Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 02-10-2005, 19.22.10   #21
nexus6
like nonsoche in rain...
 
L'avatar di nexus6
 
Data registrazione: 22-09-2005
Messaggi: 1,770
vediamo:
la ragione è esclusivamente un'idea. punto.
il processo sulle idee è un'idea. punto.
tutto è un'idea. punto.

questo messaggio si autodistruggerà tra 10 secondi. punto.
nexus6 is offline  
Vecchio 02-10-2005, 19.25.31   #22
Digitalgothic
Ospite abituale
 
Data registrazione: 30-09-2005
Messaggi: 40
no no... non entro in merito... i miei sensori avvertono un vicolo cieco.
Digitalgothic is offline  
Vecchio 05-10-2005, 20.27.19   #23
SebastianoTV83
Utente bannato
 
Data registrazione: 11-05-2005
Messaggi: 639
Beh, mi pare che qui si prenda molto alla leggera entrambe le facoltà base dell'opinione: fede e ragione.. affermare che i sistemi religiosi sono guidati da cieca ragione è veramente superficiale da parte di chi pretende di entrare in un forum di filosofia. Sono semplicemente i presupposti che confondono! Dire che la Scienza è esente da Fede vuol dire che è meglio ricominciare da zero il percorso di studi e tornare all'asilo. come dicono alcuni miei amici e in testa un bravo matematico: mi spiace ma la matematica è ESATTAMENTE un'opinione. Anche la Scienza si alimenta di Fede. Senza Fede non saremmo capaci di interpretare i fenomeni che ci rimangono oscuri, i loro presupposti inconoscibili, senza Ragione non potremmo costruire teorie, opinioni e quel bel calderone di idee che ci differenzia dagli animali. Anche la Fede ci differenzia da loro. Per fede o per ragione siamo anche capaci di morire, con buona pace della legge dell'autoconservazione. Fede e Ragione? Sono le due necessità per costruire l'Opinione e quindi compiere SCELTE. La libertà dell'Uomo sta nello scegliere che cosa è vero e cosa è falso e tornando a un certo argomento relativo l'informazione (adattato alla situazione e al mio pensiero).. riorganizzare i dati che costituiscono l'universo.
SebastianoTV83 is offline  
Vecchio 06-10-2005, 13.35.23   #24
Alessandro D'Angelo
dnamercurio
 
L'avatar di Alessandro D'Angelo
 
Data registrazione: 14-11-2004
Messaggi: 563
libertà-fede-libero-arbitrio-fede

Ha ragione sebastianoTV83 quando scrive:
"....fede e ragione.. affermare che i sistemi religiosi sono guidati da cieca ragione è veramente superficiale da parte di chi pretende di entrare in un forum di filosofia. Sono semplicemente i presupposti che confondono! Dire che la Scienza è esente da Fede vuol dire che è meglio ricominciare da zero il percorso di studi e tornare all'asilo.
###
Ribadisco che la fede non si può razionalizzare. Ansi la razionalià eccessiva allontana dalla fede. Questo non significa che quando un ricercatore opera poiché crede di scoprire qualche cosa di nuovo, non abbia fede. Anzi, forse ne ha più di un praticante religioso.
########
Per tornare al problema del <<libero arbitrio-fede>>, si può affermare che forse chiunque ha fede in qualche cosa non è proprio libero in quanto inflenzato da un "N" numero di parametri che lo fanno essere, agire e pensare, come egli non vorrebbe, nè desiderebbe, nè agirebbe, nè penserebbe.
#
Mi rendo conto che quanto ho asserito è un concetto che se rappresentasse la realtà sarebbe molto triste.
Spero fermamente che siamo veramente liberi; ma di cosa? Davvero lo siamo? Se si , attraverso quale causa? E' difficile considerare tutte le influenze che bombardano il nostro essere? Ci sono veramente? Se ci sono e, sono molte, siamo liberi ugualmente?
di Alessandro D'Angelo
alessandro.dangelo@fastwebnet. it
Alessandro D'Angelo is offline  
Vecchio 08-10-2005, 09.48.22   #25
sunday01
Ospite abituale
 
