Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 13-10-2007, 11.26.49   #21
pallina
...il rumore del mare...
 
Data registrazione: 15-01-2007
Messaggi: 279
Riferimento: SONDAGGIO: Il programma televisivo più stupido.

Ebbene sì....lo ammetto....

Conosco una "tronista".

Il primo giorno che è apparsa in trasmissione mi sono arrivati una marea di sms per avvisarmi di accendere la TV (a me che non guardo nessuna rete mediaset e sulla rai giusto la terza e le partite di calcio della nazionale).

Ho resistito 5 minuti 5.

Sapendo qualcosa della sua VERA vita, per rispetto , è stato giusto così....In questo caso: orecchio non sente, cuore non duole....
Ognuno di noi ha diritto - come diceva Andy Wahrol - ai propri 15 minuti di celebrità. A quale prezzo, poi, è un'altro discorso....

Inoltre questa estate sono stata invitata a cena in un ristorante, di quelli frequentati da persone normali ma anche da quelle che gravitano tra le ville della "Costa" e il billionaire....E' stata la mia prima e - ho giurato che tale rimarrà - unica incursione in quel "mondo lì".....Non sapevo se ridere (per il mio grande divertimento) o se piangere (per il loro squallore)....La cosa che devo dire mi ha colpito maggiormente è l"aria" con la quale camminano e si muovono tra quelli che probabilmente reputano "comuni mortali"....Come se a loro "fossero duvuti" sguardi di apprezzamento e commenti - il solito monotono "Ma hai visto chi c'è a quel tavolo?" - con relativa "bocca aperta" (da cretino/a imbambolati) dallo stupore per il "fascino" maschile e per la così tanta bellezza femminile che si portano appresso...
A noi è bastato però osservare il loro continuo "entra ed esci" dalle cucine per capire che, dato che lì non c'erano sicuramente piste da ballo, dovevano trovarne pronte altre ma di genere diverso.....
Per non parlare dei racconti (lì sì, che siamo rimasti a bocca aperta per la "semplicità", come se fosse cosa normale, con la
quale il padrone del ristorante ha raccontato ad un suo caro amico che era con noi nel gruppo, delle serate e delle cene ecc. ecc. del Grande Lele e compagnia.....Altro che conati........
E la nausea ti rimane dentro per un pò.

Quello che a me fa veramente arrabbiare per non dire di peggio, per tornare al discorso sulla televisione in generale e sulle reti rai in particolare , è il fatto di essere obbligata a pagare un canone. Manco se fossero loro a darmi l'apparecchio tv in comodato d'uso...Mi fanno pagare per un servizio che IO NON VOGLIO, non ho chiesto, non mi interessa, e di quel poco di cui usufruisco potrei farne comunque a meno....Un'imposizione antidemocratica che non accetto. E che continua a mandarmi in bestia.. ..
pallina is offline  
Vecchio 16-10-2007, 00.29.21   #22
marco gallione
Utente bannato
 
Data registrazione: 22-05-2007
Messaggi: 363
Riferimento: SONDAGGIO: Il programma televisivo più stupido.

Citazione:
Originalmente inviato da elair85
-Tutti i reality (primo tra tutti "l' isola dei famosi)
- Amici di Maria DeFilippi
- UOmini e donne (si chiama così?!?)
- tutti i programmi sul calcio
- tutte le partite di calcio

E praticamente tutti i programmi della tv italiana dal 1997 a oggi...

La domanda con cui il caro Sun ha aperto questa divertente discussione era: "Secondo voi quel'é il programma TV più stupido (scusate ma non trovavo un termine più appropriato) che avete visto? é perche?"

Leggendo la interessante lista di Elair85, rilevo che - secondo Elair85 - "praticamente tutti i programmi della tv italiana dal 1997 a oggi... " sono stupidi.

Potrebbe anche essere vero quello che ci dice Elair85, non saprei di preciso.
Ma tornando al quesito cortesemete postoci da Sun, mi vien da chiedere: perchè?
Perchè dal 1997 in poi?
Che è successo nel 1997?
marco gallione is offline  
Vecchio 16-10-2007, 12.26.46   #23
massimored
arrivato da poco
 
L'avatar di massimored
 
Data registrazione: 15-10-2007
Messaggi: 2
Riferimento: SONDAGGIO: Il programma televisivo più stupido.

