Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 24-07-2002, 17.24.45   #11
UlceraGastrica
Ospite abituale
 
Data registrazione: 17-05-2002
Messaggi: 82
Quindi questa uguaglianza è una specie di grande assistenza sociale che provvede alla nostra sopravvivenza fisica.
Ma questa è una forma di cultura , di civiltà o è qualcosa data per scontato.
Se tutti avessero da mangiare , da dormire e dA bere garantiti , forse ben pochi andrebbero a lavoro! E' forse un discorso cinico quello che sto facendo , ma siamo sicuri che ognuno sia obbligato anche ad aiutare i pigri e i nullafacenti?
Non dovrebbe uno di questi piuttosto , imparare a stringere tra le braccia il proprio figlio morto?!
Io non sono così duro , e mi prodigo anche per chi non è fortunato come me , ma mi chiedo se una persona abbia veramente questi doveri e questi diritti.
UlceraGastrica is offline  
Vecchio 24-07-2002, 17.35.50   #12
kri
Ospite abituale
 
Data registrazione: 11-06-2002
Messaggi: 1,297
Citazione:
chiedo se una persona abbia veramente questi doveri e questi diritti.


finalmente ora c'è la domanda .... !!!!

è stata dura!!! che tipo che sei

però vorrei risponderti bene .. posso farlo domani???

kri is offline  
Vecchio 24-07-2002, 17.44.06   #13
UlceraGastrica
Ospite abituale
 
Data registrazione: 17-05-2002
Messaggi: 82
Citazione:
Messaggio originale inviato da kri
braccine

perchè vuoi rendere polemica ogni affermazione!

non ho detto questo!!!!!

ma solo che una destinzione per me esiste. punto.

poi che i diritti vengano lesi è evidente al mondo intero ed evidente anche il motivo economico che c'è dietro... ma stai attento ad avere tante certezze ... perchè ti chiudono le frontiere.

basta però polemiche se vuoi continuiamo la discussione in maniera sensata ... oppure non c'è confronto ma solo insurrezione ... appunto ( se vuoi capire )!!!


Sei tu che hai parlato di evidenze lapalissiane. Io sto solo discutendo con logica ferrea e ponendo problemi la cui risoluzione tu dai troppo facilmente per scontata , anche a rischio di apparire un cinico o un egoista.

Se ho male interpretato il tuo pensiero mi dispiace , ma mi sembrava la logica deduzione del tuo discorso.

Inoltre ti inviterei a non glissare sugli interrogativi che ti pongo , altrimenti le tue risposte appariranno come unilatareli e fuori argomento , per favore.

Spero con ciò di non aver provocato delle insurrezioni . il mio scopo è solo di smuovere il pensiero , non certo di aggredire nè di provocare


UlceraGastrica is offline  
Vecchio 24-07-2002, 17.45.53   #14
UlceraGastrica
Ospite abituale
 
Data registrazione: 17-05-2002
Messaggi: 82
Citazione:
Messaggio originale inviato da kri


finalmente ora c'è la domanda .... !!!!

è stata dura!!! che tipo che sei

però vorrei risponderti bene .. posso farlo domani???


Puoi farlo quando ti pare . Anzi , + si riflette meglio è.
D'altronde anch'io ho da fare.
UlceraGastrica is offline  
Vecchio 24-07-2002, 18.04.02   #15
clare
Ospite
 
L'avatar di clare
 
Data registrazione: 27-06-2002
Messaggi: 39
qualcuno di voi ha letto " la fattoria degli animali " ?

la frase chiave recitava così :

TUTTI GLI ANIMALI SONO EGUALI, MA ALCUNI ANIMALI SONO PIU' EGUALI DEGLI ALTRI.


questa è la realtà.
purtroppo.


Clare
clare is offline  
Vecchio 24-07-2002, 19.13.25   #16
UlceraGastrica
Ospite abituale
 
Data registrazione: 17-05-2002
Messaggi: 82
E' questo il punto , uguali significa essere uguali a sè stessi .
I diritti sono sempre quelli del più forte.
Parliamo invece di valori e di come si possano mettere in pratica.

Ma aspettiamo la risposta di Kri...
UlceraGastrica is offline  
Vecchio 24-07-2002, 19.33.49   #17
784
Numero
 
L'avatar di 784
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 291
Perchè bisognerebbe perseguire l'uguaglianza?

Il primo obiettivo è che ciascuno possa a parità di talento e capacità raggiungere gli stessi risultati, senza che qualcuno si trovi a dover affrontare difficoltà aggiuntive che possono risultare insormontabili.
Questo sia secondo un principio basilare di giustizia (condivisibile o meno) sia per un principio utilitaristico che suggerisce di sviluppare al massimo le potenzialità di ciascun individuo così da ottenere un conseguente vantaggio per la comunità stessa nel momento in cui quell'individuo metterà a frutto le proprie capacità.

