Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 19-04-2008, 19.42.48   #41
ameobi
Ospite
 
Data registrazione: 08-03-2008
Messaggi: 9
Riferimento: Cos'è il Nulla?

"La vicinanza massima dell'essere-per-la-morte come possibilità coincide con la sua lontanaza massima possibile da ogni realtà"[Sein und Zeit]...La morte in quanto possibilità non offre niente da realizzare...Che sia il nulla???
ameobi is offline  
Vecchio 19-04-2008, 20.06.46   #42
Noor
Ospite di se stesso
 
L'avatar di Noor
 
Data registrazione: 29-03-2007
Messaggi: 2,064
Riferimento: Cos'è il Nulla?

Citazione:
Originalmente inviato da ameobi
La morte in quanto possibilità non offre niente da realizzare...Che sia il nulla???
La morte non esiste.
C'è qualcuno che "la vive",che possa testimoniarla?
Possiamo solo osservare la "cessazione di un corpo",null'altro.
Non si può fare metafisica su questi dati.. (Heidegger in questo caso)
Noor is offline  
Vecchio 19-04-2008, 20.13.51   #43
Emanuelevero
Utente bannato
 
Data registrazione: 14-04-2008
Messaggi: 169
Riferimento: Cos'è il Nulla?

Citazione:
Originalmente inviato da emmeci
Paradosso del nulla: sia che il nulla ci sia, sia che non ci sia, è essere e non nulla. La filosofia di Parmenide si regge su questo ineliminabile fulcro, con una logica alla quale si riferisce anche Nottesilente.

Secondo me c'è sempre il pericolo di giochi liguistici, il nulla è pura convenzione tratta dall'esperienza. Io vedo che una piazza è vuota di uomini.
Ma lo spazio è sempre pieno di qualcosa ed è illimitato.
Del Nulla non va detto proprio nulla, è una pura idea Falsa.

Anzi io la distinguerei anche dal non essere che è una effetto necessario
dell'"é".
Quindi direi che il nulla non è il "non è" che è un a-priori, il nulla
è un dato puramente empirico che viene scambiato dall'a-priori "non è"
per un suo uguale. E ciò produce la falsa idea del nulla.


Citazione:
Originalmente inviato da emmeci
Però Hegel aveva ragione: che cosa ci serve questa considerazione astratta? Soltanto se tradotta in una dialettica di opposti (essere-nulla) essa acquista un significato e addirittura - come lui pensava - diviene la struttura del mondo.

Ok, ma questo è il "non essere" a-priori che non è il nulla.
Questa struttura è proprio il divenire, la conoscienza, il corpo, il moto, il tempo, lo spazio.
L'importante è questa struttura che io definisco anche Soggetto-Oggetto
non diventi una leva svantaggiosa a favore dell'Oggetto.
Emanuelevero is offline  
Vecchio 20-04-2008, 10.16.38   #44
ameobi
Ospite
 
Data registrazione: 08-03-2008
Messaggi: 9
Riferimento: Cos'è il Nulla?

Citazione:
Originalmente inviato da Noor
La morte non esiste.
C'è qualcuno che "la vive",che possa testimoniarla?
Possiamo solo osservare la "cessazione di un corpo",null'altro.
Non si può fare metafisica su questi dati.. (Heidegger in questo caso)
Ciao!La cessazione di un corpo per il più proprio e auntentico essere sempre mio..Allora torniamo all'idea ontica di nulla...l'insignificanza del con-esserci quotidiano...ritorniamo con l'idea di nulla relativo e assoluto...chi è il prossimo gatto che vuole mordersi la coda???
ameobi is offline  
Vecchio 20-04-2008, 11.32.56   #45
Emanuelevero
Utente bannato
 
Data registrazione: 14-04-2008
Messaggi: 169
Riferimento: Cos'è il Nulla?

Citazione:
Originalmente inviato da ameobi
Ciao!La cessazione di un corpo per il più proprio e auntentico essere sempre mio..Allora torniamo all'idea ontica di nulla...l'insignificanza del con-esserci quotidiano...ritorniamo con l'idea di nulla relativo e assoluto...chi è il prossimo gatto che vuole mordersi la coda???


