Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 20-01-2006, 22.05.39   #21
kantaishi
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-05-2004
Messaggi: 1,885
X Step: parole dure.

Salve,
tutto ciò che hai scritto nell'ultimo messaggio è esatto:
tutto ciò che l'uomo sa su Dio è invenzione.
Ma non tutta l'umanità è in tali condizioni.
Quando il rabbino Moses Cordovero parla di Jhwh,lui parla per"esperienza",non si sta inventando le cose.
Prendiamola da un'altra angolazione:
non c'è una bella differenza fra i verbi"inventare" e"scoprire"?
Scoprire vuol dire che,dopo una lunga ricerca,hai scoperto una cosa oggettiva,una cosa che esiste indipendentemente dalla tua volontà,dai tuoi desideri e speranze.Esiste e basta.
Giuseppe Mazzini è esistito che tu lo voglia o no e non è un'invenzione degli storici italiani.
Lo stesso ragionamento vale per il Profeta Isa ibn'Maryam:con quel nome lui è esistito veramente e la sua esistenza non dipende dalla volontà umana.Ma quel personaggio è stato usato per diventare il Lenin del Cristianesimo,gli hanno cambiato il nome in Gesù di Nazaret,gli hanno cambiato la biografia e lo hanno sostituito con il Dio persiano Mitra.
Dunque vi sono 2 Cristi:uno inventato da vescovi e Papi e uno realmente esistito.
La stessa cosa vale per Dio:uno è un Dio inventato e vale per il 99,99% dell'umanità.ma lo 0.001dell'Umanità ha scoperto un Dio che esiste indipendentemente dalla volontà e dalla paura e dal desiderio umani.
Il Dio di Teresa d'Avila esiste veramente ma il Dio di tutti i Santi che ci sono nel tuo calendario è una invenzione dei Santi stessi.
E,in questo caso hai ragione tu.

Se ti interessa vado avanti...............
kantaishi is offline  
Vecchio 20-01-2006, 22.20.19   #22
kantaishi
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-05-2004
Messaggi: 1,885
X Step:materia e spirito.

Andiamo avanti:
il cervello appartiene alla materia o allo spirito?
Ovviamente appartiene alla materia e la materia non può entrare nel mondo dello Spirito.Pertanto il 99,999 delle Sacre scritture non sono affatto sacre ma invenzioni di gente infantile e ignorante.
Ma il romanzo,"I fratelli Karamazov"di Dostoevskji è stato scritto usando il cervello(la materia)ma l'ispirazione non viene dalla materia ,ma da un mondo che è al di sopra della materia e che può comunicare con il cervello.
Hai letto "Il Profeta"di Kahlil Gibran?
Bene,quel libro è ispirato al 90 %.Cosa vuol dire?
Vuol dire che,in certi momenti,Gibran si è lasciato andare alle sue fantasie,alla fretta,all'impulsività per cui ha commesso alcuni errori e cioè non ha tradotto esattamente ciò che lo Spirito gli faceva capire.

E tu?
Cosa si nota nel tuo ultimo post?
E' possibile che il tuo post sia ispirato almeno al 70% ?
La risposta deve essere tua e cioè dello Spirito stesso e non mia o di qualcun altro.

Lo Spirito mi dice che hai capito......o quasi.

Shalom.

Kant-Ay.
kantaishi is offline  
Vecchio 21-01-2006, 11.56.47   #23
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
Re: X Step:materia e spirito.

Citazione:
Messaggio originale inviato da kantaishi
Andiamo avanti:
il cervello appartiene alla materia o allo spirito?
Ovviamente appartiene alla materia e la materia non può entrare nel mondo dello Spirito.Pertanto il 99,999 delle Sacre scritture non sono affatto sacre ma invenzioni di gente infantile e ignorante.
Ma il romanzo,"I fratelli Karamazov"di Dostoevskji è stato scritto usando il cervello(la materia)ma l'ispirazione non viene dalla materia ,ma da un mondo che è al di sopra della materia e che può comunicare con il cervello.
Hai letto "Il Profeta"di Kahlil Gibran?
Bene,quel libro è ispirato al 90 %.Cosa vuol dire?
Vuol dire che,in certi momenti,Gibran si è lasciato andare alle sue fantasie,alla fretta,all'impulsività per cui ha commesso alcuni errori e cioè non ha tradotto esattamente ciò che lo Spirito gli faceva capire.

