Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 26-09-2004, 08.43.32   #21
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
x epicurus

esattamente così. Io l'ho fatto. E continuo a farlo.

Togliersi le maschere non è facile ma quando inizi il mondo si trasforma davanti ai tuoi occhi.
Da quando veniamo al mondo la società fa di tutto per trasformarci in tanti robottini tutti belli programmati ed ubbidienti.

Liberarsi dei programmi richiede molto impegno ma anche se poco poco qualcosa si ottiene sempre.

Ciao
Mary
Mary is offline  
Vecchio 27-09-2004, 09.16.49   #22
Kannon
Utente bannato
 
Data registrazione: 14-09-2004
Messaggi: 2,116
Citazione:
Messaggio originale inviato da Mary


Una mappa con tante indicazioni è molto utile ma quando iniziamo il viaggio dobbiamo scegliere volta per volta il percorso e percorrerlo con i nostri piedi, chissà forse potremmo scoprire cose che sulla mappa non sono indicate, o almeno non nella nostra.



Intanto però è bene avere la mappa. Devi sapere che un immensità di gente non ce l'ha.

Ciao.
Kannon is offline  
Vecchio 27-09-2004, 09.21.25   #23
Kannon
Utente bannato
 
Data registrazione: 14-09-2004
Messaggi: 2,116
Citazione:
Messaggio originale inviato da epicurus


Bene, allora inizio...

Noi adoperiamo varie maschere, che sono più o meno delle eticchette che la società ci impone più o meno direttamente.
Dovremo cercare di abbandonare tali maschere e vivere in modo più naturale, dove 'naturale' sta per 'senza competizione e egoismi vari', curando l'essere, più che l'avere (in termini di Fromm).
"Si più sicero con te stesso e meno attaccato alle frivolezze della vita.".



Si e no!

Ciao.
Kannon is offline  
Vecchio 27-09-2004, 10.31.11   #24
neman1
Ospite abituale
 
L'avatar di neman1
 
Data registrazione: 24-04-2004
Messaggi: 839
Citazione:
Messaggio originale inviato da Kannon
Si e no!

Ciao.

Grande Kannon....
neman1 is offline  
Vecchio 27-09-2004, 10.51.39   #25
epicurus
Moderatore
 
L'avatar di epicurus
 
Data registrazione: 18-05-2004
Messaggi: 2,725
Citazione:
Messaggio originale inviato da Kannon
Si e no!

Vorrai dire "Hai compreso non al 100%", penso.

Comunque sarebbe meglio se aggiungessi qualcosina al "Si e no!".

epicurus is offline  
Vecchio 27-09-2004, 11.29.49   #26
Kannon
Utente bannato
 
Data registrazione: 14-09-2004
Messaggi: 2,116
Citazione:
Messaggio originale inviato da epicurus
Vorrai dire "Hai compreso non al 100%", penso.

Comunque sarebbe meglio se aggiungessi qualcosina al "Si e no!".



La competizione può esserci, ma vera. Non devi competere per ottenere qualcosa che ti fa sentire meglio di un altro, non devi giocare per guadagnare miliardi. Lo sport (ad esempio) oggi non esiste, è solo un giro di soldi ed interessi vari legati ai soldi. A nessuno frega nulla del gioco vero, del giocare per divertirsi e basta, dimostrando anche di vincere, ma non attaccandosi a quella vittoria costruendosi poi l’io di quello che ha vinto e ci si sente gonfi di questa cosa. Qual è lo sport più diffuso nel mondo oggi? Il calcio? E che cos’è, sport? Che è rimasto di nobile in questa parola, oggi. NIENTE! Proprio niente. Lo sport più diffuso e giocato ti fa capire il livello medio di questa umanità che vive una cosa nobile come lo sport ad un livello primitivo legato solo a soldi ed interessi. M questo non significa che lo sport non debba esserci, che la competitività non debba esserci, che il confronto non debba esserci. Deve esserci, perché siamo tutti diversi e ci dobbiamo sempre confrontare, interagire, misurare, gareggiare, ma in senso evoluto, nobile, come poteva essere un tempo. Cosa determina queste differenze di approccio: il livello evolutivo di chi controlla tutto ciò: se è basso, basso sarà il prodotto.

