Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 27-02-2006, 18.02.16   #1
Heraclitus
Panta rei...
 
L'avatar di Heraclitus
 
Data registrazione: 28-01-2006
Messaggi: 181
Perchè esiste qualcosa invece che nulla?

Perchè esiste qualcosa invece che nulla?

A questa domanda fondamentale diamo le risposte più parsimoniose possibili. La mia è questa.

l'universo esiste (ho meglio, abbiamo la percezione che esiste) perchè esso è possibile.

L'impossibilità assoluta (lo stato in cui nulla è possibile) è essa stessa impossibile, perchè se nulla fosse possibile allora l'impossibilità assoluta sarebbe impossibile e allora qualcosa è possibile.

Se al minimo una cosa fosse possibile allora sembra che l'universo che noi percepiamo dovrebbe essere la cosa meno possibile di qualsiasi altra.

Se si assumesse però che tutte le sensazioni soggettive fossero riconducibili a eventi oggettivi e che cose come "l'essere rosso" del colore rosso e la coscienza sono epifenomeni, allora la fenomenologia di una mente e la sua perfetta simulazione sono identici.

Così, se l'universo che percepiamo esista o no, esso come un universo soltanto possibile sarebbe percepito dai suoi abitanti soltanto possibili nello stesso modo in cui il nostro reale universo è percepito dai suoi reali abitanti.

Per analogia, pensieri e percezioni di una particolare intelligenza artificiale in un universo simulato sarebbero gli stessi attraverso identiche esecuzioni della simulazione, indifferentemente se noi siamo eseguiti una volta, due o mai.

Secondo tale risposta l'universo potrebbe essere un sogno possibile che magari non è sognato da alcun sognatore.
Heraclitus is offline  
Vecchio 27-02-2006, 18.45.37   #2
kantaishi
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-05-2004
Messaggi: 1,885
Di che cosa sto parlando?

Salve,
vediamo come è andata veramente:

"In Principio c'era solo Dio,il Nulla
e Dio volle vedere se stesso.
Allora aprì un varco e creò un vaso
e riversò se stesso in quel vaso.
Ma il vaso disse:"non voglio mangiare
il pane della vergogna."
Così Dio ritrasse se stesso da quel vaso.
E il vaso cominciò a produrre da solo
ciò che era Dio:il mondo visibile."

Dove ho pescato tutto questo?
Dal Libro Sacro.
E il Libro Sacro non è la Bibbia ma la spiegazione esatta della Bibbia:il"Sepher ha Zohar."
E solo ora un rabbino Ebreo ha permesso che alcune parti di questo libro diventassero di dominio pubblico.

NB:Per "Pane della vergogna"si intende che l'uomo non ha voluto che Dio gli dia la pappa in bocca,si vergognava di avere tutto gratis e allora chiese a Dio di ritirarsi e volle essere anche lui un Creatore.
E Dio fu ben felice di dare all'uomo la possibilità di diventare anche lui Creatore.
Secondo l'interpretazione dei"nemici di Israele"invece,ciò rappresentava un atto di superbia.
Tutti i popoli sono in lotta con se stessi,hanno rivalità interne
e così gli Ebrei:c'è il buon Sefardita della Riforma che vuole diffondere la Bibbia a tutti i popoli e il taccagno arcigno Ashkenazi che vuole tenere tutto segreto e vuole jahvè tutto per sè e per il popolo di Sharon.

Shemà Yisraèl !

Kant che ti pass.
kantaishi is offline  
Vecchio 28-02-2006, 09.28.47   #3
Dunadan
Ospite abituale
 
L'avatar di Dunadan
 
Data registrazione: 19-11-2003
Messaggi: 978
Re: Perchè esiste qualcosa invece che nulla?

Citazione:
Messaggio originale inviato da Heraclitus
[b]Perchè esiste qualcosa invece che nulla?