E tu?
Cosa si nota nel tuo ultimo post?
E' possibile che il tuo post sia ispirato almeno al 70% ?
La risposta deve essere tua e cioè dello Spirito stesso e non mia o di qualcun altro.

Lo Spirito mi dice che hai capito......o quasi.

Shalom.

Kant-Ay.


un sacco di materiale su cui riflettere,
grazie

da riflettere perché ritengo sia vero.

In quanto al pensiero del Papa, potrei dire che dice il vero.

Ed è un bel guaio visto che di persone di Dio ce ne sono pochine.
Un cristiano credente, praticante, osservante non è scontato che sia davvero in dio.

L'uomo senza dio è solamente merce perché perde il senso di se stesso, non perchè perde Dio.
Dio non si può perdere, mai. Puoi forse perdere l'acqua che compone il tuo corpo e continuare a vivere?

Ma credo che sostituire la parola dio con amore non cambi molto la sostanza e possono sentirsi coinvolti anche gli atei.
Perchè gli atei non sono immuni all'amore. Possono amare anche loro.

Purtroppo le religioni tendono a mettere gli strumenti del fuoco su di un altare e chiedono al popolo di riscaldarsi senza fuoco.
E se non ci riescono li colpevolizzano.

Offrono ghiaccioli invece della legna.
Stare al gelo in una chiesa a venerare gli strumenti del fuoco sull'altare, impedisce di uscire fuori e cercarsi legna da ardere e strumenti per accendere il fuoco.

Ciao
Mary
Mary is offline  
Vecchio 21-01-2006, 16.04.45   #24
nonimportachi
Utente bannato
 
Data registrazione: 04-11-2004
Messaggi: 1,010
Re: Re: X Step:materia e spirito.

Citazione:
Messaggio originale inviato da Mary
Ma credo che sostituire la parola dio con amore non cambi molto la sostanza e possono sentirsi coinvolti anche gli atei.
Perchè gli atei non sono immuni all'amore. Possono amare anche loro.

bhe sì, certo.

Però avrei da fare alcune osservazioni.

C'è un "amore" che è sentimento umano, quello che provo per mia moglie, per i miei figli.

Poi c'è quella "sostanza" di cui parli che un ateo non chiama certo Dio poichè generalmente a Dio sono associate qualità, volontà, una serie di precetti da seguire per essere in "lui" nonchè una sorta di oggettività che lo dovrebbe rendere trasversale a tutta l'umanità. Per non parlare della questione dell'uomo come privilegiato da Dio rispetto ad un sasso, oppure incaricato da Dio per compiere una qualche missione o comunque tenuta necessariamente a riconoscere questo Dio ed a stare in lui pena l'essere relegato ad una sorta di nullità.

Chiunque parli di Dio, associa ad esso, più o meno velatamente, almeno alcune di queste cose. E' ovvio quindi che chi non ne riconosce nessuna, si senta più a suo agio definendosi ateo.
nonimportachi is offline  
Vecchio 21-01-2006, 20.49.41   #25
kantaishi
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-05-2004
Messaggi: 1,885
Re: Re: Re: X Step:materia e spirito.

[quote]Messaggio originale inviato da nonimportachi
[b]bhe sì, certo.

Però avrei da fare alcune osservazioni.

C'è un "amore" che è sentimento umano, quello che provo per mia moglie, per i miei figli.

Poi c'è quella "sostanza" di cui parli che un ateo non chiama certo Dio poichè generalmente a Dio sono associate qualità, volontà, una serie di precetti da seguire per essere in "lui" nonchè una sorta di oggettività che lo dovrebbe rendere trasversale a tutta l'umanità. Per non parlare della questione dell'uomo come privilegiato da Dio rispetto ad un sasso, oppure incaricato da Dio per compiere una qualche missione o comunque tenuta necessariamente a riconoscere questo Dio ed a stare in lui pena l'essere relegato ad una sorta di nullità.

