Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 31-05-2007, 12.48.55   #1
trismegistus
Ospite abituale
 
L'avatar di trismegistus
 
Data registrazione: 21-05-2007
Messaggi: 268
Estetica.

Ciao a tutti, vorrei proporre a tutti la costruzione di un blog dedicato all'Estetica, in cui trattare sia argomenti di carattere estetico generale che anche di natura storica (es corpo grottesco, canoni, categorie estetiche, estetica in Hegel, ...).
Se avete idee scrivete e proponete argomenti.

Ultima modifica di trismegistus : 31-05-2007 alle ore 13.37.10.
trismegistus is offline  
Vecchio 01-06-2007, 19.23.03   #2
trismegistus
Ospite abituale
 
L'avatar di trismegistus
 
Data registrazione: 21-05-2007
Messaggi: 268
Thumbs down Riferimento: Estetica.

Iniziamo col dire che per Estetica s'intende la parte della Filosofia che si occupa della conoscenza del bello, sia naturale che artistico e quindi del giudizio di gusto.
Il filosofo tedesco Alexander Gottlieb Baumgarten ha scritto "Aesthetica" in lingua latina nel 1750 anche se il termine fu coniato nel 1735 nella sua tesi di laurea intitolata "Meditazioni filosofiche su argomenti concernenti la poesia". La parola aesthetica ha origine dalla parola greca aisthesis che significa sensazione e dalla parola aisthanomai che significa percezione mediata dal senso. Originariamente l'estetica infatti non è una parte a sé stante della filosofia, ma semplicemente l'aspetto della conoscenza che riguarda l'uso dei sensi. Kant tratta dell' "estetica trascendentale" nella "Critica della Ragion pura" come teoria della conoscenza, basata sulle funzioni trascendentali; riprende poi il termine estetica nella "Critica del giudizio" (Kritik der Urteilskraft) del 1790, dove a proposito del "giudizio estetico" espone la sua teoria sul bello soggettivo e su quello oggettivo (o naturale) che si esprime attraverso il sentimento del sublime.
L' Estetica nacque quindi come lo studio del Bello come categoria a sé stante (con propri criteri di valore quindi), delle cosidette "arti liberali"
(pittura, danza, ecc.) nonché come "gnoseologia inferiore" intesa come studio delle percezioni sensibili, della conoscenza ottenibile attraverso i sensi opposta e complementare a quella ottenibile attraverso la mente.
trismegistus is offline  
Vecchio 02-06-2007, 18.28.27   #3
trismegistus
Ospite abituale
 
L'avatar di trismegistus
 
Data registrazione: 21-05-2007
Messaggi: 268
Riferimento: Estetica.

Come detto l'Estetica ha come suo principale oggetto di studio la categoria del Bello, ma possiamo definire in modo assolutamente generale e universale il concetto di Bello?
trismegistus is offline  
Vecchio 02-06-2007, 18.43.23   #4
esteta_edonista
Ospite abituale
 
L'avatar di esteta_edonista
 
Data registrazione: 26-05-2007
Messaggi: 57
Riferimento: Estetica.

Citazione:
Originalmente inviato da trismegistus
Come detto l'Estetica ha come suo principale oggetto di studio la categoria del Bello, ma possiamo definire in modo assolutamente generale e universale il concetto di Bello?


si è possibile!!!!

basta che un oggetto da contemplare porti gradevolezza ad almeno un soggetto!!!
esteta_edonista is offline  
Vecchio 02-06-2007, 20.19.41   #5
trismegistus
Ospite abituale
 
L'avatar di trismegistus
 
Data registrazione: 21-05-2007
Messaggi: 268
Riferimento: Estetica.

Cito da esteta_edonista:

si è possibile!!!!

basta che un oggetto da contemplare porti gradevolezza ad almeno un soggetto!!!


D'accordo che "de gustibus non disputandum est" però l'Estetica in sé và oltre, poichè altrimenti si cadrebbe vittime del soggettivismo e dei "canoni correnti", che appunto per questo non sono universali.

Ultima modifica di trismegistus : 03-06-2007 alle ore 10.15.16.
trismegistus is offline  
Vecchio 06-06-2007, 11.16.20   #6
trismegistus
Ospite abituale
 
L'avatar di trismegistus
 
Data registrazione: 21-05-2007
Messaggi: 268
Riferimento: Estetica.

