Home Page Riflessioni.it
DOVE IL WEB RIFLETTE!
14° ANNO

 

Riflessioni celebri - Aforismi

pagina 1/5 - aforismi successivi



"Non fare all’altro ciò che non vorrebbe fosse fatto a lui"
aforisma
Valerio Magrelli (1957)
Dall'intervista presente nella rubrica "Riflessioni sul Senso della Vita"

 

"Credo che la morte, che per noi può sembrare la fine, è il culmine della vita e l’opportunità di attraversare una porta.
Probabilmente quando nasce il feto è terrorizzato, sicuramente un bambino che nasce sente che muore, che sta morendo."

aforisma Claudio Naranjo (1932)
Dall'intervista presente nella rubrica "Riflessioni sul Senso della Vita"

"Non solo non è vero che senza Dio non può darsi l'etica ma anzi
è solo mettendo da parte Dio che si può veramente avere una vita morale"
aforisma
Eugenio Lecaldano (1940)
Da: Un'etica senza Dio

"I migliori esseri umani sono caratterizzati dalla consapevolezza del vasto mare della conoscenza che non avremo mai.
Solo i peggiori si fissano sulle poche cose che sanno, sopravvalutandole.
Ed in genere si rifanno con ferocia sul mondo, usandole come un'arma"

aforisma Ignazio Licata

"La morte è un paio di ali di farfalla, ripiegate, che smettono di battere e mi consegnano al niente che mi spetta"

aforisma Erri De Luca (1950)
Dall'intervista presente nella rubrica "Riflessioni sul Senso della Vita"

 

 “Le ore, i giorni, gli anni, sono come granelli di sabbia che sfuggono da un pugno chiuso per riunirsi con un’infinita spiaggia…”
aforisma Da “Frammenti” di Emy Blesio (Gayatri Devi)

 

"L’amore è la strada dove le nostre impronte invece di seguirci ci precedono"
aforisma Gianluca Magi (1970)
Dall'intervista presente nella rubrica "Riflessioni sul Senso della Vita"

 

"Con la morte si spenge il nostro cervello, che è quello che io considero l'anima;
dopo la morte non ci siamo più;
le nostre molecole, gli atomi che costituivano il nostro corpo sopravviveranno e serviranno a formare altri esseri o semplicemente altri oggetti"

aforisma Margherita Hack (1922)
Dall'intervista presente nella rubrica "Riflessioni sul Senso della Vita"

 

"Il vero male è l'ignoranza, poiché in definitiva noi "siamo" ciò che abbiamo imparato ad essere"

aforisma Gabriele Mandel (1924-2010)
Dall'intervista presente nella rubrica "Riflessioni sul Senso della Vita"

 

"Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa
non e' affatto una prova che non sia completamente assurda."

aforisma Bertrand Russell (1872-1970)

 

"La riflessione è l’appropriazione del nostro sforzo per esistere e del nostro desiderio d’essere, attraverso le opere che testimoniano di questo sforzo e di questo desiderio. Per questo motivo la riflessione è piú di una semplice critica del giudizio morale; anteriormente a ogni critica del giudizio, essa riflette su quell’atto di esistere da noi dispiegato nello sforzo e nel desiderio"
aforisma S. Freud (1856-1939)

 

"Ogni setta, di qualunque genere sia, è uno schieramento del dubbio e dell'errore.
Non esistono sette in geometria: non si dice mai, un "euclidiano", un "archimedista"
Quando una verità è chiara, è impossibile che ne nascano partiti e fazioni.
Non si è mai disputato se c'è luce a mezzogiorno."

aforisma Voltaire (1694-1778)

 

"La libertà non sta nello scegliere tra bianco e nero,
ma nel sottrarsi a questa scelta prescritta"

aforisma T.W. Adorno (1903-1969)

 

"La verità era uno specchio che cadendo dal cielo si ruppe.
Ciascuno ne prese un pezzo e vedendo riflessa in esso la propria immagine,
credette di possedere l'intera verità."

aforisma Mevlana Rumi, Sec. XIII

 

"Possiamo essere liberi solo se tutti lo sono"
aforisma G. W. F. Hegel
(1770-1831)

 

"Noi creiamo il mondo che percepiamo, non perché non esiste realtà fuori dalla nostra mente, ma perché scegliamo e modifichiamo la realtà che vediamo in  modo che si adegui alle nostre convinzioni sul mondo in cui viviamo. Si tratta di una funzione necessaria al nostro adattamento e alla nostra  sopravvivenza"
aforisma Gregory Bateson (1904-1980)

 

"Quanto più s'allarga la nostra conoscenza dei buoni libri,
tanto più si restringe il cerchio degli uomini la cui compagnia è gradita"

aforisma Ludwig Feuerbach (1804–1872)


pagina 1/5
aforismi successivi

Per ricevere Gratis
gli aggiornamenti
di Riflessioni.it
Iscriviti alla
NEWSLETTER


Un solo invio al mese

Utenti connessi

Riflessioni
 
I contenuti pubblicati su www.riflessioni.it sono soggetti a "Riproduzione Riservata", per maggiori informazioni si legga la pagina: NOTE LEGALI

Riflessioni.it - ideato, realizzato e gestito da Ivo Nardi - P.IVA 09009801003 - copyright©2000-2014

Privacy e Cookies - Informazioni sito e Contatti - Feed - Rss

Per Comprendere quell'Universo che avvolge ogni Essere che contiene un Universo...  - RIFLESSIONI.it - Dove il Web Riflette!
riflessioni
Seguici su Facebook     Google plus