Ciao a tutti,
sono neo-iscritto e mi "intrometto" in questa discussione per dire la mia.
Scusate è forse una provocazione, prendetela come volete, ma di stupido alla fine cè solo chi le guarda (le trasmissioni). Finché ce ne saranno, "loro" continueranno sulla riga del non sense televisivo. I media sono uno strumento del sistema, ci entrano in casa e ci dicono come e cosa fare, ci sono entrati in camera da letto, in cucina e in alcuni casi nel bagno! (non è il mio caso).
Rifiutiamoli a priori! Il fatto poi che devi pagare l'abbonamento, è il suffragio a una condizione obbligata alla quale puoi esimerti, e questa libertà di decisione, nel non pagare, è un modo di "legittimare" nell'avere una televisione in casa.
Massimo.
massimored is offline  
Vecchio 16-10-2007, 13.15.54   #24
Pinco Pallino
Ospite
 
Data registrazione: 24-08-2007
Messaggi: 15
Riferimento: SONDAGGIO: Il programma televisivo più stupido.

Studio aperto con tutte quelle storie di criminali e di veline.
Pinco Pallino is offline  
Vecchio 16-10-2007, 13.41.31   #25
kore
Ospite abituale
 
Data registrazione: 31-07-2007
Messaggi: 343
Riferimento: SONDAGGIO: Il programma televisivo più stupido.

E "Sai xché"?
E i documentari della 7, tra i quali spicca "Stargate"?
E "Miracoli"?
E "Angeli"?
Alieni, fantasmi, serial-killer, reincarnazioni, misteri archeologico-esoterici, biografie di grandi uomini, commentate da oscuri o sedicenti professori americani, con l'immancabile lettura psicologico-deterministica dei traumi infantili di Giulio Cesare, Napoleone o della Regina Elisabetta...
E, dulcis in fundo, chi mai guarderebbe più programmi del genere se mancasse la puntata dedicata ai Templari e al Santo Graal?
kore is offline  
Vecchio 16-10-2007, 15.49.53   #26
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
Riferimento: SONDAGGIO: Il programma televisivo più stupido.

Citazione:
Originalmente inviato da massimored
Ciao a tutti,
sono neo-iscritto e mi "intrometto" in questa discussione per dire la mia.
Scusate è forse una provocazione, prendetela come volete, ma di stupido alla fine cè solo chi le guarda (le trasmissioni). Finché ce ne saranno, "loro" continueranno sulla riga del non sense televisivo. I media sono uno strumento del sistema, ci entrano in casa e ci dicono come e cosa fare, ci sono entrati in camera da letto, in cucina e in alcuni casi nel bagno! (non è il mio caso).
Rifiutiamoli a priori! Il fatto poi che devi pagare l'abbonamento, è il suffragio a una condizione obbligata alla quale puoi esimerti, e questa libertà di decisione, nel non pagare, è un modo di "legittimare" nell'avere una televisione in casa.
Massimo.


benvenuto,

hai perfettamente ragione, e risparmiare energia elettrica spegnendo la tv è quel che faccio sempre di più.
Gli stupidi sono coloro che, ormai privi di qualsiasi capacità di discernimento, di critica, di giudizio, se le godono dalla mattina alla sera.

Però, questa non è sterile lamentazione ma nasce dal desiderio di poter utilizzare uno strumento così bello e potente come la tv.
Ai miei tempi (ormai mi sembra di essere paragonabile a Matusalemme) la tv era vero intrattenimento, programmi culturali, istruttivi, divertenti. Oggi, il più stupido di allora sembra qualcosa di estremamente geniale.

NOn so se vi ricordate il Drive in, allegrotta e superficiale se vogliamo essere puntigliosi, oggi se ne rivedo qualche spezzone mi sembra una splendida forma artistica di divertimento.

Quark che seguo da decenni oggi con Alberto Angela che mi piace tantissimo, è tra i pochi sopravvissuti allo sfacelo.

Teatro, lirica, satira, spettacolo, varietà, documentari ecc. che fine hanno fatto? sono stati depennati dalla programmazione di tutte le emittenti.
Poi dicono che non c'è il monopolio
Mary is offline  
Vecchio 16-10-2007, 22.08.27   #27
dolcenera.vz
Ospite
 
Data registrazione: 22-02-2007
Messaggi: 21
Riferimento: SONDAGGIO: Il programma televisivo più stupido.

sono d'accordo con quelli che dicono che tutti i reality in generale sono stupidi................
ma allora perchè continuano a farli?devo ancora trovare una persona a cui piacciono veramente questi programmi....eppure quasi tutti conoscono i nomi dei personaggi, sanno chi è stato eliminato o chi è il migliore della settimana.....e i pochi programmi intelligenti e culturali vengono trasmessi a orari impossibili soprattutto per me e per gli altri studenti.... detto questo, direi che il più insulso e insopportabile è "l'isola dei famosi...."...per l'amor del cielo!!!

ciao ciao...
dolcenera.vz is offline  
Vecchio 17-10-2007, 00.47.17   #28
donella
Ospite abituale
 
Data registrazione: 30-06-2007
Messaggi: 710
Riferimento: SONDAGGIO: Il programma televisivo più stupido.

