Home Page Riflessioni.it

        DOVE IL WEB RIFLETTE!  16° ANNO

Menu sito

Riflessioni su dopo la Vita

Se quindi si è d'accordo nel dire che il "dopo vita" non può essere "provato" con esperimenti di ordine scientifico, si può però ammettere che esso sia "dimostrabile" grazie a un ragionamento di tipo matematico. Esistono, del resto, esempi famosi di realtà dimostrate e previste prima che fossero osservate con la costruzione di ragionamenti matematici: i quarks in meccanica quantistica, i mesoni, i corpi semplici del quadro di Mendeleev, eccetera. Materiale e immateriale non sono sinonimi di visibile e invisibile. Tutti i testimoni di realtà invisibili per un osservatore esterno, ma reali per loro che lo affermano.
Altre piste di
riflessione ci confortano nel proseguire questo tipo di ragionamento: La materia, dopo la morte del corpo, non si conserva sotto la medesima forma che ha avuto in vita. Questo equivale a dire, sia che, nella vita post mortem, la materia sarà diversa a livello atomico (o subatomico) nelle sue distribuzioni molecolari, sia che possederà proprietà diverse da quelle che ha quando siamo vivi. E' allora cosi inconcepibile formulare l'ipotesi che le strutture molecolari quali noi le conosciamo non siano le uniche possibile, e che grazie ai miliardi di possibilità di concatenazione possa esistere una diversa materia? E, dunque, un'altra forma di vita?
Chi può affermare che sia dovuto al semplice CASO la genesi dell'informazione che ha ordinato la costruzione di un essere col cervello provvisto di cento miliardi di neuroni, con tutte le possibile interconnessioni? Sarebbe come dire, leggendo
Goethe o Baudelaire, che i loro testi sono dovuti all'assemblaggio CASUALE di caratteri di stampa.... Dire informazione intelligente equivale a dire costruttore intelligente.
Ma a cosa servirebbe avere costruito il "programma" uomo, macchinario cosi complesso e perfetto, per lasciarlo vivere solo alcuni anni? Quale è l'utilità di questa macchina tanto perfezionata se il suo destino è quello di essere interamente distrutta?
Il "programma" uomo, come il "programma" universo, implica una continuazione, e dunque una finalità. Il fatto che ci sia ancora impossibile formulare quest'ultima, ma non significa e non autorizza a dire che essa non esiste. Chi ci impedirà, infatti, di dare a questo stock di informazioni che costituisce il nome usato da tutte le tradizioni:
Anima? L'anima concepita come una "carta memoria"...? usando questi termini, Anima, finalità, reintroduciamo la metafisica. Naturalmente non rientra nei propositi delle scienze fisiche pronunciarsi sulle questioni metafisiche.
E la riflessione non termina ancora: supponiamo che, l'anima, integri un corpo energetico sotto una qualsiasi forma: resta da definire come avverrà tale integrazione, o, piuttosto, da ricercare chi metterà in moto un simile processo.
Si può credere che si scateni da solo, in modo automatico: al momento della morte fisica il defunto, liberato, svincola il suo corpo energetico e la sua anima per integrare una nuova forma e comincia, cosi, il suo "dopo vita". Ma si può anche credere che il processo di integrazione dell'anima della totalità dell'identità personale, nel corpo energetico sia contenuto in un programma previsto... da tutta l'eternità.

E da un costruttore di un'intelligenza tale da riuscire inconcepibile... un costruttore che prenderebbe cura di ogni atomo e di ogni informazione, di ogni struttura organizzata, dalla più semplice alla più complessa, come l'essere umano. In una parola, di ciascuno di noi.
Pronunciare il suo nome equivarrebbe a RIDURLO: LA MERAVIGLIA E' SUFFICIENTE.
Incommensurabile.

 

SALVATORE   ravas@katamail.com

Utenti connessi


Cerca nel sito

Iscriviti alla Newsletter

Un solo invio al mese

Iscriviti alla Newsletter mensile


seguici su facebook


I contenuti pubblicati su www.riflessioni.it sono soggetti a "Riproduzione Riservata", per maggiori informazioni NOTE LEGALI

Riflessioni.it - ideato, realizzato e gestito da Ivo Nardi - P.IVA 09009801003 - copyright©2000-2016

Privacy e Cookies - Informazioni sito e Contatti - Feed - Rss
RIFLESSIONI.IT  -  Dove il Web Riflette!  -  Per Comprendere quell'Universo che avvolge ogni Essere che contiene un Universo...