ciò sia fatto in buona fede, perchè in quel momento veramente il loro cuore è in comunicazione con Dio.
Spiritualmente si sentono appagati
Un saluto caro

giudrago
giudrago is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it