Citazione:
Originalmente inviato da kore
E "Sai xché"?
E i documentari della 7, tra i quali spicca "Stargate"?
E "Miracoli"?
E "Angeli"?
Alieni, fantasmi, serial-killer, reincarnazioni, misteri archeologico-esoterici, biografie di grandi uomini, commentate da oscuri o sedicenti professori americani, con l'immancabile lettura psicologico-deterministica dei traumi infantili di Giulio Cesare, Napoleone o della Regina Elisabetta...
E, dulcis in fundo, chi mai guarderebbe più programmi del genere se mancasse la puntata dedicata ai Templari e al Santo Graal?

Ci terrei particolarmente a complimentarmi con Kore per l'accurata selezione operata di stupidaggini con maschera serioso/tenebroso/rivelatrice (del nulla assoluto). Anche perchè per trovare stupido un reality basta la terza elementare. Invece, mio malgrado, ho verificato sul campo che per cogliere la stupidità truffaldina di questo comparto brillantemente evocato da Kore... può riverlarsi del tutto insufficiente ...persino una buona intelligenza plurilaureata. E mi spiego.

Mi trovai a guardare , in uno di questi programmi e non so quale, il frammento in cui si "documentava" il prodigio del "quadro che sorride" in casa di un noto spiritista ormai defunto.
Con tutta l'enfasi possibile viene annunciato lo scoop: "la donna del dipinto ha sorriso (e quindi mutato espressione) dinanzi al cameramen....e... udite udite... il cameramen è riuscito a filmare la cosa (per voi telespettatori)". Segue patetica sequenza in cui si narra che il cameramen - riprendendo quel quadro con la telecamera - si rende conto che la donna in esso ritratta.... comincia a sorridere!!!!!!!!!!
E allora....che fa?.... Ovvio!!!!!!!!!! Prende una macchina fotografica, la punta sulla lente della telecamera (ossia quella da cui lui stesso stava riprendendo)... e scatta la foto di quel che vede la telecamera.
Ne deriva una suggestiva foto (semplicemente "mossa")... , in cui è chiaro che le labbra, nel movimento orizzontale del fotogramma, finiscano per disegnare un ...brutto e scomposto...sorriso (l'oscillazione a destra allunga il disegno delle labbra sulla destra, e l'oscillazione a sinistra l'allunga sulla sinistra): le labbra, globalmente "estese" disegnano un "sorriso" (orrido e provvidenzialmente beffardo).

Mi sentii solo presa per scema, insieme a tutti gli spettatori vittime di quella trasmissione idiota. E davo per ovvio che così sarebbe stata vissuta da tutti.
La tristezza Vera , la preoccupazione direi, subentrò qualche sera dopo.
A cena con amici (colti, simpatici, intelligenti)... ci risi su, continuando a dare tutto per ovvio.
Ma NON era così!!!!!!!
A parte coloro (per fortuna parecchi) che non l'avevano proprio vista.... la Sopresa Triste fu l'unico che l'aveva vista!
Non capiva cosa ci fosse da ridere. Pensavo (speravo) che scherzasse. Poi capii che nè scherzava nè voleva contrastarmi per punto preso. Semplicemente non capiva cosa mi facesse ridere, perchè dalla cosa era rimasto piuttosto colpito.
Sarò breve: io mi trovai a spiegare l'acqua calda, e cioè che nessuna operazione è più demenziale e truffaldina del riprendere con la fotocamera ciò che vede la telecamera.... nel senso che l'oggetto di ripresa è nel luogo in cui ti trovi... per cui: se attribuisci un movimento all'oggetto, con la FOTOcamera (se proprio vuoi andare a prenderla e non si capisce perchè, dato che 'sto miracolo l'hai visto attraverso la TELEcamera) riprendi direttamente l'oggetto con la FOTOcamera; ma se , INVECE, pensi che la TELEcamera recepisca movimenti che sfuggono all'occhio umano ... allora usi il FERMOIMMAGINE della TELEcamera, senza perdere tempo prezioso dinanzi ad un prodigio... solo per andare a prendere la FOTOcamera!!!!!!!!!!!!!! INSOMMA: nulla è più più stupidamente falso che "fissare" un oggetto di realtà.... utilizzando un registratore che registra un altro registratore (basta pensare al gioco di riflessi e movimenti involontari nell'accrocco tra un mezzo riproduttivo e l'altro per ridere fino alla fine dei tempi..........).

