Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 19-06-2007, 00.57.29   #11
T-Dragon
Ospite abituale
 
Data registrazione: 17-06-2005
Messaggi: 130
Riferimento: Livia Turco - I trans e il Governo Prodi

Citazione:
Originalmente inviato da S.B.
Quante persone non riescono ad essere felici a causa del loro aspetto fisico?
Quante di loro arrivano a gesti estremi proprio a causa di ciò?

A quante di queste viene pagata un'operazione di chirurgia plastica dallo stato?


Se qualcuno è in grado di dimostrarmi scientificamente che per queste persone il cambio di sesso è assolutamente indispensabile alla vita, beh in questo caso sarò il primo a chiedere che gli venga pagata l'operazione.
Concordo in pieno.
Ma meglio non dirlo in giro... si rischia che il governo inizi a proporre finanziamenti alle ragazze che vogliono rifarsi le tette, o i signori che trovano brutto il proprio naso.

Comunque, a quanto ho capito, il governo non ha proposto nulla del genere, al momento, nevvero? (mi riferisco ai transessuali, ovviamente)
La frase riportata è solo una stupidaggine estemporanea... o no?
T-Dragon is offline  
Vecchio 05-07-2007, 20.44.00   #12
alfetta
Ospite
 
Data registrazione: 30-06-2007
Messaggi: 16
Riferimento: Livia Turco - I trans e il Governo Prodi

Citazione:
Originalmente inviato da Aristippo
Riporto quanto detto dalla Ministro Turco ( fonte Corriere della Sera del 24/04/2007 ) :

Livia Turco dice al corriere della Sera :

" Non ci trovo niente di scandaloso nel riconoscere ai transessuali maggiori attenzioni da parte del servizio pubblico

Ciao! Non voglio far polemiche, ma ho trovato un po' di confusione leggendo alcuni interventi, confusione fra "transessuali" e "omosessuali", che in realta' poco hanno a che vedere tra loro: il trans tende al mutamento di genere, l' omosessuale ha il suo normalissimo orientamento sessuale verso persone dello stesso sesso e non necessita di operazioni, ma del semplice e dovuto riconoscimento dei suoi diritti dopo secoli di discriminazione piu' o meno violenta ( e sarebbe l'ora che l'italia entri a far parte dei paesi civili con questo atto di civilta').
Detto questo, trovo che questo Paese debba immediatamente piantarla di sperperare (guardate ai costi della politica) e aiutare anche le persone che non si sentono piu' di appartenere al sesso col quale sono nate, perche' esse non sono malate, ma hanno un problema, cioe' l'alto costo delle operazioni necessarie a farle stare in armonia con se stesse.
Non si tratta di dare loro la precedenza rispetto a chi e' in pericolo di vita, ma di certo non si deve sottovalutare una questione che non centra con la chirurgia estetica ma con la psicologia e l'interiorita' delle persone.
Pensate solo cosa potrebbe voler dire sentirvi come siete ed essere costretti in un corpo di sesso opposto, di certo non sarebbe una vanita' come rifarsi naso o tette...ma una questione di serenita' a livello un po' piu' profondo.
alfetta is offline  
Vecchio 05-07-2007, 22.12.52   #13
Elusin
Ospite
 
L'avatar di Elusin
 
Data registrazione: 20-11-2004
Messaggi: 41
Talking Riferimento: Livia Turco - I trans e il Governo Prodi

Citazione:
Originalmente inviato da alfetta
[...]
Non si tratta di dare loro la precedenza rispetto a chi e' in pericolo di vita, ma di certo non si deve sottovalutare una questione che non centra con la chirurgia estetica ma con la psicologia e l'interiorita' delle persone.
Pensate solo cosa potrebbe voler dire sentirvi come siete ed essere costretti in un corpo di sesso opposto, di certo non sarebbe una vanita' come rifarsi naso o tette...ma una questione di serenita' a livello un po' piu' profondo.

Io mi vedrei bene col corpo di Raul Bova...
Ma il servizio pubblico non sembra volermi aiutare. Perchè?
Perchè deve prima di tutto pensare ai malati.
L'aspirante transessuale non è malato, o è malato nella stesso modo in cui Io -che voglio diventare superbellissimo - sono malato.
Credo che ci sia una quantità oceanica di persone che -per un motivo o per l'altro- hanno la precedenza su di me o sull'aspirante transessuale.
Solo nell'ambito della chirurgia estetica ci sono migliaia di persone che DAVVERO hanno bisogno di interventi per rimediare a malattie vere, cure invasive o brutti incidenti.