Scusatemi ma a me sembra che i formalismi moderni
siano solo voglia di farsi del male.

C'è tanto voglia di nulla ma mi dispiace
ma io mio essere dice:

Nulla? No, Grazie!
Emanuelevero is offline  
Vecchio 20-04-2008, 13.17.30   #46
Noor
Ospite di se stesso
 
L'avatar di Noor
 
Data registrazione: 29-03-2007
Messaggi: 2,064
Riferimento: Cos'è il Nulla?

Citazione:
Originalmente inviato da Emanuelevero
Scusatemi ma a me sembra che i formalismi moderni
siano solo voglia di farsi del male.

C'è tanto voglia di nulla ma mi dispiace
ma io mio essere dice:

Nulla? No, Grazie!
Sui formalismi non dubito..
però ,se ci fai caso :è grazie a quel nulla che affermi il tuo essere,e che puoi dire quel grazie..

Trovo la filosofia sempre più banale nel suo infinito ,ma molto definito,gioco dialettico..
Noor is offline  
Vecchio 20-04-2008, 18.55.32   #47
ameobi
Ospite
 
Data registrazione: 08-03-2008
Messaggi: 9
Riferimento: Cos'è il Nulla?

Citazione:
Originalmente inviato da Noor
Sui formalismi non dubito..
però ,se ci fai caso :è grazie a quel nulla che affermi il tuo essere,e che puoi dire quel grazie..

Trovo la filosofia sempre più banale nel suo infinito ,ma molto definito,gioco dialettico..
Allora come è stato detto in precedenza,evitiamo lo studio metafisico per ritornare in ciò-che-non-esiste...evitiamo i formalismi...
ameobi is offline  
Vecchio 20-04-2008, 19.40.20   #48
Noor
Ospite di se stesso
 
L'avatar di Noor
 
Data registrazione: 29-03-2007
Messaggi: 2,064
Riferimento: Cos'è il Nulla?

Citazione:
Originalmente inviato da ameobi
Allora come è stato detto in precedenza,evitiamo lo studio metafisico per ritornare in ciò-che-non-esiste...evitiamo i formalismi...
di ciò che non esiste non si può parlare, non è nemmeno lo sfondo nichilista (che è pur sempre vita,vista al negativo)al quale possiamo contrappore una volizione dell'essere..
Noor is offline  
Vecchio 20-04-2008, 21.01.24   #49
Emanuelevero
Utente bannato
 
Data registrazione: 14-04-2008
Messaggi: 169
Riferimento: Cos'è il Nulla?

Il nulla inizia come dato empirico: non c'è una persona nella piazza.
E' un dato di quantità rispetto ad una categoria, che è sempre
una selezione arbitraria di cosa può esserci in una piazza.

E' un dato relativo che viene assolutizzato a livello del pensiero
ma non grazie all'a-priori del "non è", come si potrebbe pensare,
ma grazie all'a-priori dell'"è"!

Sperimento che non c'è una persona nella piazza
e l'"è" applica la sua essenza al dato "non c'è una persona nella piazza"
e lo trasforma in "è vuota".

L'"è vuota" diventa dato sintetico in "0" e formato a-priori
per comodità di "calcolo".

Sono quindi solo fantasmi, anche il "non è" è una falsa idea.

Infatti, elimina il "Ci" dall'"è". E' il "ci" che relativizza il dato.
Infatti non si dice "non è una persona nella piazza".

In "non c'è una persona nella piazza" il "non" non è riferito all'"è",
ma al "c'è", per questo il "non" non ha un valore assoluto ma relativo.
La funzione per la quale nasce il "non" è sempre legata
a una particella che contestualizza "non c'è", "non s'è...", "non t'è..." ecc...

Il "non è" non ha senso.

Non è quindi un ente.


C'è solo l'"é"

L'"è" comanda, rassegnamoci e fare la sua Volontà.

Non vi pare definitivo?
Emanuelevero is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it