Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 21-11-2005, 17.10.02   #1
Hahasiah
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 21-11-2005
Messaggi: 2
Nietzsche_Così parlò Zarathustra

Innanzitutto rivolgo un saluto a tutti voi, sono appena approdata sul forum
Inizio con l'aprire una discussione riguardo un libro che personalmente ho trovato molto intenso e pieno di significati. . il libro in questione è "Così parlò Zarathustra" di Nietzsche.
Diverse sono state le frasi che hanno attirato la mia attenzione e mi hanno portato a riflettere.. secondo il mio punto di vista questo è un libro a cui ognuno di noi può attribuire una interpretazione personale. ^^
Per questo vi chiedo. . . come interpretate ciò che Nietzsche chiama il "super uomo" e in che modo è possibile insegnarlo agli uomini? . . . o meglio ancora... è possibile isegnarlo ?
In un'altra magnifica frase lil filosofo scrive "bisogna avere un caos dentro di se per partorire una stella danzante" . . qual'è la vostra intrepretazione a riguardo?

Un abbraccio a tutti , Arianna! ^^
Hahasiah is offline  
Vecchio 21-11-2005, 17.49.14   #2
Franco
Ospite abituale
 
Data registrazione: 21-10-2005
Messaggi: 508
Nietsche, così parlo Zarathustra

Hahasiah,


è il primo scritto di Nietsche che ha la possibilità di leggere?



Franco Pepe
Franco is offline  
Vecchio 21-11-2005, 19.36.40   #3
sisrahtac
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 04-11-2002
Messaggi: 2,110
Del Zarathustra sono belli, o forse mi ricordo solo quelli, i passi de "le tre metamorfosi" e de "la visione e l'enigma".

Buona trasformazione.
sisrahtac is offline  
Vecchio 21-11-2005, 19.59.24   #4
alessiob
Ospite abituale
 
Data registrazione: 16-10-2005
Messaggi: 749
Il superuomo potrebbe essere un uomo che raggiunge la conoscienza totale e perde la fisicità del suo corpo.

Dunque entra in sintonia con il tutto.
alessiob is offline  
Vecchio 21-11-2005, 20.08.05   #5
sisrahtac
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 04-11-2002
Messaggi: 2,110
Non lo farei così spirituale Nietzsche, anche se a modo suo lo è. Ricordiamo che è un, probabilmente il principale, individualista. Ed il concetto di individuo si sposa poco con il concetto di Tutto. Però si, la volontà di potenza, d'altro canto rende bene l'idea di questa sintonia, una forza comune all'uomo ed alla Natura che porta avanti Tutto. O meglio, porta in circolo Tutto.

Ultima modifica di sisrahtac : 21-11-2005 alle ore 20.09.32.
sisrahtac is offline  
Vecchio 21-11-2005, 23.24.35   #6
epicurus
Moderatore
 
L'avatar di epicurus
 
Data registrazione: 18-05-2004
Messaggi: 2,725
invito a tutti

Invito Hahasiah e tutti gli utenti di questo forum a controllare - prima di creare un topic nuovo - se esiste già un topic analogo.

Per semplificarci la vita, in fondo alla pagina, si può trovare la funzione 'Cerca nel Forum'.

In questo caso una discussione molto simile a questa è possibile trovarla al seguente link: https://www.riflessioni.it/forum/show...hreadid=50 99


epicurus
epicurus is offline  
Vecchio 22-11-2005, 15.19.36   #7
kantaishi
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-05-2004
Messaggi: 1,885
Le più belle frasi.

Salve,
ricordo a memoria molte frasi del libro di Nietsche, ma la più bella mi sembra questa:

"Io e Zarathustra incontrammo alcuni preti.
Zarathustra mise mano alla spada ma io gli dissi:
"Fermo! Non sono degni di essere uccisi da Noi!"

Esatto! Troppo lusso per un sacerdote venir ucciso dal Superuomo!

Se non puoi accettare queste frasi non puoi accettare nulla di Nietsche.

Saluti.

Kantai U'bermensh.
kantaishi is offline  
Vecchio 26-11-2005, 18.36.56   #8
Dunadan
Ospite abituale
 
L'avatar di Dunadan
 
Data registrazione: 19-11-2003
Messaggi: 978
Oltre-uomo...
Innanzitutto cominciamo col dire che (anche per Nietzsche)non è un punto d'arrivo possibile dall'oggi al domani... è una meta praticamente irraggiungibile, a cui dobbiamo ispirarci... a cui dobbiamo "tendere".

Per quanto mi riguarda:
L'ultimo Nietzsche, quello di Zarathustra e dell'eterno ritorno, è il Nietzsche certamente più affascinante...
Forse questo Nietzsche mi è piaciuto tanto (specialmente qualche anno fa) solo perchè sbraitava contro il cristianesimo...
Certamente però non c'è solo lo "sbraitamento", c'è anche il sentito bisogno di ritorno alla naturalità, ...alla terra... e qui certamente Nietzsche è molto vicino a quella nuova visione del mondo, naturalistica, che si stava imponendo col Darwinismo. nella seconda metà dell'800.
A molti risulterò noioso, ma con una visione del genere del mondo, non ci si può di certo sottrarre alla critica al cristianesimo, al mondo falso che hanno creato... che è ancora oggi nella bocca di chi ci governa (da Bush a Berlusconi e alla Moratti).

Bisogna però fare attenzione:
Nietzsche non critica la religione in sè. Non la critica per la sua falsità, critica le religioni perchè vanno contro-natura.

Nietzsche non criticherebbe una religione falsa che promuove, ad esempio, la volontà di potenza.
Infatti...quella dello Zarathustra, è proprio una religione di questo tipo...
...ad esempio, l'eterno ritorno, è un tipico concetto religioso, astratto, innaturale, ma utile alla potenza...


...ok, mi fermo qua

Ultima modifica di Dunadan : 26-11-2005 alle ore 18.41.17.
Dunadan is offline  
Vecchio 28-11-2005, 13.44.32   #9
Braveheart
Ospite abituale
 
Data registrazione: 20-09-2005
Messaggi: 162
Premetto che del filosofo in questione so poco o niente, quindi se sparo cavolate avvertitemi
Cmq anche se certamente leggerò Nieztche prima o poi perchè amo conoscere più punti di vista, non credo che mi stia proprio a genio: a quanto ho capito, lui critica la religione perchè ha imposto valori come bene e male, i quali secondo lui non hanno ragione d'esistere. Ciò è un grosso errore, perchè bene e male sono convenzioni necessarie per garantire l'ordine della società, altrimenti sarebbe un caos totale (e già lo è ora. figuriamoci se prendessimo alla lettera la filosofia di Nietzsche).
Braveheart is offline  
Vecchio 28-11-2005, 13.52.59   #10
sisrahtac
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 04-11-2002
Messaggi: 2,110
Infatti i super-uomini che lui profetizza sono degli individualisti che non hanno bisogno di società. Praticamente sanno già loro cos'è necessario (e non giusto ..od ingiusto) fare, seguono semplicemente la volontà di potenza. Boh, cmq si, la filosofia di Nietszche c'ha tanti buchi neri e cmq è inapllicabile alla lettera..e per fortuna!

Praticamente la forza invece del potere sociale...i bastoni invece delle spade, insomma..hum..non so come dirlo..

Ultima modifica di sisrahtac : 28-11-2005 alle ore 13.54.15.
sisrahtac is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it