Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 30-10-2007, 22.16.13   #11
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
Riferimento: CHI ODIA IL TRAFFICO ? - Progetto di smaltimento .. !

Citazione:
Originalmente inviato da griago
E se si iniziasse a diffondere il telelavoro (chiaramente per le professioni per cui ha senso)?

E se i mezzi pubblici fossero addirittura gratuiti (i soldi verrebbero presi da tutti i cittadine tramite le "amate" tasse comunali)?



perchè non inventano biciclette con cappotte? biciclette a uffa, gratis, da trovare ad ogni edificio pubblico, biciclette in ogni luogo, qualcuna anche fatta su misura pe obesi, con rotelline posteriori per i più timidi e privi di equilibrio

mezzi pubblci gratuiti con un vigilantes a bordo, sono disposta a pagare più tasse.

Vedo la pazzia umana espressa in modo chiaro e palese quando si affannano,sudano, si avviliscono, si alleggeriscono le tasche nelle sempre più fornite palestre e poi se ne stanno spoltronati in auto a imbottirsi di ogni sorta di veleni.

"gli altri siamo noi" e noi siamo gli altri.
Mary is offline  
Vecchio 31-10-2007, 11.54.41   #12
griago
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-10-2007
Messaggi: 98
Riferimento: CHI ODIA IL TRAFFICO ? - Progetto di smaltimento .. !

Koan, per quanto può sembrare paradossale, il non mantenere la distanza di sicurezza è una delle cause di quello strano fenomeno per cui le macchine si fermano "anche se non c'è niente".

Ti è mai capitato sul raccordo di trovarti imbottigliato nel traffico fermo, poi ripartire e vedere che in realtà non c'è niente di niente?

Ecco come avviene.

La macchina A segue la macchina B a distanza inferiore alla distanza di sicurezza.

Ad un tratto la macchina A frena per un qualunque motivo (curiosità per quello che succede nell'altra carreggiata, nella corsia di emergenza, per "prendere il cellulare", per leggere un cartello, ...). Non necessariamente la frenata è brusca, può essere anche una frenata morbida.

Il guidatore della macchina B, per quanto sveglio, ha comunque un tempo di reazione diverso da zero per capire che deve frenare anche lui. Essendo troppo vicino alla macchina A, quando realizza che deve frenare si è avvicinato molto alla macchina A avendo inoltre ora una velocità maggiore di A. Deve quindi frenare con più decisione rispetto ad A. Ma dietro B c'è una macchina C, anche lei troppo vicina a B. Deve frenare ancora più decisamente. E così via finché ad un certo punto qualcuno è proprio costretto a fermarsi provocando quello strano ed apparentemente inspiegabile fenomeno a cui facevo riferimento.

In sintesi il rispetto della distanza di sicurezza non solo garantisce la sicurezza, ma rende anche il traffico intenso più fluido.

E' anche vero che ... ci sono troppe macchine, anche volendo è difficile rispettare la distanza di sicurezza. Ogni volta che io lo faccio c'è sempre chi ne approfitta e si mette tra la mia macchina e quella che mi precede, vanificando per qualche secondo il mio tentativo di rispettare la distanza.
griago is offline  
Vecchio 31-10-2007, 12.22.16   #13
koan
Utente bannato
 
L'avatar di koan
 
Data registrazione: 19-09-2007
Messaggi: 522
Riferimento: CHI ODIA IL TRAFFICO ? - Progetto di smaltimento .. !

Se si attuasse un programma di bonifica del Traffico si ridurrebbe sensibilmente l'inquinamento atmosferico da gas di scarico automobilistico...
Riguardo all'utilizzo delle biciclette o mezzi adeguati, di tipo elettrico o meccanico, per lo spostamento penso ci si debba arrivare progressivamente, un po' alla volta, dato che le abitudini sono dure ad essere lasciate... inoltre, valutandone la possibilità ( da applicare volendo in determinate circostanze ) credo sia rilevante il fatto del grado di libertà a cui si dipenderebbe, ossia in rapporto alla velocità di spostamento! il tempo non credo sia un fattore da trascurare, oggi come oggi... Meglio sarebbe forse considerare la possibilità di vendita di nuovi tipi di macchine MINI, con ottime offerte di vendita e prezzi esigui ( magari per mezzo di concessioni statali .. e quando mai!! ), per transitare in città, sostituendo progressivamente quelle enormi attuali....
koan is offline  
Vecchio 31-10-2007, 14.51.26   #14
koan
Utente bannato
 
L'avatar di koan
 
Data registrazione: 19-09-2007
Messaggi: 522
Riferimento: CHI ODIA IL TRAFFICO ? - Progetto di smaltimento .. !

