Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 23-06-2005, 14.11.09   #1
La_viandante
stella danzante
 
L'avatar di La_viandante
 
Data registrazione: 05-08-2004
Messaggi: 1,751
L'errore logico

quando si puo' dire che si sta incorrendo in un "errore logico" e quali sono le caratteristiche negative che comporta nella comprensione della realta'?
si puo' dire ad esempio che la frase
siccome la scienza moderna non puo' spiegare tutto non e' una scienza esatta?
o e' un esempio questo di errore logico dal momento che quel poco che la scienza spiega e' abbastanza per ritenerla esatta?
e quando anche si torna a riprenderne i dettami alla luce di nuove scoperte, la si puo' ritenere ancora inesatta o e' questo anche un errore logico, dal momento che tenendo conto della perfettibilita' delle teorie assume un aspetto piu' attendibile?
altro esempio secondo me di errore logico
siccome nn si puo' dimostrare l'inesistenza di qualcosa (dio o babbontale) queste necessariamente esistono, al contrario di siccome nn se ne puo' dimostrare l'esistenza esse necessariamente non esistono
sono entrambi errori logici? o uno dei due nn lo e'?
la questione mi interesa particolarmente perche' nel momento in cui io credo di star parlando di una cosa abbastanza chiara(x me), ossia l'errore logico, il piu' delle volte invece esso nn viene affatto compreso,e dunque magari sono io che prendo cantonate
voi che dite?
La_viandante is offline  
Vecchio 23-06-2005, 16.12.25   #2
r.rubin
può anche essere...
 
Data registrazione: 11-09-2002
Messaggi: 2,053
Re: L'errore logico

Citazione:
Messaggio originale inviato da La_viandante
quando si puo' dire che si sta incorrendo in un "errore logico" e quali sono le caratteristiche negative che comporta nella comprensione della realta'?
si puo' dire ad esempio che la frase
siccome la scienza moderna non puo' spiegare tutto non e' una scienza esatta?
o e' un esempio questo di errore logico dal momento che quel poco che la scienza spiega e' abbastanza per ritenerla esatta?
e quando anche si torna a riprenderne i dettami alla luce di nuove scoperte, la si puo' ritenere ancora inesatta o e' questo anche un errore logico, dal momento che tenendo conto della perfettibilita' delle teorie assume un aspetto piu' attendibile?
altro esempio secondo me di errore logico
siccome nn si puo' dimostrare l'inesistenza di qualcosa (dio o babbontale) queste necessariamente esistono, al contrario di siccome nn se ne puo' dimostrare l'esistenza esse necessariamente non esistono
sono entrambi errori logici? o uno dei due nn lo e'?
la questione mi interesa particolarmente perche' nel momento in cui io credo di star parlando di una cosa abbastanza chiara(x me), ossia l'errore logico, il piu' delle volte invece esso nn viene affatto compreso,e dunque magari sono io che prendo cantonate
voi che dite?

la frase sulla scienza mi sembra errata linguisticamente: esatta non vuol dire onnicomprensiva.

quelle sull'insesitente sono entrambe frasi campate in aria, che saltano a conclusioni in realtà irragiungibili.
r.rubin is offline  
Vecchio 23-06-2005, 16.35.08   #3
La_viandante
stella danzante
 
L'avatar di La_viandante
 
Data registrazione: 05-08-2004
Messaggi: 1,751
e quindi un errore logico secondo te quale potrebbe essere?
uno sul genere, siccome l'omosessualita' a me da fastidio psicologicamente, bosigna negare i diritti civili ai gay?

oppure?
La_viandante is offline  
Vecchio 23-06-2005, 17.28.07   #4
r.rubin
può anche essere...
 
Data registrazione: 11-09-2002
Messaggi: 2,053
Citazione:
Messaggio originale inviato da La_viandante
e quindi un errore logico secondo te quale potrebbe essere?
uno sul genere, siccome l'omosessualita' a me da fastidio psicologicamente, bosigna negare i diritti civili ai gay?

oppure?

questo si chiama più banalmente fraintendimento, ma con la logica c'entra poco.

un'errore logico credo sia un'applicazione sbagliata delle regole logiche, che io conosco fino a un certo punto, però mi viene in mente la contraddizione.

ad esempio: sostengo la libertà di espressione, quindi stai zitto.
r.rubin is offline  
Vecchio 23-06-2005, 17.35.10   #5
La_viandante
stella danzante
 
