Home Page Riflessioni.it

TESTI Canzoni - Classici in lingua francese con traduzione

TESTI Canzoni
Classici in lingua francese - Indice

Testi canzoni originali con traduzione in italiano di Ermanno Tassi

 

Les Enfants Du Piree - Dalida

Di: Manos Hadjidakis

 

Testo della canzone (lingua originale)

 

Les Enfants Du Piree

 

Noyés de bleu sous le ciel grec
Un bateau, deux bateaux, trois bateaux
S’en vont chantant
Griffant le ciel à coups de bec
Un oiseau, deux oiseaux, trois oiseaux
Font du beau temps
Dans les ruelles d’un coup sec
Un volet, deux volets, trois volets
Claquent au vent,
Et faisant une ronde avec
Un enfant, deux enfants, trois enfants
Dansent gaiement.
Mon dieu que j’aime,
Ce port du bout du monde
Que le soleil inonde
De ses reflets dorés
Mon dieu que j’aime,
Sous les bonnets oranges
Tous les visages d’anges
Des enfants du Pirée.
Je rêve aussi d’avoir un jour,
Un enfant, deux enfants, trois enfants
Jouant comme eux
Le long du quai flanent toujours
Un marin, deux marins, trois marins aventureux
De notre amour on se fera
Un amour, dix amours, mille amours
Noyés de bleus
Et nos enfants feront des gars
Que les filles
A leur tour rendront heureux.
Mon dieu que j’aime,
Ce port du bout du monde
Que le soleil inonde
De ses reflets dorés
Mon dieu que j’aime,
Sous les bonnets oranges
Tous les visages d’anges
Des enfants du Pirée.


Testo della canzone (Traduzione in italiano)

Traduzione a cura di Ermanno Tassi

 

I Bambini Del Pireo

 

Immersi nel blu sotto il cielo greco
Un battello, due battelli, tre battelli
Se ne vanno cantando
Graffiando il cielo a colpi di becco
Un uccello, due uccelli, tre uccelli
Si divertono
Nei vicoli d’un colpo secco
Una persiana, due persiane, tre persiane
Sbattono al vento
E facendo un girotondo
Un bambino, due bambini, tre bambini
Ballano in allegria
Mio Dio quanto amo
Questo porto in capo al mondo
Che il sole inonda
Dei suoi riflessi dorati
Mio Dio quanto amo
Sotto i berretti arancioni
Tutti i visi d’angelo
Dei bambini del Pireo.
Sogno anche d’avere un giorno
Un bambino, due bambini, tre bambini
Che giocano come loro
Lungo il molo gironzolano sempre
Un marinaio, due marinai, tre marinai avventurosi
Del nostro amore si farà
Un amore, dieci amori, mille amori
Immersi nel blu
E i nostri figli si faranno ragazzi
Che le ragazze
A loro volta renderanno felici
Mio quanto amo
Questo porto  in capo al mondo
Che il sole inonda
Dei suoi riflessi dorati
Mio Dio quanto amo
Sotto i berretti arancioni
Tutti i visi d’angelo
Dei bambini del Pireo.


NOTA
Successo internazionale di un autore greco, interpretato in diverse lingue, la versione di Dalida è forse la più famosa, c’è anche una versione inglese nel settore apposito con il titolo Never on a Sunday.

 

I contenuti pubblicati su www.riflessioni.it sono soggetti a "Riproduzione Riservata", per maggiori informazioni NOTE LEGALI

Riflessioni.it - ideato, realizzato e gestito da Ivo Nardi - P.IVA 09009801003 - copyright©2000-2019

Privacy e Cookies - Informazioni sito e Contatti - Feed - Rss
RIFLESSIONI.IT  -  Dove il Web Riflette!  -  Per Comprendere quell'Universo che avvolge ogni Essere che contiene un Universo...