Citazione:
Originalmente inviato da griago
Koan, per quanto può sembrare paradossale, il non mantenere la distanza di sicurezza è una delle cause di quello strano fenomeno per cui le macchine si fermano "anche se non c'è niente".

Per quanto mi riguarda non funzina esattamente così, almeno dal mio punto di vista, nel senso che la cosa veramente odiosa o dramma non è il non tenere la distanza, che x legge oltre che x calcolo, DEVE essere mantenuta... il problema è quando la si applica ( e non nel caso di cui parli ) in condizioni di traffico realmente INTENSO, ovvero intendendo per INTENSO quello: FERMO....!
Non so se vi è mai capitato .. ma sembra essere un fenomeno che colpisce ormai spietatamente: le macchine, i camion, i furgoni, persino - stanno iniziando - anche le moto.... i quali ripartono ( ripartono ? ) dal FERMO-IMMOBILE, in cui sono incappati, con una calma da fare invidia al Pdre Eterno ( mentre il codice stradale contempla, diversamente e giustamente, la NECESSITA', Signori, di MOVESE e CIOE': "de dasse na mossa" - sprone per gli amici romani - con una certa rapidità, onde NON accumulare traffico )...
Per questo la "santa ragione/causa persa in partenza" che ho deciso di abbracciare stilando alcuni PUNTI per un possibile-futuro Smaltimento del Traffico Urbano ( relativamente, per come la vedo io, alle Classi e Categorie di Guida da applicare agli automobilisti ed alle carreggiate/corsie di percorrenza ).

Le cause dei rallentamenti ASSURDI che si verificano puntualmente, ad esempio sul raccordo, sono determinati - vi do la parola - proprio da tali cause di "abilità" ( e non solo menefreghismo ) alla guida...
Sono, personalmente, infatti, tra quelli che zizzagano in mezzo al titano del traffico, ovunque sia possibile, per smaltirlo vigorosamente come un pastore tedesco farebbe con il "gregge".... e molte volte si riesce a raggiungere persino LA CAUSA del traffico precedentemente sorpassato..... sapete qual'è questa CAUSA ? è, in una frase, roba da non credere ( si tratta di un traffico INESISTENTE ).

Ho notato, inoltre, che ho scritto - nei primi post - inconsapevolmente una cosa in fondo "esatta" .. ossia "LEGGENDA" anziché "LEGENDA" e forse proprio di questo si tratterebbe alla fin fine, sempre che un Progetto sullo smaltimento del Traffico si attuasse - in maniera funzionale ed efficace - mai!

E non sarà forse .. anche questa .. una prova che viviamo in un'era ancora primitiva ? Traffico, mondo del lavoro, inciviltà e menefreghismo generali sociali, potrebbero denunciarne un'eclatante - futura - conferma ... non ci credete ?

Perdonate, infine, la mia scrittura frettolosa e pasticciata, ma purtroppo sto a lavoro ( come se stessi al "gabbio" .. e manco a "libertà" vigilata )

Credo, infine, che serva realmente una nuova politica di risanamento civico e di presa di coscienza ad essa relativa da parte dei cittadini, oppure temo che lo stato con cui si è costretti - SENZA REGOLE - a campà costringerà l'essere umano a sperimentare finalmente dei nuovi METODI DI VOLO ( facendoci spuntare le ali, come gli uccelli nel corso della loro geniale evoluzione, al posto delle braccia conquistando sempre nuove "vie di fuga", e persino verso il cielo )

Sapete... non è detto che sarebbe - futuristicamente - un'idea/soluzione poi del tutto sbagliata.....
koan is offline  
Vecchio 01-11-2007, 12.50.38   #15
Monica 3
Ospite abituale
 
Data registrazione: 08-06-2005
Messaggi: 697
Wink Riferimento: CHI ODIA IL TRAFFICO ? - Progetto di smaltimento .. !

Citazione:
Originalmente inviato da koan

......Per Monica e Freedom, condivido certamente il pensiero, che però non può essere applicabile per tutti... ad ogni modo mi sorge in mente un probabile ostacolo al progetto: e se piove o fa freddo o ci fossero molte, troppe salite ?


Abito in un posto in cui piove molte ed è tutto su e giù e la gente si è attrezzata con appositi impermeabili e ottime marce. Il comune sta organizzando un servizio di biciclette per cui uno prende la bici in un punto A e può lasciarla in un punto B. Sta formando meccanici per biciclette e mettendo al lavoro persone (altrimenti disoccupate) il cui compito è di badare che in ogni punto bici ce ne sia un certo numero a disposizione.

Le persone che per età, perché disabili o per altri motivi hanno bisogno di spostarsi in macchina si troverebbero grandemente avvantaggiate. I piccoli commerci in centro città rivivrebbero e la gente ricomincerebbe a parlarsi per la strada.

