Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 14-06-2002, 02.00.23   #21
Ejzen_tein
Ospite abituale
 
L'avatar di Ejzen_tein
 
Data registrazione: 14-06-2002
Messaggi: 54
Morte

Se la morte è solo trasformazione, perchè continuo ad averne paura?
NO, non credo che l'uomo continui ad avere paura della morte, anche sapendo che è solo un passaggio obbligatorio per il ritorno in vita su questo mondo; no, non lo credo, conoscendo il carattere egoistico di noi esseri umani: saremmo felicissimi sapendo di poter tornare un domani a vivere.

Non voglio mettere in dubbio la possibilità della reincarnazione, ma solo la famigerata intelligenza dell'uomo ch e continua a temere senza motivo.
Ejzen_tein is offline  
Vecchio 14-06-2002, 09.16.41   #22
784
Numero
 
L'avatar di 784
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 291
Non voglio mettere in dubbio la possibilità della reincarnazione, ma solo la famigerata intelligenza dell'uomo ch e continua a temere senza motivo.

Senza motivo?
Perchè, tu hai certezze sul futuro?
Tutto quello che siamo per il momento siamo noi stessi, e la morte è il passaggio che potrebbe anche portarci al nulla... beh, se non proprio paura, almeno un attimo col fiato sospeso.
784 is offline  
Vecchio 14-06-2002, 16.19.14   #23
kayten
Ospite abituale
 
Data registrazione: 16-05-2002
Messaggi: 57
saro' sincero!!!

della morte mi spaventa.....la BARAAAAAAAAAAAA!!!!!!!!!!!!!!
mannaja pensare di venire chiuso li' dentro e' un' angoscia!!!!!
sara' claustrofobia?????
kayten is offline  
Vecchio 15-06-2002, 01.14.02   #24
Ejzen_tein
Ospite abituale
 
L'avatar di Ejzen_tein
 
Data registrazione: 14-06-2002
Messaggi: 54
Mai detto di non provare paura, mai detto che la reincarnazione sia l'unico possibile evento dopo la morte; ho solo cercato di rispondere ad Armonia, nel suo primario messaggio di questo forum:
la morte non esiste se non come incessante trasformazione, allora perchè l'uomo ne ha paura?

Io non ho la minima idea di ciò che troverò una volta superato il momento critico, il nulla, il paradiso, l'inferno, un altro corpo; ci penso spesso e ogni volta ne provo timore.
Ejzen_tein is offline  
Vecchio 15-06-2002, 01.18.28   #25
784
Numero
 
L'avatar di 784
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 291
Question Sono ottuso...

Non ha capito, ma allora perchè parli di "timori senza motivo"?
784 is offline  
Vecchio 15-06-2002, 23.17.26   #26
Ejzen_tein
Ospite abituale
 
L'avatar di Ejzen_tein
 
Data registrazione: 14-06-2002
Messaggi: 54
Re: Sono ottuso...

Timori senza motivo perchè se Armonia è convinta che la morte sia solo un'incessante trasformazione, essendo a conoscienza dell'egoismo puro dell'uomo (la cosa che più gli importa è vivere), non dovrebbe temere tale evento, ritornerà sicuramente su questo pianeta, con altre persone animali o piante vicino.

Ti sembra un ragionamento egoistico?

Lo è! te l'ho detto l'egoismo è naturale nell'uomo; non solo, anche in tutte le altre specie viventi di questo mondo.
Ejzen_tein is offline  
Vecchio 16-06-2002, 12.05.38   #27
784
Numero
 
L'avatar di 784
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 291
Ok, ora ho capito.
784 is offline  
Vecchio 17-06-2002, 13.01.38   #28
Falco Antonio
Ospite
 
Data registrazione: 16-06-2002
Messaggi: 28
SALUTO ARMONIA e provo a dire la mia...

Ciao,
in estema sintesi,
Tutta la realtà percepita è "pura rappresentazione" in continua evoluzione.
La paura della morte ha radici in parte culturali e in parte è generata dalla consapevolezza dell'essere e dall'angoscia del Mistero.

Ciao
Antonio
Falco Antonio is offline  
Vecchio 17-06-2002, 19.25.41   #29
784
Numero
 
L'avatar di 784
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 291
è generata dalla consapevolezza dell'essere

Sì, credo di sì.

Per il resto forse la sintesi è troppo estrema: potresti spiegarti meglio?

Grazie
784 is offline  
Vecchio 18-06-2002, 14.29.09   #30
Falco Antonio
Ospite
 
Data registrazione: 16-06-2002
Messaggi: 28
Provo con un "replay"...

con la riproposizione, cioè, in questo forum, di un mio post attinente, fatto da me proprio ieri in altro forum:

La Realtà è pura "Rappresentazione"e convenzione.

Nel linguaggio formale degli umani con “Essere-Esistere” si intende indicare l’appartenenza alla realtà percepita e “rappresentata” nella nostra mente.
La consapevolezza dei propri limiti interpretativi e percettivi ha costretto e costringe gli umani a ritenere molto probabile una “realtà esterna” oggettiva non conosciuta e, o non conoscibile.
Anche quell’area di rappresentazione mentale definita “razionale” potrebbe NON avere alcuna “coincidenza” con la supposta “Realtà Esterna Oggettiva”.

Molti (scienziati e filosofi) la ritengono “conoscibile”, pur se solo parzialmente, ma non hanno alcuna argomentazione sufficiente per dimostrarlo (probabilmente tale dimostrazione è impossibile dall’interno della Realtà stessa).
Se si concorda con quanto sopra esposto in forma elementare e sintetica, si deduce facilmente quanta considerazione meritino tutti coloro che intendono “spiegare” ciò che va al di là della ragione…
Chi accetta la NON logica di costoro, autorizza ciascuno a inventarsi i “suoi” perché…arrivando anche alla guerra per affermare la “sua” IMPOSSIBILE “verità”.

PS Piccola annotazione su una riflessione letta qui, riguardante la "concatenazione degli eventi" e, implicitamente, il "Libero Arbitrio":

Soprattutto quando analizziamo un evento "incidente", ci capita di constatare che esso è il "prodotto" di tutti gli infiniti micro e macro eventi pregressi: "effetto domino".
Ma tale ragionamento è applicabile a tutti i tipi di eventi?
Anche ai cosiddetti "atti volontari"?
Sono sempre più propenso a ritenere possibile una risposta affermativa.

Ricordo e sottolineo che: tanto più ci accorgiamo della precarietà o inesistenza del "Libero Arbitrio", tanto più si dimostra la assoluta infondatezza di certi dogmi di tutte le religioni e, quindi, delle religioni stesse!
Falco Antonio is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it