Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Storia
 Storia - Fatti e personaggi, passato e attualità.


Vecchio 21-11-2006, 15.31.33   #11
Ater Feles
Gufo mannaro
 
Data registrazione: 20-11-2006
Messaggi: 5
Riferimento: U.S.A.: potenza o debolezza?

Mah, non c'è dubbio che gli USA siano una potenza di prim'ordine sia dal punto di vista militare che da quello economico e che, se proprio dobbiamo cercare la debolezza intrinseca nel suo sistema, si può tranquillamente guardare la sua malata (perchè non è affatto inesistente) politica di welfare.

Il fatto che migliaia di indiviudi (non so se si può parlare di milioni?) vivano sotto la soglia di povertà non pregiudica comunque questa sua potenza; se mai ne destabilizza le fondamenta che sono comunque liquide e possono ricostituirsi con riforme più o meno reali che cambino in modo più o meno reale e radicale le condizioni di vita di una popolazione svantaggiata senza che ciò vada a discapito di coloro che vivono negli agi.

Si potrebbe anche dire che gli USA sono una potenza (e che di potenza ne abbia abbastanza) soltanto osservando il carattere liquido che domina la sua essenza, basato su quel carattere insulare che da Schmitt a Scianca, da Leont'ev a Bauman hanno visto alla base della loro dimensione morale e mentale.

Una potenza è infatti qualcosa che può influenzare l'esterno ricevendo dall'ambiente soltanto minime modificazioni essenzialmente funzionali a se stessa: la Russia ad esempio si basava su di un sistema a dir poco "Ancient Regimistico" e forse anche peggiore, un sistema che concentrava il 90% della ricchezza nel paese in un 5% di popolazione legata alla nobiltà, alla poca borghesia del paese e al clero Metropolita.

Nel 1917 il popolo mandava in vacanza Nicola II e si apriva un nuovo momento storico nel quale la potenza Russa si sarebbe dovuta ridimesionare.

Era crollata per una chiusura all'innovazione e per la rigidità delle proprie strutture, per un sistema "welfaristico" (scusate l'orrendo neologismo) pessimo al quale non era riuscita (o non aveva voluto) porre rimedio, era crollata per una guerra che non sarebbe mai riuscita a vincere.

Gli USA non riescono a colmare le proprie contraddizioni interne e si sono imbarcati in una crociata impossibile da vincere. Ma finchè ci sarà la forza e la volontà di cambiare, di innovarsi e di modificare (o di fingere di modificare) la propria essenza, insomma, fino a quando la società americana non si irrigidirà (ed è ben lungi dal farlo) essa permarrà nel suo ruolo di potenza.

Scusate le mie osservazioni inconcludenti e trattate in modo pessimo ma sto facendo 3 cose contemporaneamente ^^
Ater Feles is offline  
Vecchio 18-02-2007, 11.31.34   #12
l'infame critico
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-02-2007
Messaggi: 10
Riferimento: U.S.A.: potenza o debolezza?

prima o poi cedranno....e a quel punto saranno finiti...ahahah!
non dimentichiamo poi che anche l'unione sovietica se non si fosse disgregata avrebbe polverizzato l'america(ora e sempre stalin)!!
l' usa(non metto il nome a caratteri maiuscoli perchè non lo merita)è una potenza,una grande potenza,ma se continua così è destinata a finire male,come l'italia.....
l'infame critico is offline  
Vecchio 18-02-2007, 21.39.07   #13
Spaceboy
...cercatore...
 
L'avatar di Spaceboy
 
Data registrazione: 15-03-2006
Messaggi: 604
Riferimento: U.S.A.: potenza o debolezza?

Citazione:
Originalmente inviato da l'infame critico
prima o poi cedranno....e a quel punto saranno finiti...ahahah!
non dimentichiamo poi che anche l'unione sovietica se non si fosse disgregata avrebbe polverizzato l'america(ora e sempre stalin)!!
l' usa(non metto il nome a caratteri maiuscoli perchè non lo merita)è una potenza,una grande potenza,ma se continua così è destinata a finire male,come l'italia.....

...se magari usassi meno faccine e più concetti sarebbe meglio.

In quanto a Stalin, bè devi essere l'unico al mondo che inneggia ad un tiranno di tal sorte condannato dalla storia...

...
Spaceboy is offline  
Vecchio 19-02-2007, 13.11.12   #14
Nemo
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-08-2005
Messaggi: 297
Riferimento: U.S.A.: potenza o debolezza?