E' una delle domande a cui credo che per l'uomo sia impossibile rispondere.
Dunadan is offline  
Vecchio 28-02-2006, 09.52.56   #4
R@gno
Ospite abituale
 
L'avatar di R@gno
 
Data registrazione: 30-10-2005
Messaggi: 55
Qualcuno potrebbe dire che tutto esiste per caso, qualcun'altro potrebbe dire che un'essere intelligente abbia progettato tutto per suo diletto.
Quel che è certo è che c'è stato un punto di partenza.
Un'energia che da un punto infinitamente piccolo e denso è esplosa dando forma a tutto ciò che vediamo.
Secondo me a premere il pulsantone rosso della detonazione è stato Dio...
R@gno is offline  
Vecchio 28-02-2006, 12.43.01   #5
epicurus
Moderatore
 
L'avatar di epicurus
 
Data registrazione: 18-05-2004
Messaggi: 2,725
Citazione:
Messaggio originale inviato da R@gno
Secondo me a premere il pulsantone rosso della detonazione è stato Dio...

la tua risposta mi sembra insoddisfacente, infatti la domanda rigurda ogni cosa, quindi anche dio se dovesse esistere: perchè esiste ciò che esiste (compreso dio)?
epicurus is offline  
Vecchio 28-02-2006, 15.29.40   #6
SebastianoTV83
Utente bannato
 
Data registrazione: 11-05-2005
Messaggi: 639
mamma mia Epicurus.. allora ogni risposta è insoddisfacente!
SebastianoTV83 is offline  
Vecchio 28-02-2006, 15.55.07   #7
nexus6
like nonsoche in rain...
 
L'avatar di nexus6
 
Data registrazione: 22-09-2005
Messaggi: 1,770
Citazione:
Messaggio originale inviato da Heraclitus
Perchè esiste qualcosa invece che nulla?
Affinchè venisse posta tale domanda.
nexus6 is offline  
Vecchio 28-02-2006, 17.06.23   #8
epicurus
Moderatore
 
L'avatar di epicurus
 
Data registrazione: 18-05-2004
Messaggi: 2,725
Citazione:
Messaggio originale inviato da SebastianoTV83
mamma mia Epicurus.. allora ogni risposta è insoddisfacente!

probabilmente si, ma non per colpa mia, bensi proprio per cio` che la domanda ci chiede
epicurus is offline  
Vecchio 28-02-2006, 18.42.05   #9
R@gno
Ospite abituale
 
L'avatar di R@gno
 
Data registrazione: 30-10-2005
Messaggi: 55
Citazione:
Messaggio originale inviato da nexus6
Affinchè venisse posta tale domanda.

quoto...
R@gno is offline  
Vecchio 28-02-2006, 19.09.57   #10
Rolando
Ospite abituale
 
Data registrazione: 01-04-2002
Messaggi: 855
Re: Perchè esiste qualcosa invece che nulla?

Citazione:
Messaggio originale inviato da Heraclitus
Perchè esiste qualcosa invece che nulla?
Ciò dipende dal fatto che il nulla in realtà non può "esistere". Se il nulla avesse potuto "esistere", avrebbe necessariamente dovuto essere qualcosa, e quindi non avesse potuto essere un vero "nulla".

Quindi:
Se il "nulla" esiste, ci sia qualcosa che esiste.
Se il "nulla" non esiste, ci sia qualcosa che esiste.

Penso che la risposta alla domanda sia che la vita è eterna ed infinita ed "abbraccia" quindi l'eternità. Secondo la legge della logica qualcosa non può compare o crescere dal nulla, e siccome ovviamente c'è qualcosa, l'universo deve necessariamente aver esistito eternamente, cioè non è mai stato creato ma è sempre esistito. E secondo la stessa legge della logica qualcosa non può diventare "nulla" e l'universo deve quindi esistere eternamente. Naturalmente può cambiare forme e strutture ma non cessare d'esistere.
Così diventa anche logico che "esiste qualcosa invece che nulla".
ciao

Ultima modifica di Rolando : 28-02-2006 alle ore 19.13.09.
Rolando is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it