Chiunque parli di Dio, associa ad esso, più o meno velatamente, almeno alcune di queste cose. E' ovvio quindi che chi non ne riconosce nessuna, si senta più a suo agio definendosi ateo. [/


Salve,
chi non riconosce nessuna non è affatto ateo ma Musulmano o Ebreo:

Islamismo: Allah non ha associati.
Ebraismo : IHVH è il Nascosto da tutti i nascondimenti.

Associare dei requisiti a Dio è idolatria e blasfemia.Se tu sai chi è Dio,vuol dire che tu sei superiore a Lui.
Il tuo cervello non può sapere nulla di Dio perchè Lui trascende le tue capacità di comprensione.

Inch'Allah.

Kantai.
kantaishi is offline  
Vecchio 21-01-2006, 21.02.57   #26
kantaishi
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-05-2004
Messaggi: 1,885
X Step : siti consigliati.

Om! Shanti,
se vuoi sapere chi è il papa e cos'è il Cristianesimo,clicca,con Google la frase:"Frodi del cristianesimo." e troverai 17.200
pagine di Link.

Ti scrivo i più belli: www.fisicamente.net dove trovi la ricerca di
Kharleinz Deschner dal titolo:"Storia criminale del cristianesimo."

www.luigicascioli.it dove c'è la storia di Cascioli che ha denunciato un sacerdote per aver affisso un manifesto sul muro della chiesa dal titolo:"Solo in Cristo c'è salvezza."
L'accusa al sacerdote è di:
1 sostituzione di persona.
2 circonvenzione di incapaci.
Il processo dura da più di 2 anni.

Nel sito : www.alateus.it trovi una montagna di documentazione sulla falsità del Nuovo testamento .

Saluti.

kantai indoebreomusulmano.

kantaishi is offline  
Vecchio 22-01-2006, 01.51.47   #27
lobelia
Utente bannato
 
Data registrazione: 28-07-2005
Messaggi: 448
Citazione:
Messaggio originale inviato da Step
Credo che le mie parole saranno alquanto dure...in ogni caso comincio

Mi prendo la libertà di modificare la frase del papa, dicendovi :

Dio senza l'uomo è solamente merce..dio senza l'uomo perde importanza..dio senza l'uomo non è niente, semplicemente un idea!

Tutto il credo fondato sopra dio è frutto dell'uomo (visto che è l'uomo che ha scritto di dio e che ne ha parlato), che ha usato tale figura per inglobare la più ampia parte della popolazione (inizialmente incapace di avere una propria idea e soprattutto per comodità) sotto il suo " controllo " che sia morale o spirituale ma sicuramente oggi anche politico; la chiesa è sempre stato un ente di corruzione che ha saputo, nel corso dei secoli, ampliare le sue ricchezze " comprandosi " la fede dell'uomo (indulgenze etc) e compiendo enormi massacri sotto il suo stemma e nome..il papa oggi gira in limousine in mezzo ai fedeli come Hitler o come ogni altro politico faceva lo stesso qualche anno prima o tutt'ora..

Questo deve rappresentare un ipotetico dio ? spero che le vostre menti, abbastanza intelligenti da quanto ho letto finora, e soprattutto conscie del libero arbitrio che possedete ed in grado di opinionare (spero) ed esprimere (spero) propri pareri liberi dalle interpretazioni di qualcuno venuto prima di voi (visto che continuamente le frasi che vi rappresentano sono dette da altri)siate in grado di rinnegare il dio che vi viene professato da questa chiesa e di averne, se ne sentite il bisogno, uno fatto ad immagine di voi...perchè dio è frutto solamente di chi crede in lui, altrimenti non esisterebbe.

Di conseguenza dico..l'uomo " debole " ha bisogno di dio..questa è la verità..questa non è un offesa, l'intero scritto del topic non vuole esserlo, quindi se lo reputerete tale sarà un dispiacere per me.