Il mondo delle forme va vissuto, va goduto, va sperimentato, ma non ci credete troppo a quello che poi credete ogni volta di essere, di diventare, perché tanto è tutto illusorio e prima o poi, scompare.
Le cose belle, sono le cose belle, ed è giusto godersele, quando si hanno. Ma senza attaccamento, è molto meglio.


Ciao.
Kannon is offline  
Vecchio 27-09-2004, 11.30.58   #27
Kannon
Utente bannato
 
Data registrazione: 14-09-2004
Messaggi: 2,116
Citazione:
Messaggio originale inviato da neman1
Grande Kannon....






Kannon
Kannon is offline  
Vecchio 27-09-2004, 14.53.57   #28
epicurus
Moderatore
 
L'avatar di epicurus
 
Data registrazione: 18-05-2004
Messaggi: 2,725
Citazione:
Messaggio originale inviato da Kannon
Il mondo delle forme va vissuto, va goduto, va sperimentato, ma non ci credete troppo a quello che poi credete ogni volta di essere, di diventare, perché tanto è tutto illusorio e prima o poi, scompare.

Potresti chiarirmi in che senso "il mondo delle forme [...] è illusorio"?
Ciò va inteso in senso metaforico (come tu stesso dopo affermi "Le cose belle, sono le cose belle, ed è giusto godersele, quando si hanno. Ma senza attaccamento, è molto meglio.") o alla lettera?

epicurus is offline  
Vecchio 27-09-2004, 15.36.27   #29
Kannon
Utente bannato
 
Data registrazione: 14-09-2004
Messaggi: 2,116
Citazione:
Messaggio originale inviato da epicurus
Potresti chiarirmi in che senso "il mondo delle forme [...] è illusorio"?
Ciò va inteso in senso metaforico (come tu stesso dopo affermi "Le cose belle, sono le cose belle, ed è giusto godersele, quando si hanno. Ma senza attaccamento, è molto meglio.") o alla lettera?



Il mondo in cui vivi esiste in certe frequenze. Da quelle fisiche (materia, mondo fisico), a quelle sempre più elevate (sottili), e che inizi a non vedere (l'occhio fisico può vedere solo il mondo fisico, ad esempio). L'intero universo esiste a diversi lielli di frequenza, come era già noto nel passato (oriente, esoterismo, teosofia, ...). Tutto ciò che vedi e che per te adesso esiste, nel futuro non ci sarà più, ogni cosa, fino a tutto l'universo. Un giorno, non ci sarà più. Ciò che non ci sarà più, non è forse "illusorio"?. Io direi di si, visto che considero "non illusorio" ciò che invece permane, e non scompare, ciò che rimane "in eterno".
Questo intendo per "illusorio".

Ciao.
Kannon is offline  
Vecchio 27-09-2004, 18.55.59   #30
epicurus
Moderatore
 
L'avatar di epicurus
 
Data registrazione: 18-05-2004
Messaggi: 2,725
ciao kannon, come spesso accade la risoluzione di questo problema (ovvero la nostra discussione) è strettamente linguistica.

se tu definisci (e vorrei sottolineare il 'definisci') 'illusione = ciò che non dura in eterno' allora io certo non negherò (e chi può farlo) che il mondo è illusorio.

Tale termine, 'illusorio', avrebbe già un senso nel linguaggio comune e non vedo la necessità di stravolgerlo (creando fraintendimenti) ma se tu desideri così, non c'è nessun problema.

Aggiungo un'ultima cosa: condivido (come già detto) il fatto che il mondo continua a mutare, ma credere che vi sia qualcosa che non muta mai è una ipotesi non necessaria.

epicurus is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it