Pensiamo prima di tutto a loro.
Le minoranze delle minoranze, in questo mondo di risorse limitate, possono anche aspettare


un abbraccio
Elusin is offline  
Vecchio 09-07-2007, 12.23.40   #14
alfetta
Ospite
 
Data registrazione: 30-06-2007
Messaggi: 16
Riferimento: Livia Turco - I trans e il Governo Prodi

Citazione:
Originalmente inviato da Elusin
Io mi vedrei bene col corpo di Raul Bova...
Ma il servizio pubblico non sembra volermi aiutare. Perchè?
Perchè deve prima di tutto pensare ai malati.
L'aspirante transessuale non è malato
...
un abbraccio


Ciao, scusa se rispondo solo ora ma per un po' di giorni stavo in modalita' "sola lettura"...

Innanzitutto grazie per il modo carino con cui hai risposto: su questi temi spesso ci si "scanna" letteralmente, e speravo ardentemente che non accadesse qui e per causa mia!

Vorrei solo aggiungere che concordo pienamente sul fatto che i malati debbano avere precedenza assoluta, su questo non ci piove!

Pero' un cambiamento di sesso non e' un fatto di semplice vanita', come avere un bel naso o il corpo di raoul bova...

E' un qualcosa di piu' intimo e profondo, almeno credo, anche perche' a me, per quanto mi riguarda, non interessa certo cambiare "genere", e tuttavia rispetto queste "minoranze" e credo che lo Stato debba evitare certi sprechi per potersi occupare anche di questo, nei limiti del possibile, magari solo per i meno abbienti, magari solo con un contributo.
So che si tratta di un cambiamento molto costoso e lungo, che non sempre basta un'operazione sola, che ci sono terapie ormonali da fare anche un po' di sofferenza psicologica da reggere...

Inoltre, credo che dobbiamo sempre pensare che cio' che colpisce una persona, anche una sola, potrebbe colpire noi stessi, e che un domani potremmo essere colpiti da un qualcosa che negli altri suscita scarso interesse, e allora mi chiedo: chi alzera' la voce per noi, se noi per primi non abbiamo fatto ne' detto nulla quando il nostro prossimo era nei guai?

Ciao!
alfetta is offline  
Vecchio 09-07-2007, 18.41.27   #15
Elusin
Ospite
 
L'avatar di Elusin
 
Data registrazione: 20-11-2004
Messaggi: 41
Riferimento: Livia Turco - I trans e il Governo Prodi

Citazione:
Originalmente inviato da alfetta
[...]
Pero' un cambiamento di sesso non e' un fatto di semplice vanita', come avere un bel naso o il corpo di raoul bova...
[...]

Bhe, cos'è la vanità se non l'amore smodato per se stessi, il desiderio di vedere appagato il proprio bisogno d'amore tramite il proprio vanaglorioso ego?
Chi cambia sesso lo fa per un bisogno di accettazione ed appagamento affettivo tanto quanto un vanitoso.
Chi ci ama veramente lo fa per come siamo, non per come appariamo.
Ma soprattutto chi ci ama dovrebbe accettare il nostro essere anche nella totalità dei difetti e dei pregi che la natura ci ha dato.

Citazione:
Originalmente inviato da alfetta
[...]
So che si tratta di un cambiamento molto costoso e lungo, che non sempre basta un'operazione sola, che ci sono terapie ormonali da fare anche un po' di sofferenza psicologica da reggere...
[...]
Ed è soprattutto per questo motivo che non può certamente pensarci il servizio pubblico:
i soldi devono essere usati per i malati.
E di malati ce ne sono sempre in esubero, rispetto alle finanze.
Una famiglia che lavora ma che non ha i soldi per un'operazione urgente e vitale, questo si che è davvero triste.
Un pensionato con una normale pensione che deve prendere molti medicinali ed alcuni anche costosi, questo si che è davvero triste.
Una persona malata che ha bisogno di Chemioterapie e di Radioterapie continue, questo si che è davvero triste.