Trovo ingiusta una cosa, il fatto che l'Estetica non venga posta nel gruppo delle discipline filosofiche teoretiche, essa infatti è posta nelle così dette "discipline pratiche".
Non trovo giusto questo poichè la speculazione del Bello va oltre le possibili rappresentazioni reali al punto che la speculazione del Bello può raggiungere livelli di astrattizzazione e di pensiero teoretico quasi al livello di quelli utilizzati in Ontologia o in Filosofia Teoretica.
Non saprei secondo voi va bene così oppure no?
trismegistus is offline  
Vecchio 06-06-2007, 22.11.01   #7
c&Nt0s
Ospite
 
L'avatar di c&Nt0s
 
Data registrazione: 18-04-2007
Messaggi: 29
Riferimento: Estetica.

Il valore estetico del bello è mutevole..
Si è passati dai canoni romani..classici..romanici..me dioevali..pera passare a forme d'arte come il rinascimento..i movimenti comntemporanei come le avanguardie come il dada..l'impressionismo..il surrealismo..la metafisica..il futurismo..il new dada...la pop art..e l'arte moderna..
Insomma i canoni estetici cambiano in base alle esigenze..
Cambiano in base alla società e al mondo..
Cambiano anche in base alla filosofia che ne influenza il corso..il pensiero influenza l'arte..ed il bello non sempre è ciò che piace..
Il bello..in senso non pragmatico..è anche ciò che è inteligentemente ricercato..
Come l'astrattismo in russia con il famosissimo quadrato bianco su sfondo bianco..
O come l'arte di manzoni..
Il bello cambia anche in base alle disposizioni mentali di chi osserva..
c&Nt0s is offline  
Vecchio 06-06-2007, 23.19.35   #8
trismegistus
Ospite abituale
 
L'avatar di trismegistus
 
Data registrazione: 21-05-2007
Messaggi: 268
Riferimento: Estetica.

Il Bello è soggettivo e schiavo della temporalità, questo ho sentito dire... ...non è forse troppo riduttivo nei confronti di ciò che dovrebbe abbagliarci e renderci schiavi alla vista?
Il Bello dopotutto deve rapirci dal grigiore delle nostre tristi e abitudinarie giornate, deve estasiarci e noi dobbiamo contemplarlo in virtù di ciò che è: la musa ispiratrice del nostra ricerca.
trismegistus is offline  
Vecchio 06-06-2007, 23.25.56   #9
esteta_edonista
Ospite abituale
 
L'avatar di esteta_edonista
 
Data registrazione: 26-05-2007
Messaggi: 57
Riferimento: Estetica.

Citazione:
Originalmente inviato da c&Nt0s
Il valore estetico del bello è mutevole..
Si è passati dai canoni romani..classici..romanici..me dioevali..pera passare a forme d'arte come il rinascimento..i movimenti comntemporanei come le avanguardie come il dada..l'impressionismo..il surrealismo..la metafisica..il futurismo..il new dada...la pop art..e l'arte moderna..
Insomma i canoni estetici cambiano in base alle esigenze..
Cambiano in base alla società e al mondo..
Cambiano anche in base alla filosofia che ne influenza il corso..il pensiero influenza l'arte..ed il bello non sempre è ciò che piace..
Il bello..in senso non pragmatico..è anche ciò che è inteligentemente ricercato..
Come l'astrattismo in russia con il famosissimo quadrato bianco su sfondo bianco..
O come l'arte di manzoni..
Il bello cambia anche in base alle disposizioni mentali di chi osserva..

il canone di bellezza cambia a seconda del pensiero della massificazione della società, infatti è uno schifo... oggi è molto "bella" la bellezza malata.
esteta_edonista is offline  
Vecchio 06-06-2007, 23.28.58   #10
esteta_edonista
Ospite abituale
 
L'avatar di esteta_edonista
 
Data registrazione: 26-05-2007
Messaggi: 57
Riferimento: Estetica.

Citazione:
Originalmente inviato da c&Nt0s
Il valore estetico del bello è mutevole..
Si è passati dai canoni romani..classici..romanici..me dioevali..pera passare a forme d'arte come il rinascimento..i movimenti comntemporanei come le avanguardie come il dada..l'impressionismo..il surrealismo..la metafisica..il futurismo..il new dada...la pop art..e l'arte moderna..
Insomma i canoni estetici cambiano in base alle esigenze..
Cambiano in base alla società e al mondo..
Cambiano anche in base alla filosofia che ne influenza il corso..il pensiero influenza l'arte..ed il bello non sempre è ciò che piace..
Il bello..in senso non pragmatico..è anche ciò che è inteligentemente ricercato..
Come l'astrattismo in russia con il famosissimo quadrato bianco su sfondo bianco..
O come l'arte di manzoni..
Il bello cambia anche in base alle disposizioni mentali di chi osserva..


comunque il dadaismo l'ho sentito dire, se non sbaglio dovrebbe essere il corrispettivo crepuscolarismo nell'arte...saprsti consigliarmi qualche opera per la tesina visto che siamo nell'argomento?
esteta_edonista is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it