Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 24-03-2008, 21.14.51   #21
ulysse
Ospite abituale
 
L'avatar di ulysse
 
Data registrazione: 21-02-2008
Messaggi: 1,363
Riferimento: A quale scuola di pensiero appartieni?

...personalmente perseguo la FdQ = Filosofia della Qualità...per lo meno mi sforzo di seguirla...sia nel pubblico che nel privato...i cui concetti pur positivisti, contraddicono a volte il pensiero tradizionale e l'immaginario collettivo.

La FdQ non è una congerie generica e contraddittoria di ponzamenti: essa è logicamente strutturata da oltre 20 anni nelle ISO 9000 con estensioni e supporti culturali vastissimi nelle tecniche organizzative, nella psicologia, nelle scienze sociali, nelle matematiche, nella statistica, ecc.

La base della FdQ è costituita come metodologia dalla Scienza Galileiana estesa ad ogni comportamento umano...ma sono ripresi e compresi nella FdQ i vari concetti positivi sia delle scienze che delle tecniche passate..persino orientali.

Ovviamente nessuno dei partecipanti al presente 3d, come ad altri, sa cosa sia. I vari studiosi con tutte le loro filosofie tradizionali hanno perso di vista o snobbano quella che è la filosofia vera attualizzata: quella della vita di ogni giorno che si svolge sia nel privato che nel pubblico...soprattutto nel lavoro...non c'è attività lavorativa ed organizzativa che non ne sia ispirata.

Per sapere cosa sia la FdQ è sufficiente andare in una libreria e digitare sul computer la parola "Qualità"...o anche solo digitarla sulla home page del nostro PC: usciranno centinaia...se non migliaia di titoli...!

La FdQ è in corso di diffusione nel mondo industriale, compresi i paesi orientali via via che si affaciano alla industrializzazione, da oltre 40 anni...dal secondo dopoguerra in pratica..

Daltra parte basta vedere scritto in questi post che la scienza è dogmatica per capire quale tipo di cultura o scuola di filosofia si persegua.

La scienza galileiana (che perseguiamo apunto da galileo) è detta anche scinza sperimentale propro perchè ogni sua risoluzione è esposta a discussione continua in ogni università in ogni laboratorio del pianeta, con possibile soppressione o modifica o estensione ad ogni momento.

Basta rendersi conto della crescita piu' che esponenziale con rovesciamento e/o conversione di vecchie branche e ristrutturazione di nuove e nuovissime...einstein, dirac, hawking, ecc... per rendersi conto che non c'è niente di dogmatico.

Certo che chi non capisce, chi si abitua ai dogmi della filosofia tradizionale, puo' anche ritenere che certe risoluzioni siano assurde...o dogmatiche.

Andiamo a fare qualcosa del genere nella Chiesa!!!

ed in effetti da questo derivano i contrasti: la gerarchia ecclesiastica vorrebbe che le risoluzioni scientifiche (come le leggi dello stato, d'altra parte ) si adeguassero (SIC!) ai suoi antichi dogmi!!!
ciao
ulysse is offline  
Vecchio 02-02-2011, 16.50.11   #22
femmefatale
Cioraniana Incrollabile
 
L'avatar di femmefatale
 
Data registrazione: 04-07-2010
Messaggi: 154
Riferimento: A quale scuola di pensiero appartieni?

Io appartengo all'Esistenzialismo.

Perchè mi aiuta a VIVERE il dolore e a trovare conforto.

Molti Nichilisti mi hanno influenzato.

E soprattutto CIORAN.

disprezzo profondamente le pseudo filosofie proposte da gente come Louise Hay che dicono che la vita è bella, non c'è dolore, l'universo ci ama ecc...
Penso che l'Esistenzialismo sia stata la mia cura per l'angoscia.

Imparare ad attingere nel Nulla, nell'Assurdo e nella Nausea a piene mani aiuta a non paventarle più.
femmefatale is offline  
Vecchio 04-06-2011, 14.13.21   #23
Nikolaj Stavrogin
Ospite abituale
 
L'avatar di Nikolaj Stavrogin
 
Data registrazione: 07-11-2009
Messaggi: 59
Riferimento: A quale scuola di pensiero appartieni?

Preferisco i problemi che ancora incarna la filosofia continentale-europea. La filosofia analitico-anglosassone la trovo troppo tecnica, e, per certi versi, fredda e noiosa. (Capiamoci: non la diniego, anzi, apprezzo molto pensatori equilibrati e seri come Putnam.) Essa manca però di quel fascino tipico delle teorie estreme, bizzarri, folli, che vedo nei filosofi tedeschi e francesi. Soprattutto la scrittura di questi ultimi è più viva, pulsante, dirompente: aforismi, giochi linguistici non limitati ad un solo tipo di retorica, tecniche narrative di ogni tipo misti a formare un unico grande tsunami che travolge il lettore.
Nikolaj Stavrogin is offline  
Vecchio 05-06-2011, 14.32.09   #24
femmefatale
Cioraniana Incrollabile
 
L'avatar di femmefatale
 
Data registrazione: 04-07-2010
Messaggi: 154
Riferimento: A quale scuola di pensiero appartieni?