Step

Nessuna offesa, anzi. Sono proprio d'accordo con te.
Ora però è tardino...notte
lobelia is offline  
Vecchio 22-01-2006, 13.38.22   #28
Step
Ospite
 
Data registrazione: 18-01-2006
Messaggi: 34
Ho trovato molto interessante degli spunti di alcuni tuoi post Kanta e ti ringrazio per le tue indicazioni sui vari siti che visionerò al più presto..

Vorrei porre un nuovo quesito a Kanta..

Citazione:
Associare dei requisiti a Dio è idolatria e blasfemia.Se tu sai chi è Dio,vuol dire che tu sei superiore a Lui.
Il tuo cervello non può sapere nulla di Dio perchè Lui trascende le tue capacità di comprensione.


Di conseguenza tutto ciò che dice la fede cristiana è idolatria e blasfemia, giusto ??
Step is offline  
Vecchio 22-01-2006, 18.54.10   #29
nonimportachi
Utente bannato
 
Data registrazione: 04-11-2004
Messaggi: 1,010
Re: Re: Re: Re: X Step:materia e spirito.

Citazione:
Messaggio originale inviato da kantaishi

chi non riconosce nessuna non è affatto ateo ma Musulmano o Ebreo....

Credo invece che chi non ne riconosce nessuna, non possa essere ne l'uno ne l'altro. In primis sia l'ebraismo che l'islamismo propinano precetti, una storia, e libri sacri.

E poi, chi non ne riconosce nessuna, propio per ilfatto di non riconoscerne, non potrebbe prediligere una credo rispetto ad un altro, alla luce di cosa lo farebbe?

Il termine forse più esatto sarebbe "aconfessionale", ma è aconfessionale anche chi fa un atto di fede in un Dio fai da te.
"ateo" pesno mi discriva meglio in quanto esprime il mio ritenere insensato adoperarsi nel modellizzare un Dio, a prescindere da quale sia questo modello.
nonimportachi is offline  
Vecchio 23-01-2006, 17.16.47   #30
kantaishi
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-05-2004
Messaggi: 1,885
Citazione:
Messaggio originale inviato da Step
Ho trovato molto interessante degli spunti di alcuni tuoi post Kanta e ti ringrazio per le tue indicazioni sui vari siti che visionerò al più presto..

Vorrei porre un nuovo quesito a Kanta..



Di conseguenza tutto ciò che dice la fede cristiana è idolatria e blasfemia, giusto ??


Salve,
tutti i profeti biblici condannano l'idolatria e il politeismo,che sono l'antitesi dell'Ebraismo.Ma rare sono le persone che sanno cos'è l'idolatria e il politeismo.Vediamo il caso più semplice:
i cristiani insistono testardamente a veneggiare su Gesù figlio di Dio e su Dio che ha un unico figlio.
Questo modo di pensare implica:
1: nazionalismo.
2: Idolatria e politeismo.

E cioè? Allah non ha figli,IHVH non ha figli,Brahman non ha figli,Shiva non ha figli e allora?Di sarebbe figlio questo Gesù?
E' figlio di un Dio Romano (nazionalismo) che è l'Unico vero Dio(idolatria)mentre gli altri popoli hanno vari dei,in tutto 3600 circa(politeismo).
Questo atteggiamento testardo,arrogante,ipocrita ed egoistico,separa il Cristianesimo da tutte le altre religioni.
L'induismo ha circa 300 dei ed è una religione monoteista perchè
la professione di fede è:"Esiste solo Brahman,Uno senza secondo."
L'Ebraismo mistico dei Cabalisti ha 13 dei ma la professione di fede dice."Shemà Yisrael ! Jehvè elohenu jehvè,achad."
="Ascolta,Israele,Jehvè il tuo Dio è Uno."
Gli dei sono simboli di concetti vari,modi di espressione artistica,non sono uomini celibi con figli a carico che poi vengono dati in pasto ai cannibali.

Shalom !

Kant.
kantaishi is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it