Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 09-07-2007, 17.20.29   #31
trismegistus
Ospite abituale
 
L'avatar di trismegistus
 
Data registrazione: 21-05-2007
Messaggi: 268
Riferimento: Estetica.

Pultroppo l'Estetica oggigiorno non trova più spazio se non nel solo ambito accademico, precisamente nemmeno in tutto l'ambito accademico poichè tale concetto è rimasto appannaggio di corsi e ricerche solo nei Dipartimenti di Filosofia.
Sarà anche demodé o fuori tempo, ma il Bello rimane sempre il Bello che sia o meno accettato dall'arte, ma resta comunque un concetto o astrazione mentale e finché ci sarà la Filosofia ci srà anche la Teoria del Bello (non dimentichiamo che due dei grandi della Filosofia: Platone e Aristotele piantorono il germe da cui sarebbe sbocciata l'Estetica).
trismegistus is offline  
Vecchio 17-07-2007, 12.20.36   #32
trismegistus
Ospite abituale
 
L'avatar di trismegistus
 
Data registrazione: 21-05-2007
Messaggi: 268
Riferimento: Estetica.

Forse è anhe un bene che l'Estetica sia preclusa al solo ambito accademico di Filosofia, il Bello ha sempre avuto il fascino di appartenere an una particolare élite intellettuale, quella dei Filosofi.
Non tutti infati possono avere dell'epoché e concentrasi sull'Ontologia e il senso della domande:

Perchè il Bello?
Qual'è il senso del Bello?
Il significato ontologico del Bello?

E così via, solo per citare alcuni dei quesiti classici dell'Estetica.
trismegistus is offline  
Vecchio 19-07-2007, 11.28.57   #33
Caesar
Combattente!
 
L'avatar di Caesar
 
Data registrazione: 12-05-2007
Messaggi: 83
Riferimento: Estetica.

Riguardo l'estetica credo che Kant ed Hegel abbiano capito meglio di tutti cosa sia realmente la bellezza e l'estetica in generale... Nella sua critica del giufìdizio Kant analizza pienamente questo tema. tuttavia guardando l'arte moderna che proprio non capisco e che non mi trasmette assolutamente niente, mi vengono dei dubbi sulla visione kantiana e guardo un pò meglkio la visione del sistema di Hegel.
Caesar is offline  
Vecchio 19-07-2007, 12.40.35   #34
trismegistus
Ospite abituale
 
L'avatar di trismegistus
 
Data registrazione: 21-05-2007
Messaggi: 268
Riferimento: Estetica.

Citazione:
Originalmente inviato da Caesar
Riguardo l'estetica credo che Kant ed Hegel abbiano capito meglio di tutti cosa sia realmente la bellezza e l'estetica in generale... Nella sua critica del giufìdizio Kant analizza pienamente questo tema. tuttavia guardando l'arte moderna che proprio non capisco e che non mi trasmette assolutamente niente, mi vengono dei dubbi sulla visione kantiana e guardo un pò meglkio la visione del sistema di Hegel.

Penso che le quattro caratteristiche/definizioni principali definita da Kant ne la "Critica del giudizio": disinteresse, universalità, finalità senza scopo, necessità; intese in senso kantiano si adattano ancora all'arte moderna, ache la prospettiva di Hegel posta nel paragrafo "Arte" del capitolo "Spirito Assoluto" della "Fenomenologia dello spirito" e le sue teorie poste in "Vorlesungen über die Ästhetik" (in italiano edito come "Estetica" e "Lezioni di estetica", si adatta alla modernità dell'arte.
Penso però che alcuni punti fondementali dei due filosofi, soprattutto quelli "più astratti", disinteressati e legati al già detto disinteresse dell'arte; non siano presi nella giusta considerazione.
trismegistus is offline  
Vecchio 21-07-2007, 11.39.09   #35
Caesar
Combattente!
 
L'avatar di Caesar
 
Data registrazione: 12-05-2007
Messaggi: 83
Riferimento: Estetica.

Winckelmann con lo studio degli scavi archeologici e con la teorizzazione della perfezione dell'arte classica graca, suddivisa in tre parti: fino al 500 a.C. era un periodo di preparazione; dopo il V sec. a.C. c'è il massimo splendore e la massima perfezione; poi la decadenza, poichè l'arte perfetta era basata su criteri di calma, compostezza ed equilibrio tra forma e significato, così da dare un pieno significante, privo di eccessi.
credo che la vera bellezza indiscutibile risieda nell'arte classica greca e in quella classicista romana.
Caesar is offline  
Vecchio 21-07-2007, 12.57.07   #36
trismegistus
Ospite abituale
 
L'avatar di trismegistus
 
Data registrazione: 21-05-2007
Messaggi: 268
Riferimento: Estetica.