Monica 3 is offline  
Vecchio 01-11-2007, 18.37.08   #16
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
Riferimento: CHI ODIA IL TRAFFICO ? - Progetto di smaltimento .. !

Citazione:
Originalmente inviato da Monica 3
Abito in un posto in cui piove molte ed è tutto su e giù e la gente si è attrezzata con appositi impermeabili e ottime marce. Il comune sta organizzando un servizio di biciclette per cui uno prende la bici in un punto A e può lasciarla in un punto B. Sta formando meccanici per biciclette e mettendo al lavoro persone (altrimenti disoccupate) il cui compito è di badare che in ogni punto bici ce ne sia un certo numero a disposizione.

Le persone che per età, perché disabili o per altri motivi hanno bisogno di spostarsi in macchina si troverebbero grandemente avvantaggiate. I piccoli commerci in centro città rivivrebbero e la gente ricomincerebbe a parlarsi per la strada.


Dove sei, Monica? in paradiso?
Non dirlo troppo in giro potrebbero invaderlo

Che cosa splendida meravigliosa!

Ho notato che questa estate, nel mio paese, l'aumento delle bici si è visto. Molti mi hanno detto che vorrebbero prenderla ma hanno paura delle auto
Così il cane si morde la coda e..... le code aumentano.

Il coraggio delle autorità è stupendo, ma necessita anche il coraggio del singolo.
Mary is offline  
Vecchio 02-11-2007, 10.35.17   #17
Monica 3
Ospite abituale
 
Data registrazione: 08-06-2005
Messaggi: 697
Riferimento: CHI ODIA IL TRAFFICO ? - Progetto di smaltimento .. !

Citazione:
Originalmente inviato da Mary
Dove sei, Monica? in paradiso?
Non dirlo troppo in giro potrebbero invaderlo

Che cosa splendida meravigliosa!

Ho notato che questa estate, nel mio paese, l'aumento delle bici si è visto. Molti mi hanno detto che vorrebbero prenderla ma hanno paura delle auto
Così il cane si morde la coda e..... le code aumentano.

Il coraggio delle autorità è stupendo, ma necessita anche il coraggio del singolo.


Ma no che non abito in paradiso! Amsterdam si muove da sempre in bicicletta e va bene: è tutta piatta. Gli Olandesi invecchiano molto bene e negli uffici hanno un sistema di docce se devono fare parecchi chilometri per arrivare al lavoro. Le bici usa e metti giù sono gia attive a Berlino, anche se il sistema per attivarle è piuttosto complicato. E' anche vero che i Berlinesi si sono ritrovati tutto quello spazio in centro città dove prima c'era il muro. Mi sembra che a Parigi si sia fatto qualcosa. Qui a Lussemburgo il progetto è pronto e mi sembra che anche qualche città in Svizzera (che non è esattamente piatta) l'abbia già introdotto (i Lussemburghesi vanno sempre a copiare gli Svizzeri). La prima cosa da fare però sono le piste ciclabili, ma in fin dei conti non ci vuole molto a ridisegnare un po' di strisce per terra sulle strade. Se poi magari si ripianta qualche albero il tragitto in bicicletta diventa più piacevole.

Non sono operazioni costose come trafori di montagne o ponti sopra le valli e forse con le tasse che si sono raccolte ultimamente si possono attuare. Se poi la chiesa si rendesse conto che la bici rende più spirituali dell'automobile, potrebbe anche pagare l'ICI ai comuni, no?
Monica 3 is offline  
Vecchio 02-11-2007, 11.46.35   #18
koan
Utente bannato
 
L'avatar di koan
 
Data registrazione: 19-09-2007
Messaggi: 522
Riferimento: CHI ODIA IL TRAFFICO ? - Progetto di smaltimento .. !

Ciao Monica, non credo che il problema sia da parte/nei confronti della Chiesa, ma piuttosto dello stato che ci governa .. non trovi ?
Il fatto di spendere per le automobili e per tutte le spese 'previste' a riguardo, partendo dal CARBURANTE ed arrivando all'ASSICURAZIONE, denuncia da sé un movente meramente ECONOMICO di INTROITI di tipo statale-commerciale...
Non a caso il discorso sulle Energie Rinnovabili è messo da parte dai nostri mondiali AUTO-CRATI ..
koan is offline  
Vecchio 02-11-2007, 11.50.01   #19
koan
Utente bannato
 
L'avatar di koan
 
Data registrazione: 19-09-2007
Messaggi: 522
Riferimento: CHI ODIA IL TRAFFICO ? - Progetto di smaltimento .. !

P.S.: il "problema", anche se in altri termini, temo sia invece proprio quello dei soldi...
koan is offline  
Vecchio 02-11-2007, 15.40.05   #20
Vito87
Ospite
 
L'avatar di Vito87
 
Data registrazione: 29-10-2007
Messaggi: 39
Riferimento: CHI ODIA IL TRAFFICO ? - Progetto di smaltimento .. !

