Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 21-06-2005, 21.14.29   #11
r.rubin
può anche essere...
 
Data registrazione: 11-09-2002
Messaggi: 2,053
Citazione:
Messaggio originale inviato da T-Dragon
Una considerazione...
Se l'anima esiste essa DEVE in qualche modo interagire col nostro corpo fisico. Pertanto l'anima non può effettivamente essere considerata trascendente.
Descartes trova una soluzione di comodo e liquida la questione... Un pò troppo facile però...

...sì, è vero che se l'anima esiste deve interagire con il corpo fisico, ma anche a questa condizione può benissimo esistere l'anima... trascendente, se non nell'effetto, almeno nella causa.

l'anima dovrebbe avere una funzione tangibile, produrre un qualche tipo di effetto concreto (se no che ci sta a fare?), cosa che può fare solo attraverso il corpo fisico, e la sua esistenza (o l'esistenza di qualcosa di simile, cioè immateriale e attiva) potrebbe essere verificata se riuscissimo a fare un elenco di tutte le funzioni psicologiche e relative condizioni biologiche, e a questo punto considerare se non esiste una qualche funzione psichica che resta senza necessità biologica.
r.rubin is offline  
Vecchio 21-06-2005, 23.36.39   #12
futuribile
Ospite abituale
 
L'avatar di futuribile
 
Data registrazione: 29-05-2005
Messaggi: 276
L'anima inizia dalla coscienza in quanto consapevolezza di esistere. Gli animali non sono consapevoli anche se possono avere un certo grado d'intelligenza. Non fanno progetti. Non erigono monumenti. Non piangono sulla loro condizione.

L'anima inizia dalla coscienza in quanto consapevolezza di esistere. vale sia:se sei cristiano o se sei filosofo.
futuribile is offline  
Vecchio 22-06-2005, 14.23.39   #13
and1972rea
Moderatore
 
Data registrazione: 12-09-2004
Messaggi: 781
seme,->germoglio->fusto->bocciolo->fiore...da quale punto di questo processo evolutivo l'essere qui sopra puo' essere considerato lo stesso essere,cioe' la stessa pianta?
...e ..se io smettessi di avere memoria, cosa farebbe sì che io rimanga lo stesso considerato che ogni mia particella subisce un ricambio continuo nel tempo?... sembra esistere una forma che cambia a dispetto di una sostanza evidente ma che tende sempre a sfuggire alla nostra comprensione.

salve a tutti

Ultima modifica di and1972rea : 22-06-2005 alle ore 14.30.30.
and1972rea is offline  
Vecchio 22-06-2005, 14.41.39   #14
kantaishi
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-05-2004
Messaggi: 1,885
X Fake.

Perdhè solo gli esseri umani non hanno l'anima?
Per capirlo dobbiamo attualizzare la storia di Adamo ed Eva:

E Dio e cioè il Presidente della Standard Oil disse:

"Carissima Eva,carissimo Adamo,
come vi ho già detto molti anni fa ,voi potete mangiare tutti i frutti del Mio giardino e cioè i frutti venduti dalla Cargill-Monsanto co.
ma voi potete comperarvi questi frutti perchè ogni mattina arrivano dal fruttivendolo i furgoni che vanno avanti con il Mio petrolio e sappiate che Io sono praticamente il proprietario di tutti i pozzi petroliferi del pianeta terra,insieme a Mio Figlio,
Exxon-Mobil e lo Spirito Santo ovvero Royal Dutch-Shell.
Ma una cosa voglio ripetervi:non mangiate i frutti dell'albero della conoscenza e cioè non mettetevi,per favore,a ragionare con la vostra testa perchè,se lo fate,la vostra struttura psico-fisica non sarà più ossessionata dal desiderio di comperare i Miei prodotti e cioè case,automobili,cibo,sesso e droga.
E,se la gente non compera i miei prodotti che vengono trasportati da navi,aerei e TIR che vanno avanti con il Mio petrolio,io andrò in fallimento !!
E Adamo ed Eva risposero:

"Obbiedientissimi a Te o Dio Padre Creatore e Signore del petrolio della Standard Oil,della Exxon Mobil e della Royal Dutch-Shell !

E così Adamo ed Eva persero l'anima.

Ragazzi ! Questa è la vera" Genesis 1 "

Kantai.
kantaishi is offline  
Vecchio 11-07-2005, 11.01.23   #15
SebastianoTV83
Utente bannato
 
Data registrazione: 11-05-2005
Messaggi: 639
Evoluzione: Pesce > Anfibio > Roditore > Australopiteco > Homo erectus > Homo di Neandertal > Homo Sapiens Sapiens > Homo Sapiens Sapiens Sapiens (tra 30.000 anni)

Il DNA nel corso dell'evoluzione si è modificato continuamente.


A quale punto del processo evolutivo gli esseri qui sopra vengono considerati degni di anima?
E quali sono quei "mattoncini" del DNA che gli permettono questo?

Ricordiamo che la struttura di questa affermazione poco si discosta da quelle descritte nel nuovo catechismo di Ratzinger. Questo dimostra che l'indottrinamento non è prerogativa dei preti e che il clero può vestire tanto l'abita talare quanto il camice da laboratorio.
SebastianoTV83 is offline  
Vecchio 11-07-2005, 18.26.08   #16
sunday01
Ospite abituale
 
L'avatar di sunday01
 
Data registrazione: 05-07-2005
Messaggi: 464
Re: Per voi bravi cristiani

Citazione:
Messaggio originale inviato da Fake Plastic Trees
Evoluzione: Pesce > Anfibio > Roditore > Australopiteco > Homo erectus > Homo di Neandertal > Homo Sapiens Sapiens > Homo Sapiens Sapiens Sapiens (tra 30.000 anni)

Il DNA nel corso dell'evoluzione si è modificato continuamente.