Citazione:
Originalmente inviato da Caesar
Winckelmann con lo studio degli scavi archeologici e con la teorizzazione della perfezione dell'arte classica graca, suddivisa in tre parti: fino al 500 a.C. era un periodo di preparazione; dopo il V sec. a.C. c'è il massimo splendore e la massima perfezione; poi la decadenza, poichè l'arte perfetta era basata su criteri di calma, compostezza ed equilibrio tra forma e significato, così da dare un pieno significante, privo di eccessi.
credo che la vera bellezza indiscutibile risieda nell'arte classica greca e in quella classicista romana.


Non sono propriamente d'accordo dato che la bellezza canonica ellenistica è precedente ad uno sviluppo teorico completo delle teorie e delle categorie estetiche, l'Estetica nasce appunto come teoria generale e completa solo verso la metà del '700 con l' "Aesthetica" di Baumgarten.
Prima di allora infatti non esisteva una Teoria Estetica vera e propria e quindi prima di allora non è possibile parlare di categorie estetiche nel senso proprio del termine.
trismegistus is offline  
Vecchio 21-07-2007, 15.48.35   #37
Caesar
Combattente!
 
L'avatar di Caesar
 
Data registrazione: 12-05-2007
Messaggi: 83
Riferimento: Estetica.

Citazione:
Originalmente inviato da trismegistus
Non sono propriamente d'accordo dato che la bellezza canonica ellenistica è precedente ad uno sviluppo teorico completo delle teorie e delle categorie estetiche, l'Estetica nasce appunto come teoria generale e completa solo verso la metà del '700 con l' "Aesthetica" di Baumgarten.
Prima di allora infatti non esisteva una Teoria Estetica vera e propria e quindi prima di allora non è possibile parlare di categorie estetiche nel senso proprio del termine.

ma è possibile farlo ora alla luce di tutte le esperienze che abbiamo, e non vedo perchè non inserire pure l'arte classica dalla quale in qualche modo derivano molte forme e stili dell'arte dal '700 in poi.
Caesar is offline  
Vecchio 21-07-2007, 18.49.03   #38
trismegistus
Ospite abituale
 
L'avatar di trismegistus
 
Data registrazione: 21-05-2007
Messaggi: 268
Riferimento: Estetica.

Citazione:
Originalmente inviato da Caesar
ma è possibile farlo ora alla luce di tutte le esperienze che abbiamo, e non vedo perchè non inserire pure l'arte classica dalla quale in qualche modo derivano molte forme e stili dell'arte dal '700 in poi.

Adesso sì che possiamo in virtù della Teoria Estetica, sarebbe stato sbagliato se tu avessi voluto leggere l'arte moderna attravero la visuale della teoria artistica classica dato che comunque ti mancherebbero strumenti e categorie indispensabili per il tuo studio e la tua critica.
trismegistus is offline  
Vecchio 31-08-2007, 08.54.55   #39
Horus_il_falco
Nuovo iscritto
 
Data registrazione: 19-08-2007
Messaggi: 148
Riferimento: Estetica.

La Bellezza salverà il mondo (Dostoieski)

Rocchetta: belli dentro belli fuori; oppure aloe vera: ti fa bello dentro e sei bello fuori (scientificamente parlando: ti ripulisce il fegato e il tuo viso è più raggiante)

L'Estetica non è nulla senza l'ontologia (ricordi; belli dentro, belli fuori) la potenza non è nulla senza il controllo ecc... oppure il contenuto non è un gran chè senza la forma e viceversa... tutto è analogo simbolico

e poi l'etica, si l'Etica, cosa sarebbe l'etica senza l'estetica?
non un gran chè.
Horus_il_falco is offline  
Vecchio 02-09-2007, 09.15.15   #40
emmeci
Ospite abituale
 
L'avatar di emmeci
 
Data registrazione: 10-06-2007
Messaggi: 1,272
Riferimento: Estetica.

Questa è solo un’invenzione di Kierkegaard, che nel fluire dei suoi eteronomi e delle sue immaginarie esperienze ha introdotto anche questo aut-aut. Che d’altra parte ha egli stesso lasciato quando ha trovato il suo Dio.
emmeci is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it