Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 17-09-2002, 18.55.34   #21
tammy
Nuovo iscritto
 
L'avatar di tammy
 
Data registrazione: 03-04-2002
Messaggi: 1,287
nn m'è proprio piaciuta la reazione....

BOCCA DI ROSA
Fabrizio De Andrè


La chiamavano bocca di rosa
metteva l'amore, metteva l'amore,
la chiamavano bocca di rosa
metteva l'amore sopra ogni cosa.
Appena scese alla stazione
nel paesino di San Vicario
tutti si accorsero con uno sguardo
che non si trattava di un missionario.
C'è chi l'amore lo fa per noia
chi se lo sceglie per professione
bocca di rosa né l'uno né l'altro
lei lo faceva per passione.
Ma la passione spesso conduce
a soddisfare le proprie voglie
senza indagare se il concupito
ha il cuore libero oppure ha moglie.
E fu così che da un giorno all'altro
bocca di rosa si tirò addosso
l'ira funesta delle cagnette
a cui aveva sottratto l'osso.
Ma le comari di un paesino
non brillano certo in iniziativa
le contromisure fino a quel punto
si limitavano all'invettiva.
Si sa che la gente dà buoni consigli
sentendosi come Gesù nel tempio,
si sa che la gente dà buoni consigli
se non può più dare cattivo esempio.
Così una vecchia mai stata moglie
senza mai figli, senza più voglie,
si prese la briga e di certo il gusto
di dare a tutte il consiglio giusto.
E rivolgendosi alle cornute
le apostrofò con parole argute:
"il furto d'amore sarà punito- disse-
dall'ordine costituito".
E quelle andarono dal commissario
e dissero senza parafrasare:
"quella schifosa ha già troppi clienti
più di un consorzio alimentare".
E arrivarono quattro gendarmi
con i pennacchi con i pennacchi
e arrivarono quattro gendarmi
con i pennacchi e con le armi.
Il cuore tenero non è una dote
di cui sian colmi i carabinieri
ma quella volta a prendere il treno
l'accompagnarono malvolentieri.
Alla stazione c'erano tutti
dal commissario al sagrestano
alla stazione c'erano tutti
con gli occhi rossi e il cappello in mano,
a salutare chi per un poco
senza pretese, senza pretese,
a salutare chi per un poco
portò l'amore nel paese.
C'era un cartello giallo
con una scritta nera
diceva "Addio bocca di rosa
con te se ne parte la primavera".
Ma una notizia un po' originale
non ha bisogno di alcun giornale
come una freccia dall'arco scocca
vola veloce di bocca in bocca.
E alla stazione successiva
molta più gente di quando partiva
chi mandò un bacio, chi gettò un fiore
chi si prenota per due ore.
Persino il parroco che non disprezza
fra un miserere e un'estrema unzione
il bene effimero della bellezza
la vuole accanto in processione.
E con la Vergine in prima fila
e bocca di rosa poco lontano
si porta a spasso per il paese
l'amore sacro e l'amor profano.

Ieri al tg delle 13.30 su rai uno hanno intitolato un servizio "bocca di rosa" in prov. di Caserta. Tratta di alcune prostitute slave (capitate, ovvio, non per caso in questo paese) di cui un marito, in particolare, s'è innamorato, di una di loro, abbondonando la moglie e quattro figli. La moglie, disperata, insieme ad altre hanno dato "fuoco" a questi atteggiamenti di "venditrici d'amore" adducendo al fatto che hanno portato "squilibri e infelicità" nelle loro famiglie. Questi uomini nn hanno più pace nè tantomeno la loro casa. Perchè?
Ognuno è libero di scegliere il mestiere che gli pare e i clienti, i loro fornitori.....sicuramente s'è già discusso, ma le "case chiuse-CHIUSE" sono state solo un ulteriore introito per la criminalità organizzata e sembra proprio che nessuno abbia l'interesse a riaprirle... ci sarebbe più controllo sanitario e, facendo pagare le tasse, introiti anche per lo Stato, senza dire quanto bene possano fare le "meretrici d'amore"...a chiunque.
Una curiosità: chi conosce le "codifiche", e di cosa io stia parlando, nei libri dell'I.S.T.A.T. fino agli anni '70 e qualcosa oltre c'era nelle codifiche "professioni" la parola prostituta....oggi scomparsa. Chi godeva di più..l'uomo che ne usufruiva o la donna che concedeva un servizio?
a voi la parola...
tammy is offline  
Vecchio 17-09-2002, 20.46.50   #22
virtù
Ospite
 
Data registrazione: 03-09-2002
Messaggi: 7
"case chiuse"....

Personalmente sono favorevole alla riapertura delle "casa chiuse".
Pero' non so quante di queste ragazze abbiano scelto, di loro iniziativa, questo mestiere!
Nei paesi scandinavi....multano i maschietti che ci vanno!
Pero' pare che questo antico mestiere sia molto moderno!!!!
......Ma!

Saluti
virtù is offline  
Vecchio 18-09-2002, 19.40.18   #23
Horla
Ospite abituale
 
L'avatar di Horla
 
Data registrazione: 18-08-2002
Messaggi: 41
Cero che sono d'accordo

Lavorare vuol dire vendersi (l'operaio le braccia, il giornalista il cervello, la prostituta la vagina), quindi essendo un lavoro come un altro va regolamentato (e fatto volontariamente, naturalmente).
Ciao.
Horla is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it