Mi rendo conto che si trattava di una battuta, un'esasperazione, ma proprio quando dici che sarebbe uno sprone allo sfaticato vedere in difficoltà la propria famiglia, ti faccio notare che nella "sferzata" al fannullone verrebbero coinvolti degli innocenti, e per quanto detto sopra mi sembra più un modo di produrre altri "sconfitti" piuttosto che di attivare qualcuno....

Per il resto è un problema di sensibilità personale, e personalmente ritengo che non sia accettabile morire di fame o vivere in miseria in un mondo che almeno a livello materiale ha già oggi la possibilità di sostentare e rendere "produttivi" tutti i suoi occupanti.

784 is offline  
Vecchio 24-07-2002, 19.45.47   #18
Catharsis
 
Messaggi: n/a
Uguaglianza...una delle tante parole fott***mente ipocrite dell'uomo...ehm...
E voi mi venite a parlare di indiscutibilità dei diritti umani?Mah... mi sembra di essere tornato ai tempi di Mosè "...e Dio disse:Non uccidete!!!"Chissà come mai,durante la rivoluzione francese,quella che per molti è la scintilla che ha portato alle varie costituzioni e al mettere su carta i diritti dell'uomo,tante teste sono state mozzate...non riesco proprio a spiegarmelo....
La verità è che l'uomo si appella alla morale ed ai diritti solo quando ha bisogno!!!I francesi non avevano da mangiare(la classica pagnotta),e allora sono saltati fuori i principi di libertè,egalitè e fraternitè....ma per favore!!!Ipocrisia,ipocrisia,I POCRISIA!!!!!!!!!
E l'uguaglianza è uno di quei tanti nomi dove dietro si nascondono interessi individuali(non per questo negativi,anzi...)

Condivido quello che dice 784,che la società deve permettere a ogni individuo la propria autonomia nello sviluppo personale...e a volte,proprio a nome dell'uguaglianza,ciò è stato impedito.
 
Vecchio 24-07-2002, 20.25.49   #19
UlceraGastrica
Ospite abituale
 
Data registrazione: 17-05-2002
Messaggi: 82
Re: Perchè bisognerebbe perseguire l'uguaglianza?

Citazione:
Messaggio originale inviato da 784
[b]Il primo obiettivo è che ciascuno possa a parità di talento e capacità raggiungere gli stessi risultati, senza che qualcuno si trovi a dover affrontare difficoltà aggiuntive che possono risultare insormontabili.
Questo sia secondo un principio basilare di giustizia (condivisibile o meno) sia per un principio utilitaristico che suggerisce di sviluppare al massimo le potenzialità di ciascun individuo così da ottenere un conseguente vantaggio per la comunità stessa nel momento in cui quell'individuo metterà a frutto le proprie capacità.
*******
Tutto questo è molto bellino e molto carino , ma difficilmente realizzabile. Si formano sempre delle elites in qualsiasi società (anche in quella comunista e socialdemocratica), e i privilegi nel campo della cultura e dell'istruzione sono i primi a manifestarsi. Daltronde il posto "al sole " dela cultura è ambito da molti ma non è a disposizione di tutti , almeno non allo stesso grado ,per cui la spintonata è quasi "regolamentare". E' chiaro che una sistema troppo chiuso è indice di decadenza. Inoltre chi è arrivato prima potrebbe in parte reclamare i suoi diritti.
Sono problemi che andrebbero sviscerati epoca per epoca , paese per paese , per trovare i compromessi giusti.
UlceraGastrica is offline  
Vecchio 24-07-2002, 20.40.04   #20
UlceraGastrica
Ospite abituale
 
Data registrazione: 17-05-2002
Messaggi: 82
Re: Perchè bisognerebbe perseguire l'uguaglianza?

Citazione:
Messaggio originale inviato da 784

****
Mi rendo conto che si trattava di una battuta, un'esasperazione, ma proprio quando dici che sarebbe uno sprone allo sfaticato vedere in difficoltà la propria famiglia, ti faccio notare che nella "sferzata" al fannullone verrebbero coinvolti degli innocenti, e per quanto detto sopra mi sembra più un modo di produrre altri "sconfitti" piuttosto che di attivare qualcuno....

Per il resto è un problema di sensibilità personale, e personalmente ritengo che non sia accettabile morire di fame o vivere in miseria in un mondo che almeno a livello materiale ha già oggi la possibilità di sostentare e rendere "produttivi" tutti i suoi occupanti.


La sferzata , come tu l'hai definita , voleva anche intendere che attraverso il cavallo di Troia del diritto , potrebbero passare molte altre cose che con esso hanno ben poco a che vedere .
Inoltre non sono certro che il sistema abbia queste capacità che sostieni , almeno non "in toto" ; certo non si può neanche più stare ad addossare tutta la responsabilità solo su alcuni.
Il dito era soprattutto puntato su coloro i quali si "aggrappano" sugli altri e pretendono tutto senza dare nulla in cambio , e su quelli che non si assumono mai le loro responsabilità: non è un fatto punitivo , ma gli sbagli si pagano e il loro peso non si può sempre far ricadere sugli altri. E' un ottica un po' deformante e alquanto pericolosa.
UlceraGastrica is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it