Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 12-06-2011, 18.34.58   #21
Il_Dubbio
Ospite abituale
 
Data registrazione: 03-12-2007
Messaggi: 1,706
Riferimento: Definizione di “concetto”

Mentre tentavo di trovare una discussione sulla "giustizia" ho trovato questo

La parola giustizia è scritta in questo argomento, quindi qui si parla di giustizia?

Concetto sbagliato!

Questa è una discussione abbastanza antica (vecchia, superata dal tempo, impolverata) ma sempre molto interessante.

Una delle ultime discussione che possono essere un proseguimento di questo è:
https://www.riflessioni.it/forum/filo...la-priori.html

C'è stato anche un articolo recente su Scienze (che però non ho sotto mano ma era un numero incentrato tutto sulla mente) che metteva in relazione i nostri concetti con speciali strutture innate (alcune volte, vecchie idee ritornano) che possono essere messe in relazione al vecchio concetto dell'a priori kantiano.

Recentemente se ne stava parlando anche qui:
https://www.riflessioni.it/forum/filo...ica-u-eco.html

Concetti, definizioni, descrizioni, astrattismo, innatismo, linguaggio, mente, coscienza, computer ecc. sono tutte parole che nascono impercettibilmente all'interno (presumibilmente) del nostro cervello.

Nel nostro cervello oltre ai neuroni (non so quanti siano) ci sono i neurotrasmettitori. Se ne conoscono più o meno una cinquantina. Uno di questi, ad esempio, è la serotonina che regola (almeno così dicono) l'umore (ce ne sono altri che regolano l'umore, tipo la dopamina).

L'umore è un concetto un po' strano. Esso è sicuramente messo a dura prova anche da eventi negativi o positivi, ma anche da questioni patologiche e genetiche.

Il tipo di umore genera una complessa serie di sensazioni e di sentimenti che si pone a metà strada fra le nostre più sofisticate attività di pensiero e le pulsioni istintive.

Se pensiamo però che la serotonina possiede una formula chimica (non è eterea) ma è alla base del nostro stato di grazia o stato depressivo, e sicuramente determina (in un certo qual modo) la nostra vita affettiva, arriviamo a consolidare il fatto che i nostri concetti, per esempio, affettivi, si sviluppano non in base ad un concetto etereo innato ma da una molto più pratica presenza o non presenza di un neuro trasmettitore che ha questa formula chimica C10H12N2O (copiata da internet, mica sono un chimico io ).

Non so, se Albert riuscisse a mettere su computer con neuroni finti e serotonina finta (non so come si fa ) forse riusciamo a dare a questo nuovo mostro un'affettività tutta umana, e magari capace di innamorarsi del suo creatore
Il_Dubbio is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it