Citazione:
Originalmente inviato da dany83
Salve,vi volevo fare una domanda.Secondo voi gli Usa sono davvero una potenza mondiale oppure dentro la loro forza nascondono un lato debole che vogliono nascondere facendo gli arroganti e prepotenti e cercando di diventare padroni del mondo?

nn ho capito perchè un prepotente se può fare il prepotente sia un debole...cmq no credo che al di là della prepotenza sia una questione di interesse
Nemo is offline  
Vecchio 19-02-2007, 22.41.25   #15
dany83
Ospite abituale
 
Data registrazione: 18-09-2006
Messaggi: 618
Riferimento: U.S.A.: potenza o debolezza?

Citazione:
Originalmente inviato da Nemo
nn ho capito perchè un prepotente se può fare il prepotente sia un debole...cmq no credo che al di là della prepotenza sia una questione di interesse


è psicologia...chi vuole spadroneggiare in genere è perchè fondamentalmente è un debole...
dany83 is offline  
Vecchio 19-02-2007, 22.43.05   #16
dany83
Ospite abituale
 
Data registrazione: 18-09-2006
Messaggi: 618
Riferimento: U.S.A.: potenza o debolezza?

Citazione:
Originalmente inviato da l'infame critico
prima o poi cedranno....e a quel punto saranno finiti...ahahah!
non dimentichiamo poi che anche l'unione sovietica se non si fosse disgregata avrebbe polverizzato l'america(ora e sempre stalin)!!
l' usa(non metto il nome a caratteri maiuscoli perchè non lo merita)è una potenza,una grande potenza,ma se continua così è destinata a finire male,come l'italia.....



vergogna!!come si fa a inneggiare stalin?anch'io non sopporto gli usa,ma non mi metto certo a osannare un tiranno come quello!stalin era come hitler,lo volete capire o no?siete solo estremisti...
dany83 is offline  
Vecchio 20-02-2007, 10.45.31   #17
Nemo
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-08-2005
Messaggi: 297
Riferimento: U.S.A.: potenza o debolezza?

Citazione:
Originalmente inviato da dany83
è psicologia...chi vuole spadroneggiare in genere è perchè fondamentalmente è un debole...

quindi alessandro magno,giulio cesare,attila,carlo magno,ecc... secondo te erano deboli?
No, io credo che la vera debolezza sia nelle certezza della psicologia.
Nemo is offline  
Vecchio 20-02-2007, 17.03.32   #18
dany83
Ospite abituale
 
Data registrazione: 18-09-2006
Messaggi: 618
Riferimento: U.S.A.: potenza o debolezza?

Citazione:
Originalmente inviato da Nemo
quindi alessandro magno,giulio cesare,attila,carlo magno,ecc... secondo te erano deboli?
No, io credo che la vera debolezza sia nelle certezza della psicologia.


certo che erano deboli!chi glielo faceva fare di fare quello che hanno fatto?potevano benissimo starsene a casa...l'uomo è debole per natura perchè per essere felice deve fare mille cose!ricordati che la calma è la virtù dei forti...
dany83 is offline  
Vecchio 20-02-2007, 19.20.18   #19
l'infame critico
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-02-2007
Messaggi: 10
Unhappy Riferimento: U.S.A.: potenza o debolezza?

Citazione:
Originalmente inviato da dany83
vergogna!!come si fa a inneggiare stalin?anch'io non sopporto gli usa,ma non mi metto certo a osannare un tiranno come quello!stalin era come hitler,lo volete capire o no?siete solo estremisti...
si ma con la differenza che stalin non ha perso la guerra e non era pazzo...
io penso ciò che volete scusate di solito scrivo tutto ciò che mi passa per la mente...invece di tenermelo per me

ciao ciao
l'infame critico is offline  
Vecchio 22-02-2007, 21.19.40   #20
Nemo
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-08-2005
Messaggi: 297
Riferimento: U.S.A.: potenza o debolezza?

Citazione:
Originalmente inviato da dany83
certo che erano deboli!chi glielo faceva fare di fare quello che hanno fatto?potevano benissimo starsene a casa...l'uomo è debole per natura perchè per essere felice deve fare mille cose!ricordati che la calma è la virtù dei forti...

Questo nn spiega perchè un prepotente deve essere debole...e soprattutto nn riesco a capire perchè citi il proverbio la calma è la virtù dei forti
Nemo is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it