Home Page Riflessioni.it
DOVE IL WEB RIFLETTE!
14° ANNO
Il forum di Riflessioni.it non è uno spazio pubblico, ma uno spazio privato aperto al pubblico sottoposto a particolari condizioni d’uso descritte nel regolamento e nella netiquette. Questo forum non è una chat definizioni di forum e chat
ATTENZIONE: la pubblicazione dei messaggi non è in tempo reale.
Forum di Riflessioni.it
Registrazione Regolamento FAQ Lista utenti Cerca I messaggi di oggi Segna forums come letti
Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum attivi > Psicologia
 Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
 Il forum di psicologia non offre consulenze professionali e/o sostegno psicologico.
 
Strumenti discussione Cerca in questa discussione Modalità visualizzazione
Vecchio 19-01-2006, 16.46.22   #1
ad maiora
 
L'avatar di Guccia
 
Data registrazione: 02-01-2005
Messaggi: 388
Argomenti generici da trattare con la gente:sindrome da luoghi comuni???

con la gente non si sa mai di cosa parlare: il tempo, il lavoro... ma se parli di argomenti intelligenti, come per esempio la pena di morte, ti prendono per matto... sindrome da luoghi comuni?
definiamola come vogliamo ma mi piacerebbe avere suggerimenti su cosa dire quando parlo con conoscenti: argomenti intelligenti, ridicoli (da non usare a parte con chi ti sta antipatico), argomenti seri, tutti gli argomenti di cui si può parlare col primo che passa.

Sembra una domanda stupida. Ma lo è quanto il modo di pensare, la psicologia di alcune persone Ma perché faranno così?

Con la speranza che qualcuno risponda

Guccia
Guccia is offline   Rispondi quotandoRispondi quotando
#
Vecchio 19-01-2006, 19.10.17   #2
Ospite abituale
 
Data registrazione: 16-10-2005
Messaggi: 746
Ce solo una spiegazione per un comportamento così generale e diffuso: Conformismo e paura.

Conformismo: tutti parlano di cazzate, dunque perchè non dargli ragione.

Paura: non voglio parlare di cose troppo snervanti e complicate poichè mi mettono a disagio e fanno crollare quel fragile castello di idee che con tanta fatica ho costruito.
__________________
Alla omologazione di massa resta senza risposta il "Che fare" di fronte all'arretramento di ogni valore umano verso gli abissi dell'indifferenza.
alessiob is offline   Rispondi quotandoRispondi quotando
Vecchio 19-01-2006, 20.32.05   #3
Nuovo iscritto
 
L'avatar di tammy
 
Data registrazione: 03-04-2002
Messaggi: 1,321
Smile mi ricorda qualcosa

Citazione:
Messaggio originale inviato da Guccia
con la gente non si sa mai di cosa parlare: il tempo, il lavoro... ma se parli di argomenti intelligenti, come per esempio la pena di morte, ti prendono per matto... sindrome da luoghi comuni?
definiamola come vogliamo ma mi piacerebbe avere suggerimenti su cosa dire quando parlo con conoscenti: argomenti intelligenti, ridicoli (da non usare a parte con chi ti sta antipatico), argomenti seri, tutti gli argomenti di cui si può parlare col primo che passa.

Sembra una domanda stupida. Ma lo è quanto il modo di pensare, la psicologia di alcune persone Ma perché faranno così?

