Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Arte
Arte - Commenti, recensioni, raccolte di...
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Riflessioni sull'Arte
Vecchio 26-03-2006, 21.21.42   #61
klara
Ospite abituale
 
Data registrazione: 06-06-2005
Messaggi: 455
Citazione:
Messaggio originale inviato da ancient
oggi mi è tornato in mente un vecchio film, e mi è venuta voglia di buttare giù qualche riga di recensione:



...menzionando Cary Grant non potrei non ricordarmi della esilarante commedia nera di F.Capra..."Arsenico e vecchi merletti" 1944...


"Omicidi e risate nella commedia “nera” di Frank Capra Continua il flirt tra Frank Capra ed il DVD con Arsenico e vecchi merletti, una divertentissima commedia nera ad alto tasso di comicità che vede il grande regista americano abbandonare, per una volta, le urgenze pedagogiche e moraliste dei suoi film più celebri e tuffarsi senza remore in un’esplosiva storia fatta di equivoci e cadaveri, vero e proprio capolavoro teatrale (che infatti uscì poco tempo dopo il successo in palcoscenico dell’omonima ed originale piéce di Joseph Kesserling) valorizzato sul grande schermo da un cast letteralmente perfetto. Senza dubbio, Arsenico e vecchi merletti vede una delle migliori interpretazioni di Cary Grant che, ancora lontano dai ruoli sofisticati che lo hanno reso leggendario, si cala con grande vis comica nei panni del giovane Mortimer Brewster, scrittore di un libro di successo (“La Bibbia di uno scapolo”) che, smentendo le teorie esposte nella propria opera, decide di sposarsi ed abbandonare il proprio status di single. Subito dopo la celebrazione del matrimonio Mortimer e la giovane sposa Elaine (Priscilla Lane) si preparano a partire per il viaggio di nozze. Giunti alla casa del suocero, Mortimer ne approfitta per attraversare la strada e andare a trovare due vecchie zie, Abby e Martha (rispettivamente Josephine Hull e Jean Adair). Il povero Mortimer non pensa che, una volta varcata la soglia di quella casa, in apparenza così calda e accogliente, si ritroverà al centro di una giostra macabra fatta di cadaveri nascosti e parenti un po’ matti. Le “care” zie, infatti, hanno la simpatica abitudine di ospitare in casa propria persone in difficoltà (barboni ed individui soli) e di “alleviare” le loro sofferenze uccidendoli con un bicchiere di vino all’arsenico e poi seppellendoli, grazie all’intervento di un nipote fuori di testa (John Alexander), convinto di essere il presidente Teddy Roosevelt. A complicare le cose ci si mette anche un fratello dimenticato da tempo, Jonathan (Raymond Massey), criminale incallito con intenzioni ben poco salutari per tutti (per il ruolo era stato scelto in origine il “Frankenstein” Boris Karloff). In DVD, Arsenico e vecchi merletti offre ben poco dal punto di vista degli extra, ma la scarsità di documenti appare in verità comprensibile dal momento che il film è datato 1944. Gli unici contributi speciali del disco consistono nei crediti di cast e tecnici e in un trailer originale del film. Il pacchetto linguistico offre italiano ed inglese nell’audio ed una ricca sottotitolazione, comprendente per fortuna l’italiano e l’italiano per non udenti. Consigliamo quindi di godervi quest’esplosiva commedia nera in lingua originale."

da www.dvd.it/page/dett/froms/Y/arti/19630/nv/DVD/arsenico_e_vecchi_merletti.htm l


,klara
klara is offline  
Vecchio 27-03-2006, 11.43.23   #62
ancient
Ospite abituale
 
L'avatar di ancient
 
Data registrazione: 10-01-2003
Messaggi: 758
Citazione:
Messaggio originale inviato da klara
...menzionando Cary Grant non potrei non ricordarmi della esilarante commedia nera di F.Capra..."Arsenico e vecchi merletti" 1944...

è un film che ho visto molti anni fa, e ne ho vaghi ricordi... Dovrei rivederlo per giudicare...
ancient is offline  
Vecchio 29-03-2006, 17.24.57   #63
DipoAirStyle
Ospite
 
Data registrazione: 29-03-2006
Messaggi: 13
tutta la filmografia di

Spike Lee
e Quentin Tarantino..

DipoAirStyle is offline  
Vecchio 08-04-2006, 00.58.55   #64
clf2000
Ospite
 
L'avatar di clf2000
 
Data registrazione: 01-04-2006
Messaggi: 12
Talking Dite ke ho esagerato un pò??

