Home Page Riflessioni.it

        DOVE IL WEB RIFLETTE!  17° ANNO

TESTI Canzoni - Classici in lingua spagnola Indice

Testi canzoni originali con traduzione in italiano di Ermanno Tassi

 

El Rancho Grande - Jorge Negrete

Di: Juan Diaz Del Moral, Emilio DeUranga

 

Testo della canzone (lingua originale)

 

El Rancho Grande

 

Allà en el rancho grande,
Allà donde vivia,
Habia una ranche rita
Que alegre me decia,
Que alegre me decia.

 

Te voy hacer tus calzones,
Como los usa el ranchero;
Te los comienzo de lana,
Te los acabo de cuero

 

Nunca te fies de promesas,
Ni mucho menos de amores,
Que si te dan calabazas,
Veràs lo que son ardores.

 

Pon muy atento el oido,
Cuando rechine la puerta,
Hay muertos que no hacen ruido,
Y son muy gordas sus penas (1)

 

Cuando te pidan cigarro,
No des cigarro y cerillo,
Porque si das las dos cosas,
Te tantearàn de zorrillo.

 

Allà en el rancho grande,
Allà donde vivia,
Habia una ranche rita
Que alegre me decia,
Que alegre me decia.


Testo della canzone (Traduzione in italiano)

Traduzione a cura di Ermanno Tassi

 


Il Grande Ranch

 

Là nel Rancho Grande
Là dove vivevo
Avevo una fattoressa
Che  festante mi diceva
Che festante mi diceva

 

Ti voglio fare i calzoni
Come li usa il mandriano
Te lo inizio di lana
Te lo rifinisco di cuoio

 

Non ti fidare delle promesse
Ne tanto meno dell’amore
Che se non è corrisposto
Vedrai come ti brucia

 

Tieni bene aperte le orecchie
Quando cigola la porta
Le apprenze ingannano
La realtà è più dolorosa

 

Quando ti chiedono un sigaro
Non dargli sigaro e cerino
Perchè se dai tutte e due le cose
A loro potrebbe puzzare

 

Là nel Rancho Grande

Là dove vivevo
Avevo una fattoressa
Che festante mi diceva
Che festante mi diceva

 

 

NOTE

Brano molto popolare di un compositore messicano di cui si sono fatte moltissime cover, anche una in italiano cantata da Natalino Otto. Nella sezione Country viene presentata la versione in lingua inglese eseguita da Dean Martin El Rancho Grande.

1) Proverbio che tradotto alla lettera significa: "Ci sono morti che non fanno rumore, ma la loro pena è maggiore". Tradotto in parole povere vuol dire: “Le apparenze ingannano, la realtà è più dolorosa". Si potrebbe anche dire: “Non è tutto oro quello che luccica”.

Utenti connessi


Cerca nel sito


Iscriviti alla Newsletter
Un solo invio al mese

Iscriviti alla Newsletter mensile


seguici su facebook



I contenuti pubblicati su www.riflessioni.it sono soggetti a "Riproduzione Riservata", per maggiori informazioni NOTE LEGALI

Riflessioni.it - ideato, realizzato e gestito da Ivo Nardi - P.IVA 09009801003 - copyright©2000-2017

Privacy e Cookies - Informazioni sito e Contatti - Feed - Rss
RIFLESSIONI.IT  -  Dove il Web Riflette!  -  Per Comprendere quell'Universo che avvolge ogni Essere che contiene un Universo...