Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 24-11-2005, 11.37.39   #21
r.rubin
può anche essere...
 
Data registrazione: 11-09-2002
Messaggi: 2,053
ciao odos, ora cerco di chiarire meglio quello che intendevo col mio, nell'intenzione ironico, post.

E' molto semplice.
Volevo dire questo: l'amore è un oggetto della rilfessione umana.
La riflessione(così come la intendo io ora) è la capacità cognitiva individuale di attribuire significati agli oggetti, ma la riflessione individuale è molto condizionata dal contensto culturale del periodo storico in cui l'individuo riflessivo conduce la sua esistenza, perchè la mente dell'individuo associa, dissocia, elabora variamente i concetti che gli vengono messi a disposizione dal sistema simbolico della cultura di appartenenza. Il sistema simbolico della società di un determinato periodo storico, sopratutto, mette per così dire in primo piano alcuni concetti e altri li lascia sullo sfondo, e condiziona perciò sommamente l'individuo a ragionare entro certi schemi e non altri. Ad esempio nel medioevo si pensava a Dio in un certo modo, quasi tutti lo pensavano entro certi schemi, oggi in un modo molto diverso, e per tornare in tema la mentalità scientifica di oggi riduce a fisico, e condiziona gli individui a inquadrarlo in questo modo, ciò che nel medioevo era inquadrato, ad esempio, come strumento di Dio per raggiungere Dio, cioè l'amore.

In sintesi: la prospettiva entro la quale si riflette su un oggetto è condizionata dalla cultura di appartenenza.
La nostra società funziona grazie al consumismo, e marxianamente dico che la sovrastruttura è tutta l'ideologia(cultura) che cerca di mantenere inquadrate le persone in un sistema di pensiero e così in uno stile di vita volto a favorire il mantenimento di tale sistema economico.

Ridurre tutto al bisogno fisico, anche i sentimenti che in passato erano detti "nobili", potrebbe quindi essere espressione di questa ideologia.

Perchè è possibilissimo che l'amore sia un semplice frutto chimico di un cervello evolutosi darwinianamente, ma resta il fatto che l'essere umano ha la peculiarità costitutiva di vivere la realtà non per ciò che essa è nella sua fisiologia o fisica o biologia, ma per come egli la interpreta. Ciò significa che l'amore come fatto fisico può portarmi a mille interpretazioni diverse dei suoi significati, ognuna delle quali è causa di un mio diverso vissuto esistenziale. Una di queste interpretazioni, oggi molto in voga per i motivi che ho ipotizzato, è che l'amore sia una fatto biologico. Questa concezione dell'amore cessa di essere semplice verità scientifica (se lo è), nel momento in cui si diffonde tra la società quale ..intepretazione dell'amore.., che nell'immaginario simbolico collettivo acquisisce la connotazione di fisicità. A questo livello diventa ideologia, condizionamento culturale.
Ma potrebbe assumere mille altre interpretazioni. E portare di conseguenza le persone a vivere lo stesso oggetto in mille altri modi diversi. Di cui alcuni, verosimilmente, sarebbero meno funzionali al sistema economico. Ad esempio si potrebbe diffondere l'interpretazione dell'innamoramento come richiamo metafisico ad una vita di semplici cose, dato che una volta innamorati si vive il semplice rapporto con l'amata\o come la cosa semplicemente più appagante possibile.


Quetso discorso non voleva andare alla ricerca della causa dell'amore, ma solo ricordare la fondamentale importanza dell'interpretazione per il vissuto individuale, e la fondamentale importanza della cultura del sistema sociale per il condizionamento della riflessione indivuiduale.



..spero di essere riuscito a spiegarmi..

Ultima modifica di r.rubin : 24-11-2005 alle ore 11.44.21.
r.rubin is offline  
Vecchio 24-11-2005, 11.41.33   #22
r.rubin
può anche essere...
 
Data registrazione: 11-09-2002
Messaggi: 2,053
...come esempio della cultura quale dispensatrice dei concetti con i quali il soggetto pensa (e interpreta la realtà) basta leggere il post che ho appena scritto, per esempio: è basato su concetti appresi, darwin, marx, consumismo, e tutto il resto. E attraverso la concatenazione di questi concetti ho costruito il mio pensiero, la "mia" interpretazione dell'oggetto in discussione.
r.rubin is offline  
Vecchio 25-11-2005, 19.34.01   #23
fabyosx
Ospite
 
Data registrazione: 08-07-2005
Messaggi: 16
L'amore.. Tutto è amore, per amore nasciamo, per amore viviamo.
Ma non parlo dell'amore erotico, o quantomeno non solo di quello..
Ciò che spinge l'uomo oltre ogni vetta è l'amore.
Ciò che getta l'uomo nella disperazone più nera è la mancanza di amore.
Ha quindi una immensa importanza in ogni vita, è davvero il motore che fa girare il mondo..
fabyosx is offline  
Vecchio 25-11-2005, 19.50.59   #24
aurora7
Ospite abituale
 
Data registrazione: 11-03-2005
Messaggi: 47
Re: Amore:chimica effimera o motore dell'essere?

la scienza spiega l'amore come una uqestione di chimica nel cevrello si produce pius erotonina .. e l fase dell'innammoramento dura 6 mesi.. ecco anche la scienza è voluta entrare nelle questioni emotive dell'uomo.. per me l'amore è il motore dell'essere l'amore è il motore di tutte le cose è qualcosa di irrazionale non razionale non psiegabile tramite metodo scientifico
aurora7 is offline  
Vecchio 26-11-2005, 14.21.58   #25
Weyl
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 23-02-2005
Messaggi: 728
Re: Amore:chimica effimera o motore dell'essere?