A quale punto del processo evolutivo gli esseri qui sopra vengono considerati degni di anima?
E quali sono quei "mattoncini" del DNA che gli permettono questo?



Fake Plastic Trees



Un credente ti direbbe che l’uomo, a differenza di tutti gli altri esseri viventi, è stato fatto a “immagine e somiglianza di Dio”.
Questo forse non si trova nel DNA, e non si sa nemmeno a quale punto dell’evoluzione collocare questo avvenimento, ma è proprio questo che differenzia l’uomo dalle altre specie viventi.
Un credente ti direbbe che fin dall’inizio, cioè molto tempo prima della sua comparsa, era “programmato”, anzi, che tutto quello che esisteva era stato predisposto per il suo avvento.
Un credente ti direbbe che i fatidici 7 giorni della creazione corrispondono a ere, dall’organismo più elementare nato nell’acqua > all’uomo.
A questo punto cosa è accaduto? Che l’uomo, di testa sua, abbia fatto delle scelte che non erano insite nell’ordine stabilito delle cose, ha cominciato a ragionare autonomamente, sconvolgendo l’equilibrio naturale… (quello che si definisce Libero Arbitrio)…
A che punto considerarlo degno di anima??? Da sempre…
Questo è quello che ti direbbe un credente…



sunday01 is offline  
Vecchio 13-07-2005, 15.26.42   #17
miky 1987
Ospite abituale
 
L'avatar di miky 1987
 
Data registrazione: 15-03-2004
Messaggi: 69
Complimenti per il nome Fake Plastic Trees.
miky 1987 is offline  
Vecchio 16-07-2005, 15.12.31   #18
SebastianoTV83
Utente bannato
 
Data registrazione: 11-05-2005
Messaggi: 639
Risposta a:

Un credente ti direbbe che l’uomo, a differenza di tutti gli altri esseri viventi, è stato fatto a “immagine e somiglianza di Dio”.
Questo forse non si trova nel DNA, e non si sa nemmeno a quale punto dell’evoluzione collocare questo avvenimento, ma è proprio questo che differenzia l’uomo dalle altre specie viventi.
Un credente ti direbbe che fin dall’inizio, cioè molto tempo prima della sua comparsa, era “programmato”, anzi, che tutto quello che esisteva era stato predisposto per il suo avvento.
Un credente ti direbbe che i fatidici 7 giorni della creazione corrispondono a ere, dall’organismo più elementare nato nell’acqua > all’uomo.
A questo punto cosa è accaduto? Che l’uomo, di testa sua, abbia fatto delle scelte che non erano insite nell’ordine stabilito delle cose, ha cominciato a ragionare autonomamente, sconvolgendo l’equilibrio naturale… (quello che si definisce Libero Arbitrio)…
A che punto considerarlo degno di anima??? Da sempre…
Questo è quello che ti direbbe un credente…

Un credente non direbbe tutta questa sfilza di cose.. una persona che vuole vivere di comodo e mescolare religione e scienza sì. La religione ha avuto uno sviluppo differente da quello della scienza, con altri interessi. La scienza ha fatto lo stesso nei propri ambiti. Mescolare le cose solamente per avere il comodo della scienza innestata nel credo è una scusa che mi darebbe vergogna.
SebastianoTV83 is offline  
Vecchio 16-07-2005, 17.54.53   #19
Christian
Ospite
 
Data registrazione: 04-06-2005
Messaggi: 21
Ciao a tutti,
consentitemi di intervenire, io sono cristiano e spero di essere anche un buon cristiano :-) anche se non pretendo di esserlo, quindi vi rispondo quello che penso io.
Penso che sia ridicolo da parte delle istituzioni religiosi fissarsi cosí tanto su questioni che da un punto di vista religioso non hanno alcuna rilevanza.
Secondo le scritture l'uomo viene dalla terra e alla terra ritorna, se Dio ha usato la terra per farci che cosa differenzia questo dall'avere usato una scimmia ? L'avere usato la terra ci renderebbe migliore che se avesse usato una scimmia per crearci ? A me sta moooolto piú simpatica una scimmietta e mi ci riconosco molto di piú di quanto non mi stia simpatico o mi piaccia un mucchietto di fango. In ogni modo il Signore ci ha fatti e se ha usato la terra o un animale cambia poco (almeno per me). Anche se per certa gente che confonde la fede con le favole queste cose diventano molto importanti. Forse perché non riescono a dare importanza alle cose davvero importanti.
E forse il signore ha fatto anche gli animali e forse hanno una anima anche loro. Una cosa mi colpisce sempre di chi nega l'anima agli animali, si dice che questi non hanno coscienza di loro stessi perché non si riconoscono allo specchio. Se annuso la mia pipí non la riconoscerei mai, ma state certi che il mio cane riconosce la sua e si vergogna quando gliela faccio notare in casa. Allo stesso modo non interpreterei mai gli ultrasuoni per vedermi da questi riflesso, ma un pipistrello lo farebbe benissimo. Noi ci riconosciamo allo specchio perché la vista é il nostro organo piú importante, ma non significa che sia l'organo piú importante di tutti gli animali del mondo. Credo che ritenerci migliori degli animali sia un gran segno di arroganza. Sicuramente siamo stati creati da Dio, ma forse anche loro lo sono...
Christian is offline  
Vecchio 18-07-2005, 10.17.43   #20
SebastianoTV83
Utente bannato
 
Data registrazione: 11-05-2005
Messaggi: 639
Non si disconosce agli animali una dignità ma solamente l'anima e la partecipazione alla natura divina. Ripeto: il cristianesimo che si conforma alle scoperte scientifiche è un cristianesimo di comodo che non permette l'esercizio della fede.
SebastianoTV83 is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it