Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 22-12-2005, 22.50.30   #21
Alessandro D'Angelo
dnamercurio
 
L'avatar di Alessandro D'Angelo
 
Data registrazione: 14-11-2004
Messaggi: 563
Gentile amici:
Citazione:
Messaggio originale inviato da VanLag
Sul sorpasso riguardo all’Italia, direi che la considerazione di base va fatta sulla consistenza numerica di un popolo fatto da 1 miliardo e 300 milioni di anime paragonato ai 55 milioni del nostro paese. E’ ovvio che, se anche l’anima non fa massa, una sproporzione così evidente deve pur contare, non fosse altro che per un mero conto matematico.

####
Non mi pare che centri il fatto che siano un miliardo e 300 milioni di abitanti. Quello che conta è la crescita del PIL (Prodotto interno Lordo), Ci sono paesi con molti abitanti che hanno un PIL minore di chi ne ha pochi. Perchè questo? Molti asseriscono che dipende dalla loro voglia di lavorare; sarà vero? O, invece conta il numero?
####
Sancire lo scatto in avanti della Cina è stato ieri notte l'Ufficio centrale di statistica attraverso la revisione al rialzo del Pil 2004, pari a 1.971 miliardi di dollari. Un risultato ottenuto grazie a una crescita del 16,8% rispetto all'anno prima, tale da far apparire lento perfino il ritmo tenuto da un'economia vitale come quella statunitense. Pechino continua a volare, e al tempo stesso lascia intravedere la radicale metamorfosi del proprio tessuto economico attraverso la sconcertante rapidità del processo di terziarizzazione.

Ultima modifica di Alessandro D'Angelo : 22-12-2005 alle ore 22.53.38.
Alessandro D'Angelo is offline  
Vecchio 22-12-2005, 23.23.41   #22
VanLag
Ospite abituale
 
L'avatar di VanLag
 
Data registrazione: 08-04-2002
Messaggi: 2,959
Citazione:
Messaggio originale inviato da Alessandro D'Angelo
Gentile amici:

####
Non mi pare che centri il fatto che siano un miliardo e 300 milioni di abitanti. Quello che conta è la crescita del PIL (Prodotto interno Lordo), Ci sono paesi con molti abitanti che hanno un PIL minore di chi ne ha pochi. Perchè questo? Molti asseriscono che dipende dalla loro voglia di lavorare; sarà vero? O, invece conta il numero?
####
Sicuramente non è solo il numero.... però anche il numero c'entra anche se, la proporzione non è così diretta e scontata.
Se i cinesi fossero rimasti contadini e minatori con pale e badili, il loro numero da solo non sarebbe bastato a superare le schiere di fabbriche e di capannoni così massicciamente presenti nella nostra seppur piccola Italia, ma nell'attimo che un numero così ingente di persone muove verso l'industrializzazione il fatto numerico assume importanza.

Sicuramente poi per la loro forma mentis, hanno una grande capacità di abnegazione e quindi è anche vero che lavorano tanto.


Ultima modifica di VanLag : 22-12-2005 alle ore 23.27.58.
VanLag is offline  
Vecchio 23-12-2005, 00.00.29   #23
klara
Ospite abituale
 
Data registrazione: 06-06-2005
Messaggi: 455
Citazione:
Messaggio originale inviato da VanLag
Sicuramente non è solo il numero.... però anche il numero c'entra anche se, la proporzione non è così diretta e scontata.
........
Sicuramente poi per la loro forma mentis, hanno una grande capacità di abnegazione e quindi è anche vero che lavorano tanto.


...quoto e aggiungo...

http://www2.polito.it/didattica/poly...naBatteUSA.htm
klara is offline  
Vecchio 23-12-2005, 10.25.44   #24
VanLag
Ospite abituale
 
L'avatar di VanLag
 
Data registrazione: 08-04-2002
Messaggi: 2,959
Magari è O.T. ma a chi dice che i cinesi sono barbari e cattivi…… guardiamo cosa sono gli occidentali.