Citazione:
Messaggio originale inviato da R@gno
La gente di tutti i giorni,quella che ti spinge in metro, quella che ti frega il posto dal macellaio, quella che gli puzza il fiato o che dice di stare zitto al figlio è sempre troppo presa dal correre per campare che non ha tempo o voglia di pensare.

Allora chiedo a voi, marmaglia di mistici/tuttologi (che ammiro moltissimo),
in questo macello di pensieri, vangeli,apostati,eretici,apocr ifi,saggi,drogati,mistici,curi osi,
ricercatori,professionisti,mer cenari...

Non credete l'unica cosa che spinga,che faccia da motore sia l'amore?

Intendo l'amore erotico,passionale,l'amore per la donna o l'uomo che amiamo.
Quello che ti spinge a fare la spesa al supermercato come a comprare un mazzo di fiori, quello che da senso all'essere.

Oppure è semplicemente frutto dell'effimerità di complicate reazioni chimiche.

Insomma l'amore esiste o no?
bho!



Empedocle di Agrigento sosteneva qualcosa di simile.
Weyl is offline  
Vecchio 11-12-2005, 15.43.42   #26
Jack Sparrow
Pirate of the Caribbean
 
L'avatar di Jack Sparrow
 
Data registrazione: 23-05-2005
Messaggi: 363
credo che si sia sempre fatta una grave confusione su questa parola;

io preferisco assegnarle due significati diversi:

1) l'amore istintivo, naturale, erotico, del desiderio; questo NON è l'amore che pensiamo comunemente.
è un amore per le cose verso cui siamo naturalmente portati, anche a costo di fare del male agli altri (in fondo in questo la natura è cieca)

ma non dimentichiamo che da uomini abbiamo un qualcosina in più; siamo coscienti di cosa siamo, auto-coscienti; questo ci permette di cogliere l'oggettività del mondo, arrivando all'amore numero
2) l'amore che schopenhauer definiva "compassione", gesù cristo "carità", le filosofie orientali "pace dell'anima" ecc. ecc.
questo è vero amore, vero desiderio di amare le altre persone come amiamo noi stessi

saluti
Jack Sparrow is offline  
Vecchio 17-12-2005, 08.46.17   #27
Dunadan
Ospite abituale
 
L'avatar di Dunadan
 
Data registrazione: 19-11-2003
Messaggi: 978
Re: Amore:chimica effimera o motore dell'essere?

Scusate, dò la mia opinione senza leggere le altre 2 pagine di thread.
Rispondo al mex iniziale.


Ragno, non condivido la tua divisione: O l'amore è il motore della vita O è una cosa materiale e chimica.
Le due cose possono andare assieme.

La chimica non è affatto effimera, è ciò che ci permette di essere qua a discutere....

Ricordati che all'inizio della tua vita eri un'"effimera" cellula, che si è autoreplicata fino a diventare ciò che sei.
Cosa è una cellula? tante cose... citoplasma, cromosomi, insomma, roba fatta di aggregati chimici... dna, Rna, proteine....... Il dna è fatto di adenina, guanina, timina e citosina. (semplificando).

Non credo che l'amore sia l'unico motore della vita.
Si può dire che sia uno dei motori che spinge alla vita.
E' certamente importante perchè spinge alla riproduzione, quindi alla continuazione della vita.
In più permette di "sentirsi felici" e di pensare di avere un "senso" in questa vita... quindi aiuta vivere.

Con questo non voglio dire che sia indispensabile... insomma, volendo si vive anche senza amore, esso è sostituibile da altre "passioni", che possono trainare la vita di una persona.
Dunadan is offline  
Vecchio 27-12-2005, 00.50.58   #28
Venusta
Ospite abituale
 
L'avatar di Venusta
 
Data registrazione: 25-12-2005
Messaggi: 129
l'amore è sofferenza
l'amore è autolesionismo
l'amore è darsi totalmente all'altro sia moralmente che fisicamente
l'amore è darsi tutto dal profondo
l'amore è tragedia
l'amore è trucido
l'amore è brutale
l'amore è il paradossale
l'amore è irrazionalità
l'amore è scelta
l'amore è qualcosa di rude...

ne vale fondamentalmente la pena ?
Venusta is offline  
Vecchio 27-12-2005, 13.32.12   #29
Jack Sparrow
Pirate of the Caribbean
 
L'avatar di Jack Sparrow
 
Data registrazione: 23-05-2005
Messaggi: 363
Citazione:
Messaggio originale inviato da Venusta
l'amore è sofferenza
l'amore è autolesionismo
l'amore è darsi totalmente all'altro sia moralmente che fisicamente
l'amore è darsi tutto dal profondo
l'amore è tragedia
l'amore è trucido
l'amore è brutale
l'amore è il paradossale
l'amore è irrazionalità
l'amore è scelta
l'amore è qualcosa di rude...
non l'amore è tutte queste cose, bensì il desiderio (l'amore che vuole avere, che spesso coincide con l'amore di coppia)

Citazione:
Messaggio originale inviato da Venusta
ne vale fondamentalmente la pena ?
vale sicuramente la pena di provare l'amore vero (quello che vuole solo dare, come quello dei missionari)

Jack Sparrow is offline  
Vecchio 28-12-2005, 17.07.59   #30
SebastianoTV83
Utente bannato
 
Data registrazione: 11-05-2005
Messaggi: 639
Non comprendo perché questa cattolica svalutazione dell'amore erotico e (in parte) della fedeltà all'interno di una coppia, di una relazione impegnata e responsabile.
SebastianoTV83 is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it