L'avatar di sunday01
 
Data registrazione: 05-07-2005
Messaggi: 464
Citazione:
Messaggio originale inviato da Alessandro D'Angelo
Ha ragione sebastianoTV83 quando scrive:
"....fede e ragione.. affermare che i sistemi religiosi sono guidati da cieca ragione è veramente superficiale da parte di chi pretende di entrare in un forum di filosofia. Sono semplicemente i presupposti che confondono! Dire che la Scienza è esente da Fede vuol dire che è meglio ricominciare da zero il percorso di studi e tornare all'asilo.
###
Ribadisco che la fede non si può razionalizzare. Ansi la razionalià eccessiva allontana dalla fede. Questo non significa che quando un ricercatore opera poiché crede di scoprire qualche cosa di nuovo, non abbia fede. Anzi, forse ne ha più di un praticante religioso.
Esatto. La fede non si può razionalizzare appunto per questo è fede, ma nello stesso tempo induce a credere in quello che si crede, anche se non si può spiegare con un ragionamento logico, uno intuisce che è così ma non lo può spiegare…
Citazione:
Messaggio originale inviato da Alessandro D'Angelo

Per tornare al problema del <<libero arbitrio-fede>>, si può affermare che forse chiunque ha fede in qualche cosa non è proprio libero in quanto inflenzato da un "N" numero di parametri che lo fanno essere, agire e pensare, come egli non vorrebbe, nè desiderebbe, nè agirebbe, nè penserebbe.
Non è così. La fede è libertà… “N” numero di parametri suppongo si riferisca a dogmi, comandamenti, ma la libertà sta proprio nell’abbracciare liberamente quello in cui si crede…
Citazione:
Messaggio originale inviato da Alessandro D'Angelo

Mi rendo conto che quanto ho asserito è un concetto che se rappresentasse la realtà sarebbe molto triste.
Spero fermamente che siamo veramente liberi; ma di cosa? Davvero lo siamo? Se si , attraverso quale causa? E' difficile considerare tutte le influenze che bombardano il nostro essere? Ci sono veramente? Se ci sono e, sono molte, siamo liberi ugualmente?
di Alessandro D'Angelo

<Siamo liberi. Di cosa??? > Di credere in quello che ci pare o di non credere affatto… nessuno ci punta la pistola e ci obbliga a essere così o cosà…
<Davvero lo siamo???> Sì, quando uno si slega da condizionamenti in cui non si riconosce e comincia a pensare con la propria testa…
<Sé si, attraverso quale causa?> Attraverso una libera scelta su quali valori impostare la propria vita, a prescindere dall’ambiente e dall’educazione ricevuta.
<E' difficile considerare tutte le influenze che bombardano il nostro essere?> Sì, questo è difficile ma non impossibile…
<Ci sono veramente? Se ci sono e, sono molte, siamo liberi ugualmente?>
Ce ne sono molte di influenze per forza di cose, ma non ti incatenano, forse cercano di incanalarti, ma se tu non ti ci trovi puoi sempre cercare qualcos’altro… usando la ragione e l'intuizione che a volte è più importante della ragione, credimi...

sunday01 is offline  
Vecchio 08-10-2005, 11.52.51   #26
nexus6
like nonsoche in rain...
 
L'avatar di nexus6
 
Data registrazione: 22-09-2005
Messaggi: 1,770
Citazione:
Messaggio originale inviato da SebastianoTV83
Beh, mi pare che qui si prenda molto alla leggera entrambe le facoltà base dell'opinione: fede e ragione.. affermare che i sistemi religiosi sono guidati da cieca ragione è veramente superficiale da parte di chi pretende di entrare in un forum di filosofia. Sono semplicemente i presupposti che confondono! Dire che la Scienza è esente da Fede vuol dire che è meglio ricominciare da zero il percorso di studi e tornare all'asilo.


Citazione:
come dicono alcuni miei amici e in testa un bravo matematico: mi spiace ma la matematica è ESATTAMENTE un'opinione. Anche la Scienza si alimenta di Fede. Senza Fede non saremmo capaci di interpretare i fenomeni che ci rimangono oscuri, i loro presupposti inconoscibili, senza Ragione non potremmo costruire teorie, opinioni e quel bel calderone di idee che ci differenzia dagli animali.
Non ti sfiora la mente che ciò che ci rimane oscuro è semplicemente al di là dei nostri limiti? I limiti ti danno le vertigini?
Ecco che arriva la consolante idea di fede a rincuorarti!

Citazione:
Fede e Ragione? Sono le due necessità per costruire l'Opinione e quindi compiere SCELTE. La libertà dell'Uomo sta nello scegliere che cosa è vero e cosa è falso e tornando a un certo argomento relativo l'informazione (adattato alla situazione e al mio pensiero).. riorganizzare i dati che costituiscono l'universo.
Cosa è vero e cosa è falso, caro Sebastiano?
nexus6 is offline  
Vecchio 08-10-2005, 12.06.31   #27
nexus6
like nonsoche in rain...
 