Con la speranza che qualcuno risponda

Guccia

non credo sia un argomento stupido, come non è "poco serio" parlare del tempo, per chi coltiva fiori sul balcone, come la sottoscritta è importantissimo sapere che la mia vicina di casa ha sentito il meteo e le condizioni del tempo migliore per esporre o ritirare i fiori.
Però mi viene in mente un'altra cosa: di solito, con il primo che passa, argomento sull'amore al tempo del nichilismo (argomento serissimo, di grande effetto, intelligente e soprattutto serio), mentre con gli amici, cazzeggio.
Mi viene in mente un'altra cosa (quanto hai stuzzicato i miei pensieri Guccia ) che, a volte, dipende anche da quanto pretendiamo noi dagli altri e da quanto gli altri siano disposti ad imparare da noi, attraverso l'ascolto e la comunicazione (a due vie, ovvio).
Vedi ci sono persone che amano la conversazione a qualsiasi livello, si impegnano nell'ascolto, nel dialogo, sono curiose ed intelligenti e, purtroppo, ci sono anche persone che in virtù del loro sapere, io dico, "se la tirano" cioè ti fanno sentire così ignorante che alla prima occasione, personalmente mi è capitato scoprendo un lato del loro sapere "ignorante", le ho praticamente spiazzate con argomentazioni sulle quali non avevano la benchè minima conoscenza, nemmeno elementare. Insomma mi son presa una piccola rivincita.
Questo per dirti che non con tutti si possono approfondire argomenti, ma sono sicura che con tutti si possa almeno parlare o chiacchierare (spero) piacevolmente senza porsi su un livello di superiorità.
Io mi dico che c'è sempre da imparare, da chiunque, purchè si abbia pazienza ed umiltà.
Buona serata
__________________
Non si insegna quello che si sa o quello che si crede di sapere: si insegna e si può insegnare solo quello che si è.
Jean Jourès
tammy is offline   Rispondi quotandoRispondi quotando
Vecchio 19-01-2006, 20.49.05   #4
Ospite abituale
 
L'avatar di Essere
 
Data registrazione: 22-12-2005
Messaggi: 320
Io che comunico solo tramite internet ho constatato lo stesso problema , ho frequentato due forum dove inizi con un discorso profondo e molti rispondono con superficialità arrivando allo scherzo , non mi sono trovata bene anche se ogni tanto una battuta è piacevole ma capovolgere il tutto mi sembra anche una mancanza di rispetto .
Non mi piace passare la giornata con scritti tipo " tvb , gif , vignette , saluti , risate che trovo senza senso , e molta ipocresia .
é per questo che mi trovo bene in questo forum nonostante le mie problematiche .
__________________
essere e non essere questo è il problema
Essere is offline   Rispondi quotandoRispondi quotando
Vecchio 19-01-2006, 20.54.50   #5
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 05-01-2006
Messaggi: 47
Con i miei amici,io parlo di tutto,dall'ultima puntata di o.c. a spinose questioni teologiche.Con i conoscenti o con gli sconosciuti,lascio sempre che siano gli altri a scegliere un argomento,per poi adeguarmi a seconda delle mie conoscenze.Se vado a parlare di letteratura inglese a chi non ne sa nulla,non mi preoccupa il fatto di essere preso per matto,ma il fatto che la conversazione non decollerebbe.Comunque,quando non c'è niente da dire,piuttosto che parlare del tempo e di come va l'università me ne sto zitto,tanto per non rendere la situazione ancora più scandalosamente e falsamente cortese.
Major Tom is offline   Rispondi quotandoRispondi quotando
Vecchio 19-01-2006, 21.00.37   #6
Kim
Utente bannato
 
Data registrazione: 02-11-2004
Messaggi: 1,595
Re: Argomenti generici da trattare con la gente:sindrome da luoghi comuni???

Citazione:
Messaggio originale inviato da Guccia
con la gente non si sa mai di cosa parlare: il tempo, il lavoro... ma se parli di argomenti intelligenti, come per esempio la pena di morte, ti prendono per matto... sindrome da luoghi comuni?
definiamola come vogliamo ma mi piacerebbe avere suggerimenti su cosa dire quando parlo con conoscenti: argomenti intelligenti, ridicoli (da non usare a parte con chi ti sta antipatico), argomenti seri, tutti gli argomenti di cui si può parlare col primo che passa.

Sembra una domanda stupida. Ma lo è quanto il modo di pensare, la psicologia di alcune persone Ma perché faranno così?