Il volto più brutale e aggressivo dell'imperialismo fu invece quello che la stessa Inghilterra mostrò nei confronti della Cina, costretta, dopo una vera e propria guerra, ad accettare l'infame commercio dell'oppio, una droga dagli effetti assai dannosi sull'organismo umano.
Tale droga veniva importata in Cina, in grandi quantità, proprio da mercanti inglesi che la scambiavano con prodotti cinesi. Essa produsse in pochi anni conseguenze catastrofiche sulla popolazione. Ma alle proteste e alle resistenze del governo cinese l'Inghilterra rispose con una guerra che durò tre anni, dal 1839 al 1842 e fu chiamata appunto guerra dell'oppio.
La sconfitta della Cina portò all’insediamento inglese a Hong Kong e a una lunga serie di trattati commerciali ingiusti, vantaggiosi solo per gli occidentali e imposti con la forza.
Il grande, antico e civilissimo impero cinese divenne un semplice mercato per la vendita dei prodotti occidentali. Le grandi potenze non fecero della Cina una colonia vera e propria, ma divisero il suo territorio in varie zone, ciascuna sotto l'influenza di un paese europeo, che usava i suoi porti per commerciare con l'interno.
Preso da: http://www.scuolascacchi.com/storia_...perialismo.htm

VanLag is offline  
Vecchio 24-12-2005, 13.54.33   #25
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Re: davvero il pericolo è giallo?

Citazione:
Messaggio originale inviato da Alessandro D'Angelo
Gentili amici,

è da tempo che si sparla dei cinesi che vendono a prezzi troppo bassi e si afferma: << Stanno invadendo il mercato occidentale...>>
Che ciò avvenga è probabilmente un bene poichè gli europei sono in questo modo costretti ad abbassare i prezzi. Ho avuto modo di notare però che alcuni si stanno adeguando alzando timidamente i prezzi.
Qual'è il vostro parere?

Saluti a Tutti





Il problema che molte aziende italiane stanno chiudendo causa l'impossibilita di avere un pu che minima possibilita di concorrenza cn la cina causa troppe norme e prezzi troppo alti ...
infatti qui viene ancora difficile trovare della gente che lavora 12 ore con 7€
bomber is offline  
Vecchio 25-12-2005, 00.47.04   #26
mariobasler
Ospite abituale
 
L'avatar di mariobasler
 
Data registrazione: 29-06-2005
Messaggi: 48
Se il Giappone avesse vinto la guerra , tutti questi cinesi non ci sarebbero .
mariobasler is offline  
Vecchio 25-12-2005, 00.55.18   #27
UomoSuono
Ospite
 
Data registrazione: 12-12-2005
Messaggi: 34
Mah L'invasione se la sono cercata....

Io direi che la maggior parte di Marche di Moda ha stabilimenti in Cina...loro ci risparmiano un casino....la manodopera non costa nulla...un operaio cinese viene pagato 0.54 cent di euro all'ora....eheheheh...ridicolo ...ma vero!!!IL fatto che cosi facendo lasciano a casa un sacco di persone ....per quanto dire la qualità..si è visto che ad esempio sulla Lana ...i greggi cinesi sono migliori e anche la lavorazione ha + qualità di quella italiana....la loro roba è di buona fattura e costa la metà della metà della roba di marca...che beh come tutti sapranno si paga il Brand....ma cmq L'invasione dei Cinesi è un bene ..ma un male dall'altro per i commercianti Italiani....che perdono il mercato....rapito dai Musi Gialli.....eh....
UomoSuono is offline  
Vecchio 25-12-2005, 10.56.12   #28
Alessandro D'Angelo
dnamercurio
 
L'avatar di Alessandro D'Angelo
 
Data registrazione: 14-11-2004
Messaggi: 563
Gentili amici,

trovo molto interessante il messaggio di UomoSuono che mi porta a conoscenza di cose che ignoravo completamente.
Mentre in..

Citazione:
Messaggio originale inviato da mariobasler
Se il Giappone avesse vinto la guerra , tutti questi cinesi non ci sarebbero .
#
Risponderei affermando, scherzosamente, che anche se il Giappone avesse creato forni crematori ad ogni angolo di strada, difficilmente sarebbero bastati per distruggere milioni di cinesi in poco tempo.

Saluti a tutti
Alessandro D'Angelo is offline  
Vecchio 25-12-2005, 12.44.53   #29
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Citazione:
Messaggio originale inviato da mariobasler
Se il Giappone avesse vinto la guerra , tutti questi cinesi non ci sarebbero .






beh diciamo che se non ha vinto ne ha fatti fuori un bel po ..
si perche l'invasione giapponese in cina non era proprio un invasione ma piu un massacro ...
bomber is offline  
Vecchio 27-12-2005, 22.23.53   #30
mariobasler
Ospite abituale
 
L'avatar di mariobasler
 
Data registrazione: 29-06-2005
Messaggi: 48
Bravo hai capito la mia frase .
mariobasler is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it