Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 21-06-2005, 02.28.49   #1
Fake Plastic Trees
Nè Meriti Nè Colpe
 
L'avatar di Fake Plastic Trees
 
Data registrazione: 05-03-2003
Messaggi: 27
Per voi bravi cristiani

Evoluzione: Pesce > Anfibio > Roditore > Australopiteco > Homo erectus > Homo di Neandertal > Homo Sapiens Sapiens > Homo Sapiens Sapiens Sapiens (tra 30.000 anni)

Il DNA nel corso dell'evoluzione si è modificato continuamente.


A quale punto del processo evolutivo gli esseri qui sopra vengono considerati degni di anima?
E quali sono quei "mattoncini" del DNA che gli permettono questo?



Fake Plastic Trees
Fake Plastic Trees is offline  
Vecchio 21-06-2005, 14.10.40   #2
r.rubin
può anche essere...
 
Data registrazione: 11-09-2002
Messaggi: 2,053
forse, l'anima è in ogni cosa, chi può dire?
sì, perchè non è corretto dire nè che l'anima ci sia, nè che non ci sia, semplicemente non si può dire.

il fatto che esista una realtà biologica, non nega la possibilità che in questa si alloggi un qualcosa di trascendente.
r.rubin is offline  
Vecchio 21-06-2005, 14.12.03   #3
epicurus
Moderatore
 
L'avatar di epicurus
 
Data registrazione: 18-05-2004
Messaggi: 2,725
Re: Per voi bravi cristiani

Citazione:
Messaggio originale inviato da Fake Plastic Trees
A quale punto del processo evolutivo gli esseri qui sopra vengono considerati degni di anima?

per di più il problema è pure morale: a quale punto l'uomo ha iniziato ad essere sottoposto alle leggi morali?

probabilmente le 2 domande (se si accetta i loro postulati) hanno la stessa risposta, cioè il momento che si ricevette l'anima si iniziò anche ad essere sottoposti alle leggi morali.

ovviamente questo argomento - quello dell'anima e quello delle leggi morali (che coinvolgono 2 campi differenti: metafisici e morali) - deve essere inteso come riduzione all'assurdo dell'esistenza di un'anima (almeno come è intesa dalle religioni) e delle leggi morali divine.


epicurus
epicurus is offline  
Vecchio 21-06-2005, 14.34.12   #4
bluemax
Ospite abituale
 
L'avatar di bluemax
 
Data registrazione: 04-09-2003
Messaggi: 766
probabilmente i bravi cristiani ti risponderanno che non vi è stata alcuna evoluzione...
bluemax is offline  
Vecchio 21-06-2005, 15.01.44   #5
r.rubin
può anche essere...
 
Data registrazione: 11-09-2002
Messaggi: 2,053
certo blumax! i bravi cristiani discendono infatti da adamo ed eva, e quindi dai loro figli, rigorosamente per incesto

ma a parte gli scherzi, quest'idea dell'evoluzione non convince del tutto neppure me (ammetto anche che sono abbastanza ignorante).

cioè, da un esserino unicellulare si passa poco a poco al rettile che si trasforma in uccello e scimmia... boh, mi sembra un pò ardita come ipotesi.
certo, esistono le mutazioni genetiche, è scientificamente provato... ma che io sappia non è per nulla provato che, attraverso una mutazione genetica, ad un rettile possano spuntare le ali!

..che mi dite?
r.rubin is offline  
Vecchio 21-06-2005, 15.14.37   #6
La_viandante
stella danzante
 
L'avatar di La_viandante
 
Data registrazione: 05-08-2004
Messaggi: 1,751
ma i bravi cristiani dove sono???
lasciate almeno ke siano loro a rispondere no?
La_viandante is offline  
Vecchio 21-06-2005, 17.51.21   #7
T-Dragon
Ospite abituale
 
Data registrazione: 17-06-2005
Messaggi: 130
Citazione:
certo, esistono le mutazioni genetiche, è scientificamente provato... ma che io sappia non è per nulla provato che, attraverso una mutazione genetica, ad un rettile possano spuntare le ali!

Bhe non è una cosa impossibile.
Tuttavia quella mi sembra una visione un pò semplicistica del modello evoluzionista. Si tenga presente che l'evoluzione è una "diramazione", non un processo lineare.
T-Dragon is offline  
Vecchio 21-06-2005, 18.06.44   #8
T-Dragon
Ospite abituale
 
Data registrazione: 17-06-2005
Messaggi: 130
Una considerazione...
Se l'anima esiste essa DEVE in qualche modo interagire col nostro corpo fisico. Pertanto l'anima non può effettivamente essere considerata trascendente.
Descartes trova una soluzione di comodo e liquida la questione... Un pò troppo facile però...
T-Dragon is offline  
Vecchio 21-06-2005, 19.09.18   #9
kantaishi
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-05-2004
Messaggi: 1,885
Chi è considerato degno di anima?

AUM !
Chi sono quegli esseri che possiedono un'anima?
Ne elenco solo alcuni:
il quarzo rosa,l'ametista,il turchese,il diaspro rosso e il diaspro sanguigno,il carbonio,l'acido muriatico,i virus dell'epatite virale,
gli scarafaggi,i pidocchi,l'aquila del Nord America,il varano del Nilo,
i gatti siamesi,qualche raro essere umano ecc.ecc.
Esiste una sola anima nell'universo e non tante anime per ogni parte di esso.
Così"vede"il saggio Sankaracharya e così"vedo"io.

Pacebbene.

Kantai.
kantaishi is offline  
Vecchio 21-06-2005, 20.38.41   #10
kantaishi
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-05-2004
Messaggi: 1,885
Tutto esatto però no.

Salve,
ho visitato il tuo sito ed è molto interessante perchè crea un paradosso:

"E' tutto esatto però no."

Ed è anche difficile da spiegare con un semplice post.
Il fatto che l'uomo è un semplice robot meccanico teleguidato dall'alto è verissimo e sacrosanto.Ma io non resterò sempre un Pinocchio come il 99,99% dell'umanità!!
Voglio uscire da questa situazione,voglio trovare la fata turchina che mi trasformi in uomo vero.
E dove la trovo la fata turchina o i sette nani o il principe azzurro?
Esistono questi personaggi?
Perchè,se non esistono,io sono perduto.Sono destinato a vivere come una marionetta i cui fili sono tirati da Rotschild,da Barcleys,
da Morgan,dalla Coca Cola Company,dalla Ford Motors ecc.
Allora?
Esistono i sette nani? Certamente,ma si chiamano i sette Savi di Sion.
Esistono i Principi azzurri? Certamente!Sono il Buddha storico,Lao Tzu,Samkara,il Gesù STORICO cioè quello realmente esistito,
Wilhelm Reich e il dott.Hamer e tanti altri.
Ma il GRANDE BURATTINAIO non ti permette di CAPIRE cosa loro dicono.
Basta che tu ti liberi,che tu rinneghi il Grande Burattinaio e superi la condizione umana,superi la stirpe,la razza,il DNA e tutto il resto.
Basta che tu capisca i metodi di azione del Burattinaio e lo hai sconfitto.
Basta che tu capisca quali sono i suoi punti deboli e lo puoi ammazzare,sia dentro di te sia fuori.
E i romanzieri W.Blatty e B. Stocker hanno spiegato al mondo tutto questo e cioè che non esiste nessuna lotta fra bene e male ma la lotta è fra male e male,fra la bambina indemoniata e padre Karras.
Comunque il discorso è moolto ma mooolto lungo.

Kantai,discepolo del dèmone Pazuzu.
kantaishi is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it