Con la speranza che qualcuno risponda

Guccia

Per il semplice motivo che ogni testa il suo mondo, qundo entriamo nello specifico con alcune persone iniziano le riserve, con altri non inizi affato, perchè non ti ascoltano...e poi in fondo a tutto è pur vero che per tanti la vità si esprime da se, non abbisognano di spiegare o spiegarsi, vivono attraverso un atteggiamento passivo e questo semplicemente gli basta...

Kim is offline   Rispondi quotandoRispondi quotando
Vecchio 20-01-2006, 12.56.36   #7
ad maiora
 
L'avatar di Guccia
 
Data registrazione: 02-01-2005
Messaggi: 388
cari ragazzi,
avete ragione, non posso entrare troppo nello specifico con la gente comune, ma almeno di argomenti di attualità che possono interessare chiunque, in quanto nessuno deve essere passivo di fronte a ciò che ci accade attorno. (nonostante ciò nessuno ci pensa, alcuni miei compagni di scuola pensano solo a slegare l'elastico del capelli a quella con la treccia - che sarei io- e a prendere in giro tutto quello che da loro fastidio... comunque this is off topic!)

Davvero, Essere, basta con quei tat, tvtb, amichexs4everxl'eall'inf. !!!




la vostra

valentina

Ultima modifica di Guccia : 20-01-2006 alle ore 12.58.54.
Guccia is offline   Rispondi quotandoRispondi quotando
Vecchio 20-01-2006, 13.16.24   #8
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-11-2005
Messaggi: 3,254
è una "re-azione" alla solitudine... collegata all'usanza generale sia dei media sia di molte persone di fomentare tale tipo di "atteggiamento".
turaz is offline   Rispondi quotandoRispondi quotando
Vecchio 20-01-2006, 22.22.21   #9
Ospite
 
Data registrazione: 19-01-2006
Messaggi: 6
Citazione:
Messaggio originale inviato da Guccia
alcuni miei compagni di scuola pensano solo a slegare l'elastico del capelli a quella con la treccia - che sarei io- e a prendere in giro tutto quello che da loro fastidio... comunque this is off topic!)

è sicuramente più semplice fare gli strafottenti e stuzzicare le ragazze, piuttosto che entrare in argomenti seri che comportino un quelche sforzo emotivo e/o un confronto non solo sul piano del divertimento fine a se stesso. Ammetto che pure io trovo innato piacere a slegare i capelli alle ragazze con la treccia, e a spettinarle .
Però non condivido la selezione "gente comune", perchè in fondo tutte le persone hanno delle idee che possono rivelarsi interessanti, solo che la "gente comune" di solito scegli e la strada del minor rischio e minor implicamento. Se però spendi del tempo con loro vedrai che la tua fame di conversazione su quasi qualsiasi argomento sarà soddisfatta.( se vuoi puoi stuzzicare con un po di alcolici )

nessuno è passivo a ciò che lo circonda.
essere passivo significa essere morto.

ale_x_andru
__________________
ale_x_andru
ale_x_andru is offline   Rispondi quotandoRispondi quotando
Vecchio 21-01-2006, 09.14.26   #10
ad maiora
 
L'avatar di Guccia
 
Data registrazione: 02-01-2005
Messaggi: 388
tutti i torti non li hai... ma non conosci bene di chi sto parlando! Comunque penso di aver ragione dicendo che le persone potrebbero essere meno banali!


Guccia
Guccia is offline   Rispondi quotandoRispondi quotando
Arrow Condividi questa discussione:       

Rispondi



Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata
Modalità visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire nuovi messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare files
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks are Disattivato
Pingbacks are Disattivato
Refbacks are Disattivato

Puoi aggiungere le ultime novità di Riflessioni.it e le ultime discussioni del forum sul tuo sito o sul tuo blog, per informazioni
Tutti gli orari sono GMT +1. Adesso sono le 01.48.52.

vBulletin Copyright ©2000-2014, Jelsoft Enterprises Ltd.
Content Relevant URLs by VBSEO
Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 - Copyright ©2002-2014