I soldi non possono bastare per tutti.
Secondo me i Trans possono aspettare.

Un abbraccio
Elusin is offline  
Vecchio 09-07-2007, 21.45.28   #16
alfetta
Ospite
 
Data registrazione: 30-06-2007
Messaggi: 16
Riferimento: Livia Turco - I trans e il Governo Prodi

Citazione:
Originalmente inviato da Elusin
Bhe, cos'è la vanità se non l'amore smodato per se stessi, il desiderio di vedere appagato il proprio bisogno d'amore tramite il proprio vanaglorioso ego?...Un abbraccio


Capisco cosa vuoi dire.
Speriamo le cose possano cambiare, speriamo che presto ci siano piu' disponibilita' per aiutare piu' persone.
Ciao!
alfetta is offline  
Vecchio 10-07-2007, 13.58.09   #17
_Marty_
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 01-06-2007
Messaggi: 2
Riferimento: Livia Turco - I trans e il Governo Prodi

A parte i discorsi di principio che si sono fatti fin'ora sulla questione..pensiamo un attimo che poi in pratica i trans che chiedono il cambio di sesso sono solo una minima parte
per cui è una spesa sostenibile, non facciamo certo crollare i bilanci della sanità
_Marty_ is offline  
Vecchio 10-07-2007, 14.17.55   #18
alfetta
Ospite
 
Data registrazione: 30-06-2007
Messaggi: 16
Riferimento: Livia Turco - I trans e il Governo Prodi

Citazione:
Originalmente inviato da _Marty_
A parte i discorsi di principio che si sono fatti fin'ora sulla questione..pensiamo un attimo che poi in pratica i trans che chiedono il cambio di sesso sono solo una minima parte
per cui è una spesa sostenibile, non facciamo certo crollare i bilanci della sanità

Infatti io quello che dici un po' lo pensavo...!
Anche secondo me non sara' questo a portarci sul lastrico...
alfetta is offline  
Vecchio 10-07-2007, 14.32.28   #19
Monica 3
Ospite abituale
 
Data registrazione: 08-06-2005
Messaggi: 697
Riferimento: Livia Turco - I trans e il Governo Prodi

Citazione:
Originalmente inviato da _Marty_
A parte i discorsi di principio che si sono fatti fin'ora sulla questione..pensiamo un attimo che poi in pratica i trans che chiedono il cambio di sesso sono solo una minima parte
per cui è una spesa sostenibile, non facciamo certo crollare i bilanci della sanità

Ma è così difficile capire che tanto più si fanno questi discorsi, tanto più si stigmatizzano i gay? Anche tutte le manifestazioni del gay pride non fanno altro che definire e stigmatizzare l'omosessualità. Credo che la sessualità, come la religione, sia una cosa intima, personale, da vivere in tutta libertà e integrità (o da non vivere affatto se così si sceglie) senza dare la possibilità ad altri di giudicare. C'è anche chi ha anche bisogno di identificarsi come lesbica o gay per un periodo della propria vita che poi trova se stesso/a nell'eterosessualità, cosa più difficile da realizzare dopo esser stati confinati nel ghetto omosessuale.

Uno deve prendersi la responsabilità della propria sessualità, avere la possibilità di fare le proprie scelte e di sostenerne le spese. Perché farne una cosa pubblica e pesare sulle casse dello Stato che ha doveri civili diversi? Se uno Stato è poi veramente ricco e non ha avuto bisogno di rubare a paesi più poveri la propria ricchezza, potrà anche elargire prestazioni che non sono di prima necessità.

Monica 3 is offline  
Vecchio 10-07-2007, 15.14.12   #20
bisanzio
Ospite
 
Data registrazione: 25-06-2007
Messaggi: 25
Riferimento: Livia Turco - I trans e il Governo Prodi

per quanto mi riguarda ognuno può scegliere di essere quello che vuole..
però anche io concordo con il fatto che operazioni per cambiare sesso non sono strettamente necessarie..e se uno vuole farlo..che lo faccia..ma non con i soldi dello stato.. o potrei avere la mania di avere la ferrari nel garage e farla passare come malattia..
a furia di dare libertà poi si esagera..non a caso grandi filosofi mettevano la democrazia dopo la tirranide..
bisanzio is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it