Ailsa
Le notti bianche
1 maledetto imbroglio
Easy rider
Dracula di B. Stoker
Blade runner
Cristo si è fermato a Eboli
Fankenstein di M. Shilley
Faust
Frida
Finalmente domenica
Il muro di gomma
Il grande cocomero
Il caso Mattei
Ilaria Alpi. Una brutta storia
Il Decameron
Il grande freddo
Il dottor Stranamore
Il Vangelo secondo Matteo
Il nome della rosa
I colori dell'anima
In mezzo scorre il fiume
I Basilischi
Il tormento e l'estasi
Le due inglesi
L'amore fugge
Lezioni di piano
Momenti di gloria
Luci della città
L'ultimo metrò
La signora della porta accanto
Le ali della libertà
Leon
La ciociara
The passion
L'olio di lorenzo. Atto d'amore
Jane Eyre
La tregua
Gli uccelli
Psycho
L'uomo dei sogni
Al di la dei sogni
Mar Adentro
L'uomo con la macchina da presa
L'atalante
Zero in condotta
New York New York
Non ci resta che piangere
Pensavo fosse amore invece era un calesse
Profumo di donna
Lanterne rosse
Pulp fiction
Arancia meccanica
Roma città aperta
'Round Midnight
Pollock
Risvegli
Sacco e Vanzetti
Radio Days
Stand by me. Ricordo di un'estate
Uccellacci Uccellini
The cube
The cube 2
Film Blu
Film Bianco
Film Rosso
Vigo. Passione per la vita
Van Gogh
The Angelic Conversation
Zero in condotta
The abyss
King kong (1933)
I 400 colpi
Mica scema la ragazza
Baci rubati
Tirate al pianista
Sotto gli ulivi
Il sapore della ciliegia



Dite ke basti?? Se volete ne ho ancora eh
Mi sa ke ho di poco superato la decina ehehehehe )
clf2000 is offline  
Vecchio 08-04-2006, 09.19.00   #65
ancient
Ospite abituale
 
L'avatar di ancient
 
Data registrazione: 10-01-2003
Messaggi: 758
Re: Dite ke ho esagerato un pò??

Citazione:
Messaggio originale inviato da clf2000
Dite ke basti?? Se volete ne ho ancora eh
Mi sa ke ho di poco superato la decina ehehehehe )

più che aggiungere, potresti spendere qualche riga per 'recensire' a tuo modo qualcuno di questi film, se ti va di farlo. Il topic è nato anche per questo.
ancient is offline  
Vecchio 09-04-2006, 19.46.56   #66
clf2000
Ospite
 
L'avatar di clf2000
 
Data registrazione: 01-04-2006
Messaggi: 12
Re: Re: Dite ke ho esagerato un pò??

Citazione:
Messaggio originale inviato da ancient
più che aggiungere, potresti spendere qualche riga per 'recensire' a tuo modo qualcuno di questi film, se ti va di farlo. Il topic è nato anche per questo.


Certo che mi fa piacere. Parlare di bei film è sempre un piacere! Soprattutto perché ti da la possibilità di segnalare ad altri qualcosa che ti ha colpito e affascinato con il risultato di estendere ad altri il sapere e la conoscenza. Gran parte di questi film fanno parte della tipologia dei classici d’autore, quelli cioè la cui regia è sapientemente gestita da grandi artisti. Devo dire che tra tutti il mio preferito rimane Jean Vigo, la cui storia di regista e di uomo l’ho conosciuta attraverso un film molto bello chiamato Jean Vigo, passione per la vita. Suoi sono infatti l’Atalante e Zero in condotta film girati in b/n di cui è mirabile la fotografia. Nell’Atalante potrete infatti notare quanto realistica sia la scena in cui con un sapiente montaggio l’autore fa in modo che il volto dell’uomo e della donna, non vicini nello spazio, si corrispondano nel pensiero e nella mente nella straordinaria resa di quello che può essere l’amore con la A maiuscola. La brillante fotografia del regista si rileva anche in Zero in Condotta nella mirabile scena delle cuscinate tra gli allievi dell’orfanotrofio. Le atmosfere che Vigo da ai suoi film è palpabile di poesia e trascende dai fumi delle locomotive, dalle piume svolazzanti, dagli occhi degli attori…
Le opere su citate concorsero a formare la personalità creatrice di F. Truffaut che ne I 400 colpi rivive il tema di Zero e Condotta e lo fa proprio riversandolo nel ciclo dedicato a Antoine Doinel, un personaggio da lui inventato che segue in tutte le tappe della sua vita attraverso film come Baci Rubati, L’amore fugge, in cui l’attore Leaud diventerà l’attore feticcio del regista francese in cui verranno sviluppati tutti i temi che saranno quelli fondamentali nella filmografia del regista francese, come quelli dell’infanzia, della solitudine, della malinconia. Davvero vi consiglio la visione o meglio dire la conoscenza di questi due mostri sacri. Altri film che mi hanno colpita sono quelli legati all’arte come Caravaggio di Derek Jerman girato in maniera insolita. Il regista omosessuale, rivive nella vita dell’artista la sua dando un valore davvero considerevole alle immagini che parlano più dei dialoghi come avviene per Angelic Conversation dello stesso regista. Tra i film italiani prediligo il film di Germi dove la fotografia è meravigliosa dal titolo Un maledetto imbroglio e i film che vedono per protagonista Volontè, attore alternativo e formidabile nei suoi numerosi film. Tra i film che vi ho elencati alcuni sono in lingua e purtroppo ancora nn esiste una versione italiana come Van Gogh di Maurice Pialat o Artemisia. Passione estrema. Spero di non avervi annoiato ma se vi piace qualche film e volete notizie chiedetemi pure..
clf2000 is offline  
Vecchio 09-04-2006, 20.03.48   #67
ancient
Ospite abituale
 