L'avatar di La_viandante
 
Data registrazione: 05-08-2004
Messaggi: 1,751
ah come dire ad esempio, per effetto democratico abbiamo la liberta' democratica di negare la liberta' agli altri?
La_viandante is offline  
Vecchio 23-06-2005, 17.41.49   #6
Plat
Ospite abituale
 
Data registrazione: 18-07-2004
Messaggi: 63
L'errore logico è quando contraddici il principio di non contraddizione, o quantomeno se una tua affermazione può essere ricondotta a questo. Cioè, quando dici che vale una cosa e che contemporaneamente vale l'opposto. Anche nel caso di discorsi etici, bisogna vedere se l'affermazione contrasta con principi fondanti (in questo caso dipende da quali sono questi principi).

Per esempio, la frase:

"siccome la scienza moderna non puo' spiegare tutto non e' una scienza esatta"

è equivalente a dire che le scienze esatte devono spiegare tutto, cioè che un'affermazione che riguarda solo un aspetto parziale della realtà, non può essere esatta. Ma la frase di cui sopra è proprio un affermazione su un aspetto parziale della realtà, quindi non è esatta. Come vedi quella frase dice una cosa, cioè dice che quella cosa è esatta, ma dice anche quella cosa non è esatta. Quindi è sbagliata (non solo per questo, si poteva dimostrarlo in altro modo, per esempio notando che il principio di non contraddizione stesso non spiega tutto).


Ultima modifica di Plat : 23-06-2005 alle ore 17.48.51.
Plat is offline  
Vecchio 23-06-2005, 18.14.10   #7
La_viandante
stella danzante
 
L'avatar di La_viandante
 
Data registrazione: 05-08-2004
Messaggi: 1,751
a questo punto dovresti spiegami il principio di non contraddizione... e anche con molta pazienza, perche' senza esempi nn capisco

si dovrebbe dunque partire da un assioma? e dunque ...acc nn me ne viene nemmeno uno

ci penso n altro po' su
La_viandante is offline  
Vecchio 23-06-2005, 18.25.25   #8
Plat
Ospite abituale
 
Data registrazione: 18-07-2004
Messaggi: 63
Semplice: il principio di non contraddizione dice che non può valere una affermazione contemporaneamente alla sua negazione.

Non posso dire che una particolare figura geometrica sia contemporaneamente concava e convessa.

Non posso dire che quella porta è aperta e contemporaneamente chiusa.

Non posso dire che Dio esiste e contemporaneamente non esiste.


Lo si prende per vero perché si può dimostrare che, anche per negarlo, si è costretti a supporlo vero (quindi non può essere che vero).

Plat is offline  
Vecchio 23-06-2005, 18.53.34   #9
Jack Sparrow
Pirate of the Caribbean
 
L'avatar di Jack Sparrow
 
Data registrazione: 23-05-2005
Messaggi: 363
credo che la logica su cui si basano tutti sia ancora quella aristotelica; non sono molto ferrato sull'argomento, ma non dovrebbe essere troppo complessa...

dunque:
riteniamo logicamente esatte le affermazioni che derivano da sillogismo correttamente ricavati;

ecco tutto

per definire ciò usiamo le famose tre regole:
1) principio di identità: A=A ed è ovvio;

2) principio di non contraddizione:
"E' impossibile che la stessa cosa convenga e insieme non convenga ad una stessa cosa e per il medesimo rispetto" (Metaf., IV, 3, 1005 b);

ad esempio, è impossibile che io sia nato in italia e contemporaneamente non sia nato in italia;

3) principio del terzo escluso:
o sono nato in italia, o non lo sono; non c'è una terza scelta;

sei d'accordo?

Jack Sparrow is offline  
Vecchio 23-06-2005, 19.24.49   #10
r.rubin
può anche essere...
 
Data registrazione: 11-09-2002
Messaggi: 2,053
Citazione:
Messaggio originale inviato da La_viandante
ah come dire ad esempio, per effetto democratico abbiamo la liberta' democratica di negare la liberta' agli altri?

esatto, ad esempio non abbiamo la libertà di essere dispotici.
democrazia non significa libertà assoluta, ma come sempre, parziale.

(comunque non hai capito la mia opinione sugli omossessuali)


bellissima plat la tua dimostrazione!


Ultima modifica di r.rubin : 23-06-2005 alle ore 19.29.15.
r.rubin is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it