Rispondo per esperienza personale.

Abito a Ferrara, nota città per via del patrimonio artistico e per l'uso della bicicletta (nei cartelli si trova scritto "Ferrara, città della bicicletta"). Oltre al fatto che la bicicletta da noi è possibile usarla per via della piccolezza della città, abbiamo anche la fortuna di avere bene o male, molte piste ciclabili da sempre avute e mantenute. Sta di fatto, spostandoci al mondo delle auto, che Ferrara oramai, diventerà nota anche per "Ferrara, città delle rotonde" (o rotatorie nel gergo tecnico). Da qualche anno a sta parte, a Ferrara, hanno aumentato, a mio avviso, le rotonde del 1oo%, sono presenti anche in incroci di strade dove passano 0,5 auto all'anno, rendendo stupido il lavoro in sè di una rotatoria. L'idea geniale di questa cosa, sta nel fatto che, gli incroci, senza l'uso del semaforo, vengono, se così si può dire, "autogestiti" dagl'automobilisti tramite l'uso della precedenza da parte di chi si immette, cioè, se tu seu dentro, hai la precedenza da chi si deve immettere in rotonda. Detto questo, vado ad analizzare, gli errori presenti nelle rotatorie e che sono motivo di traffico congestionato:

- l'immissione nella rotatoria; la maggior parte delle volte, è più stretta della strada da cui si proviene, quindi, invece di creare una doppia fila per l'immissione, se ne viene a creare una che fa si che si crei colonna

- il centro della rotatoria; la maggior parte delle volte, è talmente grande, che, mettendo due auto parallele a percorrere le due corsie presenti nella rotatoria, si toccano, e quindi, per paura, entrano nella rotatoria un'auto alla volta in fila indiana, ed ecco che si crea colonna

questi due esempi, sono quello che quotidianamente, vedo nelle strade di Ferrara, inoltre, l'immissione ristretta e il centro della rotatoria così largo da precludere la doppia fila in rotatoria, è stato studiato apposta per far rallentare il traffico per far si che la gente rispetti i limiti, un controsenso!!!

Sono d'accordo, con chi ha detto che purtroppo, avendo città a misura di cavallo e uomo, le strade sono quel che sono, già strette, già tortuose o altro. Ad esempio, quando andai a Barcelona con la gita scolastica, mi accorsi che la maggior parte delle strade avevano 6 corsie , che per logica, funzionavano così, parto da sinistra:

- la prima corsia, obbligava la svolta a sinistra
- la seconda corsia, obbligava la svolta a sinistra o di andar dritto
- la terza corsia, obbligava ad andare dritto
- la quarta corsia, obbligava ad andare dritto
- la quinta corsia, obbligava di svoltare a desta o di andar dritto
- la sesta corsia, obbligava la svolta a destra

capite che, una viabilità così gestita escludeva ogni sorta di traffico.

Altro punto a sfavore della viabilità è anche il fattore "abilità alla guida" come esposto all'inizio della discussione. Ferrara, città con ancora in torno la campagnia, alla domenica, è invasa dai contadini (non ne abbiate contro di me ), e lo noti dal fatto che per prima cosa, invece della testa, sbuca da dietro il poggitesta, un cappello! Già da lì, capisci con che pilota hai a che fare, cioè impedito! Le probabilità che hai di superare i 4o km/h o i 5o km/h sono pressapoco o% , le probabilità di frenata improvvisa per colpa di un neurone che si è svegliato nel cervello del pilota davanti 1oo%, le probabilità di svolta improvvisa senza freccia e con relativo rallentamento 5oo mt. prima 1oo%..., mandarlo a quel paese, prima ancora che faccia una di queste boiate, non ha prezzo . Tornando seri, il discorso "abilità alla guida" sarebbe davvero da affrontare in maniera seria, perchè c'è gente che sembra veramente predisposta a guidare male!, riprendendo l'esempio rotonda, non sanno mai chi deve dare la precedenza, così ti trovi quello dentro la rotonda che frena perchè crede di doverla dare quando invece è lui ad averla !!!...

Il discorso bici coperte esistono i risciò, che ai lidi ferraresi vengono noleggiati ogni estate, ah si, unico problema è che bisogna essere allenati e eventualmente più di uno ad usarlo, sennò è un suicidio

Di seguito metto immagini di quello di cui parlo:

- rotatoria presente adesso sul territorio ferrarese (costruita male quindi):


per essere fatta bene, il centro della rotonda dovrebbe essere pìù stretto, e l'immissione adatta a due auto in fila, non una dietro l'altra!!!
Vito87 is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it