Bene: quel mio amico non è uno sciocco, e spazia dalla docenza in discipline pittoriche alla più che lusinghiera perizia in hardware e software....EPPURE.... rimase SOLTANTO un pochino "perplesso".... con intuibile granitica predisposizione a privilegiare la scemenza PALESE rispetto al semplicemente razionale utilizzo delle elementari nozioni a TUTTI note e da me solo ricordate.......(che tradotto semplice significa che, ancora oggi, sono certa, crede più a quel servizio che a me!!!!!!!!!!!)


------------------

Simpatico Chi ha detto che di stupido c'è rimasto chi guarda cose stupide.
Simpatico e pure Efficace.
Solo che, con una anche modesta dose di realismo, l'assunto aprirebbe possibili obiezioni infinite, per la semplice serie: "acclarato che la stupideria - piaccia o non piaccia - è studiata per sedurre e che NEI FATTI seduce i più (come troppo bene sa chi ha genitori anziani e figli piccoli),... se IO non la guardo mentre il resto del mio mondo continua a guardarla/subirla.... alla fine di tutti i conti....FORSE... ho fatto SOLO il SUO gioco: io sono il misantropo intrattabile e intelletualoide.... e I PIU' (anche a me cari)....mi quasi commiserano pensando che non so godere di nulla.... ma , soprattutto, sarò presto IO a non saper più di COSA vive la loro immaginazione e il loro dialogo quotidiano....e, per questa via, sarò IO a perdere ogni reale possibilità di contatto con LORO".
Intendiamoci: sono d'accordo sul fine. Ma se "astenersi dal guardarla" è "il mezzo"... io credo che da solo NON basti. Credo che , quanto meno, dovrebbe essere supportato da alternative condivisibili e poi realmente condivise... E' un po' la storia di sempre: demolire non basta! Occorre proporre, occorre OFFRIRE alternative.
donella is offline  
Vecchio 17-10-2007, 09.31.03   #29
pallina
...il rumore del mare...
 
Data registrazione: 15-01-2007
Messaggi: 279
Riferimento: SONDAGGIO: Il programma televisivo più stupido.

Citazione:
Originalmente inviato da Mary
benvenuto,

hai perfettamente ragione, e risparmiare energia elettrica spegnendo la tv è quel che faccio sempre di più.
Gli stupidi sono coloro che, ormai privi di qualsiasi capacità di discernimento, di critica, di giudizio, se le godono dalla mattina alla sera.

Però, questa non è sterile lamentazione ma nasce dal desiderio di poter utilizzare uno strumento così bello e potente come la tv.
Ai miei tempi (ormai mi sembra di essere paragonabile a Matusalemme) la tv era vero intrattenimento, programmi culturali, istruttivi, divertenti. Oggi, il più stupido di allora sembra qualcosa di estremamente geniale.

NOn so se vi ricordate il Drive in, allegrotta e superficiale se vogliamo essere puntigliosi, oggi se ne rivedo qualche spezzone mi sembra una splendida forma artistica di divertimento.

Quark che seguo da decenni oggi con Alberto Angela che mi piace tantissimo, è tra i pochi sopravvissuti allo sfacelo.

Teatro, lirica, satira, spettacolo, varietà, documentari ecc. che fine hanno fatto? sono stati depennati dalla programmazione di tutte le emittenti.
Poi dicono che non c'è il monopolio

Io me lo ricordo "Drive in", Mary, ma tu ti ricordi quella trasmissione che invece durò, per fortuna, solo una serata, con quell'essere (partorito da chissà quale mente fantasiosa) chiamato "scrondo" con la partecipazione della disinibita Moana Pozzi? Le ho ritenute trasmissioni superficiali allora e il mio giudizio oggi non è cambiato. E non capisco nemmeno questa "usanza" di riabilitare vecchie "serie" di trasmissioni o di film, che sono stati di una stupidità se non addirittura di una becera volgarità, facendoli passare per dei cult. Nei vari film hard-popolari di Pierino e della Feneck, mi domando cosa ci si trovi oggi di tanto "artistico" da riproporli etichettandoli come "specchio" dei tempi.

