Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 23-03-2006, 09.36.13   #41
xanax
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 22-03-2006
Messaggi: 2
Ciao a tutti, sono un nuovo iscritto. La discussione è molto interessante, quindi do la mia risposta.
L' uomo non riescce ad avere una concezione del nulla (infatti si pensa al nulla sempre come un qualcosa), quindi chiedersi "Perchè esiste qualcosa invece che nulla?" è esattamente come chiedersi "perchè esiste qualcosa invece che qualcos'altro?". Domanda alla quale Leibniz ha già risposto: "questo è il migliore dei mondi possibili".
Ciao a tutti, forum molto, molto interessante.
xanax is offline  
Vecchio 23-03-2006, 13.17.57   #42
and1972rea
Moderatore
 
Data registrazione: 12-09-2004
Messaggi: 781
Nulla comprenderemmo del Nulla senza Qualcosa e nulla di un qualcosa senza il Nulla. Ma tutto ci sembra chiaro, perche’ tutto e’ un Qualcosa sospeso fra il Tutto e della nostra infinita speranza e il Nulla della nostra infinita disperazione.


Saluti
and1972rea is offline  
Vecchio 27-03-2006, 18.13.14   #43
xanax
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 22-03-2006
Messaggi: 2
Bhe, vedo che nessuno continua la discussione.
Deduco che o la mia risposta o quella di and1972rea sono state giudicate esaustive.
Ciao.

Ultima modifica di xanax : 27-03-2006 alle ore 18.14.58.
xanax is offline  
Vecchio 27-03-2006, 18.57.00   #44
epicurus
Moderatore
 
L'avatar di epicurus
 
Data registrazione: 18-05-2004
Messaggi: 2,725
Citazione:
Messaggio originale inviato da xanax
Bhe, vedo che nessuno continua la discussione.
Deduco che o la mia risposta o quella di and1972rea sono state giudicate esaustive.
Ciao.

ciao, purtroppo non credo che sia così d'altra parte nessuno qui ha commentato il mio post (quello del 05-03-2006 14:21), ma non credo che quindi tutti lo condividano, anzi.

comunque non credo che la risposta di Leibniz ("questo è il miglio mondo possibile") sia molto chiarificatrice...


epicurus
epicurus is offline  
Vecchio 27-03-2006, 18.58.16   #45
gyta
______
 
L'avatar di gyta
 
Data registrazione: 02-02-2003
Messaggi: 2,614
Citazione:
Messaggio originale inviato da xanax
Deduco che o la mia risposta o quella di and1972rea sono state giudicate esaustive.

Ipotizzo molto più probabilmente.. un cortocircuito in atto!!



Gyta
gyta is offline  
Vecchio 27-03-2006, 19.08.59   #46
gyta
______
 
L'avatar di gyta
 
Data registrazione: 02-02-2003
Messaggi: 2,614
Citazione:
Messaggio originale inviato da epicurus
quando noi vogliamo capire il perchè di qualcosa, ciò può avere più sensi, comunque -- in generale -- voler sapere il perchè di qualcosa richiede la creazione di un modello esplicativo entro quale collocare quel qualcosa: cioè, collocare quel qualcosa in un quadro concettuale più generico. e allora forse è qui la soluzione: un quadro concettuale più generico di uno che preveda l'intero universo non può esistere, e per questo la domanda non ha risposta, quindi non è una domanda.

La tua argomentazione è pressoché intoccabile!!
Ma non per questo esaustiva..
diciamo che sei bravo (quanto me!! ) ad aggirare
domanda & risposta!!
Impeccabile risposta, la tua.. ma non può comunque considerarsi 'conclusiva'!
Un "quadro concettuale più generico" oltre l'universo stesso
può essere concepito.. Perché, no?!
La difficoltà starà nel "tradurlo" a.. parole!!



Gyta
gyta is offline  
Vecchio 28-03-2006, 18.59.47   #47
Ateo
Non lo so...o forse si...
 
L'avatar di Ateo
 
Data registrazione: 19-02-2006
Messaggi: 46
Non avete ancora capito che lo stesso nulla, ovvero l'assenza di tutto è una specie di forma di qualcosa.

Se non la vedete così, vi capisco perchè forse neanch'io la vedo così, ma dovete ammettere che è la soluzione più logica e razionale.

Inoltre chiedo a chi a scritto ciò:

"senza il nulla non esisterebbe il qualcosa e viceversa"

di rispondere alla mi a domanda:

E allora?
Ateo is offline  
Vecchio 29-03-2006, 13.21.01   #48
and1972rea
Moderatore
 
Data registrazione: 12-09-2004
Messaggi: 781
fede e disperazione

Il nulla ,il qualcosa, il tutto… sono ugualmente incomprensibili, ma tutti si ostinano a non comprendere solamente gli estremi, glissando sul qualcosa, perche’ quel qualcosa e’ sospeso e disperso insieme al nostro giudizio fra l’eternita’ e l’infinita’ che separa il tutto dal nulla ( l’unico paragone rispetto a qualcosa e’ solamente qualcos’altro…e questo basta a farci disperare di comprendere definitivamente il tutto in modo assoluto…), ma la nostra disperazione nel non comprendere assolutamente nulla e’ l’ unico spazio ( ed e’ immenso) a nostra disposizione per essere veramente liberi di credere…siamo dipersi fra il tutto e il nulla insieme a qualsiasi altra cosa, questa e’ la nostra liberta’ piu’ grande.

Saluti
and1972rea is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it