L'avatar di nexus6
 
Data registrazione: 22-09-2005
Messaggi: 1,770
Citazione:
Messaggio originale inviato da SebastianoTV83
... affermare che i sistemi religiosi sono guidati da cieca ragione è veramente superficiale da parte di chi pretende di entrare in un forum di filosofia.
pure ragionare a senso unico col paraocchi permanentemente inseririto "è veramente superficiale da parte di chi pretende di entrare in un forum di filosofia."
nexus6 is offline  
Vecchio 09-10-2005, 16.37.07   #28
SebastianoTV83
Utente bannato
 
Data registrazione: 11-05-2005
Messaggi: 639
Nexus6, i miei paraocchi almeno me li sono costruito e decorati da solo, tu puoi dire altrettanto? Il fatto che affermo che la Scienza non dà una verità assoluta ma ipotetica sembra irritarti molto. Vedi, i limiti di cui parli sono semplicemente quelli che noi ci imponiamo per non vagare in un nulla cognitivo, una realtà nella quale non ci sarebbe nulla di certo. Tutto è effettivamente opinione ma quando la eserciti e la nutri diventa reale. Ricordo che 1+1=2 è un'affermazione assiomatica e che nessuno può dimostrarla, che gli asini volino non è un assioma e quindi non è articolo di fede necessaria. Quello che intendo dire è che anche la Scienza si nutre di una fede, si nutre di assiomi! Non dimostrati per definizione! Non dico che non funzioni, anzi. Però rimane una scienza ipotetica fondata su affermazioni che vanno prese per vere per condurre a un risultato.. che differenza c'é rispetto il dogma? L'assioma è flessibile, può cambiare con nuove scoperte, nuovi studi, nuove analisi. E' più o meno vero? No.

Ciò che è vero è ciò che non cambia.. l'unica cosa che non cambia è l'assenza, il Nulla. Per me il vero è questo, l'eternità del non essere. Ciò che è falso? L'informazione, sempre interpretabile, la presenza, l'esserci. Il divenire.
SebastianoTV83 is offline  
Vecchio 10-10-2005, 11.10.16   #29
nexus6
like nonsoche in rain...
 
L'avatar di nexus6
 
Data registrazione: 22-09-2005
Messaggi: 1,770
Citazione:
Messaggio originale inviato da SebastianoTV83
Il fatto che affermo che la Scienza non dà una verità assoluta ma ipotetica sembra irritarti molto.
Caro Sebastia' da quale mio post precedente hai dedotto questa mia irritazione??

Citazione:

Ciò che è vero è ciò che non cambia.. l'unica cosa che non cambia è l'assenza, il Nulla. Per me il vero è questo, l'eternità del non essere. Ciò che è falso? L'informazione, sempre interpretabile, la presenza, l'esserci. Il divenire.
ohhhhh... era ora un pensiero non dogmatico su cui possiamo discutere!!!
nexus6 is offline  
Vecchio 13-10-2005, 16.11.20   #30
SebastianoTV83
Utente bannato
 
Data registrazione: 11-05-2005
Messaggi: 639
Ti irrita perche' mi hai accusato di avere il paraocchi.. no, no, non si fa' io non ti posso accusare di avere il paraocchi, sei libero e responsabile delle tue scelte. Se tu sei determinista e neghi pero' a me il fatto di essere libero e responsabile delle mie, mi rompi parecchio. Se credi nella Scienza classica sei decisamente determinista poiche' puoi considerare solamente il fenomeno poiche' e' l'unica cosa che la Scienza studia. Il fenomeno, per prevederlo, per riprodurlo. Desiderio di potenza di fornte al terrore di essere sopraffatti dai fenomeni naturali.


Ciò che è vero è ciò che non cambia.. l'unica cosa che non cambia è l'assenza, il Nulla. Per me il vero è questo, l'eternità del non essere. Ciò che è falso? L'informazione, sempre interpretabile, la presenza, l'esserci. Il divenire.

In quanto a questa frase e' uno dei miei dogmi piu' forti, dei miei assiomi base. Perche' non posso dimostrarlo vero in alcun modo. Attento che non interpretiamo il non essere come la mela non e' un gatto ma come: non c'e' categoria umana per descriverlo.
SebastianoTV83 is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it