Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 23-06-2005, 19.48.57   #11
La_viandante
stella danzante
 
L'avatar di La_viandante
 
Data registrazione: 05-08-2004
Messaggi: 1,751
x plat >>>>>>>Non posso dire che Dio esiste e contemporaneamente non esiste.


Lo si prende per vero perché si può dimostrare che, anche per negarlo, si è costretti a supporlo vero (quindi non può essere che vero).

allora e' vero anche babbonatale?????? che bella notizia che mi hai dato

x jack, claro che sono d'accordo, nn si puo' essere in disaccordo eppero' era proprio per capire cosa fosse l'erore logico, perche' a questo punto io ho sempre inteso qlks'altro

x rubin, hai la tua occasione per dimostrarmi che nn sei contro i diritti civili dei gay solo per pura omofobia
La_viandante is offline  
Vecchio 23-06-2005, 19.55.03   #12
r.rubin
può anche essere...
 
Data registrazione: 11-09-2002
Messaggi: 2,053
Citazione:
Messaggio originale inviato da La_viandante
x rubin, hai la tua occasione per dimostrarmi che nn sei contro i diritti civili dei gay solo per pura omofobia

non sono omofobo.
nemmeno contro i loro diritti civili, ci mancherebbe altro!
dico solo che le tutele giuridiche possono esserci senza chiamarle per forza "matrimonio".
comunque sia, far accedere al matrimonio una coppia gay potrebbe avere effetti su cui non ho ancora riflettuto adeguatamente.
r.rubin is offline  
Vecchio 23-06-2005, 20.02.47   #13
La_viandante
stella danzante
 
L'avatar di La_viandante
 
Data registrazione: 05-08-2004
Messaggi: 1,751
ecco e nn c riflettere troppo, non ci sono efetti nefasti tranne che per gli omofobici che ce li vogliono trovare per forza
La_viandante is offline  
Vecchio 23-06-2005, 20.13.48   #14
Plat
Ospite abituale
 
Data registrazione: 18-07-2004
Messaggi: 63
Citazione:
Lo si prende per vero perché si può dimostrare che, anche per negarlo, si è costretti a supporlo vero (quindi non può essere che vero).

allora e' vero anche babbonatale?????? che bella notizia che mi hai dato


Cioè, per dire che babbo natale non esiste devi per forza ammettere che babbo natale esiste? Mi sembra di no.

p.s.

forse mi sbaglio, ma Jack ha espresso sempre lo stesso principio in tre modi equivalenti? o no?
Plat is offline  
Vecchio 23-06-2005, 20.41.00   #15
La_viandante
stella danzante
 
L'avatar di La_viandante
 
Data registrazione: 05-08-2004
Messaggi: 1,751
e perche' dio si?
non sarai mica razzista ora?
se vale per dio deve valere anche per babbonatale, sennos' si puo' negare anche l'esistenza di dio senza che si sottointenda la sua esistenza
La_viandante is offline  
Vecchio 23-06-2005, 21.18.39   #16
Plat
Ospite abituale
 
Data registrazione: 18-07-2004
Messaggi: 63
Ma dove l'ho detto che per Dio è diverso?
Plat is offline  
Vecchio 23-06-2005, 21.27.33   #17
La_viandante
stella danzante
 
L'avatar di La_viandante
 
Data registrazione: 05-08-2004
Messaggi: 1,751
bene dunque esistono tutti e due o tutti e due non esistono?

non si puo' fare un discorso diverso per entrambi il tuo discorso deve potersi fare per entrambi, senno' c'e'qlksa che nn va'
La_viandante is offline  
Vecchio 24-06-2005, 10.21.56   #18
epicurus
Moderatore
 
L'avatar di epicurus
 
Data registrazione: 18-05-2004
Messaggi: 2,725
quando noi abbiamo contraddizioni o negazioni del principio di identità, allora la logica dichiara che queste proposizioni sono false indipendentemente dal mondo in cui viviamo.

in generale, prendete una tautologia, una proposizione che per sua costruzione è sempre vera - indipendentemente dal mondo in cui va interpretata - se la negata ottenete una contraddizione.