Citazione:
Originalmente inviato da Nikolaj Stavrogin
Preferisco i problemi che ancora incarna la filosofia continentale-europea. La filosofia analitico-anglosassone la trovo troppo tecnica, e, per certi versi, fredda e noiosa. (Capiamoci: non la diniego, anzi, apprezzo molto pensatori equilibrati e seri come Putnam.) Essa manca però di quel fascino tipico delle teorie estreme, bizzarri, folli, che vedo nei filosofi tedeschi e francesi. Soprattutto la scrittura di questi ultimi è più viva, pulsante, dirompente: aforismi, giochi linguistici non limitati ad un solo tipo di retorica, tecniche narrative di ogni tipo misti a formare un unico grande tsunami che travolge il lettore.

ah, ti riferisci a pensatori come Derrida?
se sì, è un pensatore che ho cercato di leggere -anche se non mi rappresenta- ma che indubbiamente aveva un bello stile!
Penso di aver colto un tuo riferimento anche ad Heidegger e alle sue parole metaforiche veramente geniali
femmefatale is offline  
Vecchio 05-06-2011, 17.47.32   #25
Nikolaj Stavrogin
Ospite abituale
 
L'avatar di Nikolaj Stavrogin
 
Data registrazione: 07-11-2009
Messaggi: 59
Riferimento: A quale scuola di pensiero appartieni?

Citazione:
Originalmente inviato da femmefatale
ah, ti riferisci a pensatori come Derrida?
se sì, è un pensatore che ho cercato di leggere -anche se non mi rappresenta- ma che indubbiamente aveva un bello stile!
Penso di aver colto un tuo riferimento anche ad Heidegger e alle sue parole metaforiche veramente geniali

Per farti capire: Schopenhauer, Nietzsche, Heidegger, Sartre, Foucault, Deleuze, Derrida
Nikolaj Stavrogin is offline  
Vecchio 07-06-2011, 12.43.53   #26
femmefatale
Cioraniana Incrollabile
 
L'avatar di femmefatale
 
Data registrazione: 04-07-2010
Messaggi: 154
Riferimento: A quale scuola di pensiero appartieni?

Citazione:
Originalmente inviato da Nikolaj Stavrogin
Per farti capire: Schopenhauer, Nietzsche, Heidegger, Sartre, Foucault, Deleuze, Derrida

Sartre è grandioso quando parla di libertà e angoscia e possibilità di scelta....

usa dei termini e delle metafore bellissime!!
femmefatale is offline  
Vecchio 09-06-2011, 11.43.47   #27
femmefatale
Cioraniana Incrollabile
 
L'avatar di femmefatale
 
Data registrazione: 04-07-2010
Messaggi: 154
Riferimento: A quale scuola di pensiero appartieni?

io comunque sono molto influenzata anche dalla teologia, in particolare quella della "morte di Dio".
Altizer su tutti.
adoro il suo linguaggio apocalittico..
femmefatale is offline  
Vecchio 18-07-2011, 20.34.31   #28
Carl066
Ospite
 
Data registrazione: 18-07-2011
Messaggi: 5
Riferimento: A quale scuola di pensiero appartieni?

veramente difficile rispondere. Diciamo che oscillo.
Tra un positivismo, (ahimé) e correnti irrazionalistiche alla Nietzsche
Carl066 is offline  
Vecchio 19-07-2011, 02.07.58   #29
Gaffiere
Ospite abituale
 
L'avatar di Gaffiere
 
Data registrazione: 06-01-2009
Messaggi: 111
Riferimento: A quale scuola di pensiero appartieni?

La mia corrente di riferimento è la Verità. Al di fuori di essa, molti bei discorsi, ma la filosofia non è un campo da gioco in cui la scelta dei contendenti sia determinata da questioni di gusto, moda, predisposizione psicologica, forma letteraria, avvenenza stilistica. Concepirla in tal modo significa niente meno che confondere il senso (nel suo intero arco storico di sviluppo) di tutta una disciplina. Ci si può dividere tra scuole letterarie e movimenti artistici, non sul fatto che una argomentazione concluda o meno: al massimo si può dire di non riuscire a capirlo. Perciò la domanda stessa, a mio modo di vedere, ha un valore molto relativo.
Gaffiere is offline  
Vecchio 01-08-2011, 14.50.52   #30
Alexis Honlon
Ospite
 
Data registrazione: 01-08-2011
Messaggi: 33
Riferimento: A quale scuola di pensiero appartieni?

Platonico, come appartenente ad una delle più lunghe correnti del pensiero occidentale.
Alexis Honlon is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it