Permettetemi, invece, di aprire una brevissima parentesi riguardo "la pubblicità stupida". Vi domando (io me lo sono già chiesto) ma che senso ha, per fare un esempio specifico, quello spot della vigorsol dove uno scoiattolo spegne un incendo con una fragorosa scorreggia? A chi è rivolto?...Perchè non basta: viene trasmesso in due versioni diverse (con e senza scorreggia) a seconda delle fasce orarie, per cui ho pensato che una sia per un "pubblico adulto". Per cui mi domandavo se è questa la considerazione che, un certo tipo di pubblicitari, ha del pubblico adulto (che è costretto a subire queste "visioni" nell'attesa che riprenda quella rara cosa interessante che si stava guardando, a meno di non farsi venire una bella sindrome del "tunnel carpale" a furia di fare zapping......).
Sono giunta alla conclusione che "quegli adulti" che sono riusciti ad inventarsi una pubblicità di questo genere e coloro che l'hanno ritenuta idonea ad essere trasmessa beh....probabilmente sono la rappresentazione di molti "adulti" di cui purtroppo è pieno, di questi tempi, il nostro mondo.....
pallina is offline  
Vecchio 18-10-2007, 01.18.32   #30
sentieroluminoso
Ospite abituale
 
L'avatar di sentieroluminoso
 
Data registrazione: 18-04-2007
Messaggi: 60
Molto rumore per nulla - Puzzole italiane

Io userei con cautela la parola stupidità associata alla campagna Vigorsol-Perfetti Van Melle. La società italiana, leader nel mondo nella vendita dolciaria, da lavoro a 140.000 dipendenti, divisi in 30 unità produttive. La sua sede è a Lainate (Milano). La strategia di marketing che sottende lo spot del chewing gum vigorsol è chiara, il brand è già leader nel mercato, chi acquista un pacchetto di gomme da masticare lo fa perchè l'apprezza, ci è abituato, perchè ha il formato e l'aroma che preferisce è un cliente già fidelizzato. La Perfetti ha tentato con questa campagna pubblicitaria un colpo gobbo, nei confronti dei suoi competitors, ha creato quella che tecnicamente si chiama diffusione marchio, mettendo a segno quella che si è rivelata essere una invasione marchio. Le reazioni dell'opinione pubblica allo spot dello scoiattolo sono state bivalenti, c'è chi l'ha trovato oltraggioso e chi esilarante.

Pur volendo lasciare ad altri le valutazioni etiche, ci sarebbe da constatare che nel panorama pubblicitario, si trova emblematico e sconvolgente il disbrigo di una ehm... pratica naturale, mentre rientra nell'ordine delle cose, a titolo di esempio, la rappresentazione della femminilità visualizzabile nella placida mollezza di un'eterea donna-manichino che non riesce neanche ad ultimare lo sforzo di pronunciare il nome del suo profumo... j'adore! Che poi lo spot abbia avuto una versione per gli adulti ed una per i bambini è l'ennesima testimonianza della ipocrisia televisiva italiana (la versione inglese è unica). I bambini sanno che avere l'aria al pancino è una cosa natuale, sanno anche che non è opportuno palesarlo al mondo intero ma, meno bacchettoni di noi, se dovesse capitare all'asilo, ci ridono su! La fortunatissima serie di Shreck l'orco buono della Dream Works è pieno di ogni possibile amenità corporea (bleah), non so quanti genitori abbiano ritenuto la visione inopportuna.

Mio figlio ha visto i 30" dello scoiattolo ed ha riso, loro semplicemente ridono. Ma quanto vale in termini di fatturato la risata di un bambino? I chewing gum vigorsol sono posizionati nella grande distribuzione oltre che presso gli scaffali dedicati, anche attraverso allestimenti espositivi in prossimità delle casse. Pensate che se un bambino riconoscesse la gomma dello scoiattolo/puzzola (l'unica obiezione di mio figlio dopo le risate) e chiedesse alla mamma di comprare quella, invece del barattolino, incontrerebbe molte opposizioni? I trenta secondi dello scoiattolo sono riusciti in un'impresa formidabile, allargare la propria fetta di mercato. I suoi clienti fidelizzati sono acquisiti per i motivi già citati, la campagna ha fatto talmente parlare di se che il marchio è entrato nella testa di tanti altri masticatori televisivi, tra costoro si può approssimare per difetto che un buon 15% proverà quest'altra marca. Non ritengo stupido l'imprenditore che ha investito in questo modo una parte del suo budjet pubblicitario, sono sicura che non lo riterranno stupido neanche i lavoratori italiani che già prestano opera e che verranno assunti in futuro per incrementare le linee produttive. Da ultimo non trovo stupido che un'azienda italiana si sia posizionata sul mercato con il quasi totale monopolio europeo e che tenti di incrementare il suo volume d'affari. Trovo invece un pò insensate l'indignazione e le proteste fino alle ipotesi di boicottaggio.
sentieroluminoso is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it