"siccome la scienza moderna non puo' spiegare tutto non e' una scienza esatta?"

si traduce:

"scienza non può spiegare tutto --> scienza non è esatta"

ma con un'analisi linguistica ci si accorge che questa implicazione è falsa. infatti le scienze esatte sono sciente che nel loro DOMINIO funzionano senza eccezioni. 'scienze esatte' NON significa che il loro dominio è tutto l'universo.

"siccome nn si puo' dimostrare l'inesistenza di qualcosa (dio o babbontale) queste necessariamente esistono"

"siccome nn se ne puo' dimostrare l'esistenza esse necessariamente non esistono"

questi sono errori logici perchè non tengono conto in modo appropriato degli operatori modali, quali 'è possibile', 'è necessario', 'è impossibile'.
comunque come ovvio da una possibilità non si può dedurre una necessità o anche una contingenza. si dimostra facilmente: è possibile che la luce di camera mia sia accesa, ma è anche possibile che essa sia spenta. se si accetta che dalla possibilità si arriva alla contingenza (o alla necessità), allora abbiamo una luce che c'è e che non c'è (viola principio di non contraddizione).
epicurus is offline  
Vecchio 24-06-2005, 10.49.07   #19
La_viandante
stella danzante
 
L'avatar di La_viandante
 
Data registrazione: 05-08-2004
Messaggi: 1,751
!?!?!??

e quindi sono errori logici??!?!?!
e dunque babonatale anche se nn si puo' provare che esista o meno.. potrebbe comunque esistere?
e' una bella notizia, posso tornare a scrivere le letterine, e nn e' nemmeno detto che porti doni solo la note di natale, visto che nn si puo' dimostrare, e quindi potrebbe lavorare 365 gg all'anno
che bella la flosofia!!!

ma se la logica non serve ad appurare cosa e' reale e cosa no.... a che serve?
La_viandante is offline  
Vecchio 24-06-2005, 13.38.10   #20
Weyl
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 23-02-2005
Messaggi: 728
La Logica

Non commettiamo l'errore di considerarla la swcienza delle scienze: lo statuto della logica è del tutto indeciso.
L'ultimo pensatore che ne fece il supporto metafisico della scienza fu, per quanto ne so, Hegel.
Ma dalla Logica hegeliana sono trascorsi quasi due secoli e di acqua ne è passata sotto i ponti...

Per quanto ne so, al momento, i settori applicativi della logica sono parecchi: logica del linguaggio, logica matematica classica, logica formale quantistica, logica "a molti mondi" alla Everett.
Nel penultimo formalismo, ad esempio, è noto che il II e III principio aristotelico non posseggono alcun valore assiomatico (non contraddizione e terzo escluso).
Nell'ultimo caso, non vale neppure il principio di identità.

Ora, in mancanza di un formalismo sufficientemente potente da poter coniugare queste diverse applicazioni, non possiamo che accontentarci di delimitare gli "ambiti" applicativi delle stesse.
Facciamo un esempio: l'esistenza di babbo natale.
Poichè non sussiste un unico e definitivo "grado" di realtà, occorre che in primo luogo ci mettiamo d'accordo su che "tipo" di esistenza vogliamo attribuirgli e, conseguentemente, procedere alle dimostrazioni.
E' evidente, infatti, che se ci accontiamo di un grado problematico e virtuale la dimostrazione e la metodologia sarà diversa da quella che useremo nel caso in cui l'ambito della realtà in cui vogliamo collocare babbo natale sia quello degli enti fisici che formano la struttura di un esperimento scientifico.
Stiamo attenti: se guardiamo alle conseguenze decisionali e al nostro orientamento nel mondo, anche ciò che esiste solo virtualmente può avere implicazioni sostanziali.
In natura non esistono cerchi perfetti, nè triangoli rettangoli esatti: ciò non impedisce alla geometria euclidea di farci calcolare la rotta di un aereo o di fare incontrare in orbita due navicelle...

Si decida, pertanto, che grado di realtà vogliamo attribuire all'esistenza di babbo natale!
Ciao a tutti
Weyl is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it