L'avatar di ancient
 
Data registrazione: 10-01-2003
Messaggi: 758
Re: Re: Re: Dite ke ho esagerato un pò??

Citazione:
Messaggio originale inviato da clf2000
. Spero di non avervi annoiato ma se vi piace qualche film e volete notizie chiedetemi pure..

non annoi affatto, è sempre interessante leggere di Vigo o di Truffaut, anche se non sono un grande esperto. A questo proposito, cosa pensi di Fahrenheit 451 di Truffaut? Ho letto una critica del Morandini poco entusiasta, e non ho avuto modo di vederlo...
ancient is offline  
Vecchio 09-04-2006, 21.43.24   #68
clf2000
Ospite
 
L'avatar di clf2000
 
Data registrazione: 01-04-2006
Messaggi: 12
Re: Re: Re: Re: Dite ke ho esagerato un pò??

Citazione:
Messaggio originale inviato da ancient
non annoi affatto, è sempre interessante leggere di Vigo o di Truffaut, anche se non sono un grande esperto. A questo proposito, cosa pensi di Fahrenheit 451 di Truffaut? Ho letto una critica del Morandini poco entusiasta, e non ho avuto modo di vederlo...

Non so quanto possa valere il mio pensiero ma a me è piaciuto molto soprattutto perchè Truffaut realizza una trasposizione di grande attualità e quasi profetico se si pensa che è del 1966.La cosa bella e' che a differenza di quando accade per i film di fantascienza in questo Truffaut riduce al minimo le invenzioni, anzi introduce oggetti del passato, e soprattutto focalizza l'attenzione a ciò che il futuro perde di vista e che invece acquista molta importanza per l'autore: l'uomo e le sue problematiche.
clf2000 is offline  
Vecchio 29-05-2006, 01.12.31   #69
clf2000
Ospite
 
L'avatar di clf2000
 
Data registrazione: 01-04-2006
Messaggi: 12
Thumbs up 2 film da nn perdere...secondo me

Stasera ho visto due film bellissimi peccato nn averli registrati. Si trattava di due film del coreano Tran Anh Hung. Il primo era "Il profumo della papaya verde" film di grande poesia premiato a Cannes nel 1993 e il secondo, sempre dello stesso regista "Solstizio d'estate" relaizzato nel 2000. Di entrambi bellissima recitazione e fotografia da "sballo". Ve li consiglio.
Notte.
clf2000 is offline  
Vecchio 05-06-2006, 12.45.51   #70
Piclino
Ospite
 
Data registrazione: 04-06-2006
Messaggi: 13
L'AGGUATO...intelligente/basato su una storia vera
L'AVVOCATO DEL DIAVOLO...avvincente,sfizioso, di denuncia ma anche ironico in alcuni tratti
PLEASANTVILLE...particolare,be llo il contrasto nero-grigio/colore
ARANCIA MECCANICA...datato ma molto gradito
EDWARD MANI DI FORBICE...dolcissimo e unico
AMERICAN BEAUTY...nonostante a molti non faccia impazzire,io l'ho trovato niente male!Stupende le scene con le rose!
